Riparare i CD

Informazione di servizio
I CD possono essere riparati?
Affermativo
Tra i vari metodi e tutorials vi suggerisco quello del dentifricio
Il motivo è semplice, andando ad agire su quello che è lo strato protettivo del disco con una pasta leggermente abrasiva si eliminano facilmente tutti i graffi superficiali.
Spalmatelo al centro e distribuitelo verso l'esterno della superficie con le dita bagnate evitando movimenti circolari,risciaquate e tamponate con un asciugamano morbido.
Va bene qualunque dentifricio ma suggerisco di usare quello piu semplice a pasta bianca.
Non serve cercare altri metodi, è economico e lo abbiamo tutti in casa.
Qualora i graffi fossero piu profondi è possibile tentare con un metodo piu energico, visto che il disco andrebbe comunque buttato, ovvero una leggera smerigliatura con un tampone da carrozziere, avendo cura di agire sempre sulla superficie in maniera uniforme senza insistere sul punto incriminato in quanto il calore farebbe deformare irrimediabilmente il disco. Potete usare trapano, mola o smerigliatrice procedendo con mano leggera sempre dal centro verso l'esterno, lavate infine con sapone liquido ed asciugate o soffiate con l'aria compressa (non usare Phon o solventi di nessun tipo).
Potrà sembrare eccessivo ma vi ricordo che si andrà ad agire solamente sullo strato protettivo del CD senza intaccarne le tracce, quindi se lo avete rigato col cacciavite o ci siete montati sopra con gli scarponi da sci potete tranquillamente lanciarlo dal balcone (o metterlo sotto la gamba del tavolo come fà qualcuno).


Testato e provato dal Mr.

mrbluesky , Il 11 aprile — DeRango: 19,74


I commenti che questo editoriale ha voluto ricevere

Stanlio
Questa della pasta dentifricia l'avevo già sentita tra l'altro la stessa può esser usata da chi si fosse bruciacciato/ustionato leggermente la pelle, per diminuirne il dolore ed evitare l'eventuale formarsi di bolle liquide, applicandolo direttamente sulla zona ferita, è un metodo marocchino e giuro che funziona.

tia
tia Presidénte onoràrio
Io ho un cd con il tartaro; mi suggerisci qualche pasta dentifricia ad hoc?

mrbluesky: e li ci vuole il dentista,non ci sono piu i dentifrici di una volta
Almotasim
La pasta dentifricia deve essere al dente?

mrbluesky: ti metterò tra i nuovi mostri
Stanlio
poi sti cd spazzolati col dentifricio immagino vadano ehm, sciacquati col coluttorio...

mrbluesky: of course
CosmicJocker
McGyver ti fa un baffo Mr.
Servizio pubblico!
Ma per i vinili? Filo interdentale?..

mrbluesky: Li è dura xche vai ad agire direttamente sui solchi,però si possono lavare (ma niente alcol o solventi)e vanno asciugati con molta cura
nes: Colla per legno (giuro cercati un tutorial su youtube pero' perche' non so se sia sufficiente una colla vinilica o se sia necessario un prodotto con una composizione chimica particolare).
nes: (non sto scherzando...)
CosmicJocker: Beh, grazie a entrambi..molto obbligato..
fusillo: Beh, ho letto in giro che taluni puliscono i solchi dei vinili con degli spazzolini da denti dalle setole molto morbide... Il metodo della colla vinilica è ottimo ma lungo: la colla ci mette alcune ore a seccarsi quindi se hai dozzine di vinili da pulire è poco pratico. Io ne pulisco due all'anno se va bene, quindi lo uso con
soddisfazione... Ma se avete un giradischi e vi piace il fai da te, perché non vi costruite un bel "nanook 219"? my latest iteration of "Nanook's 219 tonearm".. - diyAudio
Flame
Proporrei l'acquisto di una rettificatrice. Potresti andare a livello di frazioni di millimetro con molta precisione. Certo investimento ed ingombri sono notevoli, dipende tutto dal valore della tua discoteca.

mrbluesky: ahahah non so nemmeno cosa sia,io ho usato i tamponi per lucidare la macchina montati sul trapano e ne ho salvati 4 su 5,l'ultimo aveva un graffio troppo profondo e l'ho buttato
iside: rettificare i cd...bella idea stanotte ne porto un paio in officina...https://www.debaser.it/main/Video.aspx?y=LAkjZ7rOz4o
iside
iside Divèrs
Mi si cita...(non la scimmia.)


mrbluesky: lei è sempre nei miei pensieri
Dislocation
Ma drogarti come tutti?

mrbluesky: mai fatto una canna un vita mia
Dislocation: Mah, considera l'idea, potrebbe farti un gran bene.....
iside: @[mrbluesky] tanti son partite dall'eroina...
mrbluesky: no no,niente
nes
nes
Aggiusti i cd con il trapano??? Te sei una creatura bella pericolosa. Comunque mi mancavano gli sgami della nonna, bella li'

mrbluesky: AhAhAhAhAh
fusillo
… E le vecchie PS 1 che si trovano nei mercatini su per giù a 10 euri sono degli eccellenti lettori di CD audio.

splinter: Sapevo di questa caratteristica, sinceramente però le mie compilation masterizzate suonavano abbastanza male, forse il discorso vale solo per quelli originali...
mrbluesky: Grazie x la dritta
fusillo: Nella mia esperienza il problema delle Ps1 con i CD masterizzati è che in prima battuta proprio non li leggono. E non li leggono perchè il produttore non voleva che li legessero e quindi che i ragazzi copiassero i giochi. Nel caso dei CD audio, è comuqnue facilissimo aggirare il problema: si inserisce un CD originale, la consolle ne legge le tracce, si toglie il CD originale e si mette il CD masterizzato: la consolle magicamente legge anche quello. Se poi spegni la consolle e la riaccendi, devi ripetere l'operazione. Io ho due Ps 1 e si comportano enrambe così... Detto questo, non c'è però differenza fra CD originale e CD masterizzato, la PS 1 suona entrambi benissimo. Probabilmente il tuo problema coi CD masterizzati era dobuto al masterizzatore a al CD sorgente: se un disco è inciso male, non c'è niente da fare, lui e le sue copie suoneranno sempre male.
fusillo: Ah, per la precisione le Ps 1 più ricercate dagli audiofili più intransigenti sono quelle di primissima generazione, le scph1002... Per gli audiofili un po' più tolleranti vanno bene anche quelle di seconda (scph5502) e di terza (scph5552) generazione. Tutti gli audiofili dell'universo mondo sono concordi però nel dire che le alltre ps 1, cioè i modelli più recenti, fanno abbastanza' cagare… Vedete voi...
nes: Quelle in cui la testina laser era su supporto di plastica e si spaccava ogni tre per due? Gente strana.
splinter: Infatti i CD originali si sentivano meglio, quelli masterizzati mi davano l'impressione di una riproduzione leggermente velocizzata e dal sound più "piatto"; comunque li leggeva senza problemi, senza modifica.
Tucidide
Ottimi come alternativa alla spatola per stuccare muraglie, specie per lavori di fino.

mrbluesky: buona pure questa
Falloppio
Bluschi non ho capito se l'hai inventato tu questo metodo o se l'hai beccato dall'internet.
Io comunque ho tutto su mp3 e i CD in cantina a fare la muffa.

mrbluesky: No esiste gia ma ognuno come sempre dice la sua, cosi ho voluto provare e,in effetti,funziona.l'Mp3 non mi acchiappa proprio, avevo scaricato qualcosa (c'era ancora emule pensa) e poi ho ricomprato tutto.e basta là

Dì la tua! (Se proprio devi)

Ocio che non hai mica acceduto al DeBasio!

Per vivere con pienezza la vera esperienza dello stare sul DeBaser è bello esserci registrati. Quindi: