A pipa (l´aquilone)

Solta a pipa menino...

Eccoli i bambini, che delicati lo rincorrono in lieti idilli primaverili, inebriati dalle fragranze della vita che tenera si rincorre nei prati...

Ninguem!

Nessuno li rincorre piú; strade strette, marciapiedi con fili tesi a connettere l´impossibile.

Trovare la breccia sub-urbana verso l´azzurro é il cammino verso un piccolo sogno di libertá.

Uma palha de coqueiro, fio de nylon e uma sacola de plastico.

Il necessario per fare un aquilone.

Sei povero, nato in un posto orrendo, circondato da persone volgari e il tuo futuro piú prossimo é un revolver.

A inocência está perdida.

Il filo é ormai pregno di cerol: polvere di vetro con colla.

Gli imbratta il nylon ormai tagliente, come ghigliottina pronta a decapitare altri perversi aquiloni.

Soddisfatto é il ghignare di occchi trionfanti che scrutano la vittima volteggiare, cadendo, verso il grigio polveroso del cemento.

E quando il destino traccia il piú macabro disegno eccolo fuori controllo.

L´aquilone plana svolazzando sull´ asfalto e scende ad accarezzare il collo d´un ignaro motociclista.

Piccolo sogno di libertá in una pozza di sangue.

“ ...Ed ecco ondeggia, pencola, urta, sbalza,
risale, prende il vento; ecco pian piano
tra un lungo dei fanciulli urlo s'inalza.

S'inalza; e ruba il filo dalla mano,
come un fiore che fugga su lo stelo
esile, e vada a rifiorir lontano.

S'inalza; e i piedi trepidi e l'anelo
petto del bimbo e l'avida pupilla
e il viso e il cuore, porta tutto in cielo.

Più su, più su: già come un punto brilla
lassù lassù... Ma ecco una ventata
di sbieco, ecco uno strillo alto... - Chi strilla?... ”

macaco , Tredici giorni fa — DeRango: 16,09

BËL (07)
BRÜ (00)

I commenti che questo editoriale ha voluto ricevere

CosmicJocker
Non guarderò mai più un aquilone con gli stessi occhi..
A pensarci bene però ormai non se ne vedono più..
sono stati sostituiti dai droni..
BËL (03)
BRÜ (00)

TataOgg: :(
Caspasian
Mi hai fatto venire in mente Sandro Penna...
Combattere chi vuole l' altrui innocenza.
BËL (01)
BRÜ (00)

macaco
Serve che dica di chi é la citazione finale?
BËL (00)
BRÜ (00)

algol: si
algol: anche perchè (spero) che quella rottura di cazzo di Pascoli sia evaporata dai ricordi scolastici dei più. Ahah
macaco: Ahahah, come vedi non dai miei, o meglio, quando stavo pensando a cosa scrivere, mi è risorta dall' inconscio.
lector

Sempre stato una frana, io, con gli aquiloni....

BËL (00)
BRÜ (00)

macaco: Sulle notifiche mi appare un link, qua non lo vedo. Misteri del Deb...
lector: Strano....
Stanlio
L'aquilone è paragonabile ad un utopia,
esso è libero di volare,
sempre più in alto,
solo se mantenuto da un saldo filo,
a cui è legato,
e che lo costringe,
ma se questo filo si spezza
o non viene trattenuto,
lo stesso aquilone va in stallo,
per poi precipitare rovinosamente,
perdendo la propria "libertà",
(acquisita all'inizio delle sue performances)
di volare nel blù dipito di blù
e niente...
BËL (02)
BRÜ (00)

algol
Aquiloni per me fa rima con giramento di coglioni. Dall'assemblaggio al tentativo di farli folare, un viaggio nella frustrazione e nel fallimento.
Belli però.
BËL (00)
BRÜ (00)

algol: volare. Figa ... non sono Jovanotti.
TataOgg: Non ci credo! TU!?
macaco: Io avevo problemi coi modellini di aereoplani o navi in miniatura. Gli incollavi un serbatoio e si staccava il missile, poi siccome sono pacifista risolvevo tutto col martello.
TataOgg: ...e la falce?
(vedo un piccolo macachino distruttore, in bianco e nero.. e niente, mi è tornato il sorriso :D)
algol: Io non ho manualità. la prima volta che mi hanno regalato un modellino mi è venuto un esaurimento nervoso. Da piccolo chiedevo alle mie sorelle aiuto per assemblare le merendine dell'ovino Kinder. Oggi pensare di montare un pensile Ikea richiede mesi di training autogeno preventivo ed un rosario di Madonne pronte da sgranare per l'occasione.
sono un fottuto genio ... ma solo per quel che riguarda i concetti astratti / teorici.
Il massimo della mia manualità si concretizza in approfondite esplorazioni delle cavità nasali.
Questo post è stato offerto da Ikea, i mobili svedesi con i nomi più demenziali del mondo e Kinder, cioccolato sintetico.
TataOgg: Ora mi spiego molte cose.. ahahahah
TataOgg
Ah! Se mi capita io ci gioco ancora.. spero sempre mi capiti l'occasione di provare uno di quelli professionali per fare acrobazie.
Da bambina provavo anche con le buste della spesa e uno spago.
Ma tu vuoi farmi piangere.
BËL (02)
BRÜ (00)

macaco: Beh, non ti manca panno per asciugare le lacrime..
Scusa sai, é che il G ci vuole tutti cattivi!
TataOgg: Ma G non paga il conto della 𝓵𝓪𝓿𝓪𝓷𝓭𝓮𝓻𝓲𝓪!
O forse si?
UUUuuuUUuuuhHHHhhhhhhhhHHH

Dì la tua! (Se proprio devi)

Ocio che non hai mica acceduto al DeBasio!

Per vivere con pienezza la vera esperienza dello stare sul DeBaser è bello esserci registrati. Quindi: