Sto caricando...

Musica indipendente

L'anno 2020 è stato un calcio sui coglioni per la musica indipendente. Poveri musicisti (la parola musicista forse è troppo per chi non suona per professione, più corretta la parola musicante). Poveri noi.
Suonare dal vivo una volta al mese per prendere quattro spiccioli e investirli subito per comprare della nuova strumentazione. E continuare a spendere in sala prove e in benzina per andare in giro a cercare altri locali.
Così l'anno della pandemia ha dato un bel colpo secco a tutto. Un colpo di spugna sul bancone per togliere gli aloni dei bicchieri della birra che chi suona, conosce bene.
Il musicante beve.
Chi suona ha sempre sete. Ricordo il mio chitarrista Francesco che dopo un concerto voleva andare a fare rissa con il gestore del locale perché non voleva pagare. Perché non ci paghi? Cazzo! Perché il tuo chitarrista ha bevuto 23 Ceres! Fra perché hai bevuto 23 Ceres? Perché avevo sete.
Se fai musica hai sempre la gola arsa. Qulacosa brucia dentro.
E nel 2020? Punto a capo. Cosi si può dire "C'era una volta". E come sarà il dopo? Quien sabe.
Certo che io dopo 14 anni di inattività decido di far uscire il mio disco il 15 marzo 2020. Lockdown. O come dicono i francesi "confinement', parola che spiega meglio il periodo. Stop. Tutti fermi. Tutti in casa. Via la musica, su la mascherina.
La voglia di suonare non è più una priorità. Almeno non lo è per gli altri. Gli artisti, quelli veri, con la diretta streaming. Gli altri, noi, con un disperato WiFi con il quale non riesci neanche a parlare con WhatsApp. Perché la voce va a scatti, le immagini si bloccano saltellando.
Una giusta selezione naturale. Chi ha i mezzi in qualche modo riesce ad andare avanti per gli altri buio pesto
Provo a immaginare un futuro prossimo. Ma faccio fatica. Si ricomincerà a suonare dal vivo, nei pub, nelle birrerie, ma sento che qualcosa si è spezzato, incrinato, un segnale distorto. Non si parla più di procedere in salita, questa è l'ora dell'arrampicata.
L'energia non c'è più. Consumata dall'omicidio dell'idea, della genialità, l'eliminazione dell'artista da strada
Non gliene frega un cazzo a nessuno della minoranza. Una minoranza di Rockers.
Cosa si può fare? Si ricomincerà senza strategie. Con tanta voglia di suonare. Perché musicante ha sempre sete.
Flavio ordina delle birre medie.
Chi vuoi bere? Questo giro lo offro io.

(Scritto a cazzo dal cellulare)

Falloppio , Venti giorni fa — DeRango: 53,75


Commenti (Venti)

Falloppio
Modifica all'editoriale: «Vabboh ». Vedi la vecchia versione Musica indipendente

Dantes: Sottoscrivo ogni parola...mitico!!. Da "musicante" quale a questo punto anch'io mi considero, dico che piuttosto che lo "streaming" (sin da subito) insopportabile e patetico) preferisco di gran lunga un'orticaria...
TataOgg
"Culacosa brucia" batte tutto, anche il covid.

Falloppio: Non correggo. Mi piace. Ahahahah
Stanlio
Sì no, ma quanto cazzo costava una Ceres e tu cosa suoni (che strumento)?

Falloppio: Io canto (Cit.Cocciante)
Quella sera ci dovevano dare.200 euro e ce li siamo bevuti....
Stanlio: ah, complimenti e che ne pensi dell'ultimo arrivato?

il tuo collega @[Scarabeo] ?
Falloppio: Amato subito.
macaco
Il fegato ringrazia, e poi mica siete i soli, pensa ai teatranti o a quanti altri soffrono le conseguenze di tutto ciò che la hestione di questa emergenza a comportato. Comunque ti sono solidare.

macaco: Ho bevuto una Ceres l'anno scorso, erano più di 20 anni che non la provavo, è stato celestiale.
Stanlio: @[macaco] si dice ehm, cerestiale... e niente
Flame
basandomi sulla mia modesta esperienza dico che il covid ha solo accelerato un cambiamento radicale in atto da tempo, portato per me da due fattori principali. L'invecchiamento della popolazione che fa si che in provincia stiano/stiamo trasformando le cittadine in ville azzurre, anche quelle turistiche, in cui non puoi più suonare ne al chiuso ne all'aperto se non con robe orripilanti tipo karaoke o proposte tipo: cantante più base a computer o cantante più chitarra acustica/pianola (e non alzate troppo i volumi). Batteria ormai definitivamente out in ogni situazione.
L'altro colpo lo hanno dato il cambiamento delle modalità di fruizione della musica dei giovani.
Per non parlare poi che al mio livello (quello di band da bar/club piccoli) per la mia esperienza qui in Italia non è mai stato possibile far altro che cover, guai a proporti per una serata di pezzi originali, e se fai rock meglio che sia Vasco ... Vasco mmmmmeeeerda sempre!!!

Tieni duro!

snes
come macaco: è una realtà che ha colpito i musicisti, vero, ma pure tutto il resto del mondo dello spettacolo. vado oltre: ha toccato anche chi con lo spettacolo non ha nulla a che fare. ha toccato pure quelli che non si potevano permettere neanche prima di spender soldi per gli artisti poveri che si bevono il cachet. insomma sì, ti capisco: ti ha toccato. Ha toccato tutti. E' anche per quello che se se ne parla da sei mesi.
comunque tirati su: tutto tornerà come prima e migliore di prima: non è la spagnola, non è una guerra, non è una crisi da suicidi generali. E, pure da quelle, ci siam sempre ripresi. Chi sperava nell'apocalisse zombie deve aspettare ancora un po'.

snes: restando sul discorso economico, volevo sfogare lo schifo:

inizia il lock down e le mie pagine di facebook si trasformano in una pletora di richieste di aiuti economici da parte dello stato.
...più che richieste erano patetiche minacce, ma evito di dilungarmi.
la situazione era abbastanza globale, non era solo il mio facebook, era tutto il pianeta. quanto meno tutta italia. debaser non è stato escluso, i commenti "qualcuno ci deve ridare i soldi" li ho letti pure qui. Potrei fare nick e quant'altro, ma a che pro: siamo e siete onesti ve le ricordate anche voi quelle richieste.
tre mesi di lock down e tre mesi di un popolo in lacrime, alla canna del gas, pronto a chiedere l'elemosina anche allo zingaro sotto casa.
qualche sussidio arriva. poca roba. roba che chi li ha presi quei soldi se ne è lamentato perchè "che cazzo ci faccio con 600 euro quando prima fatturavo 5000, chi li paga i miei dipendenti?" e altre bellissime brutture economiche che, al di là del disprezzo per chi si piange addosso e mostra i propri panni sporchi a tutta la piazza, non potevano che rendermi comunque empatico nei confronti di tute 'ste partite iva alla deriva.
poi, dopo gli aiuti mcragnosi, arrivano il caldo e l'estate.
E milano negli ultimi 17 anni (diciassettesima estate in città, fatemi le condoglianze) non era mai stata così vuota.
mi sono assentato due notti da milano per un addio al celibato. sono andato a milano marittima. sembrava di stare nella piazza rossa ai funerali di Stalin.
E niente: che augurar la morte alle persone non è mai bello.
certo che se prima chiedi i soldi, poi te ne lamenti quando te li danno perchè son pochi, e poi te ne vai in ferie... beh, forse più che una persona sei un verme.
snes: "inizia il lock down e le mie pagine di facebook si trasformano in una pletora di richieste di aiuti economici da parte dello stato." 'sta frase messa così vuol dire il contrario di quel che volevo dire: ero pieno di amici commercianti che su facebook un giorno si e l'altro anche si lamentavano chiedendo che lo stato elargisse loro soldi.
ho un amico che lavora come pilota di linea, 10.800€ al mese (avete letto bene, diecimila e otto).
... sua moglie chiedeva i sussidi per le mamme disoccupate.
poi ti dicono che bestemmiare è maleducazione...
Stanlio: diocane vien da dirlo 10.800 volte
Falloppio: Pensa che io ho cambiato lavoro il 15 febbraio. Non ti dico che storia ricominciare chiuso in casa. Infatti mi sono assentato dal DeB. Assenza giustificata.
proggen_ait94: la prova che il "terrone" non è il meridionale, ma l'italiano merdon chiagni e fuggi con le tasche piene. In assoluto l'individuo più spregevole, peggio che so, di un fascio.
fedezan76
Ci vuole fegato a berne una, di Ceres, figuriamoci 23. Musicanti coraggiosi.

macaco: Brindiamo con una skol!
tia
tia Presidénte onoràrio
c'è Res? No è uscito!..
Bello scritto; ricordo con immutato piacere gli anni passati ad ascoltare i gruppi nei pub, nelle birrerie e nei posti più scrausi di qs mondo. Tanto casino, tanto sudore, birre a manetta e tutti ammassati sotto il palco ad urlare e muovere il culo. Io non mi tiravo mai indietro.. non avevo la patente e non dovendo guidare mi lasciavo andare...Vissi il passaggio tra il fumo consentito dentro i locali e quando venne vietato..e ricordo ancora si usciva a fumare (di tutto) nei gelidi inverni (quando in inverno faceva ffreddo..) con il boccale di birra in mano, il mozzo nell'altra e la camicia/tshirt/felpa madida di sudore... E la voce a fine serata era andata a farsi benedire. Che dire? Mai amato la Ceres!

Stanlio: si vede che non hai mai bevuto una birra analcolica in lattina presa ad un distributore all'interno di una sala Bingo di Vancouver B.C. in Canada... apprezzeresti maggiormente anche la Ceres dear tiaboy
snes: che cazzo bevi la bira analcolica a vancouver che c'hanno l'erba legale?
Falloppio: Grande Nes..... ahahahah
tia: Io in una sala bingo di Vancouver non ci entrerei manco sotto tortura. Ma neanche in quella di via fulvio testi per intenderci..
Falloppio: Tia ci vediamo più tardi alla sala Bingo di Via Garibaldi. Porta la moneta.
Stanlio: è stata colpa dell'invasione delle cavallette, poi c'è stato un tifone, seguito da un terremoto e uno tsunami e m'inseguivano i creditori armati se non entravo lì sarei morto annegato nella foce del fiume dove tentavo di nascondermi in un canneto perchè non sapevo che nel '90 l'erba circolava libera...
Stanlio: A' Fallyboy dì all'On. Pres. @[tia] di non scordar la birra (pure se Ceres...) che non si sa mai non si.
tia: Alle 21,30 sono alle macchinette...
Falloppio: Zioporko ti conosco.... non ti stacchi più!!!
kloo
Volevate il capitalismo? Ora mangiamoci questa merda e pure zitti col muso sulla ciotola. Comunque il covid eliminerà tutti gli indipendenti ed emergeranno quelle poche che i soldi li hanno, scene underground che resisteranno solo con la partigianeria ed i sussulti sussurrati.

iside
iside Divèrs
ricordo quando io bevevo le 23 whurer ( la ceres costava troppo) e il mio amico accendeva 23 cyloom che si succhiava da solo.

TataOgg: Aaaa.... La whurer. Quanti ricordi!
Eravate una bella coppia di amici, eh? Uno stontonato e l'altro abbradipato.
iside: diciamo che per un 25 anni ci siamo divertiti poi le mogli, la coca, gli sbirri, i suicidi, l'eroina, l'aids ci hanno un po' "divisi" però siamo entrambi ancora vivi.
TataOgg: Ora bevete chinotto. O coca light.
TataOgg: Gli amici ti mollano in modi strani. Sempre.
iside: io non bevo più alcool da decenni e lui non lo frequento più da altrettanti decenni
TataOgg: L'avevo intuito. Sei una brava dea egizia.
iside: approposito Wührer si scrive così... qua a Brescia è (era) un'istituzione nella loro birreria, adiacente allo storico birrificio, col prezzo di una media ti davano un litro! sbonze colossale a metà prezzo!!!
TataOgg: Qua abbiamo l'ichnusa e fa schifo. Se la scrivi icnusa fa schifo uguale e la paghi pure cara. Bella iniziativa per fidelizzare il cliente, questa della Wührer ...
iside: negli ultimi anni la Ichnusa è vendutissima anche qua. non capisco cosa ci trovino di buono, per me è sempre stata scadente. in Sardegna decenni fa avevi la possibilità di ordinare una "mezza birra" chissà se è ancora possibile...
TataOgg: Infatti, almeno un tempo aveva il pregio di costare poco. Dipende da cosa intendi per mezza, la bottiglia da 0,20 l'hanno reintrodotta, la 33 sempre stata. In Sardegna é tutto un fiorire di birrifici se voglio bere una buona birra.
É una questione di mode, sono micidiali... quelle ti fanno indossare jeans col risvoltino, per intenderci.
iside: smezzavano la bottiglietta da 20cc
TataOgg: Per quello c'è il metodo orgosolese: spina e si riempie solo mezzo bicchiere alla volta, se no si scalda "e non é più buona " 🤣
hellraiser
Orribile la Ceres Zio. Inbevibile come la Tennents. Viva sempre le birre belghe d'Abbazia, la Guiness e se proprio devo berne una industriale mi faccio una Menabrea. Ma 23 Ceres neanche morto...

hellraiser: ...dimenticavo... W siempre la Baladin from Piozzo (CN)...
fedezan76: Come la Tennents imbevibile??? Ma sei fuori??? Forse hai bevuto solo quella in bottiglia ...
fedezan76: Comunque viva le irlandesi. Guinness, Kilkenny, Caffrey, Harp. Di industriali Ichnusa non filtrata o Poretti IPA 9 luppoli.
fedezan76: Negli ultimi tempi però ci sono anche birrifici artigianali che hanno ottimi prodotti. Uno proprio a Codogno, il Brewfist, la loro birra Zona Rossa è la mia IPA preferita. Non troppo amara, né troppo alcolica.
Falloppio: Baladin tanta roba.
Ora vi consiglio la Rata Vuloira del birrificio Augusta, Torino zona Vanchiglia (il borgo del fumo)
iside: Per non parlare dei 23 "colli" che poteva fumarsi l' amico.
Flame: La rata vuloira ahah, non la conoscevo... appena posso la provo, baladin ovviamente si ha dato il via alle birre artigianali qui in Piemunt
Flame: Anche quelle del birrificio di Carrù non sono male.
hellraiser: No. Scozia niente birra x me.. meglio il Whiskey scozzese... W Irlanda, Belgio, Germania e l'artigianale italiano
fedezan76: Le scozzesi non sono male, oltre alla Tennents, Slalom (questa è bastarda), Gordon, McEwan, Douglas. Le tedesche troppo regolari, anche se faccio dovuta eccezione per le Keller.
fedezan76: Devo chiedere a mio fratello di portarmi giù queste Rata Vuloira e Baladin.
Falloppio: Per la Rata Vuloira ti va male. Non la fanno in bottiglia.
Passa di qua.
fedezan76: Neanche nel fusto da 5 lt?
Falloppio: Nix
fedezan76: Non una grande strategia commerciale...
Falloppio: Hanno aperto da un anno. Il lockdown li ha messi in ginocchio. Poi per imbottigliare la birra lo stato vuole parecchi soldi.
zaireeka
I musicanti sono la vera poesia della musica


zaireeka
Io da bambino mi ubriacai con la coca cola..

Stanlio: io invece mi sballai con:
- uvetta passa sotto spirito
- marsala
- marsala all'uovo
- vov
- vino rosso o bianco con zucchero
e niente...
iside: Io da bambino bevevo(acanna) il Vov dal mobile bar del soggiorno, tanto mia madre incolpava sempre mio padre
zaireeka: Le mamme italiane sempre a idealizzare e considerare i figli degli angioletti e a dare addosso ai mariti 🙁😝
nix: le ubriacature da bambino con le mignon di vov!!!! Che ricordo dolcissimo! Grazie Stanlio!!!
nix: mignon di vov pagate fior di figurine!
Martello
Musicante da quando avevo 10 anni, comincia ad avere sete a 16. Primo concerto a un party con degli amici, finì con il sottoscritto musicante che bevve: 7 bicchieri di Moretti gelati, mezzo bicchiere di mojito, un goccino d'amaro, due bottiglie di spritz e un numero indeterminato vicino all'infinito di vino del nonno. Poche ore dopo feci la fontanella in piazza.


nix
nix
mi hanno operato il polso, e ora ho impiantato sul braccio destro una specie di antenna a onde corte fissata su quattro chiodi piantati nell'osso. Così sino alla fine di settembre.
Una collega oss mi ha rivelato, mentre ero ricoverato dopo l'operazione, il soprannome del dottore che mi ha operato. Tutti i suoi colleghi lo chiamano Caronte.
Cristo, ma perchè Caronte? La collega mi ha risposto che probabilmente é per via della barba. Però, ipotizzando una spiegazione, ho notato che distoglieva lo sguardo. Poi, con un pretesto, se ne è andata di corsa.
Brutto ambiente quello degli oss ospedalieri.
Perchè Caronte? Mi sento uno schifo.
Ora penso che una bella bevuta con Falloppio mi rimetterebbe al mondo, alla faccia del dott. Caronte e di quella culona di collega, che voleva solo godersi la mia reazione terrorizzata. Un culo grosso come la sua cattiveria.
W Falloppio e le Ceres, che sono pessime birre, ma a volte, in buona compagnia, aiutano.
W Falloppio e le Ceres!


Falloppio: Nix come ti sei spaccato un polso?
Bungee jumping dalla Mole? Ahahahah
iside: se hai qualche dente in oro potresti sentire radiomaria...
nix: caduto da un paio di roller. Quando uno, a 55 anni, vuole fare l'adolescente... ecco la giusta punizione.
nix: comunque, al pronto soccorso, mi sono vergognato di rivelare la faccenda dei roller. Ho detto che ero caduto dalla bici.
La verità la dico solo a voi, che mi circondate di affetto sincero.
Pensate come sono combinato...
Stefano2010: @nix impara da Vito che sa fare bene il giovane (cit.
nix: fare il giovane è pericolosissimo. Ora lo so, e ne ho le prove.
Stefano2010: Ti piazzo il Like
Falloppio: Dioffa. Io gioco a scacchi. Spero di non farmi male.
Stefano2010: Troppi giovani che non sono giovani
nix: a scacchi? Uhmmmm, beh, tenete la mascherina... Ah ah ah...
nix: il problema è quando un vecchio si sente giovane, e per questo finisce all'ospedale con le ossa rotte.
Per il momento sono diventato un vecchio che si sente vecchissimo. Ma solo per il momento, per via dell'antennone e radiomaria e tutto il resto.
Comunque a settembre mi tolgono l'antennone, e allora...
Basta con questi vecchiumi, l'album bianco dei Beatles, Pet Sounds... basta!
Voglio dedicarmi alla Trap italiana bro! Autotune e Vocoder a paaaAAAAaaalla bro!
E mi tingerò i capeeeEEEeeelli bro!
Giovini, sarò dei voooOOOooostri bro!
Sto per arrivaaaAAAaaare bro! Magari sui roooOOOoooller bro!
Mii... IL TOMBINO, (sempre lo stesso) NOOO!
scrash
... neenaaneenaaneenaa...
Stanlio: la prima motivazione che mi è transitata per il cervellino giovin nixyboy fu che ti fossi scassato il polso a furia di 5 contro 1 ehm, hai visto mai...
Farnaby: Vabbè dai...ricordo che eri terrorizzato da sto soprannome e pensavi di non superare l'intervento. Se hai l'antennone vuol dire che sei sopravvissuto. Alla faccia della collega culona.
omahaceleb
Già quattro cinque anni fa quattro cinque etichette indie dovevano fare la colletta per fare uscire un disco o uno Split. Tempi duri, anche per i grupponi del circolo indie anni duemila che suppongo venderanno ancor più a buon mercato il culo al mainstream

omahaceleb: T9 is my enemy
IlConte
Caro Nobile, quante cose ci sarebbero da dire
La pensò esattamente come @[snes] ... uscivo una volta a settimana e riuscivo in poche ore non vedendo quasi nessuno a litigare e a dare dei miserabili fottuti coglioni e ladri a tutti
Al macellaio fascio/leghista che dovrebbe essere in pensione da 10 anni ma che ruba ancora non emettendo uno scontrino ma che si lamentava del governo, a quei ladroni dei bagni al mare che sono decenni che ladrano quotidianamente sul prezzo quasi sempre senza ricevuta.,.. e poi lasciamo perdere e finiamola qui perché per il “lavoro” che faccio potrei sputtanare tanti di quei falsi ignoranti miserabili. Scene e discorsi improponibili, zio cane ma lasciatemi stare una volta che potrei non vedervi e sentirvi zio cane ancora.

Passiamo oltre. Per voi mi dispiace un sacco, voi che lo fate per passione davvero, che avete un’anima è un cuore grandi così...

Oltre: quando bevevo davvero, ma davvero eh che Keith Richard mi faceva una sega a due mani, le amate Ceres erano l’acqua depurativa ... ero azionista, savansadir
Nell’ultimo quinquennio fatturato Italia in netto calo.

Ultimo: però non ti “preoccupare”. Fra meno di due mesi elezioni Usa... fra un mese vaccino autorizzatissimo Usa/Trump (è pronto da un tot ma un mese prima delle elezioni è perfetto). Poi getteremo mascherine, tu finalmente canterai, lui tracannerà le ceres.... ah purtroppo i coglioni saranno sempre lì, miserabili come sempre, anzi di più.

Falloppio: Love u CONTE
Caspasian
Le migliori birre del mondo sono ceche, e basta! I tedeschi lo sanno e soffrono in silenzio, hanno provato a carpire i segreti dai mastri birrai di qua ma niente. Pilsner Urquell, Gambrinus, Krusovice (specialmente quella scura), Budweiser Budvar, Staropramen e Radegast (la mia preferita) che fa anche una birra analcolica, Birell si chiama, buonissima. Poi se vedi bere un gruppo di cechi "ti devi spaventare!" direbbe Richard Benson, talmente è il numero di birre (e qui ti servono il boccale da 1/2 litro) che riescono a ingurgitare, io non so dove le mettono, una dietro l'altra. Un video per tutti noi, NA ZDRAVÍ!


Falloppio: Ma tu parli il ceco....?
Caspasian: Samozřejmě 🇨🇿🍻
ziobestia: basta con sta finta leggenda delle birre belghe di monaci trappisti e castelli incantati. sei nauseato dopo che ne bevi un sorso. migliori birre sono quelle chiare, tedesche o ceche che volete, ma almeno sono bevibili.
Falloppio: La penso come lo Zio
Caspasian: Mi allego 🍻🤩
proggen_ait94: non il primo posto magari, ma livello medio al primo posto, quello si. Le birre che citi si trovano al supermercato ai prezzi di una Moretti diocan
Caspasian: Spillate al momento qui 🥇
lector
Musica&Birre!
Che ricordi.....

sfascia carrozze
Musica&AqvaVelva!
Che ricordi.....

Ocio che non hai mica acceduto al DeBasio!

Per vivere con pienezza la vera esperienza dello stare sul DeBaser è bello esserci registrati. Quindi: