Sto caricando...

Molla l'osso !

Manca poco: finalmente il 20 gennaio una volta per tutte Mr Trump andrà via dalle scatole e sicuramente finirà sotto processo. E il mondo sarà un posto un pò più tranquillo ( spero ) senza questo cane rabbioso che non vuole mollare l'osso. Vai a cuccia !

19Walter67 , Sedici giorni fa — DeRango: 0,22


Commenti (Dodici)

Hank Monk
Al di là dei meriti, vorrei una esegesi della tua affermazione: "il mondo diventerà un posto un po' più tranquillo".
L'unica cosa che si può dire di Trump è che non ha iniziato guerre (forse per incompetenza dati i risultati delle tensioni create ad hoc in Sud America [quanto godo per il Venezuela] \ forse a causa della sua politica sciovinista) e che i Dem sono stati e saranno molto più "esportatori" di libertà di lui.

Hank Monk: ovviamente "esportatori di democrazia"
snes: Concordo
Hank Monk: tuttaposto snes?
snes: Yep
hjhhjij
""il mondo diventerà un posto un po' più tranquillo". Ma quanta ingenuità. Poi vabè, se a lo psicopatico figlio di 14 generazioni di incesti si sbrigano a eviscerarlo a me fanno solo che felice, e sicuramente è una mina vagante in meno (o sarà in una situazione di influenza estremamente minore), lui e i suoi sempre troppi sostenitori, i quali anche un dugongo riuscirebbe a battere al gioco delle tabelline, per dire...

macaco
Neanche commento sta roba. Non simpatizzo per Trump, ma Biden fa paura.

Caspasian: Sicuramente hai visto il video dove il "bidet" appena c'ha una bambina sotto mano per foto ufficiali non ce la fa proprio a non palparla, è più forte di lui. Poi con quel maschione di Kamalo come vice, fanno scambismo con Bill e Melindo. 😉
Hank Monk: Mah..paura. Farà tornare nel solco tradizionale la politica americana.
(Come ho già avuto modo di dire spesso qui penso che il vero nemico siano le destre liberal OGGI e di sicuro nn certo questi finti babau creati dal mainstream; finti perchè e un presidente USA che si fa bannare da twitter vuol proprio dire che nn conta un cazzo e nn ha nessun modo di nuocere nemmeno volendo)
Hank Monk: Oddio...Casapian niente contro di te ma se vedevo che commentavano con la storia dei pedofili nn avrei replicato sorry.
Direi che i Qanon hanno dimostrato chi sono (a meno che nn organizzino una vera rivolta): dei fessi completi boccaloni il cui unico risultato è stato quello di dare la stura alla censura.
Ora mi eclisso
Caspasian: Come sei serio.
Hank Monk: Boh no.
Però la pedofilia la lascerei da parte anche in caso la usassi solo come boutade.
Inoltre seguire e diffondere teorie squinternate (per quanto abbia simpatia per qualsiasi teoria squinternata) è controproducente sotto ogninpossibile aspetto.
Credo serva oggi come nn mai un partito di riferimento per le classi subalterne che organizzi e disciplini le idee e che possa fare formare una coscienza politica (a partire dalla mia) condivisibile fai più.
Ste cagate alla fine sono state la pietra tombale di Trump ad esempio
Caspasian: Sono su altri lidi, fuori da crogioli di aspettative di sofferenza, non mi appioppate etichette di giochetti "dividi et impera" please.
Hank Monk: Ma si mica vengo qui a etichettare utenze:D
Però ecco nn vorrei essere associato a niente che riguardi la pedo e possibilmente ti consiglierei di fare altrettanto
Hank Monk: Nn so è troppo oscena e malvagia come cosa. Mi da fastidio anche solo parlarne. Au revoir
Caspasian: Ma la pietra tombale se non si ricomincia tutto diversamente riguarderà tutti. Potrà essere un po' incazzato l'orologio dell'armonia universale che con i suoi disegni imperscrutabili rimette le lancette a posto. Perciò in campana che questo è un giro forte di compensazioni. E non serve una coscienza politica, serve una coscienza umana.
Caspasian: Non ti chiamo in causa, se ne parlo condivido non coinvolgendo. Poi ognuno di fronte a questa aberrazione che evolve in rituali impronunciabili ha il suo livello di abduction che lo protegge a livello psichico.
Hank Monk: Ah beh che il futuro faccia paura e nn certo per i Trump o simili penso che siamo tutti d accordo.
La coscienza politica per me è condivisione è senso di apparenza a una comunità (o classe) che si riconosce in certi valori. Af esempio il valore del lavoro: partecipazione attiva alla società, collaborazione, reciproco aiuto. Poi uno ci mette la salsa che vuole sopra ma credo che si debba tornare lì per ridare dignità all uomo
macaco: Della loro pedofilia non so quasi nulla. Quasi perché la storia di Epstein é ben documentata e ci son nomi. Peccato che l´abbiano suicidato. Intanto quell´altra é sparita nel nulla.
Hank Monk: @macaco: certo, anche quello e riportate nel solco la politica americana dopo un mandato di pseudo isolazionismo sciovinista
macaco: I valori e la morale sono sintomi di una societá malata, lo diceva 2500 anni fa Lao tzu.
Abbiamo giá tutto dentro.
Hank Monk: Non capisco cosa significa ma va bene così :D
Caspasian: Che il lavoro vero è solo quello su se stessi e non quello indotto da catena di montaggio. Abbiamo già tutto dentro ma non lo sappiamo e il lavoro su se stessi è cercare, in questa palestra che è la vita da reincarnati, di limare la distanza tra corpo e anima per arrivare un giorno all'unità. La sofferenza e il dolore sono il carburante delle identificazioni e dividono, la paura fa da collante alle dipendenze ed eccolo lì il chaos. Si continua a nutrire la Bestia con le manifestazioni egoiche del corpo, ma non siamo questo corpo e bisogna cominciare ad accollarsi le nostre responsabilità e non delegare perché finché non si capisce che il giudizio universale ce lo facciamo da soli non se ne viene fuori. L'armonia universale, come sempre, risolverà tutto.
macaco: Monk, semplicemente perche se esiste una morale indotta è conseguenza dell'immoralitá.
Anche il concetto di solidarietà sarebbe inutile in una società ugualitaria e fraterna.
Caspasian: Che poi di "filantropi" alla Soros & Company Dio ce ne scampi...
Caspasian
Non entro dentro queste dualità di sistema e dico: la quarta scelta! Anche se Trump ha nettamente perso le guerre che non ha fatto in giro per il mondo rispetto a tutte quelle "missioni di pace" di Obama, e ha staccato la spina all'oms. In vaccino veritas! Chi vivrà vedrà...

sfascia carrozze: Anch'io tendo a preferire nettamente la qvarta sc(i)elta.
Talvolta anche la qvinta.
Però diciamo altresì che Trumpo #forse non ha iniziato nuove ghuerre perchè il mondo nè è già così talmente ricolmo che non avrebbe saputo dove orghanizzarne altre.
Avrebbe potuto invadere la Kamchatka e poi radere al suolo la Cina perchè son tutti komunisti, è vero.
Ma poi?
Ma qvindi, Lei, lì, è un antivaccinista convinto?

Caspasian: La telenovela per gli alieni brutti continua. Non sono né pro ne contro, solo che 'sta broda di vaccino l'hanno preparato in cinque minuti...
sfascia carrozze: Ah, ecco.
Martello
mrbluesky
i tuoi hanno anche figli normali?

Sullenboy
Io sono sollevato dal fatto che Trump vada fuori dai coglioni, pure se gli stati uniti stanno inguaiati bipartisan. Ma la bomba atomica in mano a un narcisista patologico mi faceva abbastanza paura.

Poi la visione di Trump pacifista, quando a Gennaio 2020 ha quasi fatto un casino micidiale con l'Iran, me la dovete spiegà. Trump non ha fatto guerre, perché in questi 4 anni non gli sono servite. Gli Stati Uniti si basano sulla guerra sia che siano repubblicani che democrats.

proggen_ait94: grazie
Hank Monk: bah, la favola del pazzo al potere secondo me è una cazzata come tante.

Sul fatto che nn sia scoppiata la terza guerra mondiale dopo l omicidio di Suleimani (o come si scrive) cmq mi trovi d'accordo nello stupore.

Poi che uno sia più "tranquillo" perchè al posto di Trump ci siano i Dem permettimi di farmi una grassissima risata.
Hank Monk: Oh, non voglio difendere Trump ma porca vacca:
- la bomba atomica chi cazzo l'ha sganciata sul Giappone?
- Il KKK chi cazzo l'ha fondato?
le destre liberali sono il nemico più di questi pazzoidi (e anche gli avvenimenti attuali l'hanno dimostrato: questi pazzoidi non hanno potere)
Sullenboy: Io invece credo che il liberalismo, con tutti i limiti, sia ancora la forma più adatta a questo periodo storico. Cambierà in futuro (oopure no). Fossi stato un cittadino degli Stati Uniti tra Dem e Republican sceglierei i Dem. Tra Trump e Biden, sceglierei Biden. Turandomi il naso, ma la scelta sarebbe quella. La chiusura voluta da Trump é un atto di guerra al resto del mondo, gli screzi con la Cina sono atti di guerra. Non c'é solo il bombardamento.
In Italia, si ha nostalgia di un socialismo che ha funzionato in passato e non funzionerebbe più col mondo attuale. Se fossi il capo del mondo (:D) mi piacerebbe un mondo liberale in cui lo stato funzionasse da tappabuchi garantendo istruzione, combattendo la corruzione e garantendo la meritocrazia. Un mondo tipo quello scandinavo, e, seppur tirato per i capelli, ciò che succede in Germania.

Sullenboy: Non giudico chiunque supporti Trump, ci mancherebbe. Ma la storia delle guerre é un po' una roba passivo-aggressiva. Se uno mi dice che supporta Trump e mi spiega pure il perché ci posso stare. È quel, sì Trump é una merda, ma gli altri pure sono una merda perché fanno le guerre. Mi sembra un comportamento infantile.
Sullenboy: Poi se ci vogliamo spostare dagli USA all'Italia, nessun sistema economico/sociale può funzionare in uno stato in cui la politica é in una condizione di schifo tipo l'Italia. I 5 stelle potevano essere il nuovo che avanzano, ma invece siamo solo passati dalla corruzione all'incompetenza. Dalla padella alla brace.
Hank Monk: ok Sullen oooooook.
"Io invece credo che il liberalismo, con tutti i limiti, sia ancora la forma più adatta"
"Poi se ci vogliamo spostare dagli USA all'Italia, nessun sistema economico/sociale può funzionare in uno stato in cui la politica é in una condizione di schifo tipo l'Italia. I 5 stelle potevano essere il nuovo che avanzano, ma invece siamo solo passati dalla corruzione all'incompetenza."

mi interessava solo sottolineare che (come quasi sempre) chi si scaglia contro questi babau è poi un supporter del liberalismo globalista.
E quindi che qualsiasi antagonismo di sinistra\socialista deve concentrarsi nella critica alle destre liberali e ignorare questi personaggi, o per lo meno non unirsi al codazzo delle critiche che spesso sono confuse come beneplacito per il liberalismo
Hank Monk: *liberismo
Sullenboy: @[Hank Monk] la cosa é che chi critica il liberismo non ha mai una proposta alternativa o ha in mente roba di 50 anni fa che oggi non é più applicabile. Pure io lo so che il liberismo non é perfetto e che anzi deve essere maneggiato con consapevolezza. Ma la soluzione non é il ritorno al passato "dove tutto era meglio".
Hank Monk: Sul mito progressista della storia ho dei dubbi (ma non ho neanche le competenze per esprimermi).
Sul fatto che oramai il liberismo economico sia senza freni e vada fermato direi che invece sia palese.
Poi, una visione della società da contrapporgli io personalmente non ce l ho (negli anni 20 il sogno socialista credo mi avrebbe convinto in pieni oggi pure io cerco qualcosa da potere abbracciare convintamente).

Poi cmq il punto era un altro:
l'editoriale diceva "ora il mondo è più tranquillo". Scusa eh, ma perchè?

Tu dici dei diritti civili e della bomba atomica e quindi dici meglio i Dem. Ti ho fatto notare che sia bomba atomica che KKK sono Dem.

Vinst
Trump non mi è per niente simpatico.
Comunque certi utenti di debaser comusiti-complottisti fanno più paura di Trump e Biden fusi insieme

Vinst: *Comunisti-complottisti

Vaffanculo al correttore.
macaco: Cosa c'entra il comunismo lo devi spiegare adesso.
Sullenboy: Intendi metà delle persone sopra i 45 anni in Italia?
Vinst: @[macaco] I complotti contro gli Usa vengono generalmente da gente di estrema sinistra che è contro a prescindere.
macaco: Ahahahahah, ciao
Sullenboy: @[macaco] il problema per me è che, soprattutto in Italia e negli Usa, c'è un sacco di gente che vive una realtà trasfigurata. In Italia si campà di passatismo, complotti e pensiero magico-religioso. Quindi tutto viene visto come una cosa losca, si crea una realtà soggettiva fatta di indizi che portano a credere a ciò che si pensa. Certo, pensando al complotto su tutto, ogni tanto ci si azzecca, ma onestamente pensare oggi ancora in termini di misure socialiste, che hanno funzionato nel passato. Pure tutti i novax, ministri che dicono di fare il corona party come ai miei tempi si faceva con la varicella, populismo in ogni dove rendono il quadro desolante (e l'Italia un paese da abbandonare per i giovani)
Vinst: @macaco Da un ultras comunista non mi aspettavo altro, bella risposta.
Hank Monk: ehm...dipende sempre cosa intendi per complotto.
Il socialismo si basava sul materialismo storico e il complotto che denunciava era quello del capitale (semplifico).
Il complottismo internettaro è messianico per lo più e conservatore quindi lo inquadrerei più a destra.

In ogni caso anche il complottismo è fare politica. In una realtà in cui la verità è spesso manipolata (oh, se poi credi ai media mainstream auguri allora) il complottismo è un reagire. Vero? Falso? Importa suscitare reazioni.

E in questo si distingue da quello che tu dici comunismo in quanto esso non voleva suscitare reazioni ad cazzum ma organizzare e fare maturare una coscienza di classe nelle classi subalterne (e a me sinceramente piacerebbe che si potesse toranre ad ambire a un antagonismo di questo tipo)

POi mi si correggerà
Vinst: @[Hank Monk] Portami le prove che i media mainstream sono manipolati.
Sullenboy: @[Hank Monk] , le classi subalterne non sono solo gli operai. Le classi subalterne sono le persone di colore, sono gli LGBTQ+ e tante altre categorie che prima ancora che per censo venivano discriminate e rese subalterne per caratteristiche non modificabili (pur con difficoltà puoi diventare da operaio a imprenditore, se sei nero e sei gay/lesbica quello rimani). L'antagonismo c'è eccome.

Poi sui media mainstream? Cosa intendi? Che tre quarti del complottismo si basa su persone un po' più in là con l'età che non sa usare internet per verificare le fonti. I media mainstream sono la tv, i giornali? Io a 37 anni ho la tv che uso solo per la payperview e i giornali li scelgo con molta cura (saltando quelli italiani, a parte pochi articoli perché a leggere il Corriere o Repubblica mi sanguinano gli occhi che oltre a essere scritti in ostrogoto). Da quel che vedo io i ventenni manco hanno più la televisione e manco stanno su Facebook, considerato roba da vecchi.
Hank Monk: @Vinst : ahahahahahahahahahahahahahahahahaha haha. Di che prove hai bisogno scusa?
è tipo da sempre che "il giornale del padrone" da un punto di vista che è quello del padrone.
A parte le balle che raccontano (vedi anche la recente propaganda sui fondi eruropei) anche solo raccontare parzialmente la realtà è una manipolazione (vedi la criminalizzazione di Polonia e Ungheria e il silenzio su ucraina)

@Sullenboy : mi dispiace ma credo che mischiare diritti civili e sociali sia stato un errore delle sinistre dagli anni 80 in poi. La politica organizzata deve avere come obiettivo l'uguaglianza sociale; da lì discende il resto.
I media mainstrem sì, sono i media e i giornali...e cosa se no?
Cosa c entra il resto del discorso?
La finiamo con sta storia che il popolo è stupido e i vecchi se so magnati tutto?

Grazie
macaco: @[Vinst] Puoi cominciare con La Fabbrica del Consenso di Chomsky e Giornalisti Comprati di Udo Ulfkotte.
macaco: I media oggi spno cpme la coca cola, quardo il tg in Brasile che si basa sulla stessa narrazione di quello italiano, ovbiamemte adattata a ciascuna situazione. I giornali non hanno più inviati esteri, ma si basano sulle stesse fonti ufficiali. Ad esempio le notizie in medio oriente sono vincolate a due emittenti una araba saudita e una del Quatar, il che è tutto dire. Pa tgnovela della politica interna italiana è una forma di manipolazione, mettendo in risalto tensioni che dividono l'opinione e sono sistematicamente irrilevanti.
Sullenboy: @[Hank Monk] liberismo era usato con consapevolezza non pensando solo al sistema economico.

Poi il fatto di ritenere i diritti civili un gradino al di sotto dell'uguaglianza sociale presuppone che le due cose non siano legate. Pure questo per fortuna é un modo superato di vedere la cosa. Perché se estirpi il razzismo alla base consenti a molte più persone meritevoli di accedere ad istruzione e a possibilità più elevate, livellando la società pure dal punto di vista di opportunità sociale.
Caspasian: Ahahahah! Ma quale "complottismo" che è tutto alla luce del sole. Il sistema crea verosimiglianze con la controinformazione e voilà il dividi et impera è rafforzato. Questo funziona per la collusione di menzogne che gli organi ufficiali hanno con le bugie di ognuno di noi. Non è un problema solo dell'Italia, tutto il mondo è un pinocchio seriale. "La menzogna regna sovrana in questo mondo" (Kafka).
Hank Monk: @[Sullenboy] non so dove vivi: ma mi sembra che nel nostro paese l'istruzione fino a poco fa fosse alla portata di tutti e non ci fossero leggi che impedivano a qualche categoria di accedervi.
Le dinamiche di esclusione nascono ANCHE dalle fratture sociali (tipo mettere in competizione ultimi e penultimi) che si sanano facendo prosperare la società.
Il problema dell'istruzione nel nostro paese è che sta venendo distrutta e questo non ha niente a che fare con i diritti civili, ma piuttosto con quelli sociali e con dinamiche di lotta di classe.

Poi sinceramente "vecchio" e "nuovo" è un modo di pensare che mi fa venire l'orticaria
Sullenboy
@[Hank Monk] , non é che i vecchi si siano mangiati tutto (oddio, in Italia un po' sì, tra corruzione, baby pensionati ecc. - infatti c'é l'esodo dei giovani), ma il problema é che hanno chiuso le strade a troppi giovani meritevoli che capiscono la realtà odierna meglio delle cariatidi che occupano posti di prestigio e lasciano aperte le strade a tutte le settime generazioni seguenti.

Il fatto é che tutte le analisi che fai sono basate su un modo di fare "vecchio" (scusatemi la ripetizione di 'sto termine che odio). Oggi c'é l'accesso a una quantità di informazioni come mai prima. Tra queste un numero elevato di fake news che colpisce chi usa l'internet peggio. Non é un fatto di popolo stupido vs. popolo eletto. Il popolo ha sempre ragione. Ma c'é una buona fetta di popolazione che usa i media mainstream e usa poco l'internet, e quando lo fa pure in maniera inconsapevole, che é più manipolabile degli altri.



Hank Monk: mah, non so.
L'accesso a informazioni NON può essere un problema, e la censura perchè "oddio circolano le notizie false" NON può essere una soluzione.

Ho già detto come la penso. Serve organizzarsi intorno a un partito (o come vuoi chiamarlo) che crei coscienza di classe. Punto.

In questa ottica il complottismo e le fake news sono "fare politica" tanto quanto sopra (in un modo che non condivido).
Hank Monk: Poi sui giovani che vanno via perchè c è la corruzione mi scappa da ridere (come se i ripetuti scandali negli altri paesi non ci siano [vedi Wirecard o situazione del governo Olandese di questi giorni]).
Semplicemente negli ultimi 30 anni il nostro paese è diventata una colonia interna in cui è impossibile fare azienda.
Che è la stessa cosa successa al meridione italiano dopo l'unificazione, o alla germania est dopo l'unificazione.
O pensi che in quei casi la colpa fosse che erano dei "terroni scansafatiche" o "comunisti del terzo mondo"?

La lettura della realtà nn si può fare con criteri morali\etici (o per lo meno, non solo)
Sullenboy: @[Hank Monk], tu mi dici che ora, con internet, c'é più censura di quando i media erano blindati e nelle mani della politica? Perché io penso a Fox News, ma pure a Rai 3 e al TG4 e lì la censura é tre volte tanto, ma non visibile a chi usufruisce dell'informazione. Su Twitter la censura é basata su algoritmi e quindi l'infrazione del presidente degli USA vale quanto la mia, cojonazzo disperso nel mondo. Non é una forma estrema di democrazia?
Hank Monk: La censura da parte di una piattaforma che non è editore ed è praticamente in regime di oligopolio (vedi per dire Parler che in 4 e 4 otto è stata ""cancellata") è da condannare e basta,.
Non è una forma estrema di democrazia...anche perchè un presidente non è una persona (penso al ban del suo profilo governativo).
è il rappresentate di una fetta di persone che lo ha votato per rappresentarle (credo funzioni così nella democrazia rappresentativa). Silenziarlo vuole dire silenziare tutti quelli che lo hanno votato.

Che i media fossero già soggetti a censura sono d'accordo: ben per questo dico che non c è nessuna ragione per aderire a forme di pensiero che si preoccupano delle fake news e quindi che si adoperino per silenziarle.
Sullenboy
@[macaco] , hai perfettamente ragione. Ma chi é più sottoposto all'effetto dei media chi si cerca le notizie su internet (magari anche predilegendo la stampa estera o confrontando fonti) o chi guarda la tv e legge i soliti giornali?



sfascia carrozze
Non ho mica capito ora perchè deve offendere quel povero cane paragonandolo a quel buffone.

19Walter67: Hai ragione sfascia :)
sfascia carrozze: Non sia pleonastico.
Io ho sempre ragione anche quando non ce l'ho.
Cioé mai.
Ovvero sempre.
Mike76
#Andràtuttobene

Ocio che non hai mica acceduto al DeBasio!

Per vivere con pienezza la vera esperienza dello stare sul DeBaser è bello esserci registrati. Quindi: