Father and son

Da qualche tempo penso sempre più spesso alla paternità.
Non che abbia tutta ‘sta fretta di avere a che fare con notti insonni, pannolini farciti di nutella radioattiva e piogge acide di rigurgito post pappina. E’ solo che ad un certo punto le cose intorno a te cambiano: le tue ex si sposano, i tuoi amici pure, incontri dopo anni il capellone del liceo ed è più pelato di un pomodoro San Marzano e ti ritrovi a chiederti quand’è che la tua vita ha iniziato ad assomigliare pericolosamente ad un film di Muccino.

Sorvolando su questioni di cui mi frega tutto sommato poco (maschio o femmina? Come lo chiamiamo?), questioni a cui, ora come ora, non voglio nemmeno pensare (come lo mantengo? E se nasce con qualche malattia?), e questioni troppo grandi per me (il mondo è un posto troppo brutto etc.), ciò che mi fa davvero paura è la quotidianità.

Se mio figlio sarà un maschio, c’è il 50% di possibilità che si ritrovi vittima di atti di bullismo fin dalla tenera età. La soluzione potrebbe essere quella di mandarlo a lezione di arti marziali appena tolto il pannolone: forse, così, non sarà vittima delle baby gang di quinta elementare che vogliono buttargli i Gormiti nella turca. Ma a quel punto ci sarebbe il 75% di possibilità che sia lui uno dei bulli della scuola.
Oddio, se proprio dovessi scegliere, preferirei che fosse uno di quelli che le dà, piuttosto che uno di quelli che le prende, però anche l’idea di un figlio rissoso e cafonazzo non mi fa uscire matto.
Senza contare che, in quel caso, nel giro di una decina d’anni, pure io rischierei di prendere un sacco di legnate se solo mi azzardassi a rifiutargli l’acquisto dello scooter più fico del momento.

Se sarà femmina, c’è il 20-30% di possibilità che tra una quindicina d’anni mi ritrovi per casa una escort in erba, con i pantaloni a pelo di figa e il taglio delle chiappe bene in vista, la cicca in bocca anche di notte e il trucco di Moira Orfei.
Certo, può sempre capitare che per allora non esistano più i cellulari, le videocamere, internet, il peer to peer e pure Piersilvio Berlusconi e il suo stracazzo di digitale terrestre di Mediaset Premium. Così - forse - non correrò il rischio di imbattermi in un video che la vede protagonista di una gang bang con la nazionale australiana di bowling. Ma chissà perché la vedo un’eventualità un po’ remota.

Non so.
E’ come se guardassi i bambini di oggi e ne fossi intimorito.
Penso alla mia infanzia e mi ricordo giangiulone e babbazzo: estasiato dalle prodezze grafiche di un Commodore 64, incredulo mentre il mio compagno di banco mi racconta l’ultima puntata di Colpo Grosso, terrorizzato all’idea di un ceffone di mia madre o di una nota della maestra.
Guardo i bambini di oggi e li trovo sgamatissimi e un po’ figli di puttana: a 9 anni hanno l’I-Phone, sono top uploader su Xhamster (sempre sia lodato), e se provi a sgridarli ti mandano affanculo in italiano, francese ed inglese (peraltro con un discreto accento).
Al telegiornale dicono è sbagliato e che è colpa dei genitori assenti e incoscienti.
Io, ad essere sincero, non ho ancora capito se tutto ciò è un male o un bene.

Mi ripeto che è una ruota che gira, che un figlio è (quasi) sempre una gioia, che ci sono passati tutti, che il mestiere di genitore è da sempre quello più difficile, che i momenti belli (si spera) alla fine ti fanno dimenticare quelli brutti e che, in ogni caso, “ne vale la pena”.
Qualche volta mi basta.
Tutte le altre no.

Bartleboom , Il 10 novembre 2010 — DeRango: 0,00

BËL (00)
BRÜ (00)

I commenti che questo editoriale ha voluto ricevere

fosca
fosca Divèrs
Bartolo Bartolo, mi fai sempre sorridere, anche in giornate di mierda e pioggia grigio-umida come questa... Per il momento accontentati di questo "non-post": ritornerò con più serietà..seriosità :)
BËL (00)
BRÜ (00)

JURIX
JURIX Divèrs
Bello, sinceramente bello. Un pò a tutti vengono sti pensieri, ma quello di guardare a che punto della vita sono gli altri mi sembra che non porti da nessuna parte, c'è gente che si sposa a 20 anni (brrrrrr!) e quello che a 60 gira a concerti come quando ne aveva 20; e magari son contenti tutti e due. Il brutto è che molta gente fa quello che si sente (o crede di sentirsi) obbligata a fare, ed ecco che ci sono i figli sfornati con la fretta di dare il nipote o i matrimoni che scoppiano dopo 6 mesi perchè fatti per accontantare la mamma. Ognuno deve fare proprio il concetto di paternità, a modo suo e coi suoi tempi. E comunque se solo UNO è convinto e pronto per diventare genitore, non se ne fa niente...
BËL (00)
BRÜ (00)

JURIX
JURIX Divèrs
Che bello Fosca! abbiamo il commento con foto a lato, come i giornaletti-fighi !
BËL (00)
BRÜ (00)

abaco
Bell'editoriale, tieni presente comunque che le considerazioni che fai tu a riguardo dei bambini di oggi le avrebbero potute fare gli allora trentenni sulla tua generazione (opportunamente "traslate", ovviamente).
BËL (00)
BRÜ (00)

JURIX
JURIX Divèrs
E comunque, mmmmmitico-Bartòl, tu che sei sempre così preciso... mi spiace farti notare che quella percentuale che hai messo...20-30%... ma come! Non sai che l'aliquota si è spostata leggermente verso un 60-70%... e le sue quotazioni in borsa sono sempre in aumento...
BËL (00)
BRÜ (00)

dlf
dlf
Forse l'ho già detto altrove ma io Colpo Grosso lo guardavo con la mi mamma. E' normale?
BËL (00)
BRÜ (00)

voodoomiles
Per il single incallito ogni scusa è buona
BËL (00)
BRÜ (00)

JURIX
JURIX Divèrs
@DLF: anch'io. Sicchè per me, sì è normale...
BËL (00)
BRÜ (00)

kosmogabri
kosmogabri Divèrs
il portinaio della vecchia casa dove abitavo è pugliese ed è molto piccolo, ma molto, anche sua moglie. Hanno fatto due bambini, Valentina e ... Oronzo. Ora io non so se per esperienza personale sull'altezza, o che, e penso anche per il nome del maschio (ovviamente è il nome del nonno), sto qua i due piccoli li ha mandati a fare karaté fin da piccoli, a 4 e 5 anni rispett. Sono cinque anni ora, e sono adorabili: restano piccolini, ma quadrati come due ninja... morire :)
BËL (00)
BRÜ (00)

federock
Eh già, come ti capisco... Questo cazzo di tempo che passa e queste cazzo di convenzioni sociali e di "scadenze", o meglio tappe, quasi obbligatorie da rispettare, e le pressioni di tutti intorno che dicono "ma come, sei ancora lì? Alla tua età gli altri hanno già..." ecc ecc. Penso cmq, ma potrei sbagliare, che se si sta con una persona di cui si è molto innamorati e non si nutrono dubbi sul fatto che sia quella giusta, forse arriva il momento che quei dubbi e quegli indugi spariscono e si fa il passo, sia esso l'andare a stare assieme o il diventare genitore. Che poi è l'unico senso sicuro che si può dare al nostro vivere (la continuità della vita umana), che tutto il resto è più opinabile e relativo. Ma quello no. E' l'unica cosa che ti fa sentire parte integrante e decisiva del mondo in cui vivi e dunque ti toglie molti dubbi sul "perchè" sei quì. Bella pagina, Bartle, nel tuo stile ironico-profondo che apprezzo molto, un po' alla Nick Hornby.
BËL (00)
BRÜ (00)

federock
Beh Oronzo il Ninja già mi gasa. Parto oggi stesso per la Svizzera!
BËL (00)
BRÜ (00)

alia76
alia76 Divèrs
mah! io fortunatamente (o sfortunatamente) non ho di questi problemi giacché nel 1995 ho optato per la castrazione chimica. domani mattina tocca al mio gatto adolfo e di seguito anche la sorella valentina dirà addio alle sue ovaie. come diceva quello is better to be sterile than give birth to an abort...
BËL (00)
BRÜ (00)

Bartleboom
Bartleboom Divèrs
Minchia Oronzo The Ninja è già idolo!:D Prima che arrivi qualcuno a mandarmi affanculo perchè l'editoriale è superficiale, banale, inutile etc etc... dico che voleva essere soprattutto un modo per farsi due sorrisi e per smetterla di parlare di Mister B per un paio di giorni. Prendetelo per quello che è e ricordatevi di quanto sono ignorante! Piuttosto ci tengo a dire che la storia dei Gormiti nella turca non è invenzione, ma è tutta cronaca vera, atto di bullismo davvero accaduto in una squola elementare... Tristissimo.
BËL (00)
BRÜ (00)

nes
nes
Sì ok, però adesso chi mi spiega che michia è Xhamster?
BËL (00)
BRÜ (00)

federock
ah, vaffanculo, io ancora t'ho preso sul serio e ho provato ad elaborare un post profondo...!!!! Ora per dispetto parlo male di Berlusca e ricominciamo il "daje a Silvio, er magnaccione"
BËL (00)
BRÜ (00)

geenoo
Bartle... è tutto okkei, non cercà scuse. Bell'editoriale.
BËL (00)
BRÜ (00)

geenoo
Concordo con federock, non ci prendere per il culo e soprattutto non ci sviare da Berlusconi!
BËL (00)
BRÜ (00)

nes
nes
ho appena scoperto cos'è Xhamster... ci sentiamo domani :)
BËL (00)
BRÜ (00)

giola
:DDD !! eh sì questi pensieri mi vengono pure a me ironia a parte...ho paura di tante cose anche se è un po' prestino x averne visto che mancano circa 20 giorni alla nascita della mia Sonia....ti diro', nonostante questi pensieri un po' prematuri se vogliamo e pessimisti, io non vedo l'ora di abbracciarla questa pupina e anche mio marito e non tornerei indietro mai....se decidi di fare un bimbo preparati a un rincoglionimento progressivo :DD


BËL (00)
BRÜ (00)

Hardrock92
Minchia Bartle, io ho un macello di anni meno rispetto a te, però ti giuro che quando comincio a farmi pensieri sul futuro e l'eventuale possibilità che diventi genitore, finisco proprio nei punti che hai toccato tu, non so bene perchè, ma io preferirei un macello di volte una femmina rispetto a un maschietto. La ragazza con cui son stato insieme poco tempo fa una volta per ridere (almeno spero :-)) mi disse una roba tipo: "che bello sarebbe un bambino"; io ho solo sorriso alla cazzo, mi son sentito colpito dritto nello stomaco, sarà stata una battuta, ma non so, mi ha fatto un effetto assurdo -.- Scusate lo sputtanamento :-)
BËL (00)
BRÜ (00)

fedezan76
Editoriale molto bello e, checca tu ne dica, molto profondo. Condivisibile al 100% e infatti credo siamo coetanei. Mi è piaciuto parecchio anche il commento di Jurix, il primo, quello (incredibilmente) serio. Cosa aggiungere? Una riflessione: non credo che si possano fare comparazioni con le generazioni che ci hanno preceduto. Questo è un mondo che sta è cambiato troppo velocemente, in breve tempo, direi esponenzialmente. E questo mi incute timore, più per le persone che amo che per me stesso.
BËL (00)
BRÜ (00)

fedezan76
ovviamente quello "sta" non ci sta per niente.
BËL (00)
BRÜ (00)

holdsworth
Secondo me invece il tempo si è fermato.
BËL (00)
BRÜ (00)

fedezan76
Ho un presentimento: tra poco arriverà iside a dirci che "il tempo non esiste".
BËL (00)
BRÜ (00)

odradek
Ti voglio bene.
BËL (00)
BRÜ (00)

voodoomiles
Bene Bartolomew, taciamo di Silvio B e parliamo di genitori e del duro e complesso loro cimento : la scorsa settimana a Pinerolo (TO), l'ex chitarrista degli Europe è stato fatto arrestare da un gruppetto di madri dinanzi alla scuola dove l'uno e le altre si eran recati a prendere i figlioli, essendosi il nostro presentato in abiti da palcoscenico e testè scambiato per un molestatore sinistro.
BËL (00)
BRÜ (00)

Mike76
Editoriale che mi tange assai (da giugno sono padre per la seconda volta). Sinceramente non mi sono mai fatto preventivamente tutte queste pare, magari invece mi sono fatto quattro conti su che cosa sarò in grado offrire alle mie pargole in futuro con il mio (non troppo lauto) stipendio. I problemi di cui hai discusso secondo me ci sono sempre stati, magari si è "solo" abbassata l'età media in cui si presentano.

BËL (00)
BRÜ (00)

josi_
josi_ Divèrs
Bell'editoriale Bartle... Devo dire che potrei sottoscriverlo in toto, tranne le ultime parole, dove io, per me, avrei scritto "Tutte le volte mi basta". E comunque il primo commento di abaco mi sembra molto sensato. Salut
BËL (00)
BRÜ (00)

puntiniCAZpuntini
puntiniCAZpuntini Presidénte onoràrio
Adottane uno di 8 anni, qualcuno in una situazione davvero di merda. Ancora in tempo per insegnarli qualcosa, ma abbastanza scafato da capire ch'è stato fortunato (e quindi più contento di default). Al 75% dei casi migliori due vite (la tua e la sua), mentre facendolo tu, al 50% dei casi stai solo creando un altra vita di merda, per allietare la tua negli anni in cui è bello da coccolare. Ti farai molte meno domande retoriche tipo "ma allora da me non hai preso niente?" e dirai molte stronzate in meno come "sei tutto tua madre". Magari prendilo brasiliano e già bravino a pallone, che poi se va di culo quando sei in pensione ti compra pure la Bentley. Se invece diventa un serial killer, perlomeno non lo hai fatto tu (dev'essere brutto essere il papà di Ted Bundy). è un affare, pensaci -> Home Page | Save the Children Italia Onlus
BËL (00)
BRÜ (00)

Alfredo
Voodoo: concordo pienamente sull'arresto del chitarrista degli Europe con l'accusa di "musica oscena in luogo pubblico". :DD
BËL (00)
BRÜ (00)

nes
nes
Mah! Adottare un bambino è sicuramente un gesto degno di stima. Sicuramente è una scelta generosa, forse (anzi, sicuramente) più carica di amore addirittura che decidere di farlo con la propria compagna/o. Il problema però è che adottare un bambino in italia non è la cosa più semplice del mondo, anzi, è più facile uscire dalla questura di Milano ( Ok, basta, scherzavo, non parliamo più di B... è però che alla prima minchiata che a uno viene in mente, inevitabilmente ci si affianca il suo faccione a 44 denti). E soprattutto, un bambino di otto anni, proveniente da una situazione di merda tipo appunto favela brasiliana o peruviana, in italia ha una mentalità paragonabile ai ragazzi italiani di 16 anni... questo per dire che tu puoi insegnargli veramente poco, lui sarà probabilmente scafatissimo e con voglia di imparare qualche cosa da te pari a zero...
BËL (00)
BRÜ (00)

nes
nes
( parlo perchè ho frequentato "collegi" e conosco discretamente la comunità peruviana di Milano, con tutti i suoi pro e i suoi contro). Questo per dire che, se qualcuno fa veramente quello che caz suggerisce oltre che a meritarsi la mia stima, mi farebbe pure sentire un po' una merda, perchè io le palle di prendere e crescere un ragazzino del genere non ce le avrei. Grazie a Dio esistono persone con le palle più grosse delle mie.

BËL (00)
BRÜ (00)

odradek
Per uscire dal topic suggerito da Bartle e buttarla sul serioso: sottoscrivo l'inizio del post di Caz. Io ne ho uno in affidamento da 5 anni, afghano. "Al 75% dei casi migliori due vite (la tua e la sua)..." per me è valido al 100%. - P.S. io invece credo che il post di Abaco sia generico e affatto realistico: l'accelerazione impressa alle trasformazioni in ambito socio-antropologico da alcuni nuovi strumenti/elementi negli ultimi 20 anni hanno prodotto trasformazioni molto più profonde e radicali di quelle avvenute nei decenni precedenti, con conseguenze diverse negli "scarti" tra generazioni. Almeno è quel che mi sembra di poter dire, avendo passato il mezzo secolo da un po', 'azzz..... CiaU
BËL (00)
BRÜ (00)

odradek
Per uscire dal topic suggerito da Bartle e buttarla sul serioso: sottoscrivo l'inizio del post di Caz. Io ne ho uno in affidamento da 5 anni, afghano. "Al 75% dei casi migliori due vite (la tua e la sua)..." per me è valido al 100%. - P.S. io invece credo che il post di Abaco sia generico e affatto realistico: l'accelerazione impressa alle trasformazioni in ambito socio-antropologico da alcuni nuovi strumenti/elementi negli ultimi 20 anni hanno prodotto trasformazioni molto più profonde e radicali di quelle avvenute nei decenni precedenti, con conseguenze diverse negli "scarti" tra generazioni. Almeno è quel che mi sembra di poter dire, avendo passato il mezzo secolo da un po', 'azzz..... CiaU
BËL (00)
BRÜ (00)

odradek
Per uscire dal topic suggerito da Bartle e buttarla sul serioso: sottoscrivo l'inizio del post di Caz. Io ne ho uno in affidamento da 5 anni, afghano. "Al 75% dei casi migliori due vite (la tua e la sua)..." per me è valido al 100%. - P.S. io invece credo che il post di Abaco sia generico e affatto realistico: l'accelerazione impressa alle trasformazioni in ambito socio-antropologico da alcuni nuovi strumenti/elementi negli ultimi 20 anni hanno prodotto trasformazioni molto più profonde e radicali di quelle avvenute nei decenni precedenti, con conseguenze diverse negli "scarti" tra generazioni. Almeno è quel che mi sembra di poter dire, avendo passato il mezzo secolo da un po', 'azzz..... CiaU
BËL (00)
BRÜ (00)

josi_
josi_ Divèrs
Forse è vero odradek, hai ragione nel PS... Ma si potrebbe dire anche di altre generazioni, i figli del boom economico post-guerra rispetto ai loro genitori, per esempio: non credo che quello "scarto" fosse proprio agevole. E comunque se il uso messaggio implicito è: "su, meno paranoie!", lo condivido :)
BËL (00)
BRÜ (00)

odradek
non intendevo insistere, scusate signori
BËL (00)
BRÜ (00)

josi_
josi_ Divèrs
* se il SUO messaggio implicito
BËL (00)
BRÜ (00)

ilfreddo
ilfreddo Divèrs
Inquietante editoriale Bartle perché proprio recentemente stavo pensando a quello che tu hai scritto. Vedo infatti sempre più vecchi amici infilarsi l'anello e sparire come quel cazzo di Frodo nel signore degli anelli per poi ricomparire con una culla qualche mese/anno più tardi. Le tue considerazioni saranno anche banali, ma sono vere e scritte in modo brillante e leggero. Bravo
BËL (00)
BRÜ (00)

puntiniCAZpuntini
puntiniCAZpuntini Presidénte onoràrio
Si Nes, purtroppo in qualsiasi maniera tu voglia un figlio, l'inculata è sempre lì che ti aspetta. Facciamoci clonare, almeno sai meglio dove andare a parare.
BËL (00)
BRÜ (00)

nes
nes
Farmi clonare??? Naaah. Non ho intenzione di avere a che fare con uno come me.
BËL (00)
BRÜ (00)

puntiniCAZpuntini
puntiniCAZpuntini Presidénte onoràrio
Complimenti Odra, davvero. Il 75% che dicevo si riferiva implicitamente a ciò che diceva Nes, ovvero che puoi ritrovarti in casa un narcotrafficante che porta le scarpe n° 36. Ed ovviamente il mio era un discorso "50% serio 50% cazzeggio", dato che non ho passato il mezzo secolo, nè ho mai avuto qualcuno a cui badare per poter davvero prendere il discorso.
BËL (00)
BRÜ (00)

nes
nes
caz: pvt
BËL (00)
BRÜ (00)

odradek
Boh, no, Josi, "su, meno paranoie!", non mi vien mai da pensarlo (non mi riesce proprio di "pensare" quella parola lì, paranoie) il senso è che prima di decidere per l'affido dicevo a mia moglie: non se ne parla nemmeno. Poi ho conosciuto il ragazzo e ringrazio me stesso (una volta tanto)per aver cambiato parere. Ed è molto vera, per quanto mi riguarda, l'affermazione di Caz che ho riportato. Da fuori adottare o accogliere un ragazzo solo e "incasinato" può sembrare un atto di "coraggio", per esempio così sembra suggerire Nes, ma "dentro", dal mio soggettivissimo punto di vista, posso dire di averci solo "guadagnato". - Poi, riguardo le "paranoie" credo che quelle di Bartle fossero semplici immagini, come al solito efficacissime e godibili, per condensare il senso di spaesamento che chiunque abbia un minimo di spirito critico prova di fronte ad una delle questioni fondamentali dell'esistenza, vale a dire il riprodursi. - Saluti e baci
BËL (00)
BRÜ (00)

josi_
josi_ Divèrs
Beh mi sa che non hai capito cosa intendevo, soprattutto perché non parlavo del tuo affido (per il quale mi tolgo il cappello) ma dell'editoriale di Bartle. Che come ho detto condivido in tutto tranne per la parte finale, quel "tutte le altre [volte] non mi basta", che dà un tono finale di rassegnazione/negatività, secondo me. Da qui, il mio "meno paranoie!", perché per me (come per te, evidentemente) ad avere un figlio ci si "guadagna" sempre. Ah se la smettessi di polemizzare a ogni costo si risparmierebbe un sacco di tempo...
BËL (00)
BRÜ (00)

Caravan
A me spero non mi nasca e mi cresca interista e che ascolti musica di merda. Appena tolto il pannolone lo porterò per concerti e allo stadio a vedere il Milan, altrochè karate. Se poi mi cresce interista e ascolta la Pausini, solo per farmi dispetto e/o per la "logica" di andare per forza contro il padre, beh, posso ritenere fallimentare la mia campagna dei propositi che cercherò di impartirgli. PS: la mia ragazza non è tanto convinta di questi propositi, però. Almeno x l'eventuale nome, concordiamo. E non è Oronzo... PPS: bella Bart!
BËL (00)
BRÜ (00)

odradek
Si, son d'accordo, dovresti smetterla :)
BËL (00)
BRÜ (00)

odradek
P.S. tanto per precisare (ma pare necessario): "..ad avere un figlio ci si "guadagna" sempre.." lo dici tu. Io parlavo per me (ed è già na bella impresa) manco mi sognerei di dire sia valido per gli altri o "sempre". - Poi, se ho capito o no quel che intendevo non saprei, resta il fatto che riguardo le paranoie io mi riferivo al testo di Bartle, e quello non è da capire, c'è proprio scritto: "...Poi, riguardo le "paranoie" credo che quelle di Bartle
BËL (00)
BRÜ (00)

Appestato mantrico
Pragmatico e diretto, bravo! L'argomento per ora non mi tange nè credo potrà accadere in futuro, chiaro che si fa sempre in tempo a cambiare idea. Comunque da quel che vedo in giro dovrebbero fare i patentini per poter produrre bambini.
BËL (00)
BRÜ (00)

odradek
Si, prima avevo anche fatto riferimento alla mia vicenda, e forse non avrei dovuto, per non ingenerare confusione nel lettore, che non taccerò comunque di polemismo compulsivo. Ciao, Josi.
BËL (00)
BRÜ (00)

fedezan76
@caravan: il mio ipotetico figlio se solo segue le orme della madre potrebbe in un solo colpo tifare milan (argh), brasile (doppio argh) e pure ascoltare le pussycat dolls (triplo argh carpiato con doppio avvitamento)... manca solo il karate e piglio pure le mazzate!
BËL (00)
BRÜ (00)

mariuccia
Splendido.Mi ha commosso, mi ha divertito in alcuni punti fino alle lacrime (ho il riso felice)anche se con un fondo di amarezza..E nn dico altro, perchè non vorrei ripetere le cose trite e ritrite che blaterano quelli della mia età, considerando soltanto che in effetti al giorno d'oggi è difficile aducare un figlio. Tanto è meraviglioso averne e riuscire a ritrovarli adulti, immuni da depravazioni e deviazioni. Bello e vero e scritto molto bene. A me me piaci.
BËL (00)
BRÜ (00)

reverse
io l'ho fatto e però son più quelle che ho preso (soprattutto prima) che quelle che ho dato.
BËL (00)
BRÜ (00)

fedeee
secondo me le paranoie vengono quando un pensa troppo a come lo vorrebbe, magari proiettandolo su di se,sui propri desideri irrisolti e menate varie. E questo è il punto uno.Il punto due riguarda la storia che ha riassunto PuntiniCaz che sento spesso in giro, quella del fare un figlio= mettere al mondo un'altra vita di merda...beh, questo è un concetto che non ho mai sopportato. Ovviamente per quelli che sfornano figli in modo da stare al passo con i ritmi sociali, può essere pure vero,ma se uno agisce for love (come si suol dire),non ci vedo tutte queste sovrastrutture. Si fa per "star bene facendo star bene", in rapporto reciproco o qualcosa del genere. Suvvia non siamo troppo negativi.Io la penso cozì, poi non zo.
BËL (00)
BRÜ (00)

abaco
@odredek: quello che dici è vero ma io penso (o spero) che le nuove generazioni, venendosi a trovare direttamente immerse e a contatto con i nuovi elementi di cui parli (tipo i social network), avranno un modo di concepirli diverso dal nostro, meno morboso-ossessivo....
BËL (00)
BRÜ (00)

omahaceleb
Bartle non vorrei sembrare cinico, ma mi raccomando... Quando vedrai tuo figlio appena nato, quello scricciolo tra le braccia della compagna amata, ricorda: il fatto che sia nato con pochi capelli non è la prova inconfutabile della tua paternità. Dai scherzo trottolino, lo sai che te vojo bene assai! Bell' editoriale :))
BËL (00)
BRÜ (00)

Gallagher87
Editoriale molto bello.
BËL (00)
BRÜ (00)

omahaceleb
Ah dimenticavo. Nel terzo millennio solo un leccese può chiamare il figlio Oronzo. Non c'è altra spiegazione :)
BËL (00)
BRÜ (00)

kosmogabri
kosmogabri Divèrs
Giusto Omaha, sono di Lecce :)) e pure milanisti, e il padre ascolta il rock, il ragazzo pure (la ragazza un po meno)... guarda un po' i miei ninja. Mi piace tantissimo questa famiglia, è giovane, e lavora duro e hanno grandi principi. Sono venuti qua in suissa, la portineria, in più lei le pulizie, lui nei cantieri, due figli che stanno venendo su come gioielli, e intanto si sono fatti la casa a Lecce. Poi tre anni fa hanno deciso di scendere e trasferirsi giù. Nel giro di un anno erano di nuovo qua in suissa, perché come dice iside quando sono qua vorrebbero essere là, ma quando sono là scappano di nuovo qua. E così è stato per loro.
BËL (00)
BRÜ (00)

kosmogabri
kosmogabri Divèrs
Ci scommettete che hanno ricevuto lo stesso appartamento e la stessa portineria di prima? gli è bastato fare una telefonata, e tutti, dall'amministrazione a noi inquilini eravamo felici che tornassero!! Gente davvero speciale, che porta alto il nome dell'Italia (oh lo volevo dire cazzo, ma non parlate di berlusconi ora ok?) 'Notte!
BËL (00)
BRÜ (00)

zzzzzzzzzzzzzzzzzzzz
Io ho il trucco da Moira Orfei.
BËL (00)
BRÜ (00)

reverse
la figlia dev'eesere figa.
BËL (00)
BRÜ (00)

Nicola Laiosa
Bell'editoriato, mi sembra tanto l'inizio di uno di quei film cazzoni francesi. Meglio non pensare o rischiamo di estinguerci in un paio di generazioni.Mitico Oronzo, vorrei venire anch'io a lavorare in Svizzera ma al massimo potrei fare l'uomo delle sporcizie.
BËL (00)
BRÜ (00)

kosmogabri
kosmogabri Divèrs
cmq (Oronzo a parte) sono d'accordo con chi dice che lo scarto generazionale si è allungato inversamente proporzionalmente con lo scorrere veloce dei tempi.... nell'editoriale si parla di violenza e sesso sfrenato (condensando) due realtà giovanili "nuove" (o meglio, più diffuse che mai) e dare la colpa a internt pare scontato e banale, ma nemmeno tanto. Il fatto però di cui non si parla è che le "vecchie" problematiche sussitono ancora: droga per esempio. Alcool. Correre con la macchina come pazzi. Anoressia. Oppure semplicemente "mal di vivere". Quel mal di vivere che percepiamo anche noi, vecchi (sempregiovani))... Una volta un genitore, un uomo adulto come Bartle non sarebbe stato in grado di scrivere un tale editoriale.
BËL (00)
BRÜ (00)

kosmogabri
kosmogabri Divèrs
rettifica: " Quel mal di vivere che PERÒ percepiamo anche noi, vecchi (sempregiovani))..." (è un paradosso..)
BËL (00)
BRÜ (00)

Nicola Laiosa
Il bullismo è sempre esistito così come il sesso sfrenato, forse un po' meno chissà. Secondo me prima era tutto più semplice, almeno da quello che mi raccontavano i nonni e i genitori (anche se per loro non è così), a 18-20 se avevi un lavoro andavi dal tuo futuro suocero e chiedevi la mano della figlia che avevi visto una mezza volta passeggiare per il corso, facevi 3-4-5-6 figli e tutti vissero felici e contenti. Oggi a 30 anni ancora non si sa se sei uomo, omosessuale, bisessuale, attivo, passivo, ermafrodito; le donne che sembrano uomini, gli uomini che sembrano donne...si salvi chi può.La grande Babilonia.
BËL (00)
BRÜ (00)

Nicola Laiosa
In sintesi prima c'erano dei ruoli ben definiti, L'omm è omm e la donna adda sta a casa...ruoli che magari più di qualcuno è stato costretto a recitare, ma oggi...politici che sembrano i rolling stones, rockstar che fanno politica, l'unica certezza sono le bollette che arrivano a fine mese, quelle non cambiano mai.
BËL (00)
BRÜ (00)

cappio al pollo
cappio al pollo Divèrs
Tutto molto bello, come sempre, Oronzo il ninja compreso, ma io odore di paternità nell'aria, sebbene sia oramai un dinosauro, non ne sento e, anzi, sarebbe bello tornare quantomeno a sentire quello della fica...
BËL (00)
BRÜ (00)

ziobestia
Per la puttana, è vero! I miei amici si stanno tutti sistemando! Editoriale bello ed amaro. A proposito di identità sessuale mi viene in mente Renton da Trainspotting:"il mondo sta cambiando, la musica sta cambiando, le droghe stanno cambiando, perfino gli uomini e le donne stanno cambiando. Tra mille anni non ci saranno più maschi e femmine, solo segaioli".
BËL (00)
BRÜ (00)

iside
iside Divèrs
mmmm ...gli amici se ne vanno, tutte le ragazze che trovi hanno già decenni d'esperienza...mmm passa un altra estate e ti senti vecchio? stai inguaiato figliolo ;-))
BËL (00)
BRÜ (00)

ziobestia
Ah guarda io sono dell'opinione che non si debba fare niente di cui non si è convinti, soprattutto quando si pensa a mettere al mondo una prole...detto questo mi crogiolerò ancora un po nella mia condizione di giovine non più giovine....virgolapuntoevirgolalett eradparentesiparentesi
BËL (00)
BRÜ (00)

ziobestia
Ora volevo insozzare questa bella pagine per dire 2 cose su Berlusconi, si può? Posso 'tacare il putiferio?
BËL (00)
BRÜ (00)

voodoomiles
A Father & Son aggiungerei la voce "Brothers" : "Come Berlusconi, anche io cantavo sulla navi da crociera" ha rivelato ieri Sting nel suo concerto a Roma. Imbarchiamoli entrambi.
BËL (00)
BRÜ (00)

algol
L'importante è fornire alla prole gli anticorpi intellettivi per riconoscere e difendersi dalla merda che ci circonda Bartle. Insegnare loro a non aver paura di andare controcorrente e di sviluppare un senso critico sempre sorretto dalla conoscenza. Non rinunciare mai al rompicoglionissimo e gravoso compito di educarli insomma. Vedrai che pur essendo altro da noi qualcosa di te (il meglio si spera)lo porteranno sempre con loro. Io cerco di fare così. E'faticoso eh, però credo ne valga la pena.
Bell'editoriale, interessanti spunti, ci sarebbe molto altro da dire. Il riferimento a Muccino poi è da scongiurare !!!
BËL (00)
BRÜ (00)

Darkeve
Darkeve Divèrs
editoriale lucido e divertente...mi è piaciuto...
BËL (00)
BRÜ (00)

federock
Bel post, @Algol, credo che quanto dici debba essere la stella polare d'ogni genitore di questi tempi dispari!
BËL (00)
BRÜ (00)

federock
e nella mente mi risuona "Father to son", dei primi Queen... gran pezzo
BËL (00)
BRÜ (00)

S4doll
bella pagina... mi sono posto un paio di volte la domanda, e la risposta "ci penserò dopo i 30, se sarà il caso" l'ho sempre trovata valida. Per il momento sarebbe già fico trovare un lavoro meno precario, senza il quale tutta 'sta storia non avrebbe, per me, motivo di essere.
BËL (00)
BRÜ (00)

S4doll
cmq, da fucilare genitori che chiamano il proprio figlio Oronzo. Una volta incontrai una tipa del sud che si chiamava Uga, roba fuori dal mondo.
BËL (00)
BRÜ (00)

Carpanix
Bartle, temporeggia quanto basta per "farti passare la voglia" o per verificare almeno che si tratti di una spinta forte, profonda e seriamente motivata. Nel tuo scritto, per quanto sincero, non ho letto niente che mi sembrasse così significativo da spingere al "grande passo". Magari sbaglio, ma l'impressione è che il filo dei tuoi ragionamenti corra lungo l'asse del "io-Bartle-vorrei-questo" più che del "devo-assicurare-a-mio/a-figlio/a-q uest'altro". Basare una scelta di genitorialità su premesse del genere è di pessimo auspicio, ed ho verificato nei decenni che porta quasi invariabilmente a risultati negativi tanto per il genitore quanto (in misura ancor maggiore) per la figliolanza, quanto per chi con entrambi si trova a dovere interagire. Ripeto: temporeggia e approfondisci l'analisi delle tue motivazioni VERE. La fretta e il desiderio sono pessimi consiglieri.
BËL (00)
BRÜ (00)

Carpanix
Aggiungo che un argomento di questo genere necessiterebbe di paginate di spazio per poter essere trattato con la serietà che merita. Limitarsi, come ho fatto, a poche parole può dar luogo a banalizzazioni e fraintendimenti. Tenetene debito conto.
BËL (00)
BRÜ (00)

algol
@federock ... grazie ;D Io ci provo ad essere un bravo papà, mi rendo conto che i tempi sono davvero duri e possano scoraggiare chi stia ponderando un passo di questa portata e responsabilità. Già il fatto che uno si interroghi profondamente (e anche scherzosamente ma non troppo come fa Bartle) al riguardo depone a favore di una profonda consapevolezza. Alla luce di questa Bartolo farà
la scelta più giusta in un senso o nell'altro nel rispetto delle sue attitudini e del progetto di vita che vuol percorrere. Personalmente credo che Bartolo abbia tutti quegli "anticorpi" che faranno crescere qualsiasi figlio/a al riparo dalle storture che vediamo e un giorno potranno essere persone speciali come il loro pater.

BËL (00)
BRÜ (00)

zaireeka
Per quel che conosco Bartle tramite deb, la sua "sensibilità", temo che sarà destinato a "perdere la testa" nel momento in cui avrà un figlio, specialmente se femmina...
BËL (00)
BRÜ (00)

enbar77
Bravo Bartolomè! Hai perfettamente ragione. Tra qualche mese mi sposo e poi cominceranno i cazzi! Nell'eventualità, se dovesse essere femmina mi impicco, per le potenziali complicità con la madre (2 contro 1) e il rodimento feroce sul fatto che prima o poi qualcuno me la deflora, il terrore che hai indicato tu in merito alla potenzialità escort, a meno che non si faccia suora(Improbabile). Se dovesse essere maschio gli direi spacca il mondo con il seme (e le dovute precauzioni) e fai ciò che non ha fatto quello stronzo di tuo padre! E non tornarmi a casa drogato o con una rumena incinta!
BËL (00)
BRÜ (00)

fosca
fosca Divèrs
Enbar!!! :-DD
BËL (00)
BRÜ (00)

Cornell
Cornell Evangelìsta
"Da qualche tempo penso sempre più spesso alla paternità".. Dai retta a me Bartle.. Pensa a qualcos'altro..
BËL (00)
BRÜ (00)

Cornell
Cornell Evangelìsta
C'è troppa merda oggi.. E una prospettiva di futuro che sinceramente fa ridere.. Dai retta.. Pensa a qualcos'altro.. Contraccettivi a go go e divertiti come un matto! Non è tempo per fare figli questo.
BËL (00)
BRÜ (00)

Dì la tua! (Se proprio devi)

Ocio che non hai mica acceduto al DeBasio!

Per vivere con pienezza la vera esperienza dello stare sul DeBaser è bello esserci registrati. Quindi: