[E del perché Jim Morrison fu parte della mia fantasia fino in tenera età]

Dovete sapere che da piccolo, diciamo dai 5 anni in su mi dilettavo ad ascoltare i 45 giri di mio fratello, nato 12 anni prima di me. Quindi da una parte lui ormai quasi maggiorenne e con ascolti ormai evoluti che spaziavano dai Talking Heads a Zappa, passando per Canterbury per incrociarsi con Miles Davis ed io dall’altra - da poco senza pannolino- che ereditai i suoi vecchi dischi che avidamente inserivo nel mangiadischi Penny di famiglia -di un colore arancione indimenticabile -per ascoltarmeli nel lettone di mamma e papà; correva l'anno settantasei settantasette o giù di lì..

I 45 giri erano in prevalenza italiani: Morandi, Tenco, Celentano, i Dik Dik, Ricky Shayne con "Uno dei Mods", i Rokes di " Ma che colpa abbiamo noi",Rita Pavone e Caterina Caselli si univano alle indimenticabili fiabe sonore per mischiarsi con alcuni ascolti in lingua straniera tra i quali Beatles (45 giri di Lady Madonna divorato), i Rolling Stones e per l’appunto i Doors..

E proprio questo 45 giri dei Doors del 1969 colpì la mia fulgida immaginazione di bimbo http://www.ebay.it/itm/Doors-RUNNIN-BLUE-Italy69-EX-EX-TOP-RARE-7-S00128/172327968917?hash=item281f8c2095:g:VFMAAOSwOdpXybtN Quel faccione in copertina mi inquietava ed al tempo stesso mi attirava; e fu così che un bel giorno estrassi il disco e l'ascoltai ignaro del suo contenuto.

Sorpresa delle sorprese: il disco che riposava nella copertina del 45 dei Doors “Running Blu - Do it” non era quello che avrebbe dovuto essere; il caso mi aveva giocato un brutto scherzo ed il disco altro non era che la storia -sanguinolentissima e tragicissima - di Barbalù e delle sue sette mogli…

Ecco voi potete capire come nella mia testolina il tenebroso e lungobarbuto Jim Morrison raffigurato in copertina non fosse altri che Barbablù in persona, in carne ed ossa venuto a movimentare le mie notti; la cosa mi scosse e per un po' non ascoltai più il disco e la storia ovviamente.

Il tempo sistemò tutto e feci pace con entrambi; capii che si trattava di una favola, con la capacità di lettura e con gli ascolti successivi dissociai le due identità, sistemai i dischi nelle loro corrette copertine e cominciai a capire che Jim Morrison era un cantante e Barbablù un personaggio di fantasia..

Sono passati 40 anni, ho la barba ( ora non più così lunga come il Jim della copertina ) e non credo più alle favole però porto sempre nel mio cuoricino un posto per Jim Morrison .

Ed uno per Barbablù, ovviamente.

Dovrò dirlo a mia moglie, o soprassiedo?

tia , Il 26 ottobre 2017 — DeRango: 30,48

BËL (13)
BRÜ (00)

I commenti che questo editoriale ha voluto ricevere

IlConte
Ahahah, bellissima. Nulla giunge a caso, sono i nobili demoni del blues che fanno accadere ste cose. Morrison/barbablù incrocio meravigliosamente inquietante. E poi quel 45 è sicuramente il più “strano” dei Doors... Lunga “vita” a James Douglas.
BËL (01)
BRÜ (00)

tia: Ed il merito è tutto suo Conte, che m'ha fatto venire voglia di scriverla questa storiellina alquanto spassosa e crogiolarmi nei ricordi..
IlConte: Davvero bella e meravigliosamente bizzarra. Ho approfittato per deamarla (cosa che credevo di aver fatto da una vita... la testa zio porco la testa ahahahahah)
tia: Ma anche io ero convinto d'averlo già fatto; ho rimediato. Perdo colpi.
lector
1) Jim Morrison E' Barbablu.
2) La sig.a Tia, sono sicuro che avrà dovuto far buon viso a ben altre storie che questa, per cui raccontagliela pure.
3) Il mangiadischi Penny arancione è un'immagine che ha illuminato questa mia serata.
4) I miei sogni di bambino erano agitati da un personaggio dei pupazzi animati che si chiamava "fata muccona". Era in un programma della "TV dei bambini" della RAI. Ma non ho mai più trovato né un'immagine, né un video, né mai nulla di quel programma di cui non so neanche il nome (né, oramai, se sia mai realmente andato in onda, anzi se qualcuno ne ha notizia vi prego di farmelo sapere). Pensa come siamo diversi!
BËL (02)
BRÜ (00)

tia: ? io giuro non li ricordo.. Di che anni si parla? Sono loro? W GLI ANIMATTI
lector: E' LEI! E' LEI!!
Tia non ti ringrazierò mai abbastanza.
luludia
Morrison/barbablu: un'immagine da tenere cara...
BËL (00)
BRÜ (00)

ThorsProvoni
La fata muccona! negli anni '70 avevo già 10 anni, ma in quell'epoca si cresceva con calma, assorbendo di ogni giorno e di ogni cosa la loro forza e la loro bellezza; o la loro malefica impressione. Oggi invece è tutto mordi e fuggi e quelli di 10 anni non sono più 'bambini che stanno crescendo', ma degli adulti che ancora non hanno raggiunto il metro e sessanta di altezza. O almeno così gli fanno credere genitori snaturati e media conniventi.
BËL (02)
BRÜ (00)

perfect element: La fata muccona non la ricordo, ma ricordo bene degli anni '70 che la vita si svolgeva ancora secondo ritmi umani e non da esauriti come solo due decenni più tardi ed i bambini avevano anche il tempo per annoiarsi....
CosmicJocker
Ma Morrison non è Barry Manilow?! ..
BËL (01)
BRÜ (00)

tia: e si! e vive alle 6 ascell..
IlConte: Ziovaka Poeta Barry Manilow ahahahahahahah, pure brutto!!! Dissi in una rece mi sembra che ne conosco tante ma questa è la più ridicola, persino di quello che lo avrebbe conosciuto per mesi a Parigi negli ottanta, anzi quello è un “gran romanzo”...
CosmicJocker: ahahahaahaha..! lo sapevo Nobile che mi avresti ripreso!!
De...Marga...
Bel ricordo baldo giovine tia! E quoto il punto 3 del commento di lector. Lunga vita ai vinili, tutti direi.
BËL (01)
BRÜ (00)

sfascia carrozze
Lo ammetto: lo scritto quissù mi è piaciuto invero assaie. Però l'editoriale l'avrei fatto sulla DeCoperta di "Ma che colpa abbiamo noi" dei Rokes. O direttamente su Barbablù. Facci Lei.
BËL (01)
BRÜ (00)

tia: Dice che era più adeguata la Rokes -peraltro bellissimamente vintaG- DeCoperta? ..Ci ragiono, per lin tanto lascio Barbablu. Perché lui è Barbablù.
llawyer

BËL (01)
BRÜ (00)

tia: si si si! sono queste le fiabe sonore a cui mi riferivo!!! :))
ALFAMA
Anch'io sono fratello di collezionisti di vinili
Una camera tappezzata di scaffali di vinili. Strisce di colori, tiravi fuori a caso e per me si aprivano mondi. Non sapevo nulla del gruppo, del disco, solo emozioni da verginello.
Una sera arrivò un tipo strano e si prese molti dischi. Mio fratello sparì e altri tipi strani si presero dischi,stereo,casse e iniziai a non sopportare Jim Morrison.
Ma Jim Morrison si è mai venduto i suoi dischi ? Smisi di fumare cannoni perché mi facevano pensare.
BËL (01)
BRÜ (00)

IlConte: Cioè scusa Buzzin non ho capito... i ladri assomigliavano a Morrison?!
algol
tra i dischi dei miei genitori c'era pure "venticello de Roma", di Renato Rascel. Hai avuto un infanzia vinilica decisamente migliore della mia.
BËL (01)
BRÜ (00)

algol: un' infanzia ... l'apostrofo. Shit
tia: ah si.. effettivamente di vinili interessanti ne ho visti girare.. e pe girare intendo sotto la puntina del giradischi, quello serio, con puntina rigorosamente Stenton, Made in USA!

Dì la tua! (Se proprio devi)

Ocio che non hai mica acceduto al DeBasio!

Per vivere con pienezza la vera esperienza dello stare sul DeBaser è bello esserci registrati. Quindi: