Sto caricando...

La lista d'ascolto



Battlegods
Battlegods | Facile da leggere
Buon anno sonico raga!! :D

lector
Nel ringrazziarVi indistintamente per questa inconclusione in siffatto e siddetto contesto (ma anche senza...) vengo, con questa mia addirvi (addirvi con 2 "d") che - scusate se è poco - ma la cosa, a noi, ci fa specie che quest'anno c'è stata la grande morìa delle vacche; come voi ben sapete.
Però io non vengo a lodare Cesare, bensì a chiedervi se l'avete visto chè mi deve ancora 200 euri!
Che onore assidermi tra Voi! Anche se... dove seder degg'io se qui sgabel non v'è?
E, allora, mi apparto nel mio appartamento anche senza previo appuntamento; ma Voi ricordavetevelo e ricordavetevelo sempre:
Vota Antonio!


G
@ZiorPlus, hic usor mirabilis, quater minimum necessarium voluit dare. Comitas huius Nativitatis iterum hoc anno praestatur.

Dislocation
Sardegna Live: "Ho già fatto troppa galera, non volevo tornarci per morire là". Le parole di Mesina alle legali.
"Ho già fatto troppa galera, non volevo tornarci per morire là". Le parole di Mesina alle legali | News - SardegnaLive

tia
Giuseppe Povia ha il Covid. La nuova variante è stata ribattezzata POVID21 #quandogliadultifannoohoh

Komancha
Debaserioti : magari non ve ne frega un Fava ( scherzo ) , : domani mi sposo.Cerimonia spartana solo con i due testimoni in comune.

G
@[Geo@Geo] abbonamento doppio!
Devo dire che quei pochi utenti che donano, donano alla grande e mi fanno sentire in debito, anche se il vero debitore sei tu, parassitaccio che non doni e non abboni.
Vergogna su di te, che magari paghi un botto per netflix sky prime disney e compagnia bella, ma per il debasio, che tante giuoie ti procura, per lui, nulla, niet niente. E perchè?

sergio60
Da quando c'è la raccolta differenziata ho un dubbio che mi assale.... Ma la carta vetrata... Va con la carta o con il vetro?!? 😳😕

Battlegods
Battlegods | Facile da leggere
Qualcuno avrebbe i file di Bright size life e Watercolors di Pat Metheny da passarmi??

tia
LA PAROLA DI OGGI E':
Grammuffastronzolo
[gram-muf-fa -strón-zo-lo]
Grammatico pedante, da strapazzo
derivato di [grammuffa], alterazione scherzosa di [grammatica], composto con [stronzolo].

Mimmo8
Mimmo8 | Facile da leggere
Primus - Suck on This

MrDaveBoy73
OK ;adpmaa pm "Confessions ....." r questa apparizione bisogna ammettere che qqualcosa di bello lo ha fatto veramente bene io sono qui ho breso ounbotta della Madonna strano che i vicin ino abiiano chiamato un'ambulana no sto in piedi e concedetmi il lussi d fare errori a casaccio ora ono qui ho trovato un veccio ventaglio che ceroc di emulare questa brava èrechè ( e concetemei ance di sbalgare gli accecenti el qualhe èarole pperché la tastiera fatta on quel spplication che è bletooth come i fa ad ascolatare la musica con l'aria poi quando uno si fa di amfetainde elatro di meglio acorora già non ci vede -ero lidavanzi allo specchio ad aprire e chiudere gli occhi a una velocità strabilante veramente mi stupisco che imiei neiborough nn abbiano chiamato nessuno o veramente nel mio delirio ho detto :-"prtrfavore mi conosoco ok hopreso una tecca della Madz -eccola di ovo ormai la amddy ormai c'è quasii jin ogni conversazione per cui a azzeccazo il nome alla grande nnon o succesievemaente appezzato le canzoni tipo like a pryr vestita dda sacerdotessa insomma ricalcando e cavalcando il nome che si er scelto per fare spettacolo poteva bbeissimo on le sue potenzialité -sttenzione parlo di potenzialita strettamente popp mo cert potenziali eh ne dico una a caso di Amy winehouse che poi è morta - questa amdonna si è creata la confezione e po i prodotto che in sotanza è lei e non e ha sbalgiata una a parte ebel heart e mdMa (il trifeirmento è preciso ok è Madonna sena le vocali ma è anche il MDMA che si usa nelle feste per sblllarsi che io devo dire noamo praticolarmente anzi si ma nedevoo prendere tanto ma i mei aii anche se queste cose le faccio da solo , andare elle feste compreso e so che io ho lo faccio bene o no fa ccio niente adesso ade esempio i sono fatto una pera con o,7 di coa adesso vado a fare gli avanzi anceh^he se salgio perché è una droga da rpenderre in crescendo vale a dire sempre di pu nprenderne di meno ti fa venire solo piiuu volgia comunque la tsiera perdonatemi già sono dislessico e un analfabeta funzionale per definizione datami da snes e ch ecolgo perché inparte ha ragionemaio penso e scrivo senza filtri quello chepeno digito a voi la fantaia e la capcità di capire la lingua daidesca, im cuffia via bluetooth sto ascoltando "Savage"degli eurythmics disco incomreso è un bellissimo lavoro conce album baato e che si riferisce alle relazioni che finiscono sprattutto i matrimoni e diome una donna da casalinga frustrata possa diventare una vamp erfett a epure alcolista (toh pure lei anch se devo dire ch con l'alchool vist lerencti inquisizioni e pparizione della pola quando bevo perché non riesco a controllarmi esmpio ero inun bar c'erea accea la tv e NESSUNO la guradava ho chisto gentilment a tuitii se potevo spegnerala oh uno ha detto in dialetto -e qui il dilemma referit il dilaetto perché rende i piu (vedete nonso nenachdove sia l'accento su qesta tasiera vhe ha IL FILO per cui non è collegsta l computer via aria ma quello ch digito

AlephZero
AlephZero | Facile da leggere
Trittico dei scomparsi.
Gentili Internettatori buon pomeriggio, la terzina di oggi riguarda alcuni utenti di cui, vuoi per la benevolenza nel dispensare BËL, vuoi per la competenza musicale, in qualche modo si sente la mancanza.
L’utente da me desiderato è momentaneamente irraggiungibile? Proviamo ad invocare:
NUMERO 1:
@[Viceroy]

puntiniCAZpuntini
puntiniCAZpuntini | Facile da leggere   BrendNiù   Putrida
Mai ascoltato per ore la Radio in vita mia.
Ieri mi è capitato, ed ho un leggero sentore che è uscito il nuovo singolo di Adele.

Ma è un sentore leggero, tipo che in un giorno la so a memoria, compresi gli strumenti.

dado
dado | Facile da leggere
Giacomo di cristallo

"Una volta, in una città lontana, venne al mondo un bambino trasparente. Attraverso le sue membra
si poteva vedere come attraverso l’aria e l’acqua. Era di carne e d’ossa e pareva di vetro, e se
cadeva non andava in pezzi, ma al più si faceva sulla fronte un bernoccolo trasparente.
Si vedeva il suo cuore battere, si vedevano i suoi pensieri guizzare come pesci colorati nella loro
vasca.
Una volta, per isbaglio, il bambino disse una bugia, e subito la gente poté vedere come una palla di
fuoco dietro la sua fronte: ridisse la verità e la palla di fuoco si dissolse. Per tutto il resto della sua
vita non disse più bugie.
Un’altra volta un amico gli confidò un segreto, e subito tutti videro come una palla nera che
rotolava senza pace nel suo petto, e il segreto non fu più tale.
Il bambino crebbe, diventò un giovanotto, poi un uomo, e ognuno poteva leggere nei suoi pensieri e
indovinare le sue risposte, quando gli faceva una domanda, prima che aprisse bocca.
Egli si chiamava Giacomo, ma la gente lo chiamava “Giacomo di cristallo”, e gli voleva bene per la
sua lealtà, e vicino a lui tutti diventavano gentili.
Purtroppo, in quel paese, salì al governo un feroce dittatore, e cominciò un periodo di prepotenze, di
ingiustizie e di miseria per il popolo. Chi osava protestare spariva senza lasciar traccia. Chi si
ribellava era fucilato. I poveri erano perseguitati, umiliati e offesi in cento modi.
La gente taceva e subiva, per timore delle conseguenze.
Ma Giacomo non poteva tacere. Anche se non apriva bocca, i suoi pensieri parlavano per lui: egli
era trasparente e tutti leggevano dietro la sua fronte pensieri di sdegno e di condanna per le
ingiustizie e le violenze del tiranno. Di nascosto, poi, la gente si ripeteva i pensieri di Giacomo e
prendeva speranza.
Il tiranno fece arrestare Giacomo di cristallo e ordinò di gettarlo nella più buia prigione.
Ma allora successe una cosa straordinaria. I muri della cella in cui Giacomo era stato rinchiuso
diventarono trasparenti, e dopo di loro anche i muri del carcere, e infine anche le mura esterne. La
gente passava accanto alla prigione vedeva Giacomo seduto sul suo sgabello, come se anche la
prigione fosse di cristallo, e continuava a leggere i suoi pensieri. Di notte la prigione spandeva
intorno una grande luce e il tiranno nel palazzo faceva tirare tutte le tende per non vederla, ma non
riusciva ugualmente a dormire. Giacomo di cristallo, anche in catene, era più forte di lui, perché la
verità è più forte di qualsiasi cosa, più luminosa del giorno, più terribile di un uragano."

Gianni Rodari, Favole al telefono

ZiOn
Quanto sono inquietanti le persone che pubblicano foto dei bimbi piccoli con la faccia coperta da occhialoni da sole o terribili emoticon?

CosmicJocker
CosmicJocker | Facile da leggere
Ma solo io vedo il DeB dal cellulare settato in modalità computer?