Sto caricando...

La lista d'ascolto



De...Marga...
De...Marga... |
Oggi è il mio settimo compleanno debaseriano. Il 25 gennaio 2014 postai il mio primo commento ad una recensione dei God Machine, scritta dalla sapiente mano del buon @[tia]. Sommando recensioni ed editoriali con i miei due nick name e tutte le numerosissime collaborazioni scrittorie con molti utenti sono ormai vicino alla cifra di 400 pubblicazioni!! Direi un ottimo traguardo. Ho conosciuto una valanga di nuovi dischi ed artisti, divulgando al tempo stesso consigli musicali a più non posso. Un abbraccio a tutti, vi voglio bene... The God Machine - Out


dsalva
dsalva |
Sunbernardo - Chiaramente

Ultima produzione di casa Dsalva.......per me e' un gran pezzo, che dite?


JonatanCoe
JonatanCoe |    Championship
Billy Idol - Sweet Sixteen
Mi sono sempre domandato chi fosse l'uomo nei fotogrammi iniziali di Sweet Sixteen, immortalato tra blocchi geometrici di pietra.
La curiosità mi ha spinto a indagare, scoprendo una storia strappalacrime.

Il sito si chiama Coral Castle ed è una struttura architettonica in pietra calcarea progettata a Homestead, in Florida, da Edward Leedskalnin (l'uomo nel fotogramma), scultore amatoriale lettone naturalizzato statunitense. La struttura è costituita da grandi blocchi di pietra lavorati e scolpiti in forma di mura, grandi tavoli e sedie, da bassorilievi e da un torrione abitabile. Dal 1984 è un monumento incluso nel National Register of Historic Places statunitense.[

Secondo la biografia di Joe Bullard, Leedskalnin, all'età di 26 anni, fu lasciato dalla fidanzata sedicenne Agnes Scuff il giorno prima delle nozze. Per la delusione, il giovane lettone avrebbe maturato l'idea di costruire un castello per fare colpo sull'amata, un proposito poi realizzato con la costruzione di Coral Castle, ma che non ottenne il successo sperato con la donna.

Sweet Sixteen , il cui video fu girato a Coral Castle, è direttamente ispirato alla relazione tra lo scultore e Agnes Scuff, da lui chiamata Sweet Sixteen (dolce sedicenne), che fu alla base della costruzione dell'opera.

Queste sono alcune informazioni prese da Wikipedia, ma consiglio vivamente l'intera lettura delle seguenti pagine:
Coral Castle - Wikipedia
Edward Leedskalnin - Wikipedia


dsalva
dsalva | Isolabile
Bitches Brew

#unochesiannoiavapoco

viaggio semi-serio nella discografia e nelle collaborazioni di Billy Cobham
1970 MILES DAVIS - BITCHES BREW


hellraiser
hellraiser |
Splendidi Cinquantenni 1971 - 2021 (52) Thin Lizzy - Thin Lizzy... Thin Lizzy - Clifton Grange Hotel


JonatanCoe
JonatanCoe | CapishApproved

Dulcis in fundo, la classi(fica) delle classi(fiche), quella che tutti aspettavate con impazienza:
La Videoteca del Conte!!!
Scegliete il vostro podio hot, via al voto!

01 Alle dame del castello piace molto fare quello
02 Il trionfo della casta Susanna
03 La signora gioca bene a scopa?!
04 Desideri, voglie pazze di tre insaziabili ragazze
05 Il tuo vizio è una stanza chiusa e solo io ne ho la chiave
06 La bella Antonia, prima monaca e poi dimonia
07 Quel gran pezzo dell’Ubalda, tutta nuda e tutta calda
08 Episodio disertato!
09 La vedova inconsolabile ringrazia quanti la consolarono
10 Giovannona Coscialunga disonorata con onore
11 Episodio disertato!
12 La Dottoressa del distretto militare
13 Il vizio di famiglia
14 La soldatessa alle grandi manovre
15 La vergine, il toro e il capricorno
16 L’insegnante va in collegio
17 Mazzabubu’... quante corna stanno quaggiù
18 Quando gli uomini armarono la clava e... con le donne fecero din don
19 L’assistente sociale tutta pepe e tutta sale
20 Ecco lingua d’argento
21 L’insegnante balla... con tutta la classe
22 Quell’età maliziosa
23 Peccati di gioventù
24 Maschio latino... cercasi
25 Una cavalla tutta nuda
26 Quanto è bella la Bernarda, tutta nera, tutta calda
27 La dolce pelle di Angela
28 Emmanuelle l’antivergine
29 Buona come il pane
30 La tarantola dal ventre nero
30bis Il merlo maschio
31 Nonostante le apparenze... e purché la nazione non lo sappia... all’onorevole piacciono le donne
32 La svergognata
33 Sorbole... che romagnola
34 Le malizie di Venere
35 Fiorina la vacca
36 Le dolci zie
37 L’educanda
38 La prima notte del Dott.Danieli, industriale, col complesso del... giocattolo
39 Mia moglie torna a scuola
40 Il corpo della ragassa
41 La nuora giovane
42 Una bella governante di colore
43 L’alcova
44 Non si sevizia un Paperino
45 Flavia, la monaca musulmana
46 La compagna di banco
47 L’iniziazione
48 L’uomo dal pennello d’oro
49 Top sensation
50 La Grande Abbuffata


zappp
zappp |
Frank Zappa Peaches En Regalia

Frank Zappa (52 di 100)
"Peaches en Regalia" - from "Hot Rats"
(1969)

#tengonaminchiatanta


Almotasim
Almotasim |

Letto Illibro. Tempo di riporlo. Tra L'Ulisse e L'uomo senza qualità. Un capolavoro.

IlConte
IlConte |
Kevin Ayers - Lady Rachel

Mai sentito sto tizio... alcune mi piacciono...


odradek
odradek |
lector
lector |
01 - Phil Spector - Darlene Love - White Christmas - A Christmas Gift For You - 1963
Se ne è andato così, Phil, da tre giorni, in silenzio. Non si apriranno, per lui, i cancelli del Paradiso (con molta probabilità) ma la Musica ha perso un grandissimo.


Dislocation
Dislocation |
IL SIGNOR G LE SAPEVA GIA' TUTTE....

Un excursus attraverso la produzione di Gaber, tra le sue profezie/distopie poi avveratesi in maniera talora sconcertante e le visioni laterali delle vite di noi tutti, tra abitudini e tic quotidiani, miserie ed aspirazioni, il politico ed il personale.
Lo prendiamo dall'inizio della seconda parte della sua carriera, quella in cui, erano altri tempi, portava i testi, suoi e di Sandro Luporini, in interminabili tournées teatrali in tutt'Italia, dove anche il pubblico interveniva come usava allora, alzandosi e dicendo la sua, anche in aperta antitesi con l'artista che rispondeva e ne usciva a volte malconcio, altre no. Ora si preferirebbe mettergli un like su Feisbucc o diventare un suo hater, dato che pare che nessuno più esprima alcunché in pubblico, limitandosi a nascondersi dietro un nomignolo, od un mignolo.
Mi sorprendo, a volte, a chiedermi che ne penserebbe lui di questo o quell'altro fatto, davvero a volte sarei curioso di saperlo, così...

Giorgio Gaber - La nave - (Storie del signor G)

"La Nave ha anche un motore ed avendo un motore non sa dove va ma continua ad andare..."


Dislocation
Dislocation |
IL SIGNOR G LE SAPEVA GIA' TUTTE....

Un excursus attraverso la produzione di Gaber, tra le sue profezie/distopie poi avveratesi in maniera talora sconcertante e le visioni laterali delle vite di noi tutti, tra abitudini e tic quotidiani, miserie ed aspirazioni, il politico ed il personale.
Lo prendiamo dall'inizio della seconda parte della sua carriera, quella in cui, erano altri tempi, portava i testi, suoi e di Sandro Luporini, in interminabili tournées teatrali in tutt'Italia, dove anche il pubblico interveniva come usava allora, alzandosi e dicendo la sua, anche in aperta antitesi con l'artista che rispondeva e ne usciva a volte malconcio, altre no. Ora si preferirebbe mettergli un like su Feisbucc o diventare un suo hater, dato che pare che nessuno più esprima alcunché in pubblico, limitandosi a nascondersi dietro un nomignolo, od un mignolo.
Mi sorprendo, a volte, a chiedermi che ne penserebbe lui di questo o quell'altro fatto, davvero a volte sarei curioso di saperlo, così...

La pistola

"Io nel nostro tempo non ci vedo chiaro, c'è un enorme sviluppo, una gran libertà di pensiero, davvero interessante però non mi consola, porto sempre la pistola..."
Vi viene in mente niente?


zappp
zappp |
The Mothers of Invention - Nine Types Of Industrial Pollution

Frank Zappa (55 di 100)
"Nine Types Of Industrial Pollution" - from "Uncle Meat"
(1969)

#tengonaminchiatanta


iside
iside |
porca merda! perché mi faccio tirare dentro certi discorsi? CCCP FEDELI ALLA LINEA "madre" seguite le mie epiche imprese su faccialibro!