Manowar
The Hell of Steel

()

Voto:

Area sponsor. La vedono solo gli utenti non registrati.


"Born to Amplify" (Joey DeMaio, "Carry On")

A me i Manowar son simpatici e per cinque meriti principali:

A) Aver sdoganato le mutande di pelo, come indumento da palco, in tempi in cui il Metal si divideva tra chiassose cotonature e banali giubbotti borchiati.

B) Aver portato avanti una (dignitosissima) carriera basando i propri testi solo su sette parole, in ordine alfabetico:

-Fight

-Fire

-Hell

-King

-Metal

-Steel

-Warrior

C) DeMaio è l'unico essere vivente visto da me trangugiare, in un sol sorso e dal vivo, una lattina di birra da 66 senza poi dire: "Don't try this at Home" (Gods of Metal '97)

D) "Il Gods of Metal è diventato troppo commerciale perciò non verremo ma assicuriamo i Fans Italiani che abbiamo una sorpresa per loro" (Eric Adams in un'intervista ad AllMusic la scorsa Primavera)... Sono gli unici le cui promesse sembrano minacce.

E) La prima cassettina metal da me posseduta era una raccolta, registratami da un compagno di classe nel lontano '87, dove tra le altre cose c'erano "Kenewall" e "Peace in the World". Non molto tempo dopo,sotto pressione ("Ma sei sicuro che dica: Peace in the World, Peace in the World e Kenewall, Kenewall?") il mio amico ammise di aver compiuto degli errori di trascrizione, vi lascio immaginare i titoli corretti.

Pacchiani, senza il minimo senso dell'(auto)ironia e spesso mortalmente ridondanti, qualche volta li "dono" ai miei ascolti: grazie a dei vinili, raccolti in gioventù, la cassettina citata prima e una raccolta di cui andrò a parlare. Questo capita sia per nostalgia per un periodo, bello, della mia vita ma anche perché, tra molte cose di dubbio gusto, nella loro discografia qualche (non raro) fiore pur è presente, d'altronde, saranno le loro capacità tecniche (anche se spesso usate in modo fastidioso) o sarà il loro senso della melodia, fatto sta che in certe giornate noiose riescono pure a tirarmi su.

Il disco in questione è un "Best of,,," ('94) e  la prima cosa che si nota , a parte la copertina più brutta della Storia (vi sfido a trovarne una peggiore...), è la presenza di pezzi  di soli tre album:

- "Fighting the World" '87

- "Kings of Metal" '88

- "The Triumph of Steel" '92

Quindi i tre registrati per la EastWest (Atlantic) che l'anno prima aveva risolto il contratto e quindi preparato un'ultima possibilità di raccogliere un po' di soldini, sfruttando il nome.

Questa osservazione spinge a pensare che nella scelta delle canzoni ben poco abbiano influito le opinioni dei quattro Defenders ma, a parte l'assurda esclusione di "Carry On", bisogna ammettere che questa raccolta rappresenta molto bene quella parte di carriera in cui (nonostante le ovvie smentite ufficiali del gruppo) i Manowar tentarono di approcciare un'audience più vasta possibile oltre i confini del genere da loro codificato (l'Epic Metal), con pezzi, anche se non proprio ammiccanti al mondo radiofonico, abbastanza easylistening (la già citata "Carry On" "Blow your Speaker", "Kingdome Come" etc. etc.).

Per ironia della sorte il combo americano riscosse molto più successo al momento del ritorno alle origini (dal 2002 in poi) , ed il fatto che nonostante i terribili difetti, sonori e non, citati sopra siano ancora "vivi", attivi ed incazzati sta li a dimostrarlo.

Non voglio essere frainteso però, sta raccolta nonostante sia più malleabile ad orecchie non allenate ai suoni degli "Uomini di Guerra" presenta in se ancora quelle caratteristiche che han fatto di loro il gruppo più odiato del Globo: Epicità forzata, Suoni Grezzi e Autoreferenzialità.

Le stesse caratteristiche hanno però poi catturato un gruppo (numerosissimo) di fans veramente devoti: si può quindi anche affermare che in quanto ad intensità siano anche tra i più amati del pianeta.

Una considerazione, assolutamente personale, me la permetto alla fine: i Manowar non potranno mai piacere ai non appassionati del genere e agli stessi sconsiglio questo disco, ai puristi invece chiedo la libertà di poter esprimere l?idea che il loro apice creativo è stato dall''87 al '92 e quindi di non disprezzare troppo la raccolta in questione.

Sperando di non aver troppo infastidito chi li ama (i loro fans) e chi li odia (il resto del mondo) rivendico il fatto che pur non apprezzandoli troppo, io, ai Manowar, voglio bene e spero che anche loro, nonostante io sia un infedele Maideniano, me ne vogliano...

Vita sia per il Falso che per il vero Metal!

Mo.

 

The Hell of Steel:

  1. Fighting the World
  2. Kings of Metal
  3. Demon's Whip
  4. Warrior's Prayer
  5. Defender
  6. Crown and the Ring
  7. Blow Your Speakers
  8. Metal Warriors
  9. Black Wind, Fire and Steel
  10. Hail and Kill
  11. Power of Thy Sword
  12. Herz Aus Stahl
  13. Kingdom Come
  14. Master of the Wind

Questa DeRecensione di The Hell of Steel è distribuita da DeBaser con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 4.0 Internazionale.
Può essere parzialmente o totalmente riprodotta, ma solo aggiungendo in modo ben visibile il link alla recensione stessa su DeBaser: www.debaser.it/manowar/the-hell-of-steel/recensione

Area sponsor. La vedono solo gli utenti non registrati.


Ultimi Cinquanta commenti su SessantaTre

S4doll
Opera: | Recensione: |
esilaranti nel loro essere pacchiani ed epici, un mio amico alle scuole medie li adorava e mi costringeva all'ascolto... qualche pezzo decente l'hanno fatto, ma solo a pensare a loro mi vien da ridere
BËL (00)
BRÜ (00)

alessioIRIDE
Opera: | Recensione: |
si supersoul, ma tattoo non ha un cazzo
BËL (00)
BRÜ (00)

dallas.mccoy
Opera: | Recensione: |
Che bellezza: la rece spassosa e lucida al tempo stesso, i Manowar esilaranti senza volerlo e, nella loro assurdità anche divertenti, Ross the Boss giustamente ricordato e onorato (e si', Dictators Forever Forever Dictators). Meraviglioso. Ah, la scenetta della lattina di birra l'ho vista anch'io, quando li vidi al Gods dopo i Motorhead (uno-due di grezzaggine incredibile), pero' per fare il tamarro il DeMayo se n'è versata mezza addosso...quindi tecnicamente ne ha bevuta una da 33 :-). Inoltre: dischi preferiti Kings of Metal e Fighting the World. E oltre alle mutande di pelo, l'Adams sfoggiava anche delle mutande di cuoio con buchi ritagliati sulle chiappe. Fantastico.
BËL (00)
BRÜ (00)

Doctor J
Opera: | Recensione: |
Poser del cazzo, gruppo davvero inutile
BËL (00)
BRÜ (00)

Bonny91
Opera: | Recensione: |
non oso immaginare che apoteosi della tamaraggine potesse essere il tour manowar+rhapsody. tra le mutande pelose di adams e le spadone di plastica di turilli non saprei proprio che scegliere. però cazzo ci stanno, e la rece altrettanto.
BËL (00)
BRÜ (00)

g.g.junior
Opera: | Recensione: |
come mai tutti incominciano con la cassettina dei Manowar? ahahahahaah pure io avevo la mc di King of metal ahhhahahahahaha
BËL (00)
BRÜ (00)

47
47
Opera: | Recensione: |
recensione spassosissima, uno dei gruppi che più fa ridere in assoluto, (e sono molto simpatici per questo) il fatto è che le loro intenzioni sarebbero "serie"! il gruppo parodia deu manowar, i nanowar, tristemente introdutomi da un mio amico, non hanno la metà della loro (sempre involontaria, of course) carica dissacratoria. Comunque ne hanno fatte di copertine peggiori, (o migliori dal punto di vista umoristico, fate vobis) una che vidi in un negozio, in cui troviamo sti tamarrazzi untissimi con mutande di pelo e spadoni medioevali (rigorosamente in plastica).
BËL (00)
BRÜ (00)

maryg
Opera: | Recensione: |
molto divertente la rece, il gruppo lo eviterei...
BËL (00)
BRÜ (00)

Defender85
Opera: | Recensione: |
@47: deve trattarsi o di "Into Glory Ride" oppure della loro "Anthology"! poi come ho già detto all'inizio, la loro peggior cover è secondo me quella del capolavoro "Hail To England".. poi (non voglio far polemica, lo giuro!!) non riesco a capire questa antipatia collettiva verso di loro.. voglio dire.. c'è di peggio! poi incontestabilmente hanno dato un grosso contributo all'evoluzione del genere.. vabbè, come al solito, de gustibus..
BËL (00)
BRÜ (00)

Seifer_Almasy
Opera: | Recensione: |
Come bruttezza della copertina non c'è male, ma quella di Into the Glory Ride la batte di netto (sì, è quella dove loro hanno i mutandoni di pelo bianchiccio).
Bella rece ;)
BËL (00)
BRÜ (00)

Defender85
Opera: | Recensione: |
voglio citare una dichiarazione di Joey DeMaio: "Non è vero che noi Manowar non abbiamo alcun senso dell'umorismo: infatti ridiamo sempre quando sentiamo suonare molti altri gruppi!" Lo giuro, non mi ricordo nè dove, nè quando, ma l'ha detta!!
BËL (00)
BRÜ (00)

Hardrock92
Opera: | Recensione: |
I manowar secondo me equivalgono al metal come gigi d'agostino equivale alla tecno...tirate le somme...
BËL (00)
BRÜ (00)

47
47
Opera: | Recensione: |
spiego dal mio punto di vista il tanto (giustificatissimo) odio per 'sto gruppo.
Questi sono dei poser, suonano metal per il metal, dove il loro suonare il suddetto genere è solo un ricalcare certi stereotipi senza avere alcunchè da comunicare. non mi riferisco a un messaggio in musica, la musica non deve in questo caso volgere a un significato (intesto come morale) ma essere perlomeno significante. Il metal di certi gruppi black metal è in qualche modo frutto del loro modo di essere/vivere che si esprime attraverso un certo "linguaggio" musicale.
Riassumendo tutto in una frase, questi qui non hanno semplicemente nessuna valenza artistica.
Ergo, ci posso anche fare due risate, farci headbanging, ma non comunicano proprio un bel niente a chi ha un certo approccio alla musica in quanto forma d'arte. (che, e qui scandalizzerò voi metallozzi, si trova in tutti i generi, dal pop all'elettronica)
BËL (00)
BRÜ (00)

Bartleboom
Opera: | Recensione: |
Rece davvero ghignosa, bravo capitano!! Sto best ce l'avevo pure io, comprato a 5 mila lire alla fiere di Senigalia: abbastanza una porcata.. le canzoni davvero belle sono proprio pochine, in pratica hanno scelto quelle più "fruibili" e, soprattutto, hanno lasciato fuori praticamente tutte le mie preferite (tra cui il sommo sollazzo "Mountains".. minchia che canzone..). Se non altro hanno avuto la decenza di lasciare fuori Carry On..
BËL (00)
BRÜ (00)

Bartleboom
Opera: | Recensione: |
Mierda.. los votos!
BËL (00)
BRÜ (00)

Battlegods
Opera: | Recensione: |
Una rece molto simpatica e originale, bravo Captain! I Manowar è il primo gruppo epic metal che conobbi grazie al disco "Kings Of Metal".."The Hell Of Steel" comunque è una buona raccolta, anche se manca qualche successo.."Fighting The World", "Kings Of Metal", "Defender", "Black, Wind, Fire And Steel". I Manowar li apprezzo molto anche per la loro coerenza, sempre ben decisi e determinati, la dimostrazione è stato l'ultimo album "Gods Of War"..puro epic metal! HAIL AND KILL!
BËL (00)
BRÜ (00)

Battlegods
Opera: | Recensione: |
Come al solito mi sbaglio a mettere i voti..5 alla rece e 3 al disco!
BËL (00)
BRÜ (00)

sir headly
Opera: | Recensione: |
i manowar sono dei grandi!!..mi piacciono parecchio..bella rece!
BËL (00)
BRÜ (00)

JakeChambers
Opera: | Recensione: |
Sono un pollo, e i titoli originali non li so! ;-) La rece mi ha fatto sganasciare.
BËL (00)
BRÜ (00)

Blackdog
Opera: | Recensione: |
Li manifesti de 'La destra' ricordano mucho l'estetica Manowar.
BËL (00)
BRÜ (00)

Hell
Opera: | Recensione: |
Già, copertina orrenda, però forse è più brutta quella dell'album dei Lux Occulta che ho recensito. Ossequi.
BËL (00)
BRÜ (00)

47
47
Opera: | Recensione: |
@blackdog: vero!! ma che partito è?
BËL (00)
BRÜ (00)

Blackdog
Opera: | Recensione: |
El partito d Storace & Santanché, fiamme dappertutto et orgoglio italién!
BËL (00)
BRÜ (00)

CaptainHowdy
Opera: | Recensione: |
Uhela', quanti commenti! Ringrazio tutti per esser passati,senza fare il solito one by one perche' siete in tanti e perche' avete praticamente gia' detto tutto suI Manowar (nel bene e nel male come era giusto che fosse). Grazie ancora! Ciao!
BËL (00)
BRÜ (00)

Elric
Opera: | Recensione: |
Ogni volta che sono triste penso ai Manowar e torno allegro... un mio amico dice sempre che loro non ce l'hanno con chi suona pop, rap o altri generi... quella per loro neanche è musica!!! Loro ce l'hanno con chi suona falso metal!!! Sono troppo i migliori :-D
BËL (00)
BRÜ (00)

Tepes
Opera: | Recensione: |
bellissima e divertente.Io faccio parte del resto del mondo
BËL (00)
BRÜ (00)

Rorix
Opera: | Recensione: |
Dal sito ufficiale dei Manowar: "I fans dei Manowar hanno richiesto dello speciale merchandise della loro metal band preferita. I Manowar hanno ascoltato queste richieste e hanno provveduto. I NUOVI PRESERVATIVI DEI MANOWAR sono il perfetto accessorio romantico per tutte le coppie True Metal. Che vogliate impepare le cose in camera da letto o che vogliate incontrare persone nuove dopo i concerti, i preservativi dei Manowar fanno al caso vostro. Sarete pronti per ogni incontro che si trasforma inaspettatamente in amicizia. Questo speciale scudo del guerriero è composto al 100% da lattice naturale, trasparente e incolore. Ora non solo potete dire "Fuck the world", ora potete anche farlo nel vero senso della parola!
BËL (00)
BRÜ (00)

Rorix
Opera: | Recensione: |
Giuro che è tutto vero!!! Non mi sono inventato niente!! Comprate l'ultimo Metal Hammer per credere!!!
BËL (00)
BRÜ (00)

Defender85
Opera: | Recensione: |
hahahaha!! beh, questa è spassosissima!!
BËL (00)
BRÜ (00)

Hoglan
Opera: | Recensione: |
A me i Manowar son antipatici per un motivo principale: sono dei montati di testa che fanno lo stesso album da vent'anni.
BËL (00)
BRÜ (00)

Hoglan
Opera: | Recensione: |
anzi di più
BËL (00)
BRÜ (00)

Bartleboom
Opera: | Recensione: |
Questo non è esattamente vero. Togli le mezze porcate Fighiting The World e Kings Of Metal. Into Glory Ride è una mazzata di epic old style fichissimo, grezzo e oscuro e, ad esempio, non c'entra una cippa con Triumph Of Steel o Hail To England (belli, ma un po' di meno). Sign Of The Hammer è un disco della madonna, punto, con alcune almeno due-tre canzoni che spiegano a grandi e piccini come si fa l'epic metal senza orchestre, dragoni stampati anche sulle mutandine e puttanate varie.
BËL (00)
BRÜ (00)

Defender85
Opera: | Recensione: |
quoto Bartleboom (a parte per il fatto che adoro anche "Hail To England", che considero "The Triumph.." l'ultimo loro lavoro notevole)! peccato che anche loro nell'ultimo "Gods Of War" abbiano adottato una maniera di concepire l'epico che definirei ..rhapsodyana..! Ne perde parecchio, secondo me.. mentre hai ragione tu, Bartleboom, quei primi dischi erano vero Epic con la E maiuscola e senza tanti fronzoli!!
BËL (00)
BRÜ (00)

Battlegods
Opera: | Recensione: |
A me, comunque, "Fighting The World" piace molto, anche se viene considerata una mezza cavolata! Quel disco contiene dei classici della band, vedi la titletrack, "Carry On", "Defender", "Black, Wind, Fire And Steel" e "Holy War"! Troppo sottovalutato. Mentre non riesco a capire perchè si dice male anche dell'immenso "Kings Of Metal"! E' una cosa che non riesco a capire, comunque, per carità, gusti son gusti ci mancherebbe!
BËL (00)
BRÜ (00)

Bartleboom
Opera: | Recensione: |
Mo ti spiego Battlegods. Fighting The World e Kings Of Metal sono troppo immediati. Hanno i corettoni orecchiabili, le belle melodie, le BALLAD!!! Insomma, offrono una lettura dell'epic metal troppo edulcorata, troppo a uso e consumo del grande pubblico. Ascoltati Hatred su Into Glory Ride: pesante, pesantissima, suoni oscuri, quasi allucinati di ispirazione doom, leggi il testo e senti come lo interpreta Adams.. e, soprattutto, senti che cazzo di urlo ti tira verso la fine! Ascoltati Bridge Of Death, Mountains... Poi ascoltati Carry On, Fighting The World, Kings Of Metal, Kingdom Come e compagnia briscola.. Senti se non sembrano lo scimiottamento delle prime! Hail & Kill?!? Bella. Davvero, mi piace. Ma ha rotto il cazzo. Voglio Guyana. Anzi.. Guyaaaanaaaaaaaa
BËL (00)
BRÜ (00)

OleEinar
Opera: | Recensione: |
Anch'io a te voglio bene capitano :D Recensione simpatica, loro mai ascoltati nè mai potrei ascoltare un disco con una copertina del genere.
BËL (00)
BRÜ (00)

Battlegods
Opera: | Recensione: |
Si, lo so Bartleboom, "Fighting The World" è un lavoro che fu influenzato molto dal glam rock americano, basta pensare a "Blow Your Speakers" e Violence And Bloodshed"..mentre per me "Kings Of Metal" rimarrà sempre un grande album dei Manowar! Pezzi come "Wheels Of Fire", "Sting Of The Bumblebee", "Hail And Kill", "Blood Of The Kings" sono track eccezionali! Se proprio vogliamo parlare di pezzi epic forse i migliori sono "Wheels Of Fire", "Kingdom Come", "Blood Of The Kings", dove Eric fa degli ulri assurdi! Comunque è vero che "Kings Of Metal" e "Hail And Kill" hanno dei cori un pò orecchiabili e pacchiani, però sono song famose e belle! "Guyana" è una canzone eccezionale, dove De Maio si supera sugli assoli di basso iniziali..grande melodia e epicità. Comunque grazie per avermi suggerito di riascoltare "Hatred" e "Bridge Of Death"..MARCH FOR REVENGE!!
BËL (00)
BRÜ (00)

jeremy
Opera: | Recensione: |
ma ke skifo....
BËL (00)
BRÜ (00)

Battlegods
Opera: | Recensione: |
Hai ragione Bartleboom, ho sentito adesso "Master Of The Wind" e "Bridge Of Death" e ho trovato due somiglianze con alcuni pezzi di "Fighting The World" e "King Of Metal". Il refrain di "Mastr Of The Wind" è quasi uguale a quello di "Heart Of Steel" mentre quello di "Bridge Of Death" è molto simile a "Black, Wind, Fire And Steel"!
BËL (00)
BRÜ (00)

Defender85
Opera: | Recensione: |
beh.. di "Fighting The World" salvo "Defender" e "Black Wind, Fire And Steel", le altre non mi dicono granchè, mentre ho tutto il rispetto (pur sempre preferendo i primi 4 album) per "Kings Of Metal", anche se ha alcuni pezzi un po' trascurabili come "Kingdom Come".. lo sento a pelle come una brusca virata dopo "Fighting The World", ma ancora direi "sporco" di quel suono che, dopo aver amato un disco come "Sign Of The Hammer", non sento proprio dei Manowar... certo, poi "Kings Of Metal" possiede degli ottimi spunti, come "Hail And Kill", "Sting Of The Bumblebee", ma a dirla tutta allora gli preferisco (oltre ai già citati primi 4 dischi) la violenza senza compromessi di "The Triumph Of Steel", con dei Manowar che innovano veramente il loro suono e, grazie anche alla tecnica mostruosa di Rhino alle pelli (non me ne voglia il mitico Scott Columbus!!) creano un capolavoro come "Achilles.." o un mostro di potenza e velocità come "Ride The Dragon", la sperimentazione con ritmi tribali indiani con "Spirit Horse Of The Cherokee", un inno da arena formidabile come "Metal Warriors" e un gioiello di epica con "The Power Of Thy Sword", anche se non ha niente a che vedere con l'epica oscura e dal suono pesante delle loro origini; unica pecca il finale con "Master Of The Wind" che, dopo tanto dispiegamento di pura potenza, non può che lasciare interdetti..!
BËL (00)
BRÜ (00)

CaptainHowdy
Opera: | Recensione: |
Interessante dibattito, personalmente mi trovo d'accordo con Bartle nel considerare i primi album superiori, ma per esempio "Fighting the World" (piu' per motivi nostalgici,per carita'...) lo ascolto di piu' rispetto agli altri... @Ole:affetto ricambiato! Grazie ancora a tutti per esser passati!
BËL (00)
BRÜ (00)

Bartleboom
Opera: | Recensione: |
Confesso di avere scritto il precedente commento sotto gli effetti del limoncello gentilmente offerto dal titolare del "Ristorante Pizzeria - Mimmo 2" di Sacconago (ampio parcheggio interno, pizze anche mezzogiorno, si accettano buoni pasto). Spero che, nel delirio agrumoso, qualcosa si sia capito. Per riassumere il mio pensiero con una metafora letteraria direi: Moorcock e Howard imapalano Terry Brooks e Zimmer Bradley. Poi, per carità, questa è solo la mia opinione.. vado a farmi il caffè.. Buon sabato a tutti!
BËL (00)
BRÜ (00)

Defender85
Opera: | Recensione: |
@Bartleboom: non potevi essere più chiaro, oltretutto come si sarà già capito concordo pienamente!!
BËL (00)
BRÜ (00)

Melissa
Opera: | Recensione: |
@maledimiele,ciao. Pensa un po', sono a Siena, ho trovato un internet point, e m'è venuta la voglia di salutarti, ciao, ciao, ciao, ciao, ciao, ne vuoi un'altro? Ciao.
BËL (00)
BRÜ (00)

maledimiele
Opera: | Recensione: |
Ciao Melissa!!Che carina che sei a pensare a me....torna presto!!!Ciao,ciao,ciao e ancora ciao.... ;-)
BËL (00)
BRÜ (00)

Valeriorivoli
Opera: | Recensione: |
MA NON BASTAVANO I MAIDEN COGLIONE SGONFIATO?
BËL (00)
BRÜ (00)

CaptainHowdy
Opera: | Recensione: |
Vai Rivoli, continua a dimostrare la tua pochezza, vai tranquillo!
BËL (00)
BRÜ (00)

Core-a-core
Opera: | Recensione: |
Mi fanno ridere tantissimo. Per me hanno lo stesso impatto degli GWAR.
BËL (00)
BRÜ (00)

teenagelobotomy
Opera: | Recensione: |
Grande capitano!:) Copertina oscena in effetti:)
BËL (00)
BRÜ (00)

cptgaio
cptgaio Divèrs
Opera: | Recensione: |
Grazie Teen!
BËL (00)
BRÜ (00)

Ocio che non hai mica acceduto al DeBasio!

Per vivere con pienezza la vera esperienza dello stare sul DeBaser è bello esserci registrati. Quindi:

Il tuo voto alla recensione:
Il tuo voto all’opera: