Monty Python
Monty Python's The Meaning Of Life

()

Voto:

Area sponsor. La vedono solo gli utenti non registrati.


Se qualcuno decide di intitolare un film "Il Senso della Vita" si presta a mio avviso a una critica: ci sono poche probabilità che a visione conclusa si sappia qualcosa dell'argomento in questione. Ma questo non importa perchè, come ci racconta Eric Idle nel prologo all'edizione in DVD, ai Monty Python nel 1982, anno della realizzazione di The meaning of life, premeva fare un film con molte tette al vento che facesse guadagnare a loro un sacco di soldi. Ecco, questi due risultati i Monty li hanno centrati in pieno. Per ciò che riguarda le tette, basta vedere l'episodio in cui un condannato a morte, potendo scegliere come morire, si fa inseguire per tutta Londra da un gruppo di signorine tutte ignude. Il "malcapitato" è infine costretto a gettarsi nel vuoto... Per i soldi, beh, dovreste controllare gli estratti conto di Terry Gilliam, John Cleese, Eric Idle e Michael Palin...

Ma questo simpatico gruppo di comici almeno non si è risparmiato, offrì al proprio pubblico due film in uno: The meaning of life appunto e The Crimson Permanent Assurance, cortometraggio di Terry Gilliam che narra la ribellione di un pugno di attempati assicuratori. Essi lavorano per una compagnia dalle solide tradizioni, diretta da un gruppo di giovani yuppies. Ebbene, tale compagnia è messa a rischio da una gestione dissennata. Gli anziani impiegati si trasformano allora in pirati e fanno polpette dei giovani thatcheriani; poi, a bordo di una palazzina che solca il cemento cittadino come se fosse un galeone in pieno mar, si lanciano all'attacco dei palazzi del potere economico mondiale... Riusciranno i nostri eroi a spuntarla di nuovo? Forse si, forse no...

Tutto questo non c'entra però nulla con l'argomento di cui si dovrebbe dibattere, col "senso della vita" insomma... Ma perchè, scusate, c'entrano forse qualcosa i pesci con questo dannato "Senso della vita"? Beh di pesci ce ne sono a iosa in questo film: se ne stanno nella loro vasca, nuotano, ogni tanto uno chiede "Novita?" e un altro risponde "Ah, non molte...". C'è anche il gioco "Trovate il pesce"...

Eppure qualcosa del "senso della vita" si coglie per esempio nell'episodio iniziale, Il miracolo della nascita. Qui una donna nell'imminenza del parto viene aiutata da un paio di dottori che si preoccupano soprattutto dell'arredamento della sala operatoria ("E NON DIMENTICATE LA MACCHINA CHE FA PINNNG!!!"). Oppure in quell'episodio in cui un poveraccio si vede costretto a cedere agli scienziati, per esperimenti, i suoi stessi figli. La fabbrica ha chiuso, lui è disoccupato e non può più accudire i suoi... Quanti saranno? Centotrenta, centoquaranta marmocchi... Egli è fedele alla chiesa di Roma e a tutti i papi, il preservativo non può usarlo perchè Every sperm is sacred. E mentre la tribù di infanti procede verso il proprio destino, un protestante che assiste alla scena si fa beffe degli usi sessuali dei cattolici, costretti a fare un figlio a ogni copula. Lui in quanto seguace della dottrina di Lutero potrebbe andare dal farmacista e, a testa alta, comprare un cappuccio con tutti i crismi per poi far l'amore con la sua bella fino allo sfinimento, senza il timore d'ingravidarla. Qui importantissimo è l'intervento proprio di sua moglie, che dice: "Ma caro, perchè allora non lo fai?". Ci si potrebbe fare sopra un trattato di sociologia...

Poi però, in questa pellicola, ci sono episodi davvero raccapriccianti che con il "Senso della vita" non c'entrano nulla. Quello del "Donatore (da vivo) di fegato" per esempio. E Mr Creosote? Che c'entra col "senso della vita" un pancione che mangia e vomita, anzi prima vomita e poi mangia?!? Mio Dio che schifezza... No, ci vorrebbero considerazioni più elevate, più metafisica per Dio... O per lo meno più amore, più amicizia... Ecco allora quei soldati che, mentre la battaglia infuria, consci che presto moriranno, si scambiano regali d'addio. Soprattutto orologi: a pendolo, da polso ecc... Ma anche torte fatte con amore, risparmiando sulle razioni... E così, in una distesa di cadaveri, fra il tuonare delle bombe, chi sopravvive si appresta a banchettare... Ma non è carino tutto ciò? E se questo non basta, ci sono le lezioni di sesso di John Cleese...

Ma mi raccomando, mentre riflettete sul significato delle vostre esistenze, cercate il pesce...

Questa DeRecensione di Monty Python's The Meaning Of Life è distribuita da DeBaser con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 4.0 Internazionale.
Può essere parzialmente o totalmente riprodotta, ma solo aggiungendo in modo ben visibile il link alla recensione stessa su DeBaser: www.debaser.it/monty-python/monty-pythons-the-meaning-of-life/recensione

Area sponsor. La vedono solo gli utenti non registrati.


Ultimi Cinquanta commenti su CinquantOtto

S4doll
Opera: | Recensione: |
fantastico, superato solo da The Holy Graal

fusillo
Opera: | Recensione: |
Grazie a tutti i commentatori. E anche all'editor che ha pubblicato questa rece. Non mi aspettavo di vederla già in home page... Devo fare una precisazione: alla fine del primo paragrafo, dove vi invito a controllare gli estratti conto dei membri del Monty ho dimenticato Terry Jones che è poi il vero regista del film e ovviamente il compianto Graham Chapman... @Iside: non preoccuparti, è solo umorismo inglese... @Thepunisher: oggi ti ho anticipato, ma puoi sempre dedicarti a "Brian di Nazareth"... Tra l'altro, dopo "Passion..." e "Il vangelo..." di Pasolini, mi pare un passo inevitabile.:-) Ciao a tutti.

The Punisher
Opera: | Recensione: |
Ottimo suggerimento direi :-)

Bubi
Opera: | Recensione: |
Buona recensione per un film ottimo, un condensato di humour inglese.

zzzzzzzzzzzzzzzzzzzz
Opera: | Recensione: |
Qualcuno ha una mentina?

floyd
Opera: | Recensione: |
cioè , due scene su tutte : la cicogna che arriva e lui che fa ''OPPORCA PUTTANA'' e la preghiera collettiva (''ah jekins, a quanto pare è morta tua madre stamattina'' e il bambino che lo guarda sconvolto). ah che film

Ghemison
Opera: | Recensione: |
fantastico. dai... però non mi citi l'episodio della Morte? ah quello del fegato è stupendo. con l'operazione splatterissima in una stanza e nell'altra Terry Gilliam che sembra provarci con la tipa ed in realtà vuole il suo fegato. da piegarsi in due! in tre in quattro in mille... però forse gli preferisco leggermente Brian Di Nazareth, ma è una disputa tra titani.

fusillo
Opera: | Recensione: |
Beh Ghemison, un episodio sulla morte l'ho raccontato... Non ho citato l'episodio con la morte come protagonista perchè sennò ti raccontavo tutto il film.:-) Anzi, pensavo che qualcuno si sarebbe lamentato: "NO, LA TRAMA NOOOO." Ah, comunque quello che ci prova è John Cleese, Eric Idle invece canta la canzoncina dell'universo in espansione... Terry Gilliam in quel momento è troppo occupato a farsi togliere il fegato da Graham Chapman, per occuparsi della signora Terry Jones.:-) Ciao.

Occulto Supersovrano
Opera: | Recensione: |
il Tristo Mietitore è il mio eroe

poetarainer
Opera: | Recensione: |
Mi piace la tua scrittura...ironica, leggera e mai banale.Riesci sempre ad afferrare l'essenza di ciò che stai analizzando..Insomma sei un recensore doc...maikkedico? aggiungo anche la g di garantito...ergo docg..Bravo!!

M.Poletti
Opera: | Recensione: |
Bhè bhè, proprio capolavoro no. Diciamo un buon film. Comicità tipica dei Monty Phyton, irriverente, sarcastica, sfacciata. Alcuni episodi sono molto belli e divertenti (quello del vomito al ristorante, la morte che arriva in casa di una tranquilla famigliola, lezioni di sesso pratico a scuola), ma alcune cose, tipo l'episodio della cattolicissima famiglia che non vuole perdere nemmeno un pò del proprio prezioso sperma, è più che altro una barzelletta stiracchiata tirata per le lunghe con un inserto musicale che non c'entra praticamente nulla. Andava qua e là sforbiciato, perchè spesso il ritmo tende a cadere salvo poi risollevarsi improvvisamente. Discontinuo.

sfascia carrozze
Opera: | Recensione: |
psychopompe
Opera: | Recensione: |
mio dio sono rimasto decerebrato la prima volta che lo vidi....non so veramente quale gag mi faccia + ridere. Tra il veliero assicurativo che sembra possa conquistare il mondo, se solo "alcune teorie sulla sfericità del globo si fossero rivelate TREMENDAMENTE errate", oppure quando alla cena finale la signora apre la porta e annuncia "C'è un certo Sig. La Morte, deve essere un contadino della zona". E poi la Morte entra e non mi ricordo se Cleese dichiara "Beh questo dà un tono differente alla serata!" E poi la metà del film ? GENIALE anche se oggettivamente un po' lento in alcuni frangenti. Mi dovrei rivedere Brian di Nazareth, lo vidi a 13 anni nell'89 e non coglievo tutte le battute e i rimandi demenziali.

cptgaio
Opera: | Recensione: |
sfascia carrozze
Opera: | Recensione: |
De-Psycho ma Lei è un giùovincello: (nonsopperchèmma)La facevo ben plùs geologiqamente arqaico.

bjork68
Opera: | Recensione: |
io sono geologiqamente arqaica , Sfascia, non so tu. Il film l'ho visto parecchio tempo fa , è giunta l'ora di rivederlo. Brian di nazareth per me è un mito senza tempo :-)

psychopompe
Opera: | Recensione: |
sono vecchio dentro sfascia....e mi sa che non è un pregio.....

donjunio
Opera: | Recensione: |
visto molto tempo fa, bei ricordi e ottima recensione

Hal
Hal
Opera: | Recensione: |
zzzzzzzzzzzzzzzzzz una mentina? una piccola mentina, una sola dovrei averla sei sicura di volerla :)) non lo vedo da una vita, ma lo ricordo perfettamente, mi chiedo che effetto mi farebbe vederlo oggi...

fritz
Opera: | Recensione: |
"Ah, Jenkins, è morta tua madre" asd

zzzzzzzzzzzzzzzzzzzz
Opera: | Recensione: |
grazie Hal, magari non adesso... non l'apprezzerei come dovrei, non ho cenato :)

fusillo
Opera: | Recensione: |
Bene, niente esplosioni di ZZZZZZZZZZZ per stasera.:) Un grazie a tutti i commentatori del giorno dopo. Sia a quelli giovani che quelli anziani.:) @occulto supersovrano: con un nick sei tu il mio eroe personale.:) @poetarainer: Oh, ma che esagerato... Io poi sono ariete come te... Dovremmo prenderci a cornate... Si scherza, eh... Intanto mi hai attaccato la mania dei puntini di sospensione... Uhè, Tu e Iside siete gli unici a non aver visto il film... AFFRETTATEVI.:)@ Poletti: meno male che i Monty non hanno chiamato te per fare il montaggio del film... @Sfascia carrozze: Oh, bentornato su una mia depagina, messere.:) @bjork: Non vorrai tenermi il broncio, nè...:) Ciao a tutti.

fusillo
Opera: | Recensione: |
@occulto supersovrano: Con quel tuo nick, rischi di diventare tu il mio eroe personale.:) Ecco, ora forse si capisce meglio... Di nuovo ciao.

Zurk!
Opera: | Recensione: |
lasciami dire, dovresti prima aver capito il senso della vita per poter dire che alcuni episodi non centrano niente... (e se l'hai capito, fammelo sapere!)

Occulto Supersovrano
Opera: | Recensione: |
ti ringrazio fusillo, non pensavo di avere un nick eroico :D

bjork68
Opera: | Recensione: |
No Fusillo, non sono tipo da broncio e da ire funeste di lunga durata, tranne quando mi si insulta in giro qua e là per il sito ;-)

bjork68
Opera: | Recensione: |
Dimenticavo di dirti che una camomilla o un infuso di valeriana possono fare miracoli a volte , fusì, segui sto consiglio :-)

$face$
Opera: | Recensione: |
Condivido in pieno la recensione, eventuali dimenticanze sono perdonabilissime con un film così carico di dettagli esilaranti. Nel suo genere, è davvero ottimo: lo riguardo con piacere tre, quattro volte all anno!

El Guevo
Opera: | Recensione: |
Cos' per poletti "Every sperm is sacred" uno dei momenti più belli del senso della vita è solo "un inserto musicale che non c'entra praticamente nulla"...porca miseria lo dicevo io che di cinema non capisci un ......sei sempre più ridicolo.

fusillo
Opera: | Recensione: |
@Zurk! Ti lascio dire tutto quello che vuoi, ci mancherebbe, ma ho come l'impressione che tu abbia preso la mia rece un po' troppo alla lettera... Comunque appena scopro il senso della vita, te lo comunico, promesso.:) @Bjork: l'altro giorno me ne serviva una botte di camomilla.:)@occulto supersovrano: Il tuo nick non è solo eroico, è supereroico... Ma da supereroe antagonista, tipo Goblin, Penguin, DonZaucher o che so io... meglio 'sti qua dell'uomo ragno, di Batman ecc... vero o no?:) @$face$: semplicemente grazie.:) Ciao a tutti.

Ogre
Opera: | Recensione: |
molto bello l'unico che abbia visto per ora dei Monty Python

$face$
Opera: | Recensione: |
Se cerchi info dettagliate su di loro, qui ne trovi in abbondanza (ricorda sempre di eliminare gli eventuali spazi dai link): Monty Python - Wikipedia I miei pareri sugli altri film sono molto decisi ma, chiaramente, opinabili: E.. ora qualcosa di completamente diverso (spassosissimo ma, forse, un pò troppo demenziale..), Monty Python e il Sacro Graal (noiosissimo, lento e poco espressivo), Brian di Nazareth (esilarante, dissacrante, brillante, geniale e satirico). La serie completa Monty Python s Flying Circus deve essere proprio una bomba, ma ancora non ho avuto modo di valutare integralmente..

fusillo
Opera: | Recensione: |
Forse non tutti sanno che... Il termine "spamming" o "spam" (invio di grandi quantità di messaggi elettronici non richiesti, generalmente commerciali) trae origine da uno sketch comico del Monty Python’s Flying Circus, ambientato in un locale nel quale ogni pietanza proposta dalla cameriera era a base di "Spam" (un tipo di carne in scatola). Man mano che lo sketch avanza, l’insistenza della cameriera nel proporre piatti con "spam" ("uova e spam, uova pancetta e spam, salsicce e spam", e così via) si contrappone alla riluttanza del cliente per questo alimento, il tutto in un crescendo di un coro inneggiante allo "spam" da parte di alcuni Vichinghi seduti nel locale. (fonte wikipedia. Thanks $face$).

$face$
Opera: | Recensione: |
che figata questa storia.. sono proprio geniali!

psychopompe
Opera: | Recensione: |
cazzo l'ho anche mangiata la Spam, peggio della simmenthal di merda (con annesso bambino di merda che spero non abbia raggiunto l'età adulta). In Giappone si trova ancora.

ilfreddo
Opera: | Recensione: |
mi piace la lor comicità perchè "ci vanno giù" pesantissimo. Il trapianto di fegato vivo è stupendo..."Ma il fegato mi serve!!! non ci risulta che nessuno sia mai sopravvissuto all'asportazione". Anche l'episodio della coppia che cena con l'argomento filosofia è geniale. Qualche episodio forse non regge il confronto con gli altri, ma questi sono dettagli. Da avere

psychrockblues
Opera: | Recensione: |
porca.... la volevo fare io sul senso della vita! va be la farò di altri

LoreUbu
Opera: | Recensione: |
il film spiega chiaramente che la vita non ha alcun senso ;D

Darkeve
Opera: | Recensione: |
uno dei film piu divertenti di sempre...l'episodio al ristorante è grandioso!

berlinboy85
Opera: | Recensione: |
lo vidi qualche tempo fa e, a parte qualche sporadico momento, non mi piacque affatto.

iside
iside Divèrs
Opera: | Recensione: |
quoto il commento 2

nes
nes
Opera: | Recensione: |
Una mentina per l'alito signore?

Claypool
Opera: | Recensione: |
Venusiano Sarcastico
Opera: | Recensione: |
Io sono il tristo mietitore...

fusillo
Opera: | Recensione: |
Quoto il pezzetto del commento n° 10 in cui rispondo al commento n° 2.

fosca
Opera: | Recensione: |
Bellissimo, dissacrante, cinico, grottesco, comico, unico. PIIIING!

hjhhjij
Opera: | Recensione: |
Avete detto già tutto, Darkeve in particolare. Capolavoro, uno dei film più divertenti di sempre, e il bello è che non è nemmeno il migliore. Ah, il Tristo Mietitore...

lector
Opera: | Recensione: |
Caposaldo della Filosofia del '900, e pensare che qualcuno lo scambia ancora per un film comico....

TheJargonKing
Opera: | Recensione: |
profondo e ironico, solo come i Monty Python sanno (sapevano) fare.

proggen_ait94
Opera: | Recensione: |

Ocio che non hai mica acceduto al DeBasio!

Per vivere con pienezza la vera esperienza dello stare sul DeBaser è bello esserci registrati. Quindi:

Il tuo voto alla recensione:
Il tuo voto all’opera: