Mortician
House by the Cemetery

()

Voto:

Ad intervalli più o meno regolari mi tocca fare una cosa alquanto disgustosa in casa ma necessaria: pulire lo scarico della doccia che (appunto) non svolge più il suo infausto compito.

Dopo aver aperto la griglia per il passaggio dell'acqua vengo subito avvolto da un odore penetrante, freddo, marcissimo che accompagna tutta la mia operazione di pulizia. Capelli stagnanti, peli di immaginabile provenienza formano una sorta di fangosa palla dalla molliccia consistenza; palla che con fatica, e non quantificabile "schifo", devo tirar fuori dal "loculo" per poi risciacquare con abbondante acqua calda ed Idraulico liquido. In modo tale da rendere nuovamente agibile il canale di scolo. Fino alla prossima occasione...

Immagine raccapricciante quanto basta per farmi sempre venire in mente, durante questo mio lavoretto, i Mortician campioni di quel Brutal-Gore-Grind che hanno contribuito ad edificare e diffondere.

EP depravato e dannoso pubblicato dalla band nel 1995; copertina, produzione, temi trattati, musica e testi da voltastomaco. Come sempre è stato con gli americani.

Brevi sassate introdotte da campionamenti tratti da film horror con tanto di urla disumane di persone che non devono passare dei bei momenti; l'abituale drum-machine che detta ritmi spasmodici, cadenzati da altoforno industriale. Growl così gutturale e ribassato da non capire una sola sillaba; frustate micidiali di basso e chitarra, anche loro su accordature aggressive e tonalità ribollenti. Come infiammata, ustionante e nerissima pece.

Ci sono anche due cover, rifatte in bavosa e sudicia maniera, di Celtic Frost e Napalm Death.

Le mie orecchie stanno sanguinando...ed è tutto molto divertente...SCUM!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Band a mio parere geniale, da non prendere troppo sul serio; che è meglio e (non) consigliabile.

Diabolos Rising 666.

Questa DeRecensione di House by the Cemetery è distribuita da DeBaser con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 4.0 Internazionale.
Può essere parzialmente o totalmente riprodotta, ma solo aggiungendo in modo ben visibile il link alla recensione stessa su DeBaser: www.debaser.it/mortician/house-by-the-cemetery/recensione

Area sponsor. La vedono solo gli utenti non registrati.


Commenti (Quattro)

Pinhead
Opera: | Recensione: |

BËL (05)
BRÜ (00)

De...Marga...: Adesso vengo al Lago...e non sarò solo...DEATH IS JUST THE BEGINNING!!!!!!!!1
Pinhead: Mica ce l'avevo con te, tu mi stai simpatico, dicevo a quel bestio di GG!!!
Fiddler: Guarda che questi secondo DeMa fanno BRUTAL GORE GRIND.Daje con sti termini!
Pinhead: E chi l'ha letta la recensione??? Ho letto i generi e finita lì.
mrbluesky: hehehe è impazzito con sti mp3 o come cavolo si chiamano
GenitalGrinder: A bbbestia Pinello!!!
Johnny b.
Opera: | Recensione: |
Bello se fosse stato un album strumentale con i soli campionamenti. Non si capisce una mazza di ciò che canta.
BËL (01)
BRÜ (00)

Johnny b.: Magari è proprio questo che piace o rende affascinante questo Brutale Grindcore, il cantato animalesco e incomprensibile.
GenitalGrinder: Questi sono i Mortician: prendere o lasciar perdere.
Johnny b.: Giusto.
Almotasim
Opera: | Recensione: |
Mai tuo paragone e' stato piu' confacente alla musica che descrivi. GG, tu chiamale se vuoi emozioni.
BËL (01)
BRÜ (00)

GenitalGrinder: La penso esattamente come te baldo giovine.
lector
Opera: | Recensione: |
Lo scarico della tua doccia è un letto di rose se paragonato al vasino del mio pargolo che, oltretutto, viene usato tutti i giorni. Ed io, quando lo pulisco, ascolto questo:

Mi fai ridere GG!

BËL (01)
BRÜ (00)

GenitalGrinder: Bei momenti, davvero lector!!

Ocio che non hai mica acceduto al DeBasio!

Per vivere con pienezza la vera esperienza dello stare sul DeBaser è bello esserci registrati. Quindi:

Il tuo voto alla recensione:
Il tuo voto all’opera: