Mr Everett
Unanimal

()

Voto:

Unanimal è il nuovo album dei Mr Everett, un disco elettronico che tende alla sperimentazione sonora pura e senza troppi fronzoli, che fa ballare e smuovere il fondo schiena con il rischio di far diventare un vero e proprio mantra ogni singola canzone del disco, a partire dal singolo “Burn the ground” un vero e proprio singolo nel vero senso del termine, che entra in profondità rischiando di sedimentarsi nei meandri più reconditi della mente. Il disco corre ad elevatissimi bpm, un turbinio elettronico che ricorda la miglior musica elettronica anni 2000 e che ripercorre in un certo senso le svariate epoche passate per poi sfociare in un orgasmo elettronico pregno di sintetizzatori ed allucinazioni sonore. Tra i brani che rimangono più in profondità durante l’ascolto abbiamo di certo “Netrip” oltre che al sopra citato singolo. In poche parole Unanimal è un disco da vivere e far vivere, da ascoltare e far ascoltare, da conoscere e riconoscere tra la massa dei dischi che vengono sputati fuori dal mercato alla velocità della luce, molti di questi spesso senza senso. Unanimal possiede un senso, un motivo d’essere e vive di vita propria, mostrando un’ottima forma ed una creatività fuori dal comune, per sovrastare la musica plastificata usa e getta che troppo spesso vediamo girare e rigirare tra le nostre orecchie. Buona prova, si attende altro materiale per capire se Mr Everett potrà essere una realtà affermata nell’ambito electropop. Per adesso, buona la prima.

Questa DeRecensione di Unanimal è distribuita da DeBaser con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 4.0 Internazionale.
Può essere parzialmente o totalmente riprodotta, ma solo aggiungendo in modo ben visibile il link alla recensione stessa su DeBaser: www.debaser.it/mr-everett/unanimal/recensione

Area sponsor. La vedono solo gli utenti non registrati.


Commenti (Due)

Falloppio
Opera: | Recensione: |
Sento passione.
Però il prodotto non mi smuove dal divano.
BËL (00)
BRÜ (00)

Onirico
Opera: | Recensione: |
Singoli imbarazzantissimi, del tipo "meglio edward maya". De gustibus, ovviamente.
BËL (00)
BRÜ (00)

Ocio che non hai mica acceduto al DeBasio!

Per vivere con pienezza la vera esperienza dello stare sul DeBaser è bello esserci registrati. Quindi:

Il tuo voto alla recensione:
Il tuo voto all’opera: