Sanremo 20-20 (70 anni di musica ITAGLIANA)
Sanremo: vip famosi e un po' di musica nei riempitivi

()

Voto:

Area sponsor. La vedono solo gli utenti non registrati.


Benvenuti nella 70esima edizioni del festival si SSANREMOOO. L'unico gara canora in cui ci sono più ospiti che cantanti, dove le battute non mancano mai e una grassa risata farà dimenticare quelle cinque notti senza sonno PER CAUSA NOSTRA. Apparte gli scherzi, è stato terrificante: tanti ospiti e molti si potevano evitare, battute che occupano mezz'ore intere di trasmissioni di cinque ore e una gara canora usata più che altro come pretesto per guardare Sanremo (e nelle prime serate sembra che le canzoni in gara vengano usata come un riempitivo della trasmissione). Ecco la cronaca di un uomo che è rimasto sveglio cinque notti a vedere il nulla cosmico:

PRIMA SERATA

La prima serata è stata al limite tra supercazzola e serietà. Ci sono stati molti momenti di un imbarazzo impossibile: il monologo atroce di Diletta Leotta sulla SUA NONNA, porca puttana inutile. E non è finita mica qui: Achille Lauro che si sveste sul palco è qualcosa senza un senso, se non per fare scalpore e diventare virale (purtroppo si vestirà in modo impossibile anche per le prossime serate). Tra l'altro la sua canzone non è bella, anzi rimpiango Rolls Royce che a confronto era bella. Cosa che mi hanno stupito e che mi sono piaciute sono più che altro alcune canzoni in gara: Rita Pavone è scatenata, ha più grinta di molti altri. Diodato porta un pezzo commovente, di una sensibilità che è difficile trovare in questo periodo. Anastasio ha spaccato, posso dirlo senza troppa vergogna: Rosso di rabbia merita, non è assolutamente banale come canzone. Purtroppo anche alcune canzoni fanno schifo come il festival stesso: Le vibrazioni martellano la testa con quella fastidiosa Dov'è, Alberto Urso porta un pezzo anonimo e palloso, Riki è ancora troppo immaturo così come la sua canzone. Bruttezza totale, contenuti zero (apparte il discorso di Jebreal, uno dei momenti più alti di Sanremo), trasmissione piatta, noia mostruosa.

SECONDA SERATA

E' stata la miglior serata (ci voleva poco): nonostante la gara sia ancora usata come riempitivo e qua più che mai, le canzoni migliori del festival stanno tutte qua: i Pinguini tattici nuceari fanno un pezzo pop ma di buona qualità, Rancore canta cose complesse ma d'impatto, Levante fa sia ballare che pensare, Zarillo è in ottima forma, Pelù è tenero ma non palloso e Junior Cally porta la canzone più impegnata del festival. Sono così preso bene che non commento neanche più Fiorello De Filippi, Gabbani che porta un poppettino facile facile, Gigi D'alessio e Zucchero che ci fanno andare a letto più tardi e i Ricchi e poveri che cantano la loro intera discografia. Fa cagare, ma alcune canzoni hanno qualità

TERZA SERATA

Grazie al cielo manca Fiorello, che al festival è utile quanto una spina nel piede. Stasera cover, tra altissimi e bassissimi: Paolo Jannacci canta molto bene il padre, i Pinguini tattici nucleari fanno un medley mostruosamente stupendo, Anastasio rappa e si porta dietro la PFM, Tosca si muove bene in Piazza Grande e Pelù riesce a smuovere il palco con Cuore matto. Pessimi Junior Cally che canta una Vado al massimo al minimo, Masini che distrugge Vacanze romane e Bugo che portano una cover impasticciata. Per il resto a livello di ospiti siamo sempre su una solita base di trashume.

QUARTA SERATA

Lasciamo perdere guarda: Fiorello ha rotto i coglioni con le gag, Ghali è insensato e tutti gli ospiti hanno rotto il cazzo. Le canzoni sono le solite, ma alcune le ho rivalutate: Raphael Gualazzi ha fatto un pezzo ballabile e di buona qualità musicale, Elettra Lamborghini ha fatto di peggio ma solo ora realizzo quanto il pezzo di Enrico Nigiotti sia di una banalità e di una superficialità assurda. Ah già poi ci so Bugo e Morgan che litigano, Bugo lascia il palco e vengono squalificati: inaspettato quanto inutile (dai alla fine il loro pezzo era bellino) Non ho nient'altro da aggiungere, un Bugo di culo

FINALISSIMA

Le canzoni scorrono come un fiume, gli ospiti diminuiscono e tutto sembra andare bene. Poi arriva la classifica: si contendono il primo posto Diodato, Gabbani e i Pinguini tattici nucleari. Prima però che ne dite di un po' di battute di Fiorello? Davvero basta, hai rotto il cazzo, non mi avete fatto dormire per cinque giorni svelate sto cazzo di podio? Dopo Fiorello ecco svelato il terzo posto: Pinguini tattici nucleari. Poi un'ora di Fiorello che si spippola con l'autotune, Diletta Leotta che fa esibizioni inutili e ospiti...SONO LE 2 DI NOTTE PORCA PUTTANA RIVELA STO CAZZO DI VINCITORE!!!! E dopo cinque giorni passati a patire per il sonno, per la trasmissione più inutile di sempre e per alcune canzoni di una bruttezza ineguagliabile, eccolo: il vincitore è...DIODATO. Vabbè se lo merita.

Voi mi sa che non potete capire cosa è stato, ho passato gli ultimi giorni a fare nottata per vedEre qualcosa che odio solo perchè riguarda la musica. Questo solo per scoprire cosa sarebbe successo quest'anno: la musica italiana sta morendo, la qualità delle canzoni e dei brani sta diventando scadente, c'è tanta immondizia e qualche perla. Ora lo posso dire: la musica italiana è morente, ma può ancora sopravvivere. E che a vincere sia stato Diodato mi fa piacere: il suo pezzo è abbastanza classico ma originale, che è ciò che manca a quasi tutti gli artisti oggi. Ora vado a dormire, vi saluto e speriamo che nel 2021 l'Ariston esploda insieme a Fiorello

Questa DeRecensione di Sanremo: vip famosi e un po' di musica nei riempitivi è distribuita da DeBaser con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 4.0 Internazionale.
Può essere parzialmente o totalmente riprodotta, ma solo aggiungendo in modo ben visibile il link alla recensione stessa su DeBaser: www.debaser.it/sanremo-20-20-70-anni-di-musica/sanremo-vip-famosi-e-un-po-di-musica-nei/recensione

Area sponsor. La vedono solo gli utenti non registrati.


Commenti (Quaranta)

sfascia carrozze
Opera: | Recensione: |
Ah!
Ma non ha vinto Bvgo?

Martello: No, è un Bugo di culo
sfascia carrozze: Buttalo via!
algol
Opera: | Recensione: |
Ma la domanda vera è "perché?".
Ti ha costretto la moglie?
È una terapia per diminuire le facoltà cognitive ed uditive?
Hai perso una scommessa?
Fai parte di una setta masochista?

sfascia carrozze: Non sia ridondante: già il fatto di avere una moglie, mi consenta, lo ascriverebbe di diritto alla setta masochista.
Eh!
algol: Già
MrDaveBoy73: meritavano Giordana Anastasio e Rancore.- Dio(cane) no. e Morgan che lo insulta...è andato credo abbia peggiori dei miei, e già ce ne vuole....labemol è un si diesis avrebbero fatto prima
MrDaveBoy73: Bugo non becca una nota.- e Morgan ha lasciato il cervello a casa nel caso ne abbia una.avrà speso tutto dal parucchiere e dall'eyelinerista
Martello: Perchè sono un pazzo
Caspasian: Martello tramite la pazienza fa prove di santità...
Falloppio
Opera: | Recensione: |
Io me godo (cit.Bugo)

Falloppio: Io me la godo
(Zioporko cit.mia)
sfascia carrozze: Proprio Lei, là, chè è (pure) un mùsico mi dimentica il là.
Non ci sono più i #musici di una vuelta.
Fanno tutti il Tour.
tia: Lo fanno quandi non sono in giro . Però
tia: Sono quelle freddure che riscaldano il Q_uore...
mrbluesky
Opera: | Recensione: |
Ha vinto Deodato? minchia quanti anni ha

sfascia carrozze: Invero non saprei.
Come non saprei chi sia qvesto Diodato.
In ogni caso, che Lei seppia, c'è un'età minima per vincere?
mrbluesky: quella per entrare al cine, 14 anni
madcat
Opera: | Recensione: |
Ma davvero serve una recensione per capire l'altissimo livello musicale di Sanremo?!

Martello: No. L'alternativa era menare Amedeus
Vituperio
Opera: | Recensione: |
Finalmente anche per quest'anno è finita. Dio mio quanto era irritante quella cazzo di pubblicità con quel bambino spastico che cantava davanti alla televisione.

IlConte
Opera: | Recensione: |
Non vedo Sanremo dai Decibel di Contessa, manco Fiasco ubriaco o altri venuti dopo... quindi avrò avuto quei 12/13/14/15 anni per dire
#forse
Penso che la “musica” sia il problema minore di questa cosa. Queste robe, insieme a grandi fratelli, isole sperdute (ma magari porcod), barbare d’urso e costanze de filippi sono proprio la fotografia, neanche ingrandita, della miseria umana. Per me possono incularsi tutti tra di loro questi poveracci inutili. Il problema vero è che il mondo è così nel suo 99, per cento.
Quindi che fare?! Se non ti fanno proprio vomitare e riesci a farteli scivolare via sono persino una gag irresistibile... altrimenti fai come me e non reggi più nulla e nessuno.
Se si riesce la prima è meglio ov cors ma, giuro, che pure la seconda - se riesci ad evitare il peggio - non è malaccio ...
Comunque tutti da vanga e badile pure se non li “conosco” ... ecco magari il culo della Diletta si chiama ... prima me lo papperei volentieri.

IlConte: Andresti inculato pure tu che l’hai guardato ma voglio vedere la cosa come coraggiosa e 5 dai così ognuno si sfoga un po’...
Falloppio: IlConte a Sanremo subito!!! O almeno a Pietra Ligure.....
hjhhjij
Opera: | Recensione: |
Io do 5 perché mi hai fatto diventare nostalgico del periodo in cui le recensioni che simpaticamente ci tenevano a dirci che si, la merda è incredibilmente ed effettivamente merda, erano molto più frequenti.

MrDaveBoy73
Opera: | Recensione: |
se esistessero le stelle coi numeri negativi (la butto lì mettetele 5 dopo lo 0 e 5 prima, in negativo ) perché qui erano 5 negativi .-

masturbatio
Opera: | Recensione: |
Complimenti per la forza il coraggio la tempra la fortitudine la cazzimma sei un eroe martello, anche solo per il fatto d'essere stato coinvolto

Martello: La buona notizia è che da ciò c'ho ricavato 20 euro e 10 ore di sonno. Ottimo direi
MrDaveBoy73
Opera: | Recensione: |
ci penso io ( a fare esplodere tutto) @[Martello] ho appena imparato a fare una molotov..poi è piccolino credo che due o tre bastino
il resto lo farà il panico della gente.

Martello: Io porto il cherosene. Poi caffè
Harlan
Opera: | Recensione: |
Penso che l'ultimo Sanremo che ho visto è stato quello dove vinse Cristicchi con "Ti Regalerò Una Rosa", avrò avuto undici o dodici anni tipo.. Ho provato quest'anno a vedere uno spezzone del monologo di Benigni, ma dopo due minuti avevo già 20 cm di occhiaie..

Martello: Se avrai la fortuna de vedermi, non vedrai le occhiaie, ma due buchi che al confronto le buche sulle strade di Roma sono delle palline da golf
MrDaveBoy73: quello di Crisicchi è un chef d'oeuvre
MrDaveBoy73
Opera: | Recensione: |
ok Diodato va. alcuni guizzi, bravo il bassista.io me lo ascolto adesso a pezzi.(a pezzi , io ...non il festival)

Martello: L'è meglio di altri. C'ha talento almeno
Valentyna
Opera: | Recensione: |
Dai,hai ammazzato qualcuno con ferocia inaudita. Non vedo altra motivazione valida che giustifichi una punizione simile.
Guardando i filmati dei vari tg mi sembrava di assistere a quei programmi delle TV bulgare e bielorusse pre caduta Muro,che finivano spesso a Paperissima.Entro in un bar,la radio(pensa te, ancora c'è gente che ascolta la radio,poracci) passava la " canzone" che dicono abbia "vinto". Una roba straccia budella tipica itagliana con i suoi immancabili eèèèèèèèè aaaaaaaaa ooooooooo che avrà un enorme successo internazionale. Vedasi classifiche in Uzbekistan,Azerbajgian, Turkmenistan e al mitico Festival di Vina del Mar che Glastonbury scansate. Tutto molto bello.

MrDaveBoy73: apprezzo giusto Gassman perché apprezzo il testo , Valentyna hai ragione . io la radio no la ascolto da 20 anni.
MrDaveBoy73: Pavone rules.-
Martello: Tanta merda, ma almeno alcune canzoni erano belle belle (specie quelle di Levante, Anastasio, Rancore, Pinguini tattici nucleari e Diodato)
MrDaveBoy73: I pinguini mi è piaciuto UN CASINO IL MEDLEY veramente fatto bene !!! e i vestiti , forti
Martello: Sono fortissimi. Li ho conosciuto prima di Sanremo e sono molto più musicalmente avanzati di molti altri gruppi in italia
nix: Valentyna, questa volta non concordo con te sulla radio. Per me è ancora un mezzo rivoluzionario.
Quando il mondo sarà stato distrutto da un micidiale coronavirus o da una bomba dell'isis o della curva granata, sarà con una radio che i due unici superstiti, uno in cina e l'altro a trofarello, si parleranno.
llawyer
Opera: | Recensione: |
Vorrei solo sapere chi ha vinto. Devo leggere tutto?

Mojoman: Ma alla fine? Ci interessa veramente saperlo?
Martello: Tanto ha vinto lo sport, come sempre
llawyer: Sono di.natura curiosa. ..
sfascia carrozze: Ha vinto Bvgo.
llawyer: In amore vince chi fugge!
Mojoman: In realta' ha vinto tiziano ferro
llawyer: Dai. Alle 19:18 del giorno dopo il nome del vincitore l'ho sentito. Nonostante i vostri depistaggi.
Stanlio: hamo vinto noi che nun l'hamo visto manco pè gnente ahò...
algol
Opera: | Recensione: |
Però non toccatemi Fiorello. Dai, ci sa fare e alla grande. Va bene criticare tutto e tutti, ma quel briciolo di talento teniamocelo stretto.

MrDaveBoy73: eh??? che poi secondo me è un vocoder non un'autotune però una volta sì, 3'0000 ore no...io lo tocco ma no per quello che dice , deve stare zitto e lasciarmi fare .... ah aha ha scherzo ma neanche tanto a parte che sono diventato un cesso però..
Martello: Ok, l'è bravo. Ma se all'una di notte me lo se ritrovare a giocare con l'autotune anche no
algol: A me ha fatto ridere pure all'una
sfascia carrozze: Ah!
C'era anche Fiorello?
Peccato non averlo saputo altrimenti avrei sicuramente acceso il televisore.
Col lanciafiamme.
zaireeka: Dico solo 2 cose: 1) Sono d’accordo con algol. Fiorello, anche se può non piacere, è comunque un talento naturale pazzesco nel suo campo, probabilmente, anzi, sicuramente il migliore. 2) Io non considero di base San Remo, come fanno molti colleghi qua, il peggio del peggio ma non mi sognerei mai di vedermelo per intero, al massimo mi vedo qualche cosa in differita su YouTube. Parlare male di San Remo come tutte le mode (in verità ultimamente è una moda un po’ meno di moda) mi annoia non poco
sfascia carrozze: Si ma qua si scambia le vittime con i carnefici: son loro che ci ammorbano gli zebedei a reti unificate da una settimana con questo baraccone imbarazzante.
Eh!
proggen_ait94
Opera: | Recensione: |
un pensiero per tutti i 2000 che invece di drogarsi seguono i programmi da vecchi.

sfascia carrozze: O magari si drogano proprio per qvello.
proggen_ait94: prospettiva sadomaso
MrDaveBoy73: io opto per la prima
adrmb
Opera: | Recensione: |
Almeno i meme dell'artistone1!!1! Lauro e Morgan che rompe il cazzo sono belli

llawyer: Studia!
Martello: Per me è la cipolla
federico"benny"
Opera: | Recensione: |
Non penso di aver mai seguito un'edizione di Sanremo per intero. A leggere quanto hai scritto ho fatto bene anche quest'anno, ergo ho ascoltato solo qualche pezzo sparso: Levante era l'unica che mi interessava e non mi ha deluso, ha portato un pezzo "à la Levante" e va benissimo così. Tanta simpatia per i Pinguini (che peraltro ho conosciuto tempo fa: ragazzi simpatici e alla mano) e per la Lamborghini, tanto inutile quanto incredibilmente trash. Oltre non ho visto/ascoltato, magari lo farò più avanti. Certo è che fino a che non si decideranno ad accorciare il carrozzone e a rimettere la musica al centro (perché chi cazzo ha voglia di tirare avanti fino alle 2 di notte con una gara che potrebbe tranquillamente durare un'ora a voler esagerare?) col cazzo che ne seguirò anche un solo minuto.

Caspasian
Opera: | Recensione: |
E del palco in stile rettiliano, come la sala Nervi del Vaticano, ne vogliamo parlare?

MrDaveBoy73
Opera: | Recensione: |
Direi che possiamo sancire la definitiva balcanizzazione della musica italiana.

MrDaveBoy73
Opera: | Recensione: |
i miei commenti fatti uno per uno sono andati via perché no rimane memorizzato un Kaiser.- ma tanto a chi frega??
neanche à moi

Chainsaw
Opera: | Recensione: |
Ma esattamente quand'è che questa roba da vecchi rincoglioniti ha iniziato a essere vista anche da gente sotto i sessant'anni?

Martello: Da quando i maiali volano
Farnaby
Opera: | Recensione: |
Sentito solo le canzoni in separata sede e l'unica degna di nota (non avevo dubbi) è quella di Rancore (bella bella)…5 stelle a Martello per il coraggio e la caparbietà!

Martello: Belle anche (ma poche) delle altre
Farnaby: A sto giro solo lui...per me si intende...
Hcerebilnavols7: Quella di Gabriella Marinelli..?
Onirico
Opera: | Recensione: |
Ma qual'è la differenza tra un atomo di carbonio e un peto canoro di Diodato?

MrDaveBoy73: che un atomo di carbonoio è praticamente indistruttibile mentre un peto se ne va con la stessa velocità dei miei tasti sulla tastiera...
Onirico: Eppure, dopo averla ascoltata solo una volta per curiosità antropologica, la puzza aleggia ancora tra le mie meningi.
Bella la frase che hai nel profilo, una delle preferite di sempre.
Però è scritta malo.
MrDaveBoy73: c'hai ragione correggo immediatamente!!!
MrDaveBoy73: gemacht
MrDaveBoy73: ...e non dirmi ti (DE)Amo anche tu...(semi cit. Irene randi)
MrDaveBoy73: ah ah ah
MrDaveBoy73: mi sa che siamo gli unici ancora in piedi, cioè , in piedi ...io prendo due pastigliette avadoa nanna che la gatta mi sfracella i maroon2
Onirico: anche io ho preso le pastiglie ma non hanno fatto effetto, ordunque sono ancora in piedi...
Però Irene no, dai.
Flame
Opera: | Recensione: |
Non so se é meglio San remo o de baser infestato da un orda di fuoriusciti dal fan club di venditti. Ti do 5 perché ho finalmente trovato uno qua dentro che fa a cazzotti con l'italiano più di me. Praf!

JURIX
JURIX Divèrs
Opera: | Recensione: |
Ah è uscito un' altro diZchetto dei Sanremo?

snes
Opera: | Recensione: |
Ne hai di tempo da buttare via... Invidia.

Martello: Ho del tempo per il masochismo
Alfredo
Opera: | Recensione: |
Io l'ho guardato perchè avevo un gruppo di commento con altri amici ed effettivamente è stato assai divertente. Poi la soddisfazione di dire alla gente che l'ho guardato e sentire risposte snob non ha prezzo.
Comunque si, Sanremo è sampre Sanremo, cioè una cagatella nazional-popolare con le polemiche e lo spettacolo al primo posto e la musica all'ultimo. Ma si sapeva già.

IlConte: Ahahahahahahah “un gruppo di commento” è bellissimo! Come dicevo se riesci a prenderlo così immagino sia uno spasso!
Alfredo: Si, con le persone giuste si sparano un sacco di cazzate. Io difatti guardo alcune serate giusto da pochi anni, 3 o 4, prima non l'avevo mai visto, se non girando casualmente.
Carlos
Opera: | Recensione: |
A sto giro prenderemo meno punti della Germania all'Eurovision

IlConte: Ahahahahahahah non so nulla ma Germania ed Eurovision mi hanno fatto pensare alla mitttica Germania Est
Carlos
Opera: | Recensione: |
Per la cronaca: il fatto che Achille Lauro sembri quasi moderno rispetto alla merda solita dimostra solo quanto siamo indietro dato che scimmiotta gente di 30 anni fa. La canzone vincitrice come ho accennato è da brividi da quanto è oscena. E la stronzata di Anastasio fa ridere per la sua banalità che tu neghi. Ho ascoltato queste tre senza quasi volerlo e mi è bastato.

adrmb: A "da brividi" stavo trattenendo il respiro, poi fiù
Farnaby: In effetti l'edizione di quest'anno è (parlo di livello musicale) a dir poco imbarazzante. L'unico brano degno di menzione è quello di Rancore (non avevo dubbi).Sul carrozzone non mi pronuncio...
Farnaby: Non che gli anni precedenti fosse tanto meglio ma quest'anno...
algol: Oh ... ammè nella serata finale sembrava combinato come Bjork dei tempi migliori.
snes: A me achille lauro e' sembrato la caricatura omofoba di un gay in un film di fantascienza anni '80. Ho visto solo l'esibizione con la tutinasaloppata rosa carne/paillettes, quindi poi boh, magari sono ignorante io e il buon gusto lo ha incontrato nelle serate successive. Dubito parecchio, ma tutto e' possibile.
snes: (un film di fantascienza anni ottanta DI SERIE ZETA. Robe tipo megaforce o fuga dal bronx.
Carlos
Opera: | Recensione: |
"Soldi" dell'anno scorso al confronto è avantgarde

nix
nix
Opera: | Recensione: |
alla fine non ho capito chi ha ragione, se morgan o bugo. Chi ha tradito chi?
E' morgan tradito dalla cocaina, o bugo e il suo entourage che hanno cercato di fare i furbi tentando di strumentalizzare morgan per poi provare a farlo fuori?
Chi ci ha capito qualcosa può spiegarmi?

Alfredo: Morgan ha tutte i sintomi: aggressività, manie di persecuzione ecc ecc è chiaramente un tossico. Quindi non so, ma di certo quello che dice Morgan è da prendere con le pinze da fonderia.
nix: vero. Però la sua versione, piano piano comincia a convincermi. Pista dopo pista comincio a credergli. :-))
Alfredo: No, considerando anche il personaggio, non ci riesco. Mi sa troppo da pagliaccio.
Alfredo: Cioè mi sa tanto di uno Sgarbi dei poveri che tira fuori polemiche e "casi mediatici" per poter continuare a galleggiare nel mondo dello show-business, visto che la sua carriera principale è ormai alla frutta, se non all'ammazzacaffè.
IlConte: Ahahahahahahah cazzo raga’ ma questa è una cosa seria allora?!!!! La misantropia ti fa perdere cose veramente da sballo!!!
Martello: Secondo me ha ragione Beppe, il cameraman scassapalle:"NON ME NE FREGA UNA SEGHINA", cit.Beppe
macaco
Opera: | Recensione: |


Farnaby: Tristissimo figuro...
macaco: Red o Cally?
Farnaby: Red
Flame: la questione è abbastanza vecchia vedi il buon Frank Frank Zappa on Crossfire
Flame: certo però che sta gente scrive certe cose ... mah non so la questione è veramente difficile
Farnaby: Guarda...ho già avuto il modo di dire la mia sempre su queste pagine. A me Junior Cally fa cagarissimo. La canzone incriminata è proprio brutta. Il testo però non è ne meglio ne peggio di mille altri di artisti che hanno partecipato a Sanremo ma non c'è stata tutta questa eco. Povia ("Luca era gay") ad esempio...o Vasco Rossi ("...è andata con il negro la troia"..) grande amico di Red Ronnie...o ancora Eminem, che in veste di ospite percepì 400.000 euro ma nessuno è andato a leggerne i testi che, al confronto, quelli di Cally vanno bene per lo Zecchino d' Oro. Red Ronnie si finge scandalizzato solo per compiacere il suo amicone Felpapig (andate a vedervi il tristissimo siparietto sui Pinguini Tattici Nucleari)...e la moraletta da uno come lui anche no grazie.
Mai come quest'anno le polemiche pre Sanremo nascondono (?) questioni prettamente politiche.
Red Ronnie è culo e camicia con Salvini e se a Felpapig non piace
Farnaby: Scusate...e se a Felpapig non piace qualcuno il rossocrinuto colpisce...
Flame: La mia non era una difesa di Red Ronnie. Infatti ho messo il video di Zappa che va contro qualsiasi censura sulle parole. Ed in linea generale sono contro ogni censura, e penso che un delinquente non diventi tale se sente una canzone, in un modo o nell'altro una strada per diventarlo la trova se lo deve diventare. Però sta gente dice cose e fa video indirizzati a ragazzini che cazzo... un po' ti fan pensare che possano essere deleteri.
Farnaby: Mio figlio (16 anni) ascolta tra gli altri Beatles (i suoi favoriti) Nirvana, Pinguini Tattici Nucleari (la nuova scoperta) e tanto tanto rap...quello buono (Rancore, Salmo, Frankie) e quello meno (Cally e simili).
Bene...Matteo non si sognerebbe mai di emulare nelle gesta i protagonisti di tali canzoni.
Come dici tu uno la strada sbagliata la prende a prescindere da film, canzoni, libri etc.
Anche perché nel quotidiano siamo bombardati da oscenità (la D'Urso che sdogana matrimoni di camorra, le millemila trasmissioni trash, la musica brutta, compreso Cally, i libri di Fabio Volo, i nostalgici di Predappio, i politici tutti, o quasi) in un bailamme di cattivo gusto che, questo si, andrebbe "censurato". Ma ovviamente quello che per me è spazzatura per altri non lo è e quindi passino le D'Urso e tutto il resto in fila, va bene così, ma il faccione indignato di Red il rosso che si scaglia a cazzo contro quello si e l'altro, no davvero non lo sopporto...soprattutto sapendo che la sua falsa indignazione è solo un pretesto.
P.S. il video con Zappa una bella testimonianza...

macmaranza
Opera: | Recensione: |
Bravo è ilConte: ha parlato bene per tutto l'anno. Yuk!

Geo@Geo
Geo@Geo Divèrs
Opera: | Recensione: |
Ma nessuno di voi ha mai seguito Sanremo? Io si , almeno sino al 1997, anno in cui hanno vinto i Jalisse con Fiumi di parole , ricordo il 1983 con Vacanze romane . Insomma sono canzoni che conoscono tutti, e ce sono tante altre famose o che hanno reso famosi i loro interpreti. Questo non è un International Festival Rock, anche se molti interpreti internazionali sono passati di li. Questo è Sanremo con pregi, magari pochi, e difetti, magari molti. Insomma diciamocelo, per 4/5 giorni ci divertiamo a spalare m***a a pioggia, anche chi non lo vede, almeno @[Martello] lo ha visto;)). La serata delle cover, per chi ha più di 40/50 anni, è stata una bella serata e pure per me. UH! (mi scusi messer @[sfascia carrozze], mi dica quanti euri per il copyright, of course!)


Geo@Geo: Naturalmente parlo solo di canzoni, il resto ... passo.
Carlos: Commento che non ha alcun senso: la questione infatti è: ALMENO ci fosse un pezzo come Vacanze Romane a Sanscemo!
Geo@Geo: Può non avere senso, ma quel pezzo, come altri, hanno avuto la loro chance in più. Vero è che quelli erano altri tempi, e non per dire, ma proprio perché è così: YouTube, Spotify e simili non esistevano e quello era un trampolino di lancio. Adesso i pezzi vengono scelti anche in base al gradimento sul web dell'autore, vedi un po' :))
Alfredo: Mai seguito a parte gli ultimi 3/4 anni
Carlos: Ah adesso vengono scelti in base al gradimento sul web? Non lo sapevo proprio! Quindi che senso ha fare un commento in cui parli di Sanremo come se fosse la stessa cosa da 30 e passa anni a questa parte, quando stando a quanto pensa chiunque abbia due dita di cervello, te compresa a quanto pare, sa non è così è come tutte le cose è figlio della propria sporca società. I difetti che attanagliano Sanremo 30 anni fa erano diversi da quelli di oggi, semplicemente. Nel mare di merda qualcosa di valido lo potevi anche trovare. Ora (e da molti anni in realtà) nemmeno quello. E te lo dice uno che lo conosce per quello che esce nelle radio da Sanremo, dato che non guardo un solo minuto di solito se non video di certe esibizioni.
Carlos: Sa che non è così E che come tutte le cose è *
Geo@Geo: @[Carlos] gradimento DELL'AUTORE sul web, vuol dire fama, nient'altro. La capacità è un'altra cosa. E di cervello ho quello che mi ha lasciato Mr Alzheimer, ma molti ne sono stati toccati e non se ne sono accorti, ahahah
Carlos: Lo so che cosa volevi dire. Infatti la mia era una domanda retorica. Pensavo di aver fatto passare chiaramente la mia ironia ;l
Carlos: ;) *
Gallagher87
Opera: | Recensione: |
Scritta di nervi! Di interessante avresti potuto ascoltare il sermone di Roger Waters su Israele ma pare sia stato scartato all'ultimo (magari perché sapevano che una parte dei concorrenti e del pubblico è convinta che Israele sia solo il nome di un cane).

rafssru
Opera: | Recensione: |
Da quando c'è Raiplay si può benissimo evitare di vedersi tutto il polpettone, prolungato quest'anno schifosamente oltre ogni limite di misura e di rispetto dell'audience... detto ciò, quest'anno ho deciso di ascoltare a priori solo quelli che mi interessavano, ovvero Masini, Zarrillo, Jannacci figlio, Pelù e Gabbani. Poi a posteriori ho ascoltato Tosca (solo perché ha vinto la serata cover, ma trovandomi ho fatto pure la sua canzone, valida e che infatti ha vinto un premio), Diodato (solo perché ha vinto), i PTN (solo perché arrivati terzi), Leo Gassman (solo perché ha vinto), e ho concesso un ascolto d'eccezione ai più "alternativi", cioè Rancore e Gualazzi. Basta. Tra gli ospiti, solo Zucchero, l'unico meritevole di essere visto, e le donne della canzone, giusto perché era per beneficenza e perché c'era la Mannoia. Stop. Per me Gabbani aveva la canzone migliore, meritava la vittoria senza dubbio, se non avesse vinto nel 2017 lo avrebbe vinto quest'anno, ma si sapeva che non gliel'avrebbero fatto vincere di nuovo. Qualità delle canzoni cmq decisamente minore rispetto alle precedenti edizioni, che pure non è che scalassero l'everest... di questa edizione secondo me NON VERRÀ RICORDATA NEMMENO UNA CANZONE fra 3 anni. Resterà il Sanremo dell'addio a Mollica (anche se a molti sta antipatico, quindi ne trarranno vantaggio). Cmq Sanremo dovrebbe durare massimo fino alle 0.15 (giusto 3 ore e mezza) e i campioni dovrebbero essere massimo 20, se non anche 18. E soprattutto chiamare più "Big" veri, tra i 24 partecipanti di quest'anno, massimo 4 sono degni di definirsi tali.

rafssru
Opera: | Recensione: |
Vedendo il passato, si è arrivati anche a 14 big, meglio ancora!

Bubi
Opera: | Recensione: |
Non l ho visto, ma volente o nolente, se guardi la TV quello che è successo lo sai perché ne parlano in tutte le trasmissioni per 2 settimane. Si parla più che altro di Morgan e quello che ha fatto. Però io non lo conosco come musicista, c'è qualcuno che mi può dire che ne pensa come artista? Nelle trasmissioni dove è invitato tutti lo chiamano artista a volte anche grande artista, ma come mai nessuno conosce le sue canzoni ed è più conosciuto come opinionista? Boh...

Alfredo: Perchè non è un grande artista, semplice.
Bubi: L'avevo capito. Se cerca visibilità facendo queste cazzate può significare solo quello. Gli artisti veri come De André, Conte, Fossati, De Gregori, Dalla, Endrigo, Battisti, Gianni Bella, anche Mango mi piace... si dedicavano solo a scrivere musica e lo facevano bene.
Alfredo: Bravissimo, hai colto il punto. Tra il fare e il ciarlare c'è una grande differenza.
Farnaby: Infatti lo stacco è netto...ci sono due Morgan...un prima e un dopo...prima il musicista e "artista" (appellativo dato a cani e porci in verità) che ha fatto tre ottimi dischi con i Bluvertigo (uno bellissimo) e diversi dischi solista altrettanto validi (tra cui il rifacimento di "Non all'amore…" di Fabrizio De Andrè bello e sentito...poi il giudice ovunque, il clown e tutti i suoi "problemi" che lo hanno ridotto ad essere la parodia di un artista.
Il fatto che non molti conoscano le sue canzoni può invece essere un valore aggiunto visto il livello di ignoranza (musicale?) che perversa in Italia...
Onirico: Sottoscrivo @[Farnaby]
Questa è da sturbo: Cieli Neri - Bluvertigo
E smettesse di pippare.
Farnaby: Bellissima...
Bubi: L'ho ascoltata e in ambito di Rock "Onirico" 🤗 elettronico, mi sembra abbastanza buono. Diciamo che si guadagna onorevolmente la pagnotta. Personalmente preferisco di gran lunga i Baustelle anche se sono un po' diversi. Perché non ha continuato, Morgan. Ora sta in televisione a fare il pagliaccio in programmi dove parlano di gossip...
Alfredo: Discreto col gruppo, discreto da solista. Niente per cui spellarsi le mani. Adesso fa il pagliaccio appunto perchè quel poco che aveva da dire l'ha già ampiamente detto, del resto se passano 13 anni dal tuo ultimo album di inediti qualcosa vuol dire (che sei alla frutta, per la precisione).
Bubi: Giusto, tredici anni sono tanti...
Onirico: Anche a me piacciono tanto i Baustelle, ma i Bluevertigo non sono da meno... Cieli neri, L'assenzio, La crisi, fuori dal tempo, sono = sono, iodio, LSD, ne hanno fatte diverse assai belle.
Onirico: Comunque nel pop elettronico ci si sono cimentati ben prima dei Baustelle.
Bubi: L'ho ascoltate e "La crisi" già la conoscevo molto bene perché ce l'ho nella mia lista, ottima canzone. Anche "Altrove" è bella anche se il ritornello [ho deciso di perderti nel mondo] ha qualcosa di già sentito, ma va bene lo stesso. Anche le altre che hai segnalato sono di buon livello, magari se le ascolto ancora mi possono anche piacere di più. Non capisco perché Morgan si sia ridotto a fare queste sceneggiate se il talento ce l'ha. I Baustelle sono degni successori dei cantautori che ho citato nell'altro commento. Bianconi ha scritto anche per altri e sempre molto bene.
snes: A rega' e' un cocainomane che fatica a pagarsi tutta la bamba che si pippa. C'ha bisogno di soldi (e quindi fa la puttana in tv) e non ha piu' un cervello che funzioni correttamente. Sul serio necessitavate di leggerlo nero su bianco? Ok, adesso anche quest'ovveta' e' nero su bianco. Ah, un'altra ovvieta' e' che bianconi a De Andre e De Gregori e Dalla ecc manco puo' reggere la carta igienica al cesso. E che i baustelle con i bluvertigo non c'entrano niente.
Farnaby: Credo invece che su "Metallo non metallo" dei Bluvertigo le mani ci se le possa tranquillamente spellare.
Il suo "Canzoni dell'appartamento" è un ottimo disco (il 70% degli "artisti" in circolazione manco se lo sogna).
Che Morgan sia alla frutta è un dato più che oggettivo ma l'equazione tanti anni=cazzo da dire non si applica a tutti altrimenti "Up" di Peter Gabriel o l'ultimo dei Tool sarebbero due cagate gigannti.
Non comprendo il parallelo/confronto tra la band di Morgan e i Baustelle...stili diversi...periodi diversi...un ascolto non esclude l'altro.
Morgan si è "ridotto a fare sceneggiate" perché alla deriva...in altra sede si discuteva del talento di quest'uomo, della tecnica e della capacità di suonare mille strumenti, della sua conoscenza storiografica della musica. Da qui "l'artista"...appellativo che, ripeto, viene generosamente elargito a chiunque e con un curriculum che vale un decimo di quello del Sig.Castoldi (aprire i concerti di Bowie, collaborazioni con Battiato, Bennato, la Ruggiero, produzioni varie etc.). Oggi, probabilmente, quel personaggio non esiste più...
Farnaby: Ciao Snes...che Bianconi non possa reggere la carta igienica a quelli che hai citato è tutto da vedere.
I Baustelle (in scena da 20 anni ormai) ci hanno regalato belle e originali pagine di Musica. Che piacciano o meno. Poi di cosa stiamo parlando...i "vecchi" citati in ordine sparso in questa discussione non hanno carriere "immacolate"...Dalla da un certo momento in poi ha fatto solo dischi brutti. De Gregori, seppur rimanendo dignitosamente sufficiente, qualche disco sottotono lo ha fatto. Fossati (che io amo) avrebbe potuto tranquillamente ritirarsi dalle scene tre dischi prima. Mango e Gianni Bella non li commento.
Concordo sull'ovvietà di quanto accade a Morgan...
snes: I baustelle da amen si sono largamente persi a mio parere, e i pezzi migliori dei loro primi dischi sono filastrocche rispetto ai pezzi migliori dei tre che citavo sopra (forse con de gregori possono anche giocarsela, ma col miglior dalla o anche solo il peggior de andre non c'è storia, fan proprio sport differenti. Mango? Pure j ax fa dischi migliori di mango. Quindi si' i baustelle meglio di mango, ma sai che sforzo. (Poi, va beh, va a gusti, a qualcuno mango potra' anche piacere, e' che a me non piace neanche a tavola)
Alfredo: Ma manco per niente, ce le si può spellare al massimo in relazione alla musica italiana, ma se guardiamo tutto era roba che nelle nazioni cardine si faceva 15 anni prima. E siccome preferisco guardare il tutto piuttosto che "in Italia" io non grido al miracolo, è questo il punto del discorso.
Bubi: Più tardi dico anche la mia, ora non posso perché sono in banca
Farnaby: Snes...col peggior De Andrè può darsi (credo non abbia sbagliato un disco...buon peso 3/4 capolavori) ma l'ultimo Dalla faceva veramente cagare...a De Gregori (non mi fa impazzire) riconosco una certa coerenza.
La formula dei Baustelle è quella...accostarli o confrontarli al cantautorato è un errore grossolano...aldilà dei gusti sono stati uno dei gruppi più freschi e "diversi" dell'ultimo ventennio con diversi alti (i primi tre e "Fantasma" su tutti) e poche cadute di tono.
Alfredo...è ovvio che si guarda al panorama italiano che di originale, alla fine, non ha mai avuto nulla. Dai cantautori all'elettronica tutto è un rivedere, riadattare, seguire i modelli inglesi e americani (talvolta anche francesi)...forse l'unico gruppo con un'identità precisa sono stati i C.S.I. (il vero "miracolo italiano").
Al netto di ciò, in Italia, sono stati prodotti signori dischi (e diverse pietre miliari) anche non dai cosiddetti "mostri sacri". I primi tre Litfiba (17 re capolavoro), Diaframma, Faust'O, CCCP/CSI/PGR, La Crus (immensi), Ustmamò, Casino Royale, Cristina Donà, Carmen Consoli, Teatro Degli Orrori, Afterhours, Marlene Kuntz, Le Luci Della Centrale Elettrica, Motta e via cantando, non avranno inventato nulla ma sicuramente hanno svecchiato il panorama tutto.
Mango era meglio di J Ax...


Alfredo: Se devo trovare musica veramente originale in Italia (a prescindere dalle mie preferenze) mi vengono in mente due nomi: Area e Massimo Volume.
Farnaby: Concordo...Area originali perchè mixavano più generi (prog, free jazz, etnica) ma la proposta era personalissima...idem i Massimo Volume che declamano i testi anziché cantare su basi post-rock (se vogliamo etichettare)...all'epoca, ricordo, si distinguevano particolarmente...
Alfredo: E con originale intendo originale anche rispetto alla musica straniera, gli area un mix di prog e jazz peculiare, i MV un post-rock recitato che aveva pochissimi eguali. Poi ci sono quelli intermedi, tipo gli Osanna di Palepoli, che erano si prog, ma con fortissimi accenti mediterranei, quindi molto originali rispetto alle band inglesi e alle altre band italiane.
snes: E lo so che e' un errore grossolano, mica l'ho fatto io. Aggiungerei alla discussione che ho sempre trovato piu' originali gli offlaga disco pax dei massimo volume. Parecchio. Pure se son venuti dopo. Poi, va beh, c'è un esercito di musica underground italiana che qui non viene presa in considerazione, musicalmente non siamo secondi praticamente a nessuno. Non siamo oroginali? Beh, ma tolti gli inglesi nessuno, salvo eccezioni, lo e'.
Farnaby: D'accordissimo...il mio elenco si limitava a quelli che random mi venivano in mente e che, pur non brillando per originalità, ci hanno regalato grande musica. Anche io ritengo superiori gli Offlaga...
Alfredo: Tolti gli inglesi? E gli americani non contano niente? Che praticamente hanno inventato tutto quello che è rock e pop?
Alfredo: Ah no aspetta, ma forse gli americani erano sottintesi. Ritiro tutto.
Bubi: De André è stato uno dei migliori musicisti/poeti del mondo. Purtroppo le poesie dei testi non credo si possano tradurre. DeGregori è un grandissimo talento, oggi forse un po' in declino, credo. Dalla come sopra, poi ci sarebbe anche Paolo Conte, Azzurro, Insieme a te non ci sto più... e molte altre. Sergio Endrigo che ha scritto canzoni favolose nella tradizione italiana e gli rubarono anche un Oscar per la musica. Battisti lo conoscono tutti. In quanto a Bianconi io ho almeno 10 tracce scritte da lui e sono tutte belle, anche a Irene Grandi non ha certo dato scarti di registrazione. Per me Gomma, La morte non esiste più, Amanda Lear, Bruci la città, La cometa di Halley e altre possono stare benissimo insieme a quelle dei più acclamati (giustamente) degli anni 60, 70, 80...
snes: Dieci pezzi buoni li hanno, da qui ad essere come dicevi i "degni eredi" di quel cantautorato... Ce ne passa eh, ce ne passa un sacco.
Bubi: Certamente non possono essere eredi di Fabrizio De André perché lui era inarrivabile, oltretutto anche ascoltato oggi non perde nemmeno un grammo in quanto ad essere attuale. Sono eredi di quell'ottimo pop stile italiano che ha sfornato grande musica, Gianni Bella, Mango, anche Battisti o Rino Gaetano, ovviamente in modo diverso, sono passati 40 anni, comunque mi sembra molto perché all'orizzonte c'è il deserto dei tartari.

Ocio che non hai mica acceduto al DeBasio!

Per vivere con pienezza la vera esperienza dello stare sul DeBaser è bello esserci registrati. Quindi:

Il tuo voto alla recensione:
Il tuo voto all’opera: