Tom Ford
Animali Notturni

()

Voto:

Area sponsor. La vedono solo gli utenti non registrati.


(Spoiler)

Non ho letto il romanzo (Tony e Susan di Austin Wright, per la cronaca) da cui Ford ha preso ispirazione per questo suo secondo film, pertanto non posso fare paragoni in senso stretto con la fonte originaria (che in realtà non mi sarebbero interessati granché, in ogni caso), ma fin da subito, cinematograficamente parlando, Nocturnal Animals si pone come uno dei più interessanti ed originali thriller drammatici degli ultimi anni. E come uno dei film più interessanti in generale di questo, ormai quasi concluso, 2016. Film che personalmente attendevo molto, dopo la presentazione a Venezia pochi mesi fa.

Ford già nel 2009, al suo esordio con A Single Man, aveva dimostrato di avere qualità notevoli ed inaspettate di regista dopo una vita come celebre stilista. La grande cura e ricercatezza estetica risalta ancora maggiormente in questo nuovo lavoro, a partire delle scelte cromatiche (col rosso colore predominante e quanto mai allegorico) fino allo spazio in interni, ma il più grande merito del film sta nel costruire così credibilmente e rendere tanto appassionante la storia nella storia. Il libro che la protagonista (una splendida Amy Adams, a proposito) legge, scritto dal suo ex marito, diventa il vero centro di tutto il film, che da dramma "borghese" si trasforma di fatto in southern gothic vero e proprio. E gli animali notturni del titolo diventano tre delinquenti texani che rapiscono, violentano ed uccidono moglie e figlia del protagonista del romanzo/alter ego dell'ex marito di cui sopra.

Il dramma, unito al desiderio crescente di vendetta nello scritto si sovrappone ai rimorsi di coscienza ed all'infelicità della protagonista reale, in un continuo alternarsi inoltre di flashback che spiegano la nascita e la fine della sua precedente storia sentimentale. E l'inquietudine di lei nel leggere quelle pagine, tinge la pellicola di una suspense inedita verso un personaggio che poi in realtà non si vedrà mai.

L'originalità e la grandissima finezza di questo anomalo thriller è proprio in queste diverse tipologie di brutalità e vendetta. Quella classica, tragica e lacerante nel romanzo e quella sottile, mentale dello scrittore verso la moglie che brutalmente lo piantò. Che si concretizzerà in un memorabile finale a tinte molto più intimiste di quel che invece ci si poteva attendere.

Ford (che non manca anche di inserire tra le righe tematiche più personali, come la critica dell'America più conservatrice - di grande stretta attualità, ovviamente), oltre che grande curatore di immagini estetiche, si rivela come grandissimo narratore e regista di un film strutturalmente complesso e non convenzionale (pur senza le seghe tipiche dei film nolaniani), in cui dramma reale e violenza solo immaginata si fondono totalmente, azzecca praticamente tutto e consegna un film magari controverso, ma degno di essere inserito tra i migliori di questa annata.

Oltre alla già citata Amy Adams, tutto il cast è degno di nota, dalla certezza Jake Gyllenhaal, al sempre incredibilmente carismatico Shannon all'ex Kick Ass Aaron Taylor-Johnson.

Ed in un periodo in cui gli animali che la gente corre a vedere al cinema sono quelli fantastici dei prequel di Harry Potter, consiglio di gran lunga quelli notturni di questa bellissima pellicola.

Questa DeRecensione di Animali Notturni è distribuita da DeBaser con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 4.0 Internazionale.
Può essere parzialmente o totalmente riprodotta, ma solo aggiungendo in modo ben visibile il link alla recensione stessa su DeBaser: www.debaser.it/tom-ford/animali-notturni/recensione

Area sponsor. La vedono solo gli utenti non registrati.


Commenti (Undici)

adrmb
Opera: | Recensione: |
Grandissimo, ottima recensione, il film è veramente splendido, tre snodi narrativi influenzabili e influenzati tra loro gestiti con una sceneggiatura solidissima (che a mio avviso perde leggerissimamente qualche colpo a livello di dialogo nel flashback della Adams, ma chissenefrega) che chiude il cerchio in maniera pressoche perfetta.
Due scene da strizza su tutte: la parte notturna delle macchine e l'ultimo dialogo tra stupratore e marito/assassino.

Poi oh, datemi dell'esagerato per le 5 stelle, ma erano da anni che narrativamente non ero così soddisfatto per un film visto al cinema ('The Neon Demon' più per motivi estetici).
BËL (01)
BRÜ (00)

Anatoly : Bellissimo anche Neon Demon! Film accomunati dalla presenza di Jena Malone, in Animali Notturni però troppo poco. Quella donna mi fa enormemente sesso.
adrmb: Verissimo, non c'avevo fatto caso!

Ah, la chiusa-frecciatina al filmetto di Yates ci sta tutta lol, nel commento ad Animali Fantastici che ti dicevo nel MP ho fatto la stessa cosa eheheheheh
Anatoly : Ieri eravamo in pochissimi in sala, sì che di norma in pochi vanno di lunedì, però in compenso erano tutti indirizzati (come ovvio d'altronde) su Animali Fantastici. La frecciatina è venuta spontanea XD
adrmb: Uhm, da me invece era discretamente piena dai, però era di domenica.
(Quando vedi TSC fammi sapere!)
Anatoly : Aye!
hjhhjij
Opera: | Recensione: |
Bel film anche a me è piaciuto, attori convincenti (Gyllecoso ormai è una garanzia, la Adams brava due volte, qui e con Villeneuve), bella realizzazione, sceneggiatura che mi è parsa ben scritta. Non mi ci strapperò via i capelli magari ma bello.
BËL (00)
BRÜ (00)

adrmb: 'Arrival' merita?
hjhhjij: Oh, per me assolutamente ma a me è sempre piaciuto Villeneuve, da "Enemy" (soprattutto) a "Sicario". Villeneuve è il motivo per cui ho una fiammella di fiducia per "Blade Runner 2".
adrmb: Segnato (moreeeerò sepolto tra i DVD e devo ancora recuperarmi i tuoi bei papirozzi AH- AH- AH)
hjhhjij: Quali papirozzi ? XD
adrmb: I tuoi di Buffy

BABBO
hjhhjij: Ma lascia stare XD
adrmb: Ho dato la mia parola, prima o poi lo faccio, per svagarmi, e poi mi manca disagiare con te e.e
hjhhjij: Ah si ? Allora fatti del bene e guardati "Ash vs. Evil Dead". Anzi no, guardati tutta la saga di Evil Dead di Raimi, i tre film e le due stagioni (alla seconda mancano ancora due puntate per la fine) della serie tv summenzionata. Disageremo su un capolavoro del trash splatter comico, nel senso più positivo del termine però, stavolta.
adrmb: Sono pronto a tutto, il trash peggiore me lo sono lasciato alle spalle (e no, non è il nostro caro OUAT ohoh) e.e
hjhhjij: No ma che c'entra ? Io parlo di QUESTO (pietra miliare dell'horror girato co' du' spicci) La casa - Sam Raimi - 1982 (trailer italiano) che conoscono anche i sassi. Di QUEST'ALTRO, eccezionale remesequel che vira sul versante comico-grottesco Evil Dead II Laughter Scene e di QUESTO, capolavoro senza tempo del cinema demenziale L'armata delle tenebre - Ash nel pozzo La strepitosa saga nata come horror e cresciuta come splatter da ridere inventata dal gruppo di amiconi capeggiati da Sam Raimi e Bruce Campbell alla fine degli anni '70 (il mediometraggio d'origine Within the Woods-Sam Raimi (1978) e l'anno scorso rinata grazie al medium televisivo con "Ash Vs. Evil Dead", i vecchi cazzoni sono tornati. E in una puntata della seconda stagione c'è un ritorno da 100 cum laude che ha fatto esultare tutti i fan, soprattutto, del film originale del 1981. Ah e nella serie tv c'è Xena ehm, c'è Lucy Lawless, in un ruolo quantomeno centrale (anche se il Centro unico è Bruce Campbell, SEMPRE). Ricordiamo che "Xena" era prodotto da Raimi e Bruce Campbell stava anche la. La brutta tv degli anni '90 XD
hjhhjij: Ah la serie tv è il proseguo dei film.
adrmb: Sìsì, ma lo so benissimo che questa è roba buona eh, ho scritto solo per riallacciarmi al dualismo "trash buono/trash cattivo" che citavi nel terzultimo commento, tutto qui, nessun legame con 'La casa' e soci in sè XD
hjhhjij: Intanto però ora hai tutto l'elenco XD
hjhhjij: Ps: L'Armata delle tenebre è una delle più pantagrueliche cazzate che esistano al Mondo, ed è stupendo :D
adrmb: Sì, infatti, e mi seppellisco vivo, ho troppa roba e non ho tempo. Devo continuare Hitch, iniziare il Tarko, finire Serial Experiments Lain, ascoltare la Dea, guardarmi i Simpson in francese, continuare Bergman, iniziare Malick e recuperarmi Blade Runner. Tutto questo senza contare l'unimorte mia fedele ovviamente.

Mi uccidi?
hjhhjij: Guardare i Simpson in francese francamente lo escluderei, ma perwhy ? Per il resto sono propositi nobili, io ti consiglio di buttarti subito (o prima possibile) su Evil Dead per un motivo pratico: i film non durano niente e gli episodi della serie tv a parte il primo viaggiano tra i 25 e i 30 minuti. Non occupano tempo XD
adrmb: Devo dare l'esame di seconda lingua quest'anno in uni, ho scelto francese perché fatto alle medie, maaaa non ricordo un cazzo, quindi per il listening ho deciso di guardarmi cose che conosco a memoria giusto per una prima infarinatura.
UHM
Be', è la durata media di un episodio di un anime, ci può stare.
hjhhjij: Ah è per l'Università, ecco svelato l'arcano :D Ci sta, poi sono 10 episodi, la prima stagione. E 8/10 la seconda che deve ancora terminare. "Evil Dead" dura 70-75 minuti, i due dopo poco di più. Una saga comoda XD
perfect element: 'La casa' lo vidi al cinema da pischello, le matte risate.
adrmb: Ah, ma è breverrimo o.o Appost dai, questi nel weekend me li sparo.

Sì, dei Simpson volevo fare in parallelo visione in francese e rewatch serio in inglese per comprendere la flanderizzazione del tutto, ma fatti esterni ora mi impediscono la seconda. >.>
perfect element: X adrmb: il francese è una lingua semplice, basta che tu metta l'accanto sull'ultima vocale et voilà.
perfect element: Accento
adrmb: Io l'unica casa che da piccolino conoscevo era quella grande e blu.
adrmb: Giuuusto, come poteva sfuggirmi una simile sciocchezza? :D
perfect element: Impartiscono anche lezioni private a prezzi modici :)
perfect element: Impartisco
hjhhjij: Si lo vedi da pischello (la mia prima volta col dvd in terza media insieme al mio migliore amico) e ti fracassi dal ridere. Poi ti accorgi che in realtà è l'unico film che non fa ridere. Ossia, Raimi, il fratello, Campbell e gli altri si saranno divertiti un mondo a scriverlo e realizzarlo ma della saga è l'unico che non vorrebbe far ridere. Lo fa, anche se lo guardi da grande, perché è eccessivo, già un po' grottesco, con gli effetti speciali fatti in casa ecc. Però ha un senso anche "cinematograficamente" parlando, eccome. Gli altri sono volontariamente fatti per farti stare piegato in due per un'ora e un quarto.
hjhhjij: Questa era per perfect element. @[adrmb] appena te li vedi fammi sapere ci tengo XD E ovviamente inizia con "Evil Dead" il film originale. Il mediometraggio vedilo dopo, è bello solo "documentaristicamente" parlando per il resto non si capisce un caspio.
perfect element: Raimi comunque è un ottimo regista, ciò e fuori discussione.
adrmb: perfect, ne possiam parlare. Mandami un MP con le tariffe e.e
adrmb: Ovvio senpai u.u
hjhhjij: Nel weekend ti mangi minimo i tre film, minimo XD Ah e ci tengo a dire due cose: plauso a Bruce Campbell, da decenni ideatore, prim'attore, produttore e autore della saga "Evil Dead" insieme ai Raimi, non è che ci mette la faccia (e la mano, e la motosega) e basta il buon Bruce con il suo Ash, fa proprio tutto per "Evil Dead". Ha anche scritto, prodotto e interpretato qualche altra cazzata trash spassosa negli anni, e ogni tanto fa comparsate in film e serie tv. Un grande. Altra cosa: 18 puntate con Lucy Lawless (nella seconda stagione onnipresente) e ancora nessuna combo di urletti estremamente poco virili da battaglia. Amo Evil Dead XD
adrmb: @[hjhhjij] sei sicuro di non avere la passera? Ahahahah, con affetto :D
adrmb: (Puramente ironico eh, sono il primo a essere logorroico lol)
hjhhjij: No perché altrimenti avrei trovato MOLTO virili gli urletti multipli della Lucy tanti anni fa XD
adrmb: Ahahahahah :D

Piuttosto, domanda lampo, 'Stalker' quanto dura? Chè una mezza idea di visionarlo stasera ce l'ho, troppo hype.
hjhhjij: 2h. e 40. E non sono due ore e quaranta leggere, veditelo se sei carico e bello sveglio. Claro, è il mio film preferito di sempre insieme a "Taxi Driver" e 2001, ma va avvicinato con cautela.
adrmb: Due film di fantascienza nella top 5, eh? Qualcosa mi dice che apprezzerai molto 'The End of Evangelion' uhuh

Comunque seh, si può fare.
bryne
Opera: | Recensione: |
Bella. Il film volevo già andare a vederlo a prescindere, ma sicuramente mi hai invogliato ancora di più
BËL (01)
BRÜ (00)

Chainsaw
Opera: | Recensione: |
Animali notturni l'ho visto e mi è piaciuto un sacco. Animali fantastici vedo la gente che ne parla ma non so cosa sia e mi ha già stufato.
BËL (00)
BRÜ (00)

Anatoly : è il primo capitolo della saga prequel di Harry Potter, composta (mi pare) da cinque capitoli. Non proprio qualcosa di cui si sentiva la necessità insomma, ma magari è carino.
adrmb: E' un puro e semplice filmettino d'intrattenimento, non regge a paragone con la fantasia della saga madre, ma non è malaccio, un buon blockbuster.
Chainsaw: Lol, non ho mai visto i film di harrypotter. Non ho mai letto tutti i libri in effetti: ho letto fino al quinto, mi sa che l'ho pure comprato appena uscito, ma dopo di quello mi sono del tutto dimenticato dell'esistenza della serie.
IlConte
Opera: | Recensione: |
Vedi Byrne. Rece impeccabile.
BËL (01)
BRÜ (00)

IlConte: Bryne ...
teenagelobotomy
teenagelobotomy Divèrs
Opera: | Recensione: |
ed i titoli di testa? clamore.
gran bel film.
BËL (01)
BRÜ (00)

serenella
Opera: | Recensione: |
Andrò a vederlo, grazie alla tua recensione!
BËL (01)
BRÜ (00)

Anatoly : Molto gentile, thanks :)
aleradio
Opera: | Recensione: |
Bravo me l'hai sistemato ben bene nel culo. É da venerdi sera che volevo mandarla ma ormai si deve cogliere l'attimo. Concordo sull'importanza dei tre piani narrativi su cui si svolge ma quello che mi ha sorpreso di più é come viene trattata la sensibilità dell'uomo (con uomo intendo maschio e non femmina) o per meglio dire parafrasando GhYLLENHAlLL, la sua debolezza. Son dal tel chissà che CAZZo ho scritto
BËL (01)
BRÜ (00)

Anatoly : Hai ragione, è un aspetto che ha colpito positivamente anche me (ma non m'era venuto in mente di citare), spesso sensibilità maschile e debolezza vengono confuse o messe sullo stesso piano. Ed in effetti quello di lui è un personaggio che ha entrambe le sfaccettature, in questo Gyllenhaal ha davvero fatto un gran lavoro nel tratteggiare il proprio protagonista. Ben contrapposto invece a quello altrettanto memorabile di Shannon.
odradek: Beh, gentile Aleradio, la discreta e raffinata metafora che utilizzi in apertura di post sembra appropriata, trattandosi del film di Tom Ford. Mi aveva già stupito l'esito del suo esordio alla regia, che pur basandosi su un soggetto derivato dal valido libro di Isherwood, non sembrava certo realizzato da un regista alla prima prova. Questo, a sentire voi e non solo, pare anche migliore. Avevo già in mente di uscire dall'antro ed entrare in un cinema, rece e commenti forse mi spingeranno a compiere l'impresa.
aleradio: Carissimo e carissimo che ri-sottolineo per intendere. Considerando che era l'unica uscita con cui potevo improvvisarmi recensore da circa due mesi a questa parte (dato lo scarseggiare di dindi per il cinema, e il lento dissolversi del mio cinema home made), direi che sono stato sin troppo raffinato.
Darkeve
Darkeve Divèrs
Opera: | Recensione: |
Thriller elegantissimo e molto ben scritto. Forse il finale è un po' debole, ma penso fosse inevitabile visto che la "storia nella storia" è di gran lunga più forte di quella in superficie. Titoli di testa memorabili.
BËL (00)
BRÜ (00)

pixies77
Opera: | Recensione: |
Un bel film, classico nella forma. Ottimo il cast, Amy Adams nella parte di Nicole Kidman, Jake Gyllenhaal in quella di Paperoga.
BËL (02)
BRÜ (00)

MikiNigagi
Opera: | Recensione: |
Se avessi tempo e competenze scriverei il saggio capitale su quanto cazzo è brutto questo film
BËL (00)
BRÜ (00)

serenella: Ciao @[MikiNigagi] , ho visto il film subito dopo la presentazione di Anatoly e non ho ancora capito se mi è piaciuto oppure no. Tom Ford so chi è e qual è la sua attività principale, proprio per questo ero curiosa di vedere questo film. Se non avessi trovato il tuo commento non ci avrei più pensato e ho dovuto rivedere il trailer per ricordarmi del film (forse ne vedo troppi e poi tutto si confonde...). Sono quindi molto curiosa di conoscere le tue idee.
Chainsaw: Mi fai piagne. Ti stai vendicando con me per quella volta che ho detto che hateful eight è orrido
aleradio: hateful eight è un capolavoro, questo è un filmone, ave cesare è stato molto piacevole.
Saluti,
Alessio
MikiNigagi: forse scrivo qualcosa

Ocio che non hai mica acceduto al DeBasio!

Per vivere con pienezza la vera esperienza dello stare sul DeBaser è bello esserci registrati. Quindi:

Il tuo voto alla recensione:
Il tuo voto all’opera: