Sto caricando...

Alio Die
Password for Entheogenic Experience

()

Voto:

Versioni: v1 > v2

… E mentre foglie ormai ingiallite sono condannate a morte dall’Autunno, vengo risucchiato dall’indefinita sensazione di non essere sempre esistito e di non poter esistere per sempre.

Una lunga palpitazione sonora figlia del pantano e madre di fosche dissonanze che interrogano senza sosta.

Un’occulta forza centripeta innescata dal sinistro moto di droni densi e porosi che si intrecciano su modulazioni impastate di fango e nebbia.

Spire elettroniche di una serpe materica e flessuosa si distendono nell’oscurità e su alcune squame baluginano tenui riflessi bronzei come rade pagliuzze d’oro accese da un nitido plenilunio.

Il fruscio di spighe di grano smosse dal vento notturno, lo stridio di civette amletiche, il formicolio di invisibili insetti. Antichissimi linguaggi campionati officiano la rapsodia mentre vaghe percussioni e campane tibetane evocano la voce di oracoli dimenticati.

E la liturgia si compie in un grave crescendo finale dove i lenti e tentacolari riti di Vidna Obmana vengono sciolti nell’austerità gotica di Sam Rosenthal.

… E quando tutto è finito l’indefinita sensazione ha finalmente un nome, o meglio... Un suono.

Commenti (Dieci)

CosmicJocker
CosmicJocker
Opera:
Recensione:
Modifica alla recensione: «.». Vedi la vecchia versione link rotto


Pinhead
Pinhead
Opera:
Recensione:
Me lo regali?


CosmicJocker: Solo se insisti..
Pinhead: Vabbè, non insisto.
Almotasim
Almotasim
Opera:
Recensione:
Non so se avro' la pazienza di ascoltarlo, ma il tuo modo elegante, flessuoso e immaginifico di raccontare I suoni e', una volta in piu', un'eccellenza!


CosmicJocker: Se, come mi dicevi, l'ambient l'hai un po' messa da parte in effetti porrebbe esserti indigesto..grazie per le belle parole Almo!
Almotasim : Onore al merito. Ho cercato di assaggiare il disco: I suoni sono belli, ma non ho pazienza in questo momento, e le evoluzioni dei brani sono lente, atmosfriche... forse se la nebbia e l'umidita' mi costringe in casa. Ora non e' il momento giusto.
CosmicJocker: Allora magari tra un mesetto..oddio dalle mie parti anche un po' prima..
Johnny b.
Johnny b.
Opera:
Recensione:
Come sempre recensione interessante. Gli darò un ascolto per le belle dritte ricevute anche se in questo momento ascolto cose diverse dalla musica Ambient. Però la parolina Dark mi intriga sempre e molto.


CosmicJocker: Uno dei miei obiettivi è diffondere il verbo ambient..;) anche se ambient (come tutte le etichette del resto) è un contenitore talmente vasto che si possono trovare al suo interno dischi molto molto diversi..
Johnny b.: E lo fai bene, con gusto competenza e classe da vendere e non esagero.
CosmicJocker: Così mi fai arrossire..
sfascia carrozze
sfascia carrozze Divèrs
Opera:
Recensione:
Non so quali siano i riti orgiastici di squaw pellediluna Vidna Obnama, tantomeno quale sia la linea gotica di tale Sam Rosenthal. Però è bello che il DeBasio ne dia inqualchemodo notizia.


CosmicJocker: Un altro mio obiettivo è quello di far diventare il DeBasio un porto franco di riti orgiastici (siamo un po' troppi maschietti però)..
IlConte
IlConte
Opera:
Recensione:
Poeta Cosmico ma tu scrivi così da sano o con additivi?! Se "con" dimmi quali che ci provo ma mi sa che tu scrivi nobilmente e in modo unico "naturalmente". Non sapendo mai di cosa parli il voto e il giudizio sono proprio sempre per come scrivi... domani senza demoni ...


IlConte: Dopo "naturalmente" una nobile risata ahahahahah
CosmicJocker: Nobile mi sa che dì additivi ne ho presi così tanti in passato che ormai sono perennemente in circolo!! ..cerco di spingere un po' l'ambient qui sul DeB, ..a proposito..ma il disco dei Lightwave poi?!
IlConte: Ahahahahah!! Mundus subterraneus è il quarto in fila di ascolto mi sa che in settimana va!!!
CosmicJocker: Grandissimo!!!
ALFAMA
ALFAMA
Opera:
Recensione:
Guarda tutto Debaser ti deve ringraziare perché da quando leggo le tue recensioni mi è passata la voglia di scrivere due righe.Sei socialmente utile,anche per la musica che cerchi di far conoscere. Alio Die è un nome di cui conosco giusto un paio di lavori molto interessanti.


CosmicJocker: Se è così però mi spiace perché a me le tue recensioni piacciono e pure tanto..con due immagini inquadri un disco e incuriosisci il lettore..indi per cui..
IlConte: Infatti Buzzin cosa c'entri tu.... tu continua eccheccazzo, meglio due di uno no?!
ALFAMA: Ma Infatti. Vi piacerebbe !
caesar666
caesar666
Opera:
Recensione:
@[CosmicJocker] ottimo recupero un disco storico dell'ambient italiano


CosmicJocker: E tu, da intenditore quale sei, l'hai subito riconosciuto..
lector
lector
Opera:
Recensione:
Non ora: adesso ho bisogno di luce!


CosmicJocker: Stai alla larga da questo disco allora..
ALFAMA
ALFAMA
Opera:
Recensione:
Musica nelle mia corde,devo approfondire, lasciarlo fermo per un periodo di tempo,riascoltarlo e solo così potrò dare un giudizio. Ma non sapevo fosse Italiano.


Ocio che non hai mica acceduto al DeBasio!

Per vivere con pienezza la vera esperienza dello stare sul DeBaser è bello esserci registrati. Quindi:

Vota la recensione
Vota l’opera

Questa DeRecensione di Password for Entheogenic Experience è distribuita da DeBaser con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 4.0 Internazionale. Può essere parzialmente o totalmente riprodotta, ma solo aggiungendo in modo ben visibile il link alla recensione stessa su DeBaser. Copia il link