Arthur Hiller
Una Fortuna Sfacciata

()

Voto:

Area sponsor. La vedono solo gli utenti non registrati.


Lauren Ames (Shelley Long) è una ragazza sofisticata e un po' snob con l'ambizioso sogno di recitare Shakespeare a teatro. Sandy Brozinsky (Bette Midler) è una vistosa e volgarotta aspirante attrice, che non disdegna, ogni tanto, ruoli hard. Entrambe si iscrivono al corso di recitazione di Stanislaw Korzenowsky, grande attore sovietico. Da subito tra le due non corre buon sangue e non perdono occasione per ridere l'una degli errori dell'altra e punzecchiarsi di continuo. Lauren incontra e si innamora di un uomo. Anche Sandy incontra e si innamora di un uomo. Peccato che sia lo stesso per entrambe: Michael Santers, sedicente maestro di scuola. Le due donne scoprono l'inghippo nell'obitorio di un ospedale: Michael è infatti perito in un'esplosione rivendicata da un gruppo terroristico. La rivalità si trasforma in odio, ma Lauren e Sandy sono entrambe cocciute e determinate e, intuito che il corpo all'obitorio non è quello del loro amato, decidono di andare fino in fondo alla faccenda e vederci chiaro, non tanto per scoprire chi veramente sia Michael, quanto per chiedergli di scegliere una di loro. Le due si ritrovano così coinvolte in un affare molto più grande di loro che le vede antagoniste tanto del KGB quanto della CIA. Michael è infatti un agente della CIA che però fa il doppiogioco in favore dei sovietici ma che, venuto in possesso di un potente diserbante in grado di distruggere la vegetazione per chilometri e chilometri, tenta di ricattare tanto gli uni quanto gli altri. Così Sandy e Lauren cercano Michael, ma anche la CIA e il KGB cercano Michael.

Tra un'avventura strampalata e l'altra, inseguimenti, corse, battute spassose ("mi rifiuto di credere che Michael si sia abbassato a stare con una come te", "Altrochè se si è abbassasto, e si abbassava anche bene!"), liti e tanta azione, il film si conclude col doveroso lieto fine: il "cattivo" muore, le due eroine diventano amiche per la pelle e anche gli agenti di CIA e KGB fanno amicizia.

Una sgangherata commedia del 1987 davvero gustosa. Shelley Long e Bette Midler sono bravissime e divertentissime nei loro ruoli, la prima compita e moralista, la seconda caotica e caciarona. Due bravissime attrici comiche che rendono una storia semplice e forse un po' banale davvero spassosa. Un film tutto sommato molto divertente, con una Midler in grande forma (professionale, non fisica, in quanto in quegli anni era decisamente tracagnotta), e una Long al culmine della sua comicità.

Anche se vecchio di più di vent'anni, il film è ancora consigliabilissimo a chiunque abbia voglia di farsi quattro risate in leggerezza.

Questa DeRecensione di Una Fortuna Sfacciata è distribuita da DeBaser con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 4.0 Internazionale.
Può essere parzialmente o totalmente riprodotta, ma solo aggiungendo in modo ben visibile il link alla recensione stessa su DeBaser: www.debaser.it/arthur-hiller/una-fortuna-sfacciata/recensione

Area sponsor. La vedono solo gli utenti non registrati.


Commenti (Tre)

alia76
Opera: | Recensione: |
bravissimo. mi piace come scrivi. la midler la adoro ma questo fil non lo conosco

macaco
Opera: | Recensione: |
Bodhisattva
Opera: | Recensione: |
Alia, è da vedere... fa morir dal ridere

Ocio che non hai mica acceduto al DeBasio!

Per vivere con pienezza la vera esperienza dello stare sul DeBaser è bello esserci registrati. Quindi:

Il tuo voto alla recensione:
Il tuo voto all’opera: