Avendo ascoltato tanta musica di varie epoche per molta della mia vita, posso dire che in quella internazionale dagli anni '80 che non sentiamo brani di artisti giovani che sono o sembrano poesie.

Se le cose stanno così allora 'This Is a Low' dei Blur è un'eccezione. E per i 30 anni oggi dell'uscita di 'Parklife', l'album più celebre del gruppo (con due successi classici, 'Girls and Boys' e 'Parklife') voglio presentare la storia e il contenuto di questo brano, così particolare, da essere una rarità di musica e testo degli ultimi (più che) 40 anni della musica Pop internazionale, da quando l'immagine poco o tanto ha preso sempre più spazio sulla scena.

La storia inizia con la musica del brano che era conservata alla casa discografica in attesa di un testo. Negli ultimi giorni di registrazione dell'album il produttore aveva obbligato Damon Albarn (il cantante e l'autore di quasi tutti i testi dei brani del gruppo) a scriverne uno, per il rifiuto di Albarn di farlo, avendo ammesso essere impossibile a lui farlo.

Ma già un che di ispirazione era partita durante le vacanze di Natale pochi mesi prima quando lui era in un luogo di mare in Cornovaglia (una regione dell'Inghilterra, ndr/nota di recensore) con la famiglia, mentre passeggiava per le scogliere ascoltando la musica del brano al walkman.

La vera e propria ispirazione era venuta da un fazzoletto che Alex James (il bassista del gruppo) gli aveva regalato, dove erano disegnate le zone di rilevazione del meteo che la Bbc (la Rai dell'Inghilterra) usava per un programma radio, lo 'Shipping Forecast' (il 'Bollettino del Mare'), e che il gruppo ascoltava in America durante un tour disastroso due anni prima, provando la nostalgia di casa.

Cosa era venuto fuori era quello che Stuart Maconie, un giornalista musicale e presentatore radio inglese, in un famoso documentario inglese definisce 'un viaggio psichedelico lungo la costa britannica a metà strada tra Edward Lear (un autore di poesie nonsense dell' '800, ndr) e John Lennon (che aveva scritto due libri di poesie nonsense nei primi anni di carriera con i Beatles e poi qualche canzone negli ultimi con loro, come 'Hey Bulldog', per la colonna sonora del cartone 'Yellow Submarine' del 1968, ndr) usando lo “Shipping Forecast”'.

Ma cosa dice la canzone?

'E nel mare ce ne andiamo la bella Inghilterra e io,

lungo il Golfo di Biscaglia e di ritorno per il thé.

Incontrando traffico sul Dogger Bank

e sul Tamigi trovare un posteggio di taxi.

Veleggiare con la marea e poi andare a dormire.

E la radio dice:


(“And into the sea goes pretty England and me / around the Bay of Biscay and back for tea / Hit the traffic on the Dogger Bank / Up the Thames to find a taxi rank / Sail on by with the tide and go to the sleep / And the radio says)


Questo è un ciclone,

ma non ti colpirà.

Quando sarai solo, lui sarà lì con te,

trovando i modi di stare solo”.


(This is a low / But it won't hurt you / When you're alone it will be there with you / Finding ways to stay solo)


Sul Tyne, sul Forth e a Cromarty,

c'è un ciclone sugli High Forties.

Sabato è chiuso lontano sulla banchina:

non abbastanza veloce, caro.

E sul Capo Malin, Blackpool appare blu e rossa;

e la Regina, lei è impazzita:

è saltata dal Land's End.

E la radio dice:”

(Up the Tyne, Forth and Cromarty / There's a low in the High Forties / Saturday's locked away on the pier / Not fast enough dear / And on the Malin Head / Blackpool looks blue and red / And the Queen, she's gone round the bend / Jumped off Land's End / And the radio says”)


'This is a low...'

Se prendiamo una carta geografica dell'Europa fisica e segniamo i luoghi nominati nella canzone, e riascoltando li osserviamo possiamo immaginare il viaggio del protagonista: quali sono?

- Golfo di Biscaglia: fra Spagna e Francia;

- Dogger Bank: un grande banco di sabbia a 100 km dalla costa inglese nel Mare del Nord (in direzione della Danimarca);

- Tamigi: il fiume più importante dell'Inghilterra;

- Tyne: un altro fiume che scorre in città come Newcastle (che si chiama 'Newcastle Upon Tyne' – qualcuno ricorderà la squadra di calcio del Newcastle (United) dove giocava Alan Shearer);

- Forth: un fiume della Scozia;

- Cromarty: un luogo di mare nelle Highlands, in Scozia;

- High Forties: una parte dei Long Forties, una zona di mare profonda 40 bracci (73 metri), fra la costa nord-est della Scozia e quella sud-ovest della Norvegia;

- Capo Malin: il punto più a nord dell'Irlanda;

- Blackpool: una città importante in Inghilterra;

- Land's End: uno dei punti più a ovest dell'Inghilterra.

Un brano, 'This Is A Low', che mostra il particolare talento di musicista di Graham Coxon, il chitarrista, e di Albarn, come autore di testi, e secondo me la scelta migliore per annunciare, con una esibizione agli 'NME Music Awards' ('NME' è 'New Musical Express', la più importante rivista di musica in Inghilterra, ndr) nel 2009, il ritorno di Coxon nel gruppo e i concerti a Hyde Park l'Estate dopo.

Ma non una delle migliori versioni secondo me, essendoci invece due soliste di Albarn, una elegante del 2014 negli studi di 'Bbc Radio' a Maida Vale (un quartiere di Londra) e un'altra live in Francia del 2021, che suona particolare e in stile Blur del periodo Britpop.

E due ricordi: i primi giorni dopo essere arrivato a Londra per una esperienza di lavoro nel 2009 avevo visto lontano fuori da un pub al bancone uno che mi sembrava quasi certamente Graham Coxon e poco più avanti mi era venuto di canticchiare 'This Is A Low', facendo con la bocca l'intro di chitarra; nel 2022, il giorno prima del matrimonio di un mio amico a Terracina, nel Lazio, sulla spiaggia al tramonto, vedendo da lontano il profilo delle isole Pontine mi era venuto di cantare questa canzone.

E da poco avevo sentito la versione di Albarn.

Carico i commenti... con calma