Sto caricando...

Bob Gale
Statale 60

()

Voto:

Area sponsor. La vedono solo gli utenti non registrati.


Questo film mi è stato segnalato bazzicando (per riconoscerli ed evitarli) il mondo fregnacciaro dei complottari dove raramente ci si imbatte in qualche cosa di realmente complottista che disadombri cecità e questo filmetto ha il merito di essere molto divertente nel suo caustico messaggio della conferma della legge di Cadorna: "più forte tiri e più forte ti ritorna".

Accoglie con benevolenza tutte le teste di cazzo che si intestardiscono a credere che noi possiamo fare qualcosa di cartesiano credendo nel libero arbitrio. Sciocchini, quella bestemmia del "cogito ergo sum" dopo la visione del film si trasformerà in "vomito ergo suck! La realtà che vogliamo vedere da imperterriti bambascioni non è la realtà reale.

Il pacchetto misterioso che il protagonista deve consegnare all' ignoto è il miraggio delle nostre voglie. Vogliamo barare non riconoscendo nemmeno le carte! Ray (un sempre bravissimo Christopher Lloyd) te la imbastisce la tua supponenza. E così da buoni testoni ci si spezzerà invece di piegarsi: so' cazzi se ti spezzi, ti ritrovi col retto rotto, c'è ne vuole poi per recuperare e fa male, ma se proprio vuoi... E il film è un continuo consiglio alla flessibilità perché "chi non si aspetta l' inaspettato non troverà mai la verità!"

Ma guarda poi che fior fiore di attori si prestano (inconsapevoli?) alla causa della verità. Ti scroci sicuramente se vuoi egoicamente dire la tua, il Jinn O.W. Grant, interpretato nientepopodimeno che da Gary Oldman, ti farà il culo a strisce, sempre per il tuo bene naturalmente. Ne sa qualcosa Michael J. Fox (Mr. Baker) che con un cameo si guadagna velocissimamente un cruento trapasso comunicandoci il pericolo mortale dei cellulari. La spietata lucidità e pragmaticità di Kurt Russell (il capitano Ives) è lo specchio di come ci siamo ridotti: schiavi e contenti. L' intransigenza oggettiva dell' autostoppista Bob Cody (interpretato da Chris Cooper) è esaltante nell' aprire una breccia di giustizia, della serie: "con le buone maniere si ottiene tutto". Con l' attore principale belloccione (James Marsden) paghiamo il biglietto di Hollywood che impone sempre le scelte delle mayor: Neal Oliver nel film, è lui il ragazzo (vi ricordate quella scena di Strade Perdute dove il regista doveva dire " è lei la ragazza" per accondiscendenza?).

Che dire poi, non vi voglio anticipare niente altro specialmente sulla trama, magari poi sulla discussione si tirano fuori più cose. Il film scorre che è un piacere e tratta situazioni comportamentali burlescamente on the road, con tratte veramente esilaranti risultando non invasivo a presentare l' unica legge che ci governa, quella della causa-effetto. Si pone a livello di consigli, niente più, scavalcando la tentazione di proselitismo. Lynn Linden (l' attrice è Amy Smart) è la luce della salvazione rumorosa. Alla fine l' amore trionfa, che volete di più?
Chi avrà il coraggio di perdersi sulla statale 60? Ciao.

Area sponsor. La vedono solo gli utenti non registrati.


Commenti (Sette)

Caspasian
Caspasian
Opera:
Recensione:
Qui il film in italiano.


JOHNDOE
JOHNDOE
Opera:
Recensione:
sì lo vidi mi ricordo. è del 2002, dopo pulp fiction per almeno una decina d'anni uscirono un sacco di film riconducibili al filone "pulp" tra cui questo.
un bel film di intrattenimento, sì.


Caspasian: Un karmico propositivo questo rispetto a quello di Pulp Fiction. Ciao.
JonatanCoe
JonatanCoe
Opera:
Recensione:
Il mio amico si perde dieci minuti sulla statale 236...poi la riaccompagna vicino al fuoco.


Caspasian: Una situazione (pre)Coce... Grazie.
macaco
macaco
Opera:
Recensione:
"Opto ergo sum" Cit.

Il film é giá in download


Caspasian: Dopo optato ti aspetto. 🌹
TataOgg
TataOgg
Opera:
Recensione:
Stai tirando, eh?



Caspasian: Una corda spezzata...😘
TataOgg: Mr Caspasiow
Caspasian: Qui c'è uno che gira con una carica di dinamite sotto la camicia... e ha i suoi risultati esoterici.
TataOgg: Ti ho anche risposto che giro con un asso di cuori nero. Tu usi i picche rossi?
Non puoi sapere sotto quale camicia si nasconde la carica di dinamite.
Caspasian: Bazzico con questa: 🌹
TataOgg: Sì, Caro.
🖤
TataOgg: Ps. Speriamo solo che il contatore funzioni sempre bene e si fermi subito quando viene premuto il tasto off. Sai, é un gingillo artigianale...
Caspasian: I miei secondi sono petali di rose.
lector
lector
Opera:
Recensione:
Appena trovo il tempo me lo guardo e poi ti dico che ne penso. Grazie.


Caspasian: Ti aspetto con curiosità. Grazie.
Onirico
Onirico
Opera:
Recensione:
Non so se sbaglio film, ma se è questo, mi parve talmente demenziale che scappai dopo 20 minuti. Ma forse non è questo. Ri-o-proverò.


TataOgg: Non sbagli affatto, é questo. Ma ha un senso...
"Significato e significante" é la chiave.
Caspasian: Riprova, sarai più fortunato... e fammi sapere poi. Grazie.
Onirico: Non c'agg capit' nu caz.
Qualcuno è così gentile da spiegarmi?
Non per niente, ma da quello che ho capito ne va della chiave di lettura del film.
TataOgg: Riprova, sarai più fortunato...(cit)
Caspasian: A parte lapidazione varie:
Il significato e il significante
TataOgg: Spero tu non riferisca a me col termine "lapidazione", ma so che non è così perchè chiaramente: ♥!
Quindi possiamo riferirci a questo film come un significante, oppure, come direbbe Magritte:
Caspasian: No, no, era per fare un po' di spirito con quei "sassi" che lapidano l' ego, si spera... L' insignificante è il vero obiettivo finale.
TataOgg: Lo so e ci conto! Non ci credo alla tua tristezza, non é proprio possibile! Non gettare la spugna 💪

🖤
Onirico: Caspasian, credo di aver capito: è un pò come il dionisiaco e l'apollineo?
Onirico: Ammesso che abbia colto, mi manca ancora il collegamento tra questo concetto e il film.
Caspasian: Il film mi suggerisce che l' illusione del visibile allontana dalla realtà. E il doppio inganno è che noi desideriamo il desiderio e non l' oggetto del desiderio, ma neanche tutto questo esiste, "esiste soltanto l' amore di Dio". Un bel casino, ma il film è divertente!
Onirico: Finito di vedere adesso, è molto carino, anche se il tuo voto è di molto abbondante. L'avessi visto a 10 anni, sarebbe diventato un classico nella mia videoteca. Certo l'attore principale lo odio, e la scena del peto della ragazza è una scivolata grave, ma apparte questo è una fiaba bellina. Però voglio l'erbone di Gary Oldman, dal colore del fumo direi che è una bomba.
Caspasian: E ti pare poco recuperare un po' d' infanzia... Il voto è per aver, in maniera così simpatica, fatto vedere il ridicolo e la miseria umana, tanto più che è un film americano. Per quanto riguarda il peto, per me è stato essenziale nel rompere il velo della fantasia dell' innamorato cercando di fargli capire che quando si ama lo si fa incondizionatamente e non si ama perchè si ama l' amore che non è una necessità o un bisogno. La bellezza va a braccetto con la scorreggia e l' accettazione del tutto è la conquista. 🌹
Onirico: Sarà, ma se esco con una ragazza e lei mi molla una scureggione, per quanto bella sia, con me ha chiuso.
Solo io sono autorizzata a mollarle al vento, conservando la stessa immagine di purezza agli occhi del prossimo.
TataOgg: Che bugiarda!😆
Ho finito di vedere tutto il film, carino.. allegorico. Ci stava proprio, Caspy!
Caspasian: Cuori o picche? Carino è...
TataOgg: Sempre così 👉https://st3.depositphotos.com/3962531/17316/v/1600/depositphotos_173166480-stock-illustration-the-heart-ace-black.jpg

Ocio che non hai mica acceduto al DeBasio!

Per vivere con pienezza la vera esperienza dello stare sul DeBaser è bello esserci registrati. Quindi:

Vota la recensione
Vota l’opera

Questa DeRecensione di Statale 60 è distribuita da DeBaser con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 4.0 Internazionale. Può essere parzialmente o totalmente riprodotta, ma solo aggiungendo in modo ben visibile il link alla recensione stessa su DeBaser. Copia il link