CCCP Fedeli alla Linea
Enjoy CCCP

()

Voto:

Area sponsor. La vedono solo gli utenti non registrati.


Ecco una DOPPIA RACCOLTA dei brani più significativi (e non) della carriera dei CCCP Fedeli alla Linea ASSOLUTAMENTE da avere per tutti quelli che non hanno mai avuto la fortuna di conoscere questa band.
Per tutti quelli che si accontentano “solo” di queste 24 canzoni e non vogliono ricomprarsi l’intera discografia.
Ci sono poi alcune rarità come “TOMORROW” con Amanda Lear e alcune mancanze gravi come “AGHIA SOFIA” e “ MACISTE CONTRO TUTTI”. Il lavoro infatti è strutturato in 2 cd.

Il primo “Danza” è orientato verso brani ritenuti forse più leggeri, dai ritmi elettroreggae di “And the radio plays” fino alla dolcissima “Annarella”.

Il secondo “ MILITANZA” è farcito di canzoni ritenute veri e propri atti d'amore verso l'impero sovietico “A JA LJUBLJU SSSR” , “SPARA JURI” E “CCCP” il dramma della situazione palestinese e le notti perse fra la nebbia padana.

Un bel “cofanetto” se vogliamo (dalla splendida copertina vagamente warholliana) che racchiude in se un periodo storico e ricco di fermento dal punto di vista musicale, per questa band “atipica” nel panorama italiano. Questo gruppo infatti, nacque come elemento di "rottura" all'incalzare sotterraneo e imminente dei Favolosi Anni 80 col loro carico di pailette, edonismo e fancazzismo multicolor.

Il gruppo decise di contrastare in maniera vigorosa il sistema capitalista europeo basato sull'economia leggera attraverso il recupero dell'ideologia "opposta" dello statalismo insito nel Patto di Varsavia (anziché la Nato)... ma era più una forma di provocazione e un modo per "uscire allo scoperto" più che una vera e propria scelta ideologica tout court. Il tutto poi, contaminando ed estremizzando il melting pot facendosi amaliare dal mondo arabo (Allah è grande/Ghedaffi è il suo profeta.... dal pezzo "Punk-Islam").

Certo, erano lontani gli 11 settembre e il terrorismo strisciante attuale e francamente non so se oggi come oggi, certe posizioni sarebbero tutte condivisibili (vedi il brano "Palestina"(PROCLAMAZIONE DI INDIPENDENZA, ma quale??) o "Inch'allah- ca va") o addirittura commerciabili ma risentire la "durezza" lirica di certi versi e la "illuminante provocazione suggestiva" di certi passaggi fa riconsiderare il gruppo nella sua intera esperienza musicale durata SOLO CINQUE ANNI IN CUI HANNO STRAVOLTO TUTTA LA MUSICA ITALIANA.

L'originalità del gruppo poi, fu l'inventarsi un "punk d'importazione" tarato sulla lunghezza d'onda italica e lontano dai riferimenti anglosassoni che gli diedero i natali, ponendo la rossa emilia al centro del loro universo politico e sociale. Nel 1989, suonarono a Leningrado e a Mosca (nelle loro "amate terre") i loro ultimi concerti in piazze gremite di soldati in divisa.... al termine del concerto i CCCP intonavano l'inno sovietico "A Ja Ljublju SSSR" e davanti all'intero palazzetto in piedi inquadrato il gruppo capirà di essere giunto al capolinea.

"Dopo "A Ja Ljublju SSSR" che altro potevo chiedere? Cos'altro potevamo raggiungere?» (G.L. Ferretti)
Il gruppo si sciolse e da lì, in un escalation al contrario, arriveranno i C.S.I. e i successivi P.G.R. ormai quasi alla deriva.

Insomma... un disco che ha valore di una "testimonianza storica" e che ci fa capire che in Italia, ci fu anche un momento che si poteva osare senza essere per forza allineati all'industria musicale della canzone sanremese italiota e cantare allo stesso modo "Un'erezione un'erezione un'erezione un'erezione triste /Per un coito molesto per un coito modesto per un coito molesto /Spermi spermi spermi spermi indifferenti /Per ingoi indigesti per ingoi indigesti per ingoi indigesti" con una coscienza e una lucidità che facevano passare in secondo piano la presunta volgarità di versi assolutamente impossibili da mettere in bocca a qualsiasi altro cantante italiano ma che pronunciati da un Ferretti diafano e allucinato come pochi, assumevano una dignità estetica che detta ancor oggi scuola.

Questa DeRecensione di Enjoy CCCP è distribuita da DeBaser con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 4.0 Internazionale.
Può essere parzialmente o totalmente riprodotta, ma solo aggiungendo in modo ben visibile il link alla recensione stessa su DeBaser: www.debaser.it/cccp-fedeli-alla-linea/enjoy-cccp/recensione

Area sponsor. La vedono solo gli utenti non registrati.


Commenti (Venti)

dEDOLUZ
Opera: | Recensione: |
è stato il mio 2° acquisto dei cccp e lo ritengo tutt'ora ottimo. un gruppo che fa capire che in italia non c'è solo merda.
BËL (00)
BRÜ (00)

Doctor J
Opera: | Recensione: |
Qualche virgola in più forse non avrebbe fatto male
BËL (00)
BRÜ (00)

Dante
Opera: | Recensione: |
Stronko alias il buon cane del Punisher e Isidax....oppure Stronko il temibile e feroce pitbull e Is-Hyde? mah....
BËL (00)
BRÜ (00)

Saputello
Opera: | Recensione: |
Non male, anchese ci sono alcuni passaggi della recensione che non mi convinvono. Bellissimo il paragrafo di chiusura.
BËL (00)
BRÜ (00)

iside
Opera: | Recensione: |
però manca il tedio domenicale GRRR IS-HYDE
BËL (00)
BRÜ (00)

hugoniot
Opera: | Recensione: |
mi piace molto la rece..
dispiace perkè dell album c è ben poko però
BËL (00)
BRÜ (00)

ocram
Opera: | Recensione: |
non studio non lavoro non guardo la tv, non vado al cinema non faccio sport... e che cazzi... adesso è così... wow...
BËL (00)
BRÜ (00)

ocram
Opera: | Recensione: |
e mi ripeto
BËL (00)
BRÜ (00)

The Punisher
Opera: | Recensione: |
Isideee... ci vogliono i samples!!!!
BËL (00)
BRÜ (00)

Lewis Tollani
Opera: | Recensione: |
lUCE SPEZZATA AZZURRA, MITRA IMBRACCIATI NERI, I DOCUMENTI, SVELTI...!!!!
BËL (00)
BRÜ (00)

the clash
Opera: | Recensione: |
non mi piacciono le raccolte..poi questa con troppe canzoni prese da "canzoni preghiere danze,,", bella rece, più che altro la storia e i perck dell'importanza dei cccp..copertina stupenda
BËL (00)
BRÜ (00)

iside
Opera: | Recensione: |
sample inseriti capo, (che coioni stì capi)
BËL (00)
BRÜ (00)

RegularJoan
Opera: | Recensione: |
"Un'erezione un'erezione un'erezione un'erezione triste /Per un coito molesto per un coito modesto per un coito molesto /Spermi spermi spermi spermi indifferenti /Per ingoi indigesti per ingoi indigesti per ingoi indigesti"----> questa frase mi ronza nelle orecchie da un pò di tempo...grande Giovanni Lindo Ferretti.
BËL (00)
BRÜ (00)

frantz
Opera: | Recensione: |
I CCCP insieme ai Litfiba di allora erano i miei gruppi preferiti e "spara juri" era il brano con cui aprivo tutte le serate di quando facevo il dj. cazzo se mi divertivo e che musica, il Ferretti di oggi è uno sbiadito ricordo convertito ad un nuovo credo ed ad altre preghiere nel terzo millennio. E Zamboni si è perso con Nada. Vabbè peccato.
BËL (00)
BRÜ (00)

KrYsTaL
Opera: | Recensione: |
quando ci spundavamo di alcol e erba la prima canzone che ci veniva in mente era l'erezione triste, seguita dal vitello dai piedi di balsa di elio. e quelli si che erano tempi.
BËL (00)
BRÜ (00)

rebelde
Opera: | Recensione: |
bella recensione. il disco non ce l'ho e loro non li conosco molto... un incentivo a informarmi...
BËL (00)
BRÜ (00)

tia
tia
Opera: | Recensione: |
è una formalità, non ricordo più bene, una formalità come decidere di taglarsi i capelli, di eliminare il caffè e le sigarette, una formalità....una questione di qualità... e qui di qualità e di onestà intellettuale ve n'era molta.
BËL (00)
BRÜ (00)

tia
tia
Opera: | Recensione: |
porco giuda i voti!!..oplà
BËL (00)
BRÜ (00)

bjork68
Opera: | Recensione: |
bravissimi.
BËL (00)
BRÜ (00)

BabaCoffeeshop
Opera: | Recensione: |
"....ma che pronunciati da un Ferretti diafano e allucinato come pochi, assumevano una dignità estetica che detta ancor oggi scuola."... ahahahah fantastica conclusione ;-D
BËL (00)
BRÜ (00)

Ocio che non hai mica acceduto al DeBasio!

Per vivere con pienezza la vera esperienza dello stare sul DeBaser è bello esserci registrati. Quindi:

Il tuo voto alla recensione:
Il tuo voto all’opera: