Cows
Whorn

()

Voto:

Facciamo che se scendi a KarlsPlatz e tieni gli occhi aperti riesci a vedere il Palazzo della Secessione. Se continui diritto su quella strada, la Linke Wienzeile, arrivi al Naschmarkt che letteramente significa Mercato Goloso. Lì puoi sentire le puzze alimentari di mezzo mondo. Se tieni duro e decidi di superarlo arrivi al Flohmarkt, il più grosso mercato delle pulci di Vienna. Tra quelle bancarelle c'è di tutto, dalla paccotiglia dell'Armata Rossa a qualche Picasso dimenticato dal mondo ed è lì che ho preso questa bomba dei Cows per 5 miseri Euro.

A dire il vero il nome Cows su due piedi non mi disse molto, ma con la dovuta calma mi ricordai dove c'eravamo incrociati, ma non presentati. Il primo contatto, da quel che mi sembra di ricordare, è avvenuto quando Cobain decise di sospendere le registrazioni di In Utero per due giorni pur di vedersi un loro concerto. Una notizia del genere ad un me adolescente deve esser suonata come una disperata sete di conoscenza poi svanita. Un secondo contatto avvenne quando quello scoppiato di Rutmains, bassista e perno musicale dei Cows, prese a suonare con i Melvins. Un terzo quando tutti presero a consigliarmeli ed io ad ignorarli. Bene, alla fine hanno vinto i Cows.

Whorn, stampato per l'Amphetamine Reptail di Tom Hazelmyer nel 1996, è il Post-Hardcore più sgangherato che mi sia mai capitato di sentire. Prendete i Jesus Lizard e toglietegli qualsiasi tentazione artistica o estetica, mettetegli un chitarrista, anzi un possessore di chitarra, davvero poco dotato, ma così originale da suonar paradossale, un basso di quelli che appenna acceso lo stereo frantuma le mattonelle di casa che si sposa con una batteria che definire sincopata è poco. Aggiungetegli pure una trombetta e uno smisurato amore per le nenie blues e il rumore osceno e il gioco è fatto. I Cows da Minneapolis non stanno tanto bene. Questo è chiaro.

"Divorcee' Moore", "A Oven", "The Warden" sono un inizio spettacolare, di quelli che ti lasciano tramortiti per furia e precisione. "Mas-No Mas" sembra un pezzo degli Scratch Acid a velocità doppia; "Four Things" è canone nella pazzia. "Tropic Of Cancelled" ha uno di quei giri di basso che non puoi non amare (si, dico a te cresciuto con l'idea che il basso deve si frantumare i timpani, ma anche farti dondolare). La ricetta è questa: chitarra libera di divertirsi e basso a fare il lavoro duro, formula che s'inverte in "Organized Meat" che con l'arrivo della tromba diventa pura lussuria. "Massa Peel" sembra una carezza, ma subito si trasforma nel ceffone più violento di Whorn; "A Gift Called Life" è rumore allo stato brado, "Jikan" la conferma che 'sti Cows sono dei coglioni di proporzioni colossali.

Morale della favola è che la gente si libera di cose bellissime. Controllare bene il contenuto dei dischi, delle bancarelle di dischi nei Flohmarkt e dei vostri cessi.

Questa DeRecensione di Whorn è distribuita da DeBaser con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 4.0 Internazionale.
Può essere parzialmente o totalmente riprodotta, ma solo aggiungendo in modo ben visibile il link alla recensione stessa su DeBaser: www.debaser.it/cows/whorn/recensione

Area sponsor. La vedono solo gli utenti non registrati.


Commenti (TrentaSei)

Festwca
Festwca Divèrs
Opera: | Recensione: |
Semplicemente grandiosi. E no, non stanno tanto bene.
BËL (00)
BRÜ (00)

Q
Q
Opera: | Recensione: |
Bellina...ma senza smack!
BËL (00)
BRÜ (00)

OleEinar
OleEinar Divèrs
Opera: | Recensione: |
Questa è tra le più belle che hai scritto alessio. Terribile il Nashmarkt, mi ci hanno portato a mangiare un giorno in cui avevo vomitato fino a 3 ore prima, ti lascio immaginare.
BËL (00)
BRÜ (00)

Nevskji
Opera: | Recensione: |
Insomma dici che sarebbero da approfondire? li ricordo anch'io per quella cosa di cobain...ma solo per sentito dire, mai ascoltati! emule, piensace tu
BËL (00)
BRÜ (00)

Gummo
Opera: | Recensione: |
che bella storia Oleeeinar, grazie di averla condivisa con noi. Alessio, ma che ti succede? In tutta la recensione non c'è nemmeno un "cazzo"/"culo"/"frocio"/"merda", solo un misero "coglioni" quasi in chiusura... ti starai mica imborghesendo eh?
BËL (00)
BRÜ (00)

emanuele
Opera: | Recensione: |
vabbè, come al solito...quasi quasi sei monotematico :)...davvero bravo Ale, molto preciso e scorrevole, peccato che non conosca mai le opere che recensisci
BËL (00)
BRÜ (00)

alessioIRIDE
Opera: | Recensione: |
Gummo non so che CAZZO mi sta succedendo. Forse la MERDA mi ha stancato, forse mi riscopro FROCIO senza dare via il CHIULO. ;)
BËL (00)
BRÜ (00)

Gummo
Opera: | Recensione: |
adesso ti riconosco! A proposito dei Cows (sempre siano lodati!): sta storia di Cobain fan non la sapevo, però una certa influenza lui (Kart) l'ha certamente avuta su di loro... basta sentire Orphan's Tragedy, che in alcuni pezzi è puro Nirvana sound
BËL (00)
BRÜ (00)

alessioIRIDE
Opera: | Recensione: |
oh fest, a te fan della prima ora pensavo che questo disco non piacesse. senti un po': ma i primi sei riuscito a procurarteli? non so, a me ascoltare un disco sapendo di non poterlo, feticisticamente, possedere mi intristrisce non poco.
BËL (00)
BRÜ (00)

Rooftrampler92
Opera: | Recensione: |
Bella proposta, di loro non ero a conoscenza per niente, se li trovo me li ascolto. Bravo alè, ma dove li troverai sti mercatini, e soprattutto perchè non ci sono in Italia?! Tocca a spendere più di 20 eypo per due o tre album...
BËL (00)
BRÜ (00)

alessioIRIDE
Opera: | Recensione: |
io per dieci miseri euro presi questo e Figure 8 di Elliot Smith. comunque non lamentiamoci. se vado al mercatino rionale trovo tutta la discografia di Raffaello(non chiedermi chi è che non lo so) e di Maria Nazionale per due soldi... e non è poco.
BËL (00)
BRÜ (00)

c'è
Opera: | Recensione: |
bella per davvero, complimenti, la metto tra le consigliate. Q sta lentamente andando alla deriva
BËL (00)
BRÜ (00)

Runner
Opera: | Recensione: |
No no Q adesso ha un altro tabù da sfatare, mettere un cazzo di voto a un disco.
BËL (00)
BRÜ (00)

donjunio
Opera: | Recensione: |
grande rece.
BËL (00)
BRÜ (00)

telespallabob
Opera: | Recensione: |
Credo che Q qualche voto ai dischi lo abbia dato, non sono sicuro però. Sulla rece mi accodo a tanti altri, è proprio bella questa
BËL (00)
BRÜ (00)

Blackdog
Opera: | Recensione: |
Kurtd
Opera: | Recensione: |
ottima rece, mi procurerò il disco mi hai incuriosito molto.
BËL (00)
BRÜ (00)

Festwca
Festwca Divèrs
Opera: | Recensione: |
Alessio, questo secondo me è il peggiore dei Cows (ilo che ovviamente non toglie che sia un gran deisco). Il primo (Taint Pluribus, stupendo), non è mai stato stampato in CD e ci sono in giro poche copie del vinile, tra l'altro l'etichetta che l'ha fatto uscire ha chiuso battenti da un pezzo. Per i successivi tre (tutti e tre molto belli) si dovrebbe trovare usata (io l'ho trovata) la raccolta Old Gold, che li mette in fila togliendo due tre canzoni per disco. I successivi Cunning Stunts e Sexy Pee Story (per me il vertice della band) sono entrambi fuori stampa (uscirono per la sempre sia lodata Amphetamine Reptile) ma usati con un po' di fatica si reperiscono. Gli altri si dovrebbero trovare facilmente. Ovviamente valgono tutti la pena.
BËL (00)
BRÜ (00)

Borrito
Opera: | Recensione: |
mi metto sulle loro tracce...... bella recensione
BËL (00)
BRÜ (00)

Finnegan
Opera: | Recensione: |
sono dei pazzi furiosi, tra i più pazzi che abbia mai sentito
BËL (00)
BRÜ (00)

zaireeka
Opera: | Recensione: |
Editors, questa volta sono assolutamente d'accordo con voi. Del resto c'era poco da pensarci su, Avete solo riscoperto il Maradona dei recensori di Debaser.
BËL (00)
BRÜ (00)

zaireeka
Opera: | Recensione: |
"Morale della favola è che la gente si libera di cose bellissime". ALessio, noto un sottile doppiosenso (forse involontario) che io trovo bellissimo. Mettilo da parte (sempre per quel tuo progetto).
BËL (00)
BRÜ (00)

Euronymous
Opera: | Recensione: |
ma ve le fate spesso le pippe insieme tu e il maradona?
BËL (00)
BRÜ (00)

UhuhPanicoUhuh
Opera: | Recensione: |
preferita!
BËL (00)
BRÜ (00)

mocampo
Opera: | Recensione: |
I ciommenti e la tua bellissima recensione mi dicono che devo cercare. Saluti
BËL (00)
BRÜ (00)

Laggio
Opera: | Recensione: |
eheh...che bestie..
BËL (00)
BRÜ (00)

dboon
Opera: | Recensione: |
sto ciddi non ce l'ho ma gli altri due sono validissimi. Gran gruppo
BËL (00)
BRÜ (00)

Hardrock92
Opera: | Recensione: |
non so più che commenti farti...<<A dire il vero il nome Cows su due piedi non mi disse molto, ma con la dovuta calma mi ricordai dove c'eravamo incrociati, ma non presentati.>>...cioè...una frase così è geniale cazzo!
BËL (00)
BRÜ (00)

Occulto Supersovrano
Opera: | Recensione: |
un gruppo che non ha avuto la notorietà che meritava. Questo bello, però i capolavori sono la triade Cunning Stunts-SexyPeeStory-Orphan's Tragedy
BËL (00)
BRÜ (00)

alessioIRIDE
Opera: | Recensione: |
grazie per l'attenzione e per le belle, fin troppo sinceramente, parole. cercatevi il disco che non meritano di rimanere nel limbo dei dimenticati questi Cows.
BËL (00)
BRÜ (00)

boredom
Opera: | Recensione: |
ho scaricato Cunning Stunts, ma questo qui no. ascolto e ti dico. I musicisti un po' bacati sono sempre interessanti...
BËL (00)
BRÜ (00)

Blackdog
Opera: | Recensione: |
Not nominiamo Maradona invano, zaireeka; allora io voglio to essere il Claudio Garella della situation ( quello ke parava spesso col culo): il + forte portiere del mundo, senza manos però ( Agnelli dixit).
BËL (00)
BRÜ (00)

zaireeka
Opera: | Recensione: |
Che strana cosa la memoria, il nome Claudio Garella lì per lì non mi ha detto niente, poi sono andato su wikipedia e ho visto la faccia (come Proust con le "maddalenine" mi si è aperto lo scrigno dei ricordi e me lo sono visto davanti nel televisore in tutto il suo "stile" insieme al Verona dello scudetto, Briegel, Dirceu, Bagnoli, ecc, ecc), di quando ero uno che si "ubriacava" di calcio. Dio, come passa il tempo...
BËL (00)
BRÜ (00)

easycure
Opera: | Recensione: |
caaaazzo che proposta. Cerco
BËL (00)
BRÜ (00)

Q
Q
Opera: | Recensione: |
dice il saggio:per esser originali non servono i volgari
BËL (00)
BRÜ (00)

SilasLang
Opera: | Recensione: |
Un buon lavoro, ma il loro meglio lo si trova in Cunning Stunts e soprattutto in quello che ritengo il loro piu bello, lo sguaiato debut Taint Pluribus Taint Unum. Recensione ottima. Ma che fine ha fatto questo Alessio? Era uno dei miei recensori preferiti...
BËL (00)
BRÜ (00)

Ocio che non hai mica acceduto al DeBasio!

Per vivere con pienezza la vera esperienza dello stare sul DeBaser è bello esserci registrati. Quindi:

Il tuo voto alla recensione:
Il tuo voto all’opera: