David Foster Wallace
La Scopa del Sistema

()

Voto:

Area sponsor. La vedono solo gli utenti non registrati.


Chi potrebbe eccepire un'inezia di favolosa scure? Chi potrebbe mai pensare di unire l'uno e l'altro senza parole scurrili?

Wallace ci dice, Wallace ci drena.

La scopa del sistema non rientra in un delinquenziale epigramma latteo, non  rimbomba nel solito amen.

E' un libro che si sfoglia con fatica, con garbo e generosità; un libro che riempie le righe di blu, arancio e amarillo.

Non vi racconterò la trama, Eleonore ne rimarrebbe seccata e confusa. E' un libro sul controllo dell'io ad appanagio degli altri, parole che raccontano le parole che ci dicono che le parole non raccontano le parole ma si fermano nel D.I.O.

Doppia copia nel sistema e niete resto per i ritardatari. Potete pagare con carta di credito.

 

Questa DeRecensione di La Scopa del Sistema è distribuita da DeBaser con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 4.0 Internazionale.
Può essere parzialmente o totalmente riprodotta, ma solo aggiungendo in modo ben visibile il link alla recensione stessa su DeBaser: www.debaser.it/david-foster-wallace/la-scopa-del-sistema/recensione

Area sponsor. La vedono solo gli utenti non registrati.


Commenti (Diciannove)

Appestato mantrico
Opera: | Recensione: |
Beh, sticazzi.
BËL (00)
BRÜ (00)

MaTaCà
Opera: | Recensione: |
Conosco il libro e lo considero imprescindibile in ogni libreria che si spetti. La recensione è troppo visionaria per i miei gusti. Wallace però merita un pugno in più di dettagli ed informazioni. A parer mio, sia chiaro.
BËL (00)
BRÜ (00)

imasoulman
Opera: | Recensione: |
mah...questo dadaismo recensorio, sinceramente, a che pro? chi lo conosce, un pò s'irriterà, chi - povero lui - ancora non lo conosce, temo passerà oltre. Ma è dell'anello di congiunzione postmoderno tra Joyce e Thomas Mann che stiamo parlando...a parziale scusante, però, parlarne è davvero impresa difficile, io non mi sento per niente pronto, sono fermo - e penso lo sarò per molto tempo ancora - alla fase "acusmatica", perciò mi autolimito estasiato all'antitesi (lo leggo, lo rileggo e ogni volta mi stordisce sempre più)
BËL (00)
BRÜ (00)

macaco
Opera: | Recensione: |
voodoomiles
Opera: | Recensione: |
Con fatica proprio no. Riservi casomai le energie per Infinite Jest : caro Ex-President,non ha reso un buon servizio a Davidino nostro.
BËL (00)
BRÜ (00)

lukin
Opera: | Recensione: |
io non ho capito un cazzo, solo le parole "appanagio" e "niete".
BËL (01)
BRÜ (00)

saab
Opera: | Recensione: |
Perchè non lo usi per Moccia, tutto 'sto DADAISmo?
BËL (00)
BRÜ (00)

boredom
Opera: | Recensione: |
kosmogabri
kosmogabri Divèrs
Opera: | Recensione: |
grazie Imasoulman. Almeno tu.
BËL (00)
BRÜ (00)

amoBORGES
Opera: | Recensione: |
David Foster Wallace...tra le mie più piacevoli ossessioni. E chi lo colma questo vuoto !?!?
BËL (00)
BRÜ (00)

amoBORGES
Opera: | Recensione: |
David Foster Wallace...anello di congiunzione, postmodernismo, massì..in ogni caso a lui non sarebbe mai interessato nulla di tutto ciò. Va bene, se si vuole ad ogni costo soffermarsi sulla smisurata cifra stilistica che travolge le sue pagine, non sarò di certo io a fermarvi. Ma quando penso a David, alla bandana di David, quando penso a David che spiega alle "nuove leve" che "QUESTA è l'acqua", tutto questo ragionare sullo scrittore Foster Wallace per me non ha più un senso. Se proprio di congiunzione vogliamo parlare, mi viene più automatico pensare in termini di legame tra i concetti di artista e uomo comune. David Foster Wallace rappresenta esattamente il nesso tra queste due "componenti" (passatemela). Sempre mano per mano con una dilaniante depressione, Wallace non scrive, trascrive, gli input infiniti di un cervello esagerato, matematico, caleidoscopico. Ma la vita è un'altra cosa e lo sapeva bene. Una purezza d'animo che posso scorgere solo nel primo Kerouac. Della recensione non mi interessa poi molto, solo vorrei sapere perchè mai a detta di chi ne parla questo sarebbe "un libro che si sfoglia con fatica"..
BËL (01)
BRÜ (00)

DanteCruciani
Opera: | Recensione: |
voto a questo scrittore in generale, creativamente e teneramente grandioso.
BËL (00)
BRÜ (00)

DanteCruciani
Opera: | Recensione: |
anche oggi, che siamo nell'anno del pannolone per presidenti maniaci depend...
BËL (00)
BRÜ (00)

Krishna
Opera: | Recensione: |
"Sono così bella che sono deforme." (David Foster Wallace)
BËL (00)
BRÜ (00)

ZiOn
Opera: | Recensione: |
Vorrei provare a terminare un suo libro, ma non ce la faccio. Infinite Jest è sulla mensola da un anno, ancora non oso addentrarmici...
BËL (00)
BRÜ (00)

ZiOn
Opera: | Recensione: |
odradek
Opera: | Recensione: |
Un Grande, uno dei pochi negli ultimi 30 anni ad aver segnato indelebilmente quel che resta della cosa che chiamiamo letteratura. - @VOODOOMILES: "Davidino nostro" m'è piaciuta..
BËL (00)
BRÜ (00)

swimard
Opera: | Recensione: |
Ci ho messo sei mesi a finirlo, non riuscendo a leggere più di una decina di pagine per volta. alcune parti sono meravigliose, altre eccessivamente pesanti e volutamente troppo cervellotiche.
recensione modello sega mentale che può piacere al massimo a chi l'ha scritta.
BËL (00)
BRÜ (00)

swimard
Opera: | Recensione: |
e cazzo........
BËL (00)
BRÜ (00)

Ocio che non hai mica acceduto al DeBasio!

Per vivere con pienezza la vera esperienza dello stare sul DeBaser è bello esserci registrati. Quindi:

Il tuo voto alla recensione:
Il tuo voto all’opera: