E.B. Clucher
Lo Chiamavano Trinità

()

Voto:

Area sponsor. La vedono solo gli utenti non registrati.


Quando penso alle ultime sconfortanti prove di Terence Hill in versione Don Matteo mi viene la malinconia. Riesce quasi incredibile pensare che il prete della serie televisiva sia stato in gioventù nientemeno che Trinità (la "mano destra del Diavolo"), un indolente personaggio del west nonchè infallibile e velocissimo pistolero e grande dispensatore di botte (finte) ai lestofanti dei due film e di grasse e sonore risate a noi spettatori. La combinazione tra lui, l'indolente cercatore di rogne e di grane di ogni genere, e il burbero, ma sotto sotto buono, razziatore di cavalli nonchè finto sceriffo Bud Spencer alias Bambino era irresistibile.

Tutto comincia con Trinità addormentato sulla slitta (che si fa trascinare dal suo fido cavallo) fino a quando non giunge a una stamberga, dove una mucca sul tetto fa bella mostra di sè. All'interno trova, oltrechè il cibo (i soliti fagioli), un oste diffidente ("se puoi pagare, posso darti un piatto di fagioli"), due bounty killers e un messicano ferito, loro prigioniero. Si assiste a una buona mangiata (un intero padellone di fagioli) e a una buona bevuta con rutto incorporato (notare la clamorosa sproporzione tra la grossa bottiglia piena che viene svuotata e il piccolo bicchiere che viene riempito fino all'orlo).

Dopo avere esaudito i bisogni dello stomaco, Trinità esaudisce i bisogni del suo spirito facendo fuori i due bounty killers e portandosi via il messicano ferito che gli racconta la sua vicenda ("Mi esposa estava al fiume, senor, a lavar, un gringo la aggredì e la voleva...". Giunto in uno sperduto villaggio, vi trova il fratello Bambino, insediatosi abusivamente come sceriffo nell'attesa di essere raggiunto dai suoi complici Faina e il Timido per andarsene poi in California a fare qualche "buon colpo". Ovviamente Bambino ha in giro qualche nemico, e Trinità lo trova impegnato in un "duello" con tre pistoleri che gli intimano di liberare un loro amico, in galera per tentata violenza carnale sulla moglie del giudice. La scena si svolge sotto gli sguardi divertiti del Maggiore Harriman e dei suoi scagnozzi, pronti a scommettere su chi sarà il prossimo sceriffo, ma per la loro cocente delusione, a soccombere sono proprio i tre pistoleri.

Dopo un'abile dimostrazione di chirurgia far-westiana con il messicano che finisce guarito dalla ferita, ma completamente sbronzo, Bambino va a farsi un bagno accompagnato dal vecchio Jonathan, adibito alla cura dell'ufficio dello sceriffo ("Era dallo straripamento del Pecos che non vedevo tanto sudiciume..."). Trinità non manca di andare in giro per il villaggio a provocare guai ("Un magazzino devastato, due teste spaccate come zucche al sole, un uomo castrato e un ferito, il tutto in due ore che ti ho lasciato solo! Due ore!!"). Bambino, in realtà, non vede l'ora che il fratello rompiscatole se ne vada dal paese, ma capisce dall'inizio che la cosa non avverrà tanto facilmente. Quindi lo impegna nella lotta contro il maggiore Harriman e contro la sua banda ("di RUBAGALLINE"). Il maggiore, influente uomo di malaffare, vuole sgomberare una grande vallata vicino al villaggio da una pacifica comunità di Mormoni che vi si era insediata, per usarla come ricovero per i suoi cavalli.

Ovviamente Bambino, più che alla pace e alla quiete dei Mormoni, pensa ai cavalli del maggiore, mentre Trinità pensa alle due più splendenti bellezze del Gruppo, Sara e Giuditta, che lo blandiscono dopo averlo visto all'opera mentre difendeva uno di loro contro due scagnozzi. Non può mancare nemmeno la banda di scombiccherati ladroni messicani di Mescal, che ogni tanto sconfinano per una minestra e per prendere a sonori scapaccioni i poveri Mormoni. Peccato che un giorno Mescal tenti di prendere a sberle il Mormone sbagliato (Bambino) e ne ricavi una sonorissima lezione.

Arrivano poi anche Faina e il Timido ad insegnare ai restii Mormoni come ci si difende dal Maggiore e dai suoi scagnozzi. Dopo i primi maldestri tentativi, l'operazione ha successo e l'assalto finale del Maggiore (alleatosi nel frattempo con Mescal) e della sua banda si chiude con un'ingloriosa disfatta. Nel frattempo Trinità e Bambino riescono, con un abile sotterfugio, a rubare gli stalloni del Maggiore. Una volta portati gli stalloni nella grande valle, i Mormoni marchiano i cavalli con la complicità di Trinità e all'ovvia insaputa di Bambino, che si infuria a morte col fratello per abbandonarlo e andarsene verso la California con i suoi fidi Faina e Timido.

Il film è strapieno di battute assolutamente micidiali, non le sto a elencare perchè le sappiamo a memoria, dirò solo che due di quelle più notevoli le dicono, secondo me, il messicano sbronzo, dopo essere stato "operato" da Bambino: "Voi gringos siete dei bastardi! Volete le nostre donne, e se uno vi dà una coltellata vi offendete!", l'altra è il dialogo che sussegue al rimprovero di Bambino sulle due ore che lo ha lasciato solo: "Se avessi visto gli occhi di quelle ragazze... Sembravano cerbiatte impaurite", e Bambino: "Uh, due cerbiatte impaurite! Magari erano due bagasce in cerca di clienti!".

Una delle prime e più riuscite prove del regista Enzo Barboni, che si firma con lo pseudonimo E.B. Clucher, con la mitica coppia. Non tutti sanno che l'attore che doveva interpretare Trinità era Franco Nero, ma l'attore era impegnato nel film "Camelot", se ne dovette scegliere un altro e la scelta cadde proprio su Terence Hill. Scelta quanto mai azzeccata!!

Questa DeRecensione di Lo Chiamavano Trinità è distribuita da DeBaser con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 4.0 Internazionale.
Può essere parzialmente o totalmente riprodotta, ma solo aggiungendo in modo ben visibile il link alla recensione stessa su DeBaser: www.debaser.it/eb-clucher/lo-chiamavano-trinita/recensione

Area sponsor. La vedono solo gli utenti non registrati.


Ultimi Cinquanta commenti su SessantaSette

kosmogabri
Opera: | Recensione: |
roba che si vedeva da ragazzini all'oratorio, il sabato pomeriggio. Non è che me ne fregasse molto di questi film (poteva essere questo, quanto un film di Don Peppone), l'importante era potersi sedere accanto al più carino e magari limonarci al buio :))
BËL (00)
BRÜ (00)

M.Poletti
Opera: | Recensione: |
La volgarità è quella verbale (Pierino, e facezie varie), ma la volgarità è anche quella di non avere nulla da dire e ricamarci sopra un film.
BËL (00)
BRÜ (00)

kosmogabri
Opera: | Recensione: |
"la volgarità è anche quella di non avere nulla da dire e ricamarci sopra un film"... oddio un po' tirata come sentenza, Pole.
BËL (00)
BRÜ (00)

Alfredo
Opera: | Recensione: |
No Kosmo, non è una sentenza tirata...è una stronzata!
BËL (00)
BRÜ (00)

bjork68
Opera: | Recensione: |
ma nessuno ha citato Farley Granger (Senso- Nodo alla gola)nel ruolo del perfido Maggiore uno degli attori più fighi della terra insieme a Montgomery Cliff :-) (sì ho un debole per i mori)
BËL (00)
BRÜ (00)

bjork68
Opera: | Recensione: |
ooops la rece è fatta bene, bravo.
BËL (00)
BRÜ (00)

M.Poletti
Opera: | Recensione: |
Giudice Di Cassazione Monsieur Alfredo, la sua sentenza non mi soddisfa. Chiederò il ricorso, come previsto dalla legge italica.
BËL (00)
BRÜ (00)

Senmayan
Opera: | Recensione: |
bellissimo! 4,5.
BËL (00)
BRÜ (00)

hugoniot
Opera: | Recensione: |
mammamia poletti!!!
BËL (00)
BRÜ (00)

ChildrenOfTheDamned
Opera: | Recensione: |
vorrei dire la mia..qua mi sembra nn si faccia differenza tra voto oggetivo al film in se e voto scaturito dall'impressione personale..io metto 5 e il voto è dettato dallo spasso che mi suscitò la prima volta che lo vidi..non è certo paragonabile al 5 che do per fare un esempio ad Apocalypse Now o per menzionarne uno più recente The Departed..Lo chiamavano Trinità è un film buontempone, ridanciano, dove contano più la scenetta, la scazzottata e la battuta che la trama o la costruzione dei personaggi..bisogna prendere le cose per quello che sono caro M.Poletti, e lo dico senza nessuna polemica xkè d'altronde tu puoi vederla come vuoi..ma buttare fango su un film di questo genere, a mio modestissimo parere (poichè di film ne ho visti anke troppi, ma nn sono affatto un esperto) è anke troppo facile..
BËL (00)
BRÜ (00)

DanteCruciani
Opera: | Recensione: |
quoto Children.........."Ehy sceriffo, vostro fratello è al saloon e ci sono anche gli uomini del maggiore!"........"Eh?! L'hanno ammazzato?"........"Non ancora sceriffo!"........"Mmmmhhh!!"
BËL (00)
BRÜ (00)

Senmayan
Opera: | Recensione: |
da segnalare anche la mitica scena iniziale di terence hill che si pappa una padella di fagioli ed in genere tutte le scene di bud e ternce che mangiano insieme.
BËL (00)
BRÜ (00)

Slim
Opera: | Recensione: |
Beh, una commedia è una commedia. Non bisogna esagerare con le lodi ma nemmeno con le infamie. Io ADORO B. Spencer e T. Hill, però in una recensione bisogna cercare l'obbiettività (nei limiti del possibile). E' anche vero che se un film di un qualsiasi genere è tecnicamente scorrevole, ha segnato un'epoca (e non si può negare) e ha dei personaggi ben interpretati (perchè sono rimasti entrambi nell'immaginario collettivo di ormai varie generazioni), insomma non è proprio un film trascurabile!
BËL (00)
BRÜ (00)

Francescobus
Opera: | Recensione: |
iside
Opera: | Recensione: |
e io un 5 glielo ridò perché sono un pezzo della mia gioventù, anche se al giorno d'oggi sono improponibili
BËL (00)
BRÜ (00)

Senmayan
Opera: | Recensione: |
invece i giovani continuano tutt'oggi ad impazzire per trinità.
BËL (00)
BRÜ (00)

cece65
Opera: | Recensione: |
"Mangiate, mangiate! Chissà che questa non sia la vostra ultima cena!" "Perchè?" "Perchè ho visto due facce nuove in paese, e non promettevano niente di buono" "Dove vai?" " A sistemare quei due. Non mi piacciono le brutte facce!"
BËL (00)
BRÜ (00)

Hetzer
Opera: | Recensione: |
I film come questi sono gli unici di cui l'Italia può giustamente andare orgogliosa sempre e comunque.. I veri capolavori sono i film che rimango nell'anima sempre.. E questo rimane..
Poletti, ma per piacere..
BËL (01)
BRÜ (00)

Venusiano Sarcastico
Opera: | Recensione: |
Caro Poletti, stai dicendo una serie di stronzate infinite. Nei primi anni 1970 la volgarità nella commedia italiana c'era eccome (vedi Buzzanca ed i primi film sulla "liceale"), volgarità che è completamente assente in questo capolavoro e nel suo seguito di pari livello. Francamente stai cominciando veramente a rompere il cazzo cercando di smerdare sempre e comunque qualsiasi cosa e spacciandoti per l'alternativo che non sei.
Vergognati.
BËL (00)
BRÜ (00)

cptgaio
Opera: | Recensione: |
cece65
Opera: | Recensione: |
Non posso assolutamente negare che ci siano film anche western con più spessore (ad esempio quelli di Sergio Leone o del già citato Sam Peckinpah), ma mi sembra assurdo dare addosso a questo film, dove tra l'altro non vedo alcuna traccia di volgarità. Questo atteggiamento da professorino sta cominciando a dare fastidio anche a me.
BËL (01)
BRÜ (00)

S4doll
Opera: | Recensione: |
quoto il venusiano, poletti che azz dici? quando usciva trinità in giro c'erano già lino banfi e alvaro vitali, questo film è deliberatamente privo di un certo tipo di volgarità, altro che censura. Poi che piaccia o meno è soggettivo, ma accomunarlo a roba griffata boldi-de sica non esiste per un cazzo.
BËL (00)
BRÜ (00)

swimard
Opera: | Recensione: |
L'unico film che ho mai potuto sopportare dei due nostri eroi. Gli altri film mi fanno pena ma questo è davvero fantastico lo avrò visto 50 volte (anche perchè su rete4 lo mandano in onda ogni 3 mesi circa.... tipo Via col Vento su raiuno e Top Gun su Italia1 per intenderci).
In assoluto la cosa che mi ha sempre fatto più scompisciare dalle risate è che durante la scazzottatona finale mentre i vari Terence, Bud, il Timido ecc. rompono le ossa a almeno una ventina di messicani ognuno, c'è Faina che ne prende uno e lo riempie di schiaffi per almeno 20 minuti. Ogni volta che rivedo quella scena non posso evitare di ridere come un imbecille per mezz'ora.
BËL (00)
BRÜ (00)

Saputello
Opera: | Recensione: |
Non è male, anche se non ho il coraggio di mettergli 5, mi sembra un po' eccessivo. Questo e i 4 dell'ave maria sono film che hanno anche un certo stile e che prendono anche un po' in giro i clichè western. Gli altri di Terence Hill e/o Bud Spencer, superata la fase adolescenziale, sono delle menate abbastanza stupide.
BËL (00)
BRÜ (00)

M.Poletti
Opera: | Recensione: |
Rispondendo ad Hetzer dico che non sono questi i film per cui l'Italia deve andare fiera, se è vero come è vero che l'Italia nel giro di trent'anni (dal 45 al 75 circa) ha prodotto una serie di capolavori assoluti, grazie a registi geniali come Monicelli, Risi, Fellini, Antonioni, Leone, De Sica, Scola, Visconti, Pasolini, Ferreri, Bertolucci. Gente che valeva cento, mille volte di più di tutti i film di Trinità e simili. I film di Terence Hill e Bud Spencer non sono certo volgari (non c'è nemmeno mezza parolaccia), il problema è che sono stati la genesi dei film volgari. Vitali, Banfi, la Fenech, sono venuti dopo Trinità (un cinque sei anni più tardi). In realtà i film di Hill-Spencer sono l'esatto contrario dei film di grandi registi sopra citati: questi sono film sciatti, con poche idee, ripetitivi, battute banalissime, recitazioni scadenti. Se film come "La liceale" o la serie delle dottoresse sono così brutti, è perchè sono sciatti, ripetitivi e banali. In sostanza (forse, senza volerlo) i film come Trinità hanno aperto la strada alle sciatterie moderne, perchè hanno tentato di avvicinarsi al pubblico di tutte le età snaturando vent'anni di grande cinema italiano.
BËL (00)
BRÜ (00)

Anonimo
Opera: | Recensione: |
smettila poletti, non vedi quando sei idiota? che cazzo di paragoni fai, tra trinità e i film di fellini? cosa hanno in comune? possono essere paragonati? NO! L'unico idiota che lo fa sei tu, oltre il fatto che questo film nel suo è originale, le scazzottate, ma anche la parodia ben riuscita, oltre a diversi momenti comici. Poletti ragiona con il cuore e non con la testa!
BËL (00)
BRÜ (00)

iside
Opera: | Recensione: |
col cuore e non con la testa? impossibile, prima dovrebbe capire cosa significa RAGIONARE e a lui quel verbo è assolutamente sconosciuto.
BËL (00)
BRÜ (00)

Slim
Opera: | Recensione: |
Cinquant'anni fa la critica stroncava per "popolari e volgari" anche le commedie di Totò, se lo ricordi bene sig. Poletti.....
BËL (00)
BRÜ (00)

zeroincondotta
Opera: | Recensione: |
non ho voglia di impelagarmi in un altra discussione,esprimo la mia opinione attraverso il voto
BËL (00)
BRÜ (00)

nevermind87
Opera: | Recensione: |
Il fatto è che bisogna tenere conto che esistono i film "leggeri" fatti apposta per intrattenere, per passare una sera e fare due risate per qualche battuta "buona", quasi innocente. E' chiaro che il valore artistico di questo film è ben inferiore a registi come Fellini e Pasolini, ma il cinema è fatto anche di pellicole facilmente digeribili e apprezzabili da tutti. Che poi Trinità abbia aperto la strada a roba rivoltante come i vari Vitali, Fenech eccetera non intacca la piacevole semplicità di questo film. Scusa Cece ma che caspita di rece hai tolto fuori? In una 60ina di righe parli della trama e la snoccioli tutta tutta tutta, includendo poi 3 righe di irrilevanti curiosità.....lo scopo di tutto ciò?
BËL (00)
BRÜ (00)

cece65
Opera: | Recensione: |
Beh, a parte che io non so fare le recensioni di film, questa è la mia prima e probabilmente resterà anche l'unica, credo che chiunque conosca e sia appassionato per questo film non abbia bisogno di particolari altre curiosità, tanto si sanno tutte. Quella che l'attore che doveva interpretare Trinità fosse Franco Nero e non Terence Hill non mi sembra proprio irrilevante, però.
BËL (00)
BRÜ (00)

M.Poletti
Opera: | Recensione: |
Lo so bene Slim, ma Totò è un altro pianeta. Lo adoro immensamente, e ho paura di fare una recensione di un suo film perchè non vorrei che saltasse fuori qualche imbecille che gli appioppa un voto basso. Mi sentirei ferito. Detto ciò Terence Hill e Bud Spencer non valgono nemmeno un unghia di Totò.
BËL (00)
BRÜ (00)

Slim
Opera: | Recensione: |
Mah, allora perchè daresti 5 stelle a Blues Brothers? Non è commedia per tutti anche quella per giunta dal contenuto abbastanza inesistente? E non mi dire adesso che John Belushi recita meglio di Terence Hill! Ovviamente per me Blues Brothers è un grandissimo film, ma per me il tuo giudizio (una stella) è relativo, non è vicino all'oggettività, è dettato solo ed esclusivamente da un pregiudizio personale. Anche perchè comunque il primo Trinità "storicamente" è la prima commedia western all'italiana perciò un minimo di importanza storica (che piaccia o no) ce l'ha. Poi sul fatto che i film posteriori della coppia Hill-Spencer siano meno importanti ti do ragione, anche se a me per motivi affettivi piacciono tutti.... E poi chi adesso si sognerebbe di dare 1 stella a "siamo uomini o caporali?".. Scrivila senza paura una recensione su De Curtis....
BËL (01)
BRÜ (00)

The Punisher
Opera: | Recensione: |
Nemmeno a me son mai piaciuti questi film...nemmeno quando andavo all'oratorio e limonavo al buio con kosmogabri :-)))
BËL (00)
BRÜ (00)

M.Poletti
Opera: | Recensione: |
Slim, John Belushi recita meglio di Terence Hill.
BËL (00)
BRÜ (00)

cece65
Opera: | Recensione: |
Io on vedo alcun nesso tra la coppia Hill-Spencer e Totò. Ma proprio nulla a che fare, che paragoni fai?
BËL (00)
BRÜ (00)

BORNTORUN1976
Opera: | Recensione: |
condivido appieno cio'che ha'scritto"ChildrenOfTheDamned".... Se ho voglia di vedermi una boiata e becco la rivincita dei Nerds su1canale tiro fuori birretta e patatine e me lo godo, se poi durante la pubblicita'cambio canale e vedo che sta'per iniziare C'era una volta in America (in assoluto tra i miei film preferiti)non e'detto che torni sui Nerds. Insomma se mi chiedi se preferisco Beatles o Ramones ti rispondo: Cazzo c'entrano?? Se poi vogliamo parlare per assoluti allora non credo sia questo il posto adatto. BYEBYE.
BËL (00)
BRÜ (00)

The_RockOne
Opera: | Recensione: |
Dei western che ho visto, gli unici che mi son piaciuti molto sono quelli con Bud Spencer e Terence Hill, che risate!
BËL (00)
BRÜ (00)

cece65
Opera: | Recensione: |
Ma è questo il senso di questi film, cercare di far ridere senza volgarità gratuite e pecorecce. I paragoni tra TH/BS e Totò (niente da dire, un principe della risata) oppure John Belushi non hanno alcun senso!
BËL (00)
BRÜ (00)

KurtTheFish02
Opera: | Recensione: |
Questo genere di film me lo gustavo da piccolo insieme a mio padre (e ancora oggi quando li danno sulla maledetta rete4). Da allora fino ad oggi li ho sempre adorati, quindi onore a "Terence Hill-Don Matteo" e un po' meno a "Bud Spencer-candidato di centro destra" ;-)
BËL (00)
BRÜ (00)

Anonimo
Opera: | Recensione: |
Ho rivisto giusto oggi questo film, che dopo averlo visto decine di volte riesce ancora a strapparmi qualche sorriso e a non annoiarmi. M'è piaciuta meno la recensione, come già detto da qualcuno si limita a snocciolare la trama e dice poco altro, e diamine non c'è nemmeno una riga dedicata a (scusate se è poco) Ennio Morricone
BËL (00)
BRÜ (00)

ilfreddo
Opera: | Recensione: |
che figata sto film...me lo sto guardando or ora su rete 4. quanti ricordi
BËL (00)
BRÜ (00)

Hetzer
Opera: | Recensione: |
L'ho rivisto ieri sera.. E mi sono davvero divertito.. Speriamo che settimana prossima facciano il secondo..
BËL (00)
BRÜ (00)

awd
awd
Opera: | Recensione: |
Più che una recensione mi sembra un semplice riassunto della trama un po' "casereccio".
Sul film, beh credo sia il film che ho visto più volte in vita mia, ho perso il conto molti anni fa, ma si parla di centinaia. Lo conosco a memoria e non mi ha mai stufato.
Chiaramente è un film leggero e va preso per quello che è.
BËL (00)
BRÜ (00)

fanny78
Opera: | Recensione: |
Riprendo un discorso già fatto....è ridicolo giudicare tutti i film con lo stesso metro!!! Non si può mettere sullo stesso piano Trinità con, che so Il padrino o con La Strada! I film vengono divisi per genere per un motivo. Nel suo genere Lo Chiamavano Trinità è un ottimo film! Chi si mette a fare paragono ridicoli non dimostra molta obiettività e,perdonatemi, neanche molta intelligenza!
BËL (00)
BRÜ (00)

teenagelobotomy
teenagelobotomy Divèrs
Opera: | Recensione: |
@Fanny78: il tuo discorso dei generi è vero a metà. Insomma questo film, ad esempio, va visto nel suo genere senza fare paragoni fuori luogo, ma in questo caso si tratta pur sempre di un filmetto. E un filmetto resta filmetto anche se carino nel suo genere, insomma :D
BËL (00)
BRÜ (00)

ilfreddo
ilfreddo Divèrs
Opera: | Recensione: |
quando ripassa alla tv nonostante lo conosciate a memoria ve lo guardate per 5 minuti prima di cambiare canale. Nel suo genere un capolavoro
BËL (00)
BRÜ (00)

Stanlio
Opera: | Recensione: |
Difficile far ridere con una storia western eppure i nostri due cowboys se la cavano alla grandissima, grazie al regista,og ni volta che lo guardo è come la prima volta, da sbellicarsi..., però cece65 non va bene raccontare tutta la trama (pensa a chi non l'ha ancora visto...)
BËL (00)
BRÜ (00)

nes
nes
Opera: | Recensione: |
Il film inizia con una mucca sul tetto di una stalla. Cinque automatico, tutto il resto è grasso che cola.
ah, già, la colonna sonora... c'ha pure la colonna sonora... Come fai a dargli meno di 5? Come fai dargli... DUE??? Come fai a... Va beh, lasciamo perdere...
BËL (01)
BRÜ (00)

hjhhjij: Poletti diede UNO. Che bel personaggio, Poletti...
mrbluesky
Opera: | Recensione: |
Poletti torna a fare la birra e,possibilmente,non rompere piu di tanto
BËL (00)
BRÜ (00)

Ocio che non hai mica acceduto al DeBasio!

Per vivere con pienezza la vera esperienza dello stare sul DeBaser è bello esserci registrati. Quindi:

Il tuo voto alla recensione:
Il tuo voto all’opera: