deMongolRadio e i suoi ascolti

deMongolRadio

deMongolRadio : Eccola, la perla che si

| DeRango™: 11.77



Eccola, la perla che si presume voi - DeLlissimi - followers stavate aspettando.
La colonna sonora della Steppa Mongola.
Dopo un weekend passato con una famiglia allevatrice di cavalli, ve lo possiamo garantire: la mattina si svegliano, portano con loro delle casse e mettono questo genere a tutto volume.
Proseguono poi con i loro lavori quotidiani, ma sempre accompagnati da questa colonna sonora mitico cavallerizza.
A nostro parere, poteva andare peggio. E' effettivamente catartica.

link rotto
Al link potete trovare l'aggiornamento completo sulle nostre mirabolanti imprese mongole, che era un pochino troppo lungo per essere appiccicato qui.

P.S. a voi tutti è concesso un solo utilizzo della battuta "Mongoli". Dobbiamo pur contenere il trash, no?
Se fate i bravi vi facciamo poi una sorpresa con una traccia audio tutta particolare
BËL (04)
BRÜ (00)

deMongolRadio: Sory sory sory, ecco qui il link corretto: link rotto
deMongolRadio: Okay non sono capace ma giuro che se ci cliccate dopo 5 secondi vi manda alla cosa giusta
sfascia carrozze: Uhm.. nulla da dire sulla magica-musica-mongola, ma quel Vs mezzo di trasporto lì, che generosamente Vi trasla in giro per l'Asia estremizzata, dalla rumoraglia che si percepisce temo abbia urgente necessità di una congrua messa-a-punto. Lo dico per Voi, lì. Your s.c. di (s)fiducia.
proggen_ait94: occhio alle impronte di dinosauro!
deMongolRadio

deMongolRadio : DeCiao a tutti. Aggiornamenti, a

| DeRango™: 10.93

DeCiao a tutti.
Aggiornamenti, a chi interessasse, sulla nostra condizione di vita.
Al momento, siamo bloccati 100 km a sud di Ulan Ude, Russia, perché la macchina del nostro amichetto di viaggio proprio non ce la vuole fare.
L'estratto che vi proponiamo oggi deriva da un necessario viaggio in taxi fatto a Bishkek, Kyrgyzstan. Avevamo dovuto abbandonare la piccola Spork nelle mani di un'autofficina strepitosa, ma lontana dal nostro ostello.
La colonna sonora ha fatto sì che ne valesse la pena.
Ah, ovviamente, visto che siamo italiani ci sono stati successivamente proposti brani di Albano e Romina, ma abbiamo deciso di risparmiarvi.


BËL (04)
BRÜ (00)

llawyer: Albano e Romina? Ci vogliono così tanto male da quelle parti?
Stanlio: Quellilìli acconoscio, son Albina (corri e voce) & Romano (pollistrumentista)... Comunque a Bişkek (in chirghiso Бишкек) non si sta poi malaccio leggo che ci son 22 °C, vento NO a 18 km/h, umidità 41% Ora locale: venerdì 14:01 ehm, buon prosieguo amici! XD
deMongolRadio: Eh, magari fossimo ancora lì! Purtroppo i nostri aggiornamenti sono stati rallentati da connessioni troppo scarse e problemi troppo seri con i visti. Ad oggi ci troviamo in Russia, alle 13 di pomeriggio fanno normalmente 4 gradi e il vento siberiano non c'abbandona mai. La vacanza al mare che ogni italiano sogna, insomma.
Stanlio: eeeh, che dire? beati voi...
sfascia carrozze: Sappiate ché il DeKyrgyzstan è il mio terzo Paese preferito di tutto il Ghlobo terracqueo. Detto ciò: sè, e dico sé, al rientro dal DeViaggio più Fiko dell'internette volete dare adeguata Extrema Unctionem e succedanea stritolatura ergo sepoltura al Vs scalcagn(i)ato mezzo di trasporto son disposto ad eseguire il duro lavoro per cifra modica, ma oserei dire quasi simbolica. Ma solo perché siete Voi, lì.
spiritello_s: I soliti favoritismi.
deMongolRadio: Facciamo che per il momento vediamo sè, e dico sé, suddetto scalagn(i)ato mezzo di trasporto ce la fa a tornare in Patria, e ragioniamo se davvero si meriti una sepoltura finale. Potremmo esporlo in un museo.
spiritello_s: Sarebbe stato più eroico partire alla guida di una 600 giardinetta oppure una più adeguata (per la destinazione) skoda favorit.
deMongolRadio: Consideri, gentil signor spinello, che a noi ci piace l'impossibilità di recuperare pezzi di ricambio nel momento del bisogno nonché il poter rispondere che la macchina Da, italianski.
spiritello_s: Insomma mi par di capire che non avete molta voglia di tornare sul suolo patrio. Lo spinello però no grazie.
deMongolRadio: Probabilmente penserà che lo spinello ce lo siam fumati noi, ed invece siam semplicemente così stanchi da aver proprio mal letto il suo nome. Le chiediamo venia
spiritello_s: Nessun problema davvero. Buon proseguimento!
deMongolRadio

deMongolRadio : Sicuramente dell'Uzbekistan ognuno di noi

| DeRango™: 11.65



Sicuramente dell'Uzbekistan ognuno di noi porta nel cuore Samarcanda.
Degna della sua fama, tende però a distrarre dal resto di una nazione che ha parecchio da mostrare.
Passando da paesaggi lunari abitati da etnie asiatiche, arrivando a città uscite dalle mille ed una notti ed abitate da etnie arabe, l'Uzbekistan non stufa.
Godetevi questa traccia spagnoleggiante e quando potete andate a godervi i gerboa.
BËL (05)
BRÜ (00)

deMongolRadio

deMongolRadio : Prima di spiegarvi il perché

| DeRango™: 6.00



Prima di spiegarvi il perché di quest'ultimo silenzio, vi regaliamo una perla Azera riguardo il precedente silenzio.
(Prendetelo anche come silente complimento ai wifi italiani)

"Mezzo aggiornamento: se oggi l'internet ci degna della sua presenza questo è il quarNO quintNO sestNO settimo giorno di permanenza nell'Hotel five stars Port of Alat. Riservato agli inetti di buon cuore, il porto di Alat è uno dei gironi infernali mai citati, probabilmente a causa della crudezza delle sue torture.
Il porto di Alat è fondamentalmente composto di due grandi parcheggi in asfalto grigio corroso da sabbia e sale. In quella che denomineremo zona 1 vi sono una quindicina di container adibiti ai più svariati usi. C'è il container market, il container Cafè, il container uffici customs, il container uffici portuali, il container cessi, il container docce, il container della disperazione, il container di container e via dicendo.
La vita qui inizia alle 7.30 di mattina (ora locale) con la mutazione del riparo notturno da tenda a sauna. Tale Domus è infatti esposto ai raggi solari diretti (ricordiamolo, è un parcheggio) i quali colpiscono il riparo e l'asfalto, tramutando il secondo in pece ribollente. Alcune scritture riportano una temperatura esterna media pari a 35 gradi centigradi alle 9 di mattina.
Le forze accumulate durante il riposo notturno vengono in gran parte consumate dal trascinamento della propria salma al di fuori del riparo. Le restanti forze vengono distribuite durante l'arco della giornata per i bisogni unici atti alla sopravvivenza. Mangiare bere defecare. Le attività durante la giornata possono essere molto varie ma sempre a scopo contemplativo.
Il Gran Port du Alat permette infatti di ripensare a tutti gli errori che hai commesso in vita per arrivare fino a questo punto, permette di osservare il fenomeno della rotazione terrestre, la contemplazione della meccanica legata ai treni merce che transitano ininterrottamente 24/7 su quattro differenti linee fra l'immensità dei parcheggi, permette anche di deridere quelle povere anime che correndo affannate sono convinte di poter prendere la ferry il giorno stesso dell'arrivo al porto.
La macchina non la possiamo spostare. Per un errore del Magnifico Porto di Alat la nostra macchina è già stata "esportata" dal paese. Non possiamo circolare su strada e i responsabili non possono risolvere il problema. I parcheggi, paragonabili come estensione alla massima espansione dell'Impero Romano d'oriente, sono recintati da filo spinato e allegri soldatini. Il Sublime Porto di Alat infatti, da l'accesso a diversi altri paesi come il Kazzakistan il Russistan ed il Turchistan. Il clima è allegro e spensierato. Qui la gente ti parla in lingua azera per sentirsi rispondere in italiano. Nessuno capisce niente e torna a farsi gli affari propri. Un po' come quando vai al mare in Puglia e chiedi indicazioni. Il mare, aah il mare! Quello lo si può vedere s
BËL (02)
BRÜ (00)

sfascia carrozze: E' tutto molto bellerrimo. Ma, forse sarà a causa dell'hora tàrda o il fatto che io sia notoriamente tàrdo, non avrei (abbiamo?) del tutto capito [esattissimamente] il motivo per il quale, Voi due lì, permanete gioiosamente all'interno del (parcheggio del) Magnifico Porto di Alat da giorni-e-giorni. 1) Vi hanno messo in quarantena perchè non parlate fluentemente l'Azero o perché non hablate in Pugl(i)ese chiedendo indicazioni per uscirvene incolumi? 2) La macchina non la potete spostare…
IlConte: Li hanno arrestati praticamente è requisito l'auto ahahahahahahah, schiaffati in un parcheggio, dentro e fuori a dei container ahahahahahahahah muoio.... ma a casa sul divano no eh?! Scherzo raga, teneteci informati che poi in effetti ci si preoccupa altrimenti partiamo io e @[sfascia carrozze] (necessità un autista però, io mi stanco) e arriviamo!!!
sfascia carrozze: Sé dovesse occorrere una nuova macchina (sfasciata, ça va sans dire) per continuare il giro delle sette fatiche, sapete a chi rivolgervi. UH!
deMongolRadio

deMongolRadio : Hei hei hei signori, no,

| DeRango™: 7.72 De(L)etereo

Hei hei hei signori, no, non siamo ancora finiti troppo male.
Siamo solo stati vittime di wifi troppo squallidi e parcheggi infernali di tristi porti (maggiori news in FB per chi volesse gioire dei nostri sfoghi).
Eccovi finalmente un reperto di terra Azera, nostra tremenda prigione per 8 giorni.
Speriamo (non) vi piaccia lol


BËL (03)
BRÜ (00)

sfascia carrozze: Ma è (quantomeno) bellerrimo!
deMongolRadio

deMongolRadio : Ed eccoci finalmente arrivati in

| DeRango™: 11.66

Ed eccoci finalmente arrivati in terra turca.
I suoni si fanno arabeggianti, i paesaggi aspri, i bagni.. Turchi.
Purtroppo non abbiamo modo di dirvi titolo e autore di questi suoni, ma diteci cosa ne pensate.


BËL (05)
BRÜ (00)

Dislocation: Una delle fonti battiatiane, eh?
sfascia carrozze: A occhio-e-croce dovrebber piacere all'aspro @[turkish] UH!
tia: ma i turchi ottomani avevano un sacco di guanti? AH!
mrbluesky: sapesse quanto spendevano di orologi
nes: Figo.Vi regalo un'ovvietà gutturale: Altai Kai XXI Century full album sperando sia di buon auspicio.
sfascia carrozze: Son quindici giuorni che i due manigoldi son spariti dalla Lista di DeAscolto dopo esser approdati in terra Balcanica. Le simpatiche carceri del democratico Erdogan avranno due nuovi ospiti? D'altronde Egli, noto uomo equilibrato e pacifico, un buon motivo per nuove ammissioni lo trova sempre.
Dislocation: Mah, in caso....... FUGA DI MEZZANOTTE (film 1978) Trailer italiano
deMongolRadio

deMongolRadio : 18/07/2018 #4 giorno di viaggio.

| DeRango™: 15.26

18/07/2018
#4 giorno di viaggio.

Radio Rumena FMI ROCK, ad ora la musica rimane quella giusta: "Paranoid", Black Sabbath.


BËL (06)
BRÜ (00)

IlConte: Ahahahahahahahah @[sfascia carrozze] pure i rumeni o romeni sono rimasti al muffa rock, Dio/Tony benedica le rumene o romene che da quel che ho conosciuto ahimè alcuni troppi anni fa sono fanciulle adorabili...
sfascia carrozze: Secondo mè sono i Rameni. Ma magari mi sbaglio. Magari mì.