Ethan & Joel Coen
No Country for Old Men (Non è un Paese per Vecchi)

()

Voto:

Area sponsor. La vedono solo gli utenti non registrati.


NON E' UN PAESE PER FUSILLI


Ovvero: visto il film "Non è un paese per vecchi" dei fratelli Coen, due utenti di debaser tosto ne parlano, poi divergono, infine convergono... Recensione atipica in forma di dialogo per chi ha visto il film ed è perplesso... Lettore, se ancora non l'hai visto o non sei perplesso puoi andare Qui oppure Qui oppure su un'altra recensione a tua scelta...

Personaggi:

Fusillo: ovvero colui che tenta di spaccare il capello in quattro.

CaptainHowdy: l'interlocutore moderato ma non democristiano.

 

Fusillo: Bello ma con delle pecche, secondo me. Il personaggio di Woody Harrelson viene liquidato troppo velocemente, così anche Llewilyn... Sei li che ti appassioni alle sue (di Llewilyn) vicende e ZAC! Te lo ritrovi steso su un lettino all'obitorio e non sai manco com'è morto... Poi invece viene dato molto spazio a racconti (per esempio il sogno finale) certo significativi, ma che non aggiungono molto a ciò che si capisce dalla trama. Poi, Dio mio il personaggio di Bardem... Bravo l'attore senz'altro, ma porca vacca, 'sti personaggi che con un braccio spezzato non dicono manco "AHIO!", mi hanno proprio rotto le palle... Viene anche da chiedersi perchè vuole quella valigetta... Che se ne fa di tutti quei soldi? Non beve, non fuma, non gioca, non va a donne. Lui uccide e basta... Che voglia organizzare uno sterminio di massa in solitaria? Dai, troppo disumano per essere vero...

CaptainHowdy: Si hai ragione certe cose possono pure lasciare perplessi, ma la tua frase finale "troppo disumano" dice il senso del film, spiega quel senso d'inadeguatezza verso un mondo che va sempre più veloce e non si sa bene neppure dove, è questa sostanzialmente la metafora del personaggio di Bardem: per paradosso dev'essere per forza incredibilmente disumano: per essere credibile nel contesto della storia.

Fusillo: L'ho capita la metafora del film ma per me continua a non avere senso. Ci avessero mostrato Chigurh fra le cosce di una biondona, o mentre gioca in un casinò... ma così... Dai, è Terminator, non so se mi spiego... Comunque, per paradosso ti racconto una cosa che ho letto sul giornale della mia città la mattina dopo aver visto il film... Nel piccolo supermercato di un piccolo paesello qui del circondario, verso l'orario di chiusura, si è introdotto un ladro munito di pistola e ha intimato alla figlia del proprietario, unico essere umano presente nella bottega a parte il ladro, di svuotare il registratore di cassa. "HO BISOGNO DI SOLDI!!!" ha esclamato il malvivente. "NE HO BISOGNO ANCH'IO!!!" ha replicato l'indomita ragazza... Il ladro a quel punto, forse preso da rimorso di coscienza, forse da cacarella, è scappato a gambe levate... Morale della favola: il mio è un paese per vecchi...

CaptainHowdy: Allora, ma guarda che secondo me citando Terminator non vai molto distante dal messaggio che si vuol lanciare, ma il problema non è tanto la lotta tra il bene e il male, ma la lotta tra diversi tipi di male: la dabbenaggine dell'americano indigente (e quindi quasi medio) e quello della follia programmatica, fredda, forse troppo lucida. E' un mondo nichilista quello descritto dai Coen, dove non c'è spazio per l'umanità. Il monologo finale secondo me chiude il cerchio di questo percorso.. P.s. Bella la Storiella, ma è vera?

Fusillo: Ma infatti è il modello rappresentato che mi sembra irreale. O meglio, gli sciroccati alla Chigurh esisteranno anche, ma costruirci sopra delle metafore o delle regole di vita mi pare eccessivo. E comunque pure ammettendo l'esistenza degli sciroccati, lui è troppo, troppo sciroccato. Tra l'altro mi sarebbe piaciuto vederlo scontrarsi con i trafficanti messicani... Volevo vedere se faceva ancora il magnifico trovandosi davanti una masnada di squinternati armati da capo a piedi. Non so, guarda, ieri ho rivisto "Romanzo Criminale". Ecco, lì ci trovi dei pazzi sanguinari che non si fermano davanti a nulla, ma che, porca puttana, perseguono degli obiettivi comprensibili, seppur non condivisibili... Fatto il primo sequestro, guadagnati tre miliardi di lire, il loro primo pensiero è: "Che ci facciamo? Andiamo a donne, ci droghiamo, compriamo belle macchine? No... Formiamo una banda e dominiamo Roma." E alla fine ti risultano pure simpatici... Chigurh è un uomo solo che non fa un cazzo, che non ha ambizioni, se non quella puramente astratta che lo porta a inseguire la valigetta. Ma poi? Che ci fa con la valigetta? Mette su un bar, incide un disco, fa un viaggio interstellare? E noi stiamo qui a disquisire sul paese che non va più bene per i vecchi quando quel paese probabilmente non è mai stato un paese per vecchi... Ah, la storiella è vera vera.

CaptainHowdy: Capisco il tuo punto di vista, però credo che sia appunto Cinema e, se mi passi il termine, un po' di fiction e di irrazionalità credo possa starci per arrivare a completare la metafora, se poi questo è accompagnato anche da un ensemble di fattori tecnici che, converrai con me, son di altissimo livello penso che si possa affermare che siamo di fronte ad un gran Film. Per quanto riguarda "Romanzo Criminale" (che pur mi è piaciuto) penso che il suo difetto sia proprio il cercare le motivazioni della violenza, cosa che poi produce un iperrealismo (all'italiana) che distorce la sostanza; non so se è giusto insomma che i protagonisti alla fine risultino simpatici... Poi se parliamo di prodotto finale, credo che il film dei Coen sia esteticamente più apprezzabile, almeno secondo i miei parametri, ovvio.

Fusillo: Beh capitano, io non ho citato "Romanzo criminale" per dire che i personaggi devono risultare per forza simpatici. Quella è una conseguenza che può verificarsi oppure... Ma parlando di fiction, ciò che conta per me è la coerenza col registro scelto. Abbiamo citato "Terminator", lì gli strappi alla regola del realismo devono esserci per forza, trattandosi di film di fantascienza. "Non è un paese per vecchi" è un film realistico e i personaggi devono essere credibili, non so se mi spiego.

CaptainHowdy: Beh, allora se il problema è proprio Chigurh credo che neppure il critico più preparato possa farti una difesa completamente obiettiva del personaggio perchè effettivamente è un inserimento veramente coraggioso dentro un film del genere e quindi soggetto ad ovvie critiche: dal mio punto di vista ho apprezzato moltissimo più che il personaggio proprio l'interpretazione data dal bravo Javier. Penso comunque che siamo di fronte ad un'opera che farà parlare di se a lungo a mio parere più che per la storia, proprio per Bardem, infatti, in questo son d'accordo con te, "Non è un paese per vecchi"non è un capolavoro...

Fusillo: No che non lo è... Vabbuò dai, questa chiudiamola così... Alla prossima!

CaptainHowdy: Ok, a presto carissimo.

Questa DeRecensione di No Country for Old Men (Non è un Paese per Vecchi) è distribuita da DeBaser con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 4.0 Internazionale.
Può essere parzialmente o totalmente riprodotta, ma solo aggiungendo in modo ben visibile il link alla recensione stessa su DeBaser: www.debaser.it/ethan-and-joel-coen/no-country-for-old-men-non-e-un-paese-per-vecchi/recensione

Area sponsor. La vedono solo gli utenti non registrati.


Commenti (QuarantaNove)

sfascia carrozze
Opera: | Recensione: |
Tutto molto bello. Però mi pare abbia più le sembianze da Caso Letterario chè non da de-recensione CasaPaginevole. Il film non lo vidi. E, se devo essere sincero, così à occhio e croce + scatola closed, non è chè m'attiri particolarmente (anzichèsì). Ossequi cinematici. P.S. Andate, sè potete, à scrutare "Sonetaula" di Salvatore Mereu: davvero spettacoloso.
BËL (00)
BRÜ (00)

desade
Opera: | Recensione: |
Ancora?????
BËL (00)
BRÜ (00)

supersoul
Opera: | Recensione: |
desade dice "...Ancora?????". Io dico che ancora non si è capito niente di questo grande film. Fusillo vuole sapere che cazzo la cerca a fare la valigetta Chirurgh se non ha gli scopi di dominare Roma come quelli di Romanzo criminale e quindi non è un personaggio credibile in un film realistico. Il fatto che è che questo non è un film realistico ma onirico (il finale del sogno di Bell).Chirurgh nella sua serietà è ancora più moralistico dello sceriffo, Moss prende soldi non suoi e deve essere punito, la moglie deve essere uccisa perchè si è scelta (amava) un marito che non ha avuto cura di lei pur sapendo del pericolo, lo sceriffo riceve una solenne bastonatuta morale dal suo deporre le armi ( quando nel motel pur sapendo che Chirurgh è dietro la porta non ha il coraggio (o sa che è inutile affrontarlo, Carson Wells (harrelson) è uno sbruffone che non può fare quel lavoro sporco che merita ben altra serietà, il primo sceriffo che lui strangola è un fesso che gli volta le spalle mettendosi a chiacchierare la telefono, chi non ha grosse colpe ha la chance di giocarsi la vita con il testa o croce. La stessa stilizzazione di Chirurgh è una proiezione dell'inconscio, la camminata legnosa, il taglio dei capelli da pupo, il suo sorriso che sembra tirato con i fili dei pupazzi. E' un film perfetto nella sua glacialità, credo che non bisognerebbe fare i paragoni con i film tipo "La mala spara la polizia si incazza" della mediocrità italica odierna.
BËL (00)
BRÜ (00)

alessioIRIDE
Opera: | Recensione: |
mi ripeto, forse rischiandola di fare fuori dal vaso: secondo me la valigietta è solo IL mezzo. IL mezzo che i coen (nonostante la sceneggiatura non sia la loro) usano in pò di loro film per dare una rivincità agli uomini che non ci sono. ecco, secondo me i loro film (quelli che ho visto io... mica tutti) hanno sostanzialmente la stessa trama che svelano ad alta voce solo nell'uomo che non c'era. Persone che non esistono e che cominciano a vivere per un intoppo o per un vezzo, comunque per una voglia di rivincità attraverso una proiezione esteriore di se stessi... mi piace come senso in quanto lo condivido. noi non esistiamo se non per un ricettacolo di relazioni personali. le persone che esistono indipendentemente da tutto, purtroppo, sono altre. per me è un bellissimo film... five
BËL (00)
BRÜ (00)

alessioIRIDE
Opera: | Recensione: |
sostituire la parola trama con morale... ciao
BËL (00)
BRÜ (00)

Occulto Supersovrano
Opera: | Recensione: |
gran film, ma non mi sbilancerei a parlare di capolavoro.
BËL (00)
BRÜ (00)

NickGhostDrake
Opera: | Recensione: |
secondo me per valutare appieno questo film c'e' bisogno di altre 6 recensioni, oppure in alternativa 5 recensioni e 2 forum, oppure ancora 5 recensioni e 2 giorni di chiacchierate in chat. Cosi', adesso, su due piedi, con solo quattro-cinque recensioni non me la sento di esprimere un'opinione...!
BËL (00)
BRÜ (00)

mien_mo_man
Opera: | Recensione: |
io odio i coeen... prima mi illudono con la sceriffa scimunita incinta col marito nullafacente, sperduta e felice del niente e della pinguedine sociale (in "Fargo") che sgomina il male come fosse indovinare chi ha rubato la marmellata tra i bambinio della 1a elementare... Ora manco i coraggiosi, i reduci dal vietnam, i figli e nipoti di generazioni di sceriffi, gli uomini più cazzuti di tutto il texas riescono a fottere uno che ha il modo di ragionare così limpido e lineare che o è la morale in tutti noi incarnata (come dice Supersoul) o è semplicemente l'uomo più stronzo e deficiente del mondo. Ma perché scervellarsi, infondo? perché ammazzarsi 8come anch'io ho fattO) dietro un film dei Coen ed un romanzo? (sono in crisi d'identità) Loro fanno. Noi che facciamo? lo facciamo un libro a trentasei mani? Visto che Fusillo ed Howdy hanno cominciato con la rece a quattro...
BËL (00)
BRÜ (00)

CaptainHowdy
Opera: | Recensione: |
Ringrazio anche a nome del mio "socio" chi e' intervenuto, mi scuso per il doppione ma sia io che Fusillo eravamo convinti di finire nei Casi Letterari percio' l'abbiamo inviata, invece qualche buontempone di Editor c'ha dato l'onore della Casa Pagina...comunque non parlo oltre del Film perche' ho gia'detto abbastanza in altre sedi e recensioni ed in questa, che comunque penso, poco modestamente, dia degli stimoli diversi di riflessione rispetto le altre apparse, mi limito solo a sottolineare che i Link iniziali sono abbastanza sicuro funzionassero e che questa volta sia colpa dell' "editazione", anyway.... un abbraccio forte a tutti...
BËL (00)
BRÜ (00)

iside
iside Divèrs
Opera: | Recensione: |
vi dò uno elevato al cubo. PS riuscire a capire la filosofia di Fusillo è imprese troppo ardua per uno come me..........
BËL (00)
BRÜ (00)

M.Poletti
Opera: | Recensione: |
Film riuscito a metà. Sto nettamente con Fusillo, niente da dire.
BËL (00)
BRÜ (00)

NickGhostDrake
Opera: | Recensione: |
poletti ma non stanchi di ripetere sempre gli stessi concetti? Minchia ma ti si e' inceppato l'ipotalamo...
BËL (00)
BRÜ (00)

M.Poletti
Opera: | Recensione: |
Giovane Fantasma di Nick Drake, anche tu è la sesta volta su per giù che appioppi 5 a questo film, e pure tu non ti stanchi di ripetere sempre le stesse cose? Per dovere di cronaca: questa è la seconda volta che parlo di questo film, non la trecentesima, caro amico dell'ipotalamo.
BËL (00)
BRÜ (00)

donjunio
Opera: | Recensione: |
concordo con l'amico e conterraneo SC: il film di mereu è davvero molto bello.
BËL (00)
BRÜ (00)

fusillo
Opera: | Recensione: |
Si, salve a tutti, anch'io mi scuso per il doppione che poi è un quadriplone... Spiace che la rece non sia piaciuta all'autore del Pornitorinco e al mio amico Iside, mi fa piacere che sia piaciuta a Sfascia e a qualcun'altro. Però, capitano, che è successo? C'era un bel titolone, un bel corsivo nel primo paragrafo, sono spariti quasi tutti i grassetti... Vabbè dai, l'è l'istess...
BËL (00)
BRÜ (00)

fusillo
Opera: | Recensione: |
Una risposta a Supersoul: ho citato "Romanzo criminale" solo come esempio e perchè l'avevo rivisto il giorno prima (c'è pure scritto...). Avrei potuto citare altri cento film non italiani. "Romanzo Criminale" è comunque un gran bel film del quale magari discuteremo se e quando qualcuno ci scriverà sopra una paginetta. Poi, non c'è niente, ma proprio niente, di moralistico nel comportamento di Chigurh. Se per caso Chigurh, in una giornata per lui normale, cioè diciamo nel 99% dei casi, ha bisogno di una macchina e io ne posseggo una, mi ammazza e si prende la macchina. Se lo incontro in una giornata buona, prima mi sfida a testa o croce: se perdo, m'ammazza, se vinco no. Poi si prende la macchina. E io potrei essere bianco, nero, etero, omo, banchiere, puttaniere, trafficante d'armi o gioielliere. Dove sta il moralismo in tutto ciò? Dici: "chi non ha grosse colpe ha la chance di giocarsi la vita con il testa o croce" Beh, sarà il caso di ringraziarlo... E comunque non è vero nemmeno questo, tant'è che Chigurh gioca a testa o croce con il proprietario di un negozio, mai visto prima, reo solo di avergli fatto un paio di domande. Poi ammazza due tipi, anch'essi mai visti prima, per fregare due automezzi. E non parliamo della strage di El paso...
BËL (00)
BRÜ (00)

fusillo
Opera: | Recensione: |
I motivi per i quali secondo te Chigurh ammazza Moss, sua moglie, il primo sceriffo, ecc... mi paiono tirati per i capelli... Soprattutto il primo sceriffo, quello strangolato in quanto fesso. Oddio, per essere fesso è fesso, ma non sarà semplicemente che Chigurh non voleva andare in prigione, ha visto il poliziotto distratto quindi ha colto la palla al balzo? O mi vuoi dire che, avesse trovato un poliziotto più diligente se ne sarebbe andato tranquillo in gattabuia? Comunque, questa gente (Moss, Carson, lo sceriffo ecc...) Chigurh se la trova tra le palle nella sua ricerca della valigetta e per questo va eliminata. Nel quadretto che hai dipinto Bell meritava senz'altro quanto meno d'essere sfidato a testa o croce. Ma dico: merita forse di vivere uno che si caga sotto e rinuncia allo scontro? Non sarà invece che Chigurh a quel punto aveva già ottenuto quello che voleva e che di Bell non gliene fregava più un tubo? La moglie di Llewilyn invece viene ammazzata per una promessa fatta a suo marito... Poi, se Chigurh fosse davvero una proiezione dell'inconscio sarebbe mosso da qualche pulsione che lo renderebbe più umano. Anzi, sarebbe pieno di pulsioni. Invece sappiamo tutti che è razionale, non ha slanci di alcun tipo, figuriamoci quelli emotivi e irrazionali... E infine l'aspetto come dire onirico del film. Scusami ma il sogno finale non rende onirico tutto il film. Si, d'accordo le atmosfere glaciali, ma le atmosfere non trasformano un film realista in un film di David Lynch (lo cito solo come esempio eh, mi raccomando...) dove tutto può accadere... La realtà rimane tale e quindi le mie critiche, per quello che valgono s'intende, rimangono valide. Ciao...
BËL (00)
BRÜ (00)

azzo
Opera: | Recensione: |
Buonasera, non credevate mica che non Vi aspettassi al varco:-). Il film mi è piaciuto, e pure parecchio. Non è un capolavoro, ma sull'annata cinematografica un cinque glelo passo tranquillo. Mi pare che Fusi, come dice il Capitano, spacchi troppo il capello in quattro. La sceneggiatura appare piena di buchi, ma non mi pare un gran problema. Ovvero, mi sembra che, al pari di Fargo, i Coen ragionino molto ancora sul caso, su quanto il destino sia già segnato, sugli inutili sforzi di cambiare la propria vita tramite il denaro. Se, a prima vista, il paragone di Fusi con "Romanzo Criminale, pare non avere senso, in realtà è un bel termine di paragone. Roma è la storia, la violenza della Banda della Magliana ha un fine ben preciso, non i soldi, ma il potere. Bardem, è l' America, non c'è storia, solo violenza. Forse un termine di paragone adeguato ed attuale è "Il Petroliere". Anche lì il motore dell'azione, al di là dell'avidità, è la violenza in sè. In entrambi i casi i protagonisti li ritroviamo nel mezzo del loro cammino, ma non sappiamo da dove vengono (nel Petroliere, ad un certo punto viene proposta una ipotesi di passato, poi smentita). Non c'è famiglia, che poi vuol dire non ci sono radici. Tutti gli sforzi, sia di Bardem che di Day Lewis, che paiono fatti per il denaro, non portano a nulla. Come molto cinema americano del 21° secolo, viene smentita la tesi che vi sia stata un'epoca dell'innocenza in seguito perduta ( a seconda di alcuni con la bomba su Hiroshima, secondo altri con l'omicidio di JFK). L'America non è mai stata innocente.
BËL (00)
BRÜ (00)

fusillo
Opera: | Recensione: |
Ciao Azzo, Ti aspettavo anch'io... Ti sembrerà una scemenza e in effetti lo è, ma se ti serve il bagno, vai qui:
BËL (00)
BRÜ (00)

bjorky
bjorky Divèrs
Opera: | Recensione: |
questa recensione non merita la media misera che ha....
BËL (00)
BRÜ (00)

Ghemison
Opera: | Recensione: |
valigia = il tappeto dava un tono all'ambiente.
BËL (00)
BRÜ (00)

just_a_dream
Opera: | Recensione: |
film inutile.
BËL (00)
BRÜ (00)

Longliverock
Opera: | Recensione: |
NickGhostDrake
Opera: | Recensione: |
fusillo, fratello, non e' vero che non mi e' piaciuta, stavo solo facendo lo scemo...
BËL (00)
BRÜ (00)

iside
iside Divèrs
Opera: | Recensione: |
a quando la possibilità di avere dei link seri nei commenti?? (pink serio è un link che klikki e si apre)
BËL (00)
BRÜ (00)

ma proprio proprio
Opera: | Recensione: |
fa sorridere l'ingenuità di fusillo. l'ho capito pure io il film che non sono un fulmine. ovviamente le interpretazioni giuste sono quelle di azzo e supersoul. questo non vuole mai e poi mai essere un film "realistico", semmai una rappresentazione, tramite valigette denaro e personaggi folli, di una realtà americana (e perchè no globale) a volte sottaciuta.
cmq buona rece.
BËL (00)
BRÜ (00)

MorenoB
Opera: | Recensione: |
@Fusi: sono spariti con l'editazione, insieme ai link giusti...
BËL (00)
BRÜ (00)

MorenoB
Opera: | Recensione: |
Isi, quoque tu, 1 c'hai dato...bastardo! ;-)
BËL (00)
BRÜ (00)

editors
Opera: | Recensione: |
@ Capitano, non sappiamo che cosa usi per scrivere le recensioni ma, porca miseria, arrivano sempre in un delirio di html. Titolo, corsivi e grassetti di questa recensione non sono mai arrivati. Il problema dei link è un bug che si propone in fase di editing, ora (ma già da ieri) sono stati rimessi a posto. Al vostro servizio, haloa!
BËL (00)
BRÜ (00)

MorenoB
Opera: | Recensione: |
Grazie, non volevo disturbarvi, era che cominciavo ad aver dubbi sulle mie facolta' mentali (riguardo ai Link)...anche se sarebbero comunque piu' che legittimi. Comunque uso un normalissimo Open Office, non sapevo vi creasse problemi, provo a cambiare...
BËL (00)
BRÜ (00)

Bowman
Opera: | Recensione: |
Rece scritta come gioco di ruolo, ma inintelligibile e pretestuosa.Alle soglie dell'autismo letterario. Film nella media.
BËL (00)
BRÜ (00)

Blackdog
Opera: | Recensione: |
Mai sentito to nominare el MacGuffin hitchcockiano (about la valigia protagonista)? Codesto it's uno dei film del decennio, cazzarola. E quoto il post 3 by supersoul. Pensare ke vorrei farla anke io 'na
rece-coeniana, but tosta tosta eh. Chissà..Rece un pò Giuliano Ferrara.
BËL (00)
BRÜ (00)

MetallaroBionico
Opera: | Recensione: |
ahò blackdog quando devo leggerti mi sento così inadeguato che perdo il senso delle cose. Qui avevo preso "valigia" per vagina ed ero convinto che parlassi della protagonista tosta tosta. Chissà. Rece un po' Partito Impotenti Esistenziali.
BËL (00)
BRÜ (00)

MorenoB
Opera: | Recensione: |
@Bowman:la recensione e' tratta da una conversazione reale percio' nessun gioco di ruolo. @Black. sinceramente non credo che il paragone Macguffin calzi molto qui ma tant'e', prendo come un complimento il paragone con Ferrara perche' al di la delle diversita' (totali) di vedute era autore e conduttore dell'unico programma di approfondimento politico serio in Italia. @Metallaro: Lo ammett, sono esistenzialmente impotente ma chi non lo e' almeno un po'? Un caro saluto a tutti!
BËL (00)
BRÜ (00)

fusillo
Opera: | Recensione: |
Minchia Moreno, a quanto pare abbiamo creato un mostro.:-) @Nickghostdrake: grazie fratello, ti voglio bene anch'io.:-)@ma proprio proprio: tranquillo, la metafora l'ho capita, l'ho pure scritto... Qui si è solo discusso del mezzo scelto per farci arrivare il messaggio. Niente di che in fondo... Dell'interpretazione di Supersoul già ho detto, quella di Azzo mi pare molto suggestiva. Lietissimo comunque d'averti regalato un sorriso. Ciao a tutti.
BËL (00)
BRÜ (00)

MorenoB
Opera: | Recensione: |
Mi sa di si Fusi! P.s: domani trovi la tua recensione sul mio Blog. Ciao!
BËL (00)
BRÜ (00)

fusillo
Opera: | Recensione: |
Ok, Moreno, verrò a fare una visita. Ciao.
BËL (00)
BRÜ (00)

ma proprio proprio
Opera: | Recensione: |
ok fusillo, non avevo capito che tu avessi capito ( :-) ). ma proprio perchè hai capito non capisco il tuo fastidio verso il "mezzo", che forse mai come in questo caso è effettivamente il messaggio. secondo me, un film in stile "realista", come può essere il buon Romanzo Criminale, non sarebbe stato la stessa cosa, e sempre imo non avrebbe avuto quella potenza estetica e comunicativa. ciauz
BËL (00)
BRÜ (00)

PaolinoPaperino
Opera: | Recensione: |
MorenoB. ququo io!!firmo col fake squack!! squack!!
BËL (00)
BRÜ (00)

nuke77
Opera: | Recensione: |
Quoto supersoul, se si analizza il film da una prospettiva 'realistica' si sbaglia totalmente il bersaglio, è onirico (mi è piaciuta l'interpretazione sull'assenza della colonna sonora, oltretutto a mio parere sarebbe stata di troppo, avrebbe tolto 'potenza' ai campi lunghi desertici ed alle sequenze/duelli che contrappongono il killer ed il fuggitivo)ed ha il taglio dal classico 'noir' dove il protagonista è la tipica pedina buttata sul palcoscenico che è già condannata dall'inizio, serrata in un angolo dal destino.
E come è già stato ben detto in precedenza, in fondo è consapevole della china che sta per percorrere e comunque in quanto 'pezzo dello scacchiera' non può fare altro...
Per parafrasare 'maxklimt' questa è una delle storie sul 'sogno americano andato a male' in cui non c'è più neanche l'illusione del cowboy vecchia maniera che riporta l'ordine (il tutore della legge ormai stanco si rende conto di non avere appigli per dare un senso al male che ha visto in tutta la sua vita), insomma un film che va lasciato 'decantare' e non liquidato subito con una superficiale analisi.
P.S.: BlackDog ha ragione, il ruoklo della valigietta nel film è quello che Alfred chiamava il classico MacGuffin, un pretesto per dare il là per far 'partire il meccanismo' e far muovere i personaggi sul palco...
BËL (00)
BRÜ (00)

MorenoB
Opera: | Recensione: |
Superficiale analisi...se lo dici tu... il macGuffin non c'entra perche' la valigetta non e' pretesto e' protagonista, e' simbolo della mancanza d'innocenza di un'intera Nazione non mi sembra cosi' difficile arrivarci.
BËL (00)
BRÜ (00)

bjorky
bjorky Divèrs
Opera: | Recensione: |
ora che rileggo la rece e che ho visto il film posso dire che Fusillo ha assistito alla visione del film da un punto di vista completamente sbagliato, a mio parere.....la tua è una critica sterile, è come se commentassi un classico giallo da intrattenimento, un convenzionalissimo thriller, invece di un film non certo di genere, ricco di metafore , un pò astratto, onirico come dice Supersoul, una "favola" nera senza speranza,come l'ho percepita io....tu Fusillo spacchi davvero il capello in 4 e inutilmente....il personaggio di Woody Harrelson è liquidato in fretta perchè è un personaggio effimero, nonostante sia consapevole del pericolo che Chirurgh rappresenta,è uno sbruffone, un pressapochista, ostenta una inutile spavalderia, è totalmente impotente davanti alla lucida follia di Chirurgh....impotenza che nel personaggio del vecchio sceriffo prende la forma di una rassegnata passività, malgrado la sincera volontà di salvare Llewelyn....che muore troppo presto dici, ma perchè ? Lui era un coglione proprio come Woody Harrelson, fa una coglionata dopo l'altra, le piu grosse , quella di tornare a dar da bere al messicano in agonia (ma perdonabile per la sua umanità) e quella di piazzarsi davanti alla porta, mentre Chirurgh sta per entrare,invece di mettersi dietro la porta e coglierlo di sorpresa(imperdonabile per la sua stupidità).Poi dici che avresti voluto vedere Bardem scontrarsi faccia a faccia con tutti quei messicani....caro Fusillo, un tipo come lui, li avrebbe fatti fuori tutti da lunga distanza....il paragone col Terminator non ha nessun senso, quello con Romanzo Criminale non posso giudicarlo, non avendo visto questo film.
BËL (00)
BRÜ (00)

bjorky
bjorky Divèrs
Opera: | Recensione: |
rettifico, un tipo come Chirurgh, li fa fuori buona parte da lunga distanza e alcuni faccia a faccia ma vedi Fusillo, inutile cercare realismo in questo personaggio, nel contyesto del film....lui è l'America spietata, insensibile,fredda , non ha bisogno di un motivo per desiderare la valigetta, lui la vuole e basta, solo per il fatto di possederla, a scapito di tutto e di tutti....lui non sente dolore, non ha sentimenti, lascia solo uno spiraglio di speranza attraverso la sorte, la fortuna (la monetina), proprio come l'America, insensibile al dolore dei derelitti, dei deboli, degli emarginati, che prende a calci nel culo i reduci di una guerra assurda che le è costata troppo(siamo nel 1980)e che lei stessa ha mandato al macello, senza ragione....Un' America che invece di farsi un esame di coscienza, un bagno spirituale per depurarsi dalla lordura che ha dentro per i misfatti che ha commesso negli ultimi 20 anni (oltre che il Vietnam, ricordo anche il Watergate,i delitti Kennedy)si avvia a pararsi il culo dietro un benessere materialista,gretto, un' avidità fine a se stessa, una frenetica corsa verso l'edonismo più sfrenato (gli anni di Reagan,appunto, degli Yuppies)a scapito di tutto e di tutti, dove i più freddi e insensibili vincono e i deboli vengono schiacciati.
BËL (00)
BRÜ (00)

gbrunoro
Opera: | Recensione: |
Non è un capolavoro, avete perfettamente ragione. Bellissima la scena in cui Bardem si guarda le scarpe per vedere se si sono sporcate di sangue dopo aver ammazzato la tipa post funerale. Per il resto tanto manierismo: i Choen tendono a giocare un po' troppo a fare i Cohen.
BËL (00)
BRÜ (00)

C.H.A.R.L.I.E Nokia
Opera: | Recensione: |
il terzo capolavoro dei Coen (dopo crocevia della morte e the big lebowsky), fargo è invece tremendamente sopravvalutato. Miglior film dell'anno assieme a redacted.
BËL (00)
BRÜ (00)

Darkeve
Opera: | Recensione: |
Capolavoro
BËL (00)
BRÜ (00)

CoolOras
Opera: | Recensione: |
Bel film.
BËL (00)
BRÜ (00)

Don_Pollo
Opera: | Recensione: |
I dialoghi son pari pari a quelli del libro, virgole incluse! E la fedeltà mi piace.
BËL (00)
BRÜ (00)

scaruffoditurno
Opera: | Recensione: |
"morti per cause naturali" - cause naturali?- "per il mestiere che facevano" Huhahahahahhahahahahahhahaha!! grande!
BËL (00)
BRÜ (00)

Ocio che non hai mica acceduto al DeBasio!

Per vivere con pienezza la vera esperienza dello stare sul DeBaser è bello esserci registrati. Quindi:

Il tuo voto alla recensione:
Il tuo voto all’opera: