Girl Band
The Talkies

()

Voto:

Area sponsor. La vedono solo gli utenti non registrati.


IO-SONO-I-GIRL-BAND

l'ho capito appena sentito il primo delirante pezzo, in tutto quel livore, nella bocca distorta, nel diSgusto, è proprio lì che mi vedrete sempre sguazzare felice

ma che ne sapete voi coi vostri ascolti patinati, con le plagiocovers, il metallo lucIdato con l'argentil, i riff quelli propriobbbelli, il batterista pppauroso, le voci profonde e calde emmacchebbravoè

che ribrezzo.

furiosi sconnessi rabbiosi, questo sono i Girl Band

e dal 2011 vorrEbbero annientarvi

vi urlano sgraziati da denTro una cella imbottita

vi dedicano chitarre sconvolte crudelmente trascinate sul cEmento, strumenti beffardi lanciati contro che magari vi ricadessero addosso

che come macigni magari vi lacerassero una spalla

che come sottili lamine magari vi affettassero veloci zac-zac-zac-zac-zac-zac

il loro fine non è deliziarvi, sono devastazione cirrosi sporcizia psicofarMaci legali o no

si aggrovigliano, si contorcono, sono sUoni tumefatti e soFFerenti

cinquine assordanti in facciA e non c'è alcuna melodia, nessuna

non vogliono piacervi e forse neanche vi vedono, lo sentite quel peso sul petto? bravi, lasciatevi schiacciare

ora sdraiatevi sul gelido nastro trasportatore e giù-giù-giù fino alla camera di sezionamento

percepite lo stridio del segaossa? e quel suono di tamburo è la pressa per i vostri crani scrocchianti

provate a cantarli sotto la doccia se vi riesce

ma che ne sapete voi, coi vinili che puzzano di armadio.

il disagio non è solo una fottutissima parolina nel vostro dizionario del buon impiegato

a proposito avete già stirato la camicia? Che abbia maniche abbastanza lunghe.

Piegatevi.

Subite.

In silenzio.

Questa DeRecensione di The Talkies è distribuita da DeBaser con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 4.0 Internazionale.
Può essere parzialmente o totalmente riprodotta, ma solo aggiungendo in modo ben visibile il link alla recensione stessa su DeBaser: www.debaser.it/girl-band/the-talkies/recensione

Area sponsor. La vedono solo gli utenti non registrati.


Commenti (Dieci)

IScreamYourFace
Opera: | Recensione: |
ascolti consigliati:

prefab castle girl band



Questa recensione è uno schifo, inviata solo per ricordare che in homepage sia tra le recensioni sia tra gli ascolti c'è più muffa (ottima muffa, chiaro, ma muffa) che dischi usciti recentemente.


Farnaby: Pensa che invece la recensione a me è piaciuta come del resto il brano annesso di un gruppo che non conoscevo. Non capisco invece l'urgenza di scrivere il messaggio annesso.
Farnaby: L'opera la voterò...
IScreamYourFace: Questa recensione è nata urgente a prova della mia sofferenza: Paul non se l'è deascoltato nessuno. Volevo pubblicizzare il gruppo perchè mi piace.
Grazie per la fiducia e per essere passato.
Farnaby: Fottitene...penso che se anche un solo Debasriano ci butta un orecchio e ci si avvicina hai fatto centro.
lector
Opera: | Recensione: |
Ogni tanto c'è qualcuno che cerca di essere più cattivo/estremo degli altri....Ben vengano gli estremisti ma che non sia solo fuffa.
Loro sembrano sinceri ma, quello che ho ascoltato non è che sia così originale.
Meritano, comunque, attenzione.

IScreamYourFace: No, non é nulla di nuovo e per di più lontano dalla perfezione.
Cosa intendi per cattivo/estremo?
lector: Un sacco di gruppi/musicisti si autodefiniscono "estremisti" o cose simili. Ho frequentato a lungo vari tipi di musiche estreme (rumorismo, free jazz, sperimentalismo, grindcore, ecc ecc....) per dover constatare che, spesso - non sempre, ma spesso - certe pose, certe scelte estetiche, certe affermazioni di principio servivano solo a nascondere mancanza di idee....
Ho trovato molto più estreme certe canzoni sussurrate con la chitarra acustica di gente come Leonard Cohen che tante colate di rumore bianco.
Non dico che questo sia il caso, è solo che ho imparato a diffidare di chi dice di non voler piacere ma solo comunicare disagio....
IScreamYourFace: Ti spiego perché ho scelto questo disco e non uno precedente. Si dice che the talkies sia uscito in ritardo sulle aspettative perché il cantante e autore dei testi soffre di problemi psichici. Questo disco dovrebbe essere il frutto di un adattamento del gruppo al cantante, certo per il genere questo costituisce un valore aggiunto (furbelli?).... Ma mi é piaciuto ugualmente come atteggiamento, come sai ci sono stati casi in cui il componente "marcio" é stato prontamente sostituito... Il termine chiave era quindi "cella imbottita" e il disagio mi é sembrato genuino. Sono voci che girano e per quello che ne so potrebbe essere la più classica delle trovate pubblicitarie.
Sul live di kexp il chitarrista indossa una maglia dei Metz (se non ricordo male), un gruppo affine.
lector: Non ho motivo di dubitare della buona fede di questi musicisti, darò un ascolto più attento. Ti ringrazio per la segnalazione.
kloo
Opera: | Recensione: |
Sto disco dei girl band non mi entra, Secondo me é un disco senza idee suonate bene

IlConte
Opera: | Recensione: |
Devastazione, laceranti, deliranti, sconnessi ecc ecc... forse non nel pezzo postato che è pure godibile. Io di quegli aggettivi non sento nulla... noise-rock normale per quel che ho udito.

Tumefatti e sofferenti.... mah...
Doors, Stooges e Mc5 50 e passa anni fa facevano ben di peggio/meglio, per dire.

Peccato per questo astio senza senso perché la rece invece è valida

IlConte: Cazzo sembro quasi serio
Ahahahahahahah
IScreamYourFace: Sei seriamente sincero e lo apprezzo. La ragione per cui ho scritto la recensione la trovi nel primo commento, é tutto li e credo l'abbia già letto. Grazie del passaggio.
IlConte: È vero ma è abbastanza normale che 8/9 ascolti su 10 siano vecchi, pure vecchissimi. Blues e gospel nascono più di un secolo fa e il rock e derivati una settantina d’anni or sono ... mettici poi che tanti sono vecchi sclerotici rincoglioniti come me e il giuoco è stra-fatto
Ahahahahahahah
IlConte: Il voto azz
IScreamYourFace: Sì fa anche oggi tanta musica e credo che l'offerta sia tanto ampia da rendere difficile la cernita, probabilmente manca il fattore tempo (inteso come distanza) quale discriminante per capire cosa in effetti possa essere considerato valido.
L'età anagrafica degli utenti non dovrebbe essere ragione valida per escludere certi ascolti, sono appunto tutti derivati, come dici tu.
La recensione nasce dall'esigenza di conoscere un parere (anche il Brü é ben accetto) su una band e su Debaser non c'è altro modo per farlo se non questo.
E mi hanno stufato gli ascolti sanremesi.
Troppo cortese se pensi che la recensione non rispecchi il disco.
IScreamYourFace: Più che cortese (e lo sei stato) soprattutto generoso.
IlConte: La recensione è ottima a mio parere per descriverci disco e, soprattutto, tue emozioni in merito. Ho sentito solo un pezzo e non posso certo giudicare... sarebbe comunque il tuo parere in una tua recensione è pertanto ben accetto anche e soprattutto per “discussioni”.
Hai perfettamente ragione che anche oggi di fa tanta musica ed io non faccio certo testo per giudicarla perché ne ascolto pochissima. I miei generi preferiti, ritengo (magari sbagliando) abbiano dato il massimo in periodi passati quindi preferisco scoprire “nuove” cose di quei periodi. Però, almeno a me, debaser è servito per ascoltare anche qualche nuova proposta (persino a comprare i ciddi cazzo). Fino a pochi anni fa non solo ascoltavo poca musica me nulla di nuovo o quasi. Ricordo tempo fa di aver “recensito” di un paio di dischi e di gente “nuova” (sound vecchio ov cors) e ci siamo fatti tante risate. Sull’età anagrafica ovviamente la mia era una battuta su me stesso e altri (più che anagrafe proprio cosa da dna manifesto)... l’anagrafe non c’entra proprio una mazza.
IScreamYourFace: Allora userò la mia "capacità" per dischi migliori di questo :) . In effetti questa è stata scritta dopo pochi ascolti frettolosi e dopo non sono stat_ troppo convint_ della valutazione.
Quella di restare nell'ambito di un determinato periodo storico e quindi all'interno di un genere/i è una scelta personalissima e non mi permetto di criticarla, ognuno sa (consapevolmente o meno) cosa ricerca nella musica o in qualunque altra forma d'arte.
Le discussioni su debaser sono poi essenziali, a volte ho imparato più da quelle che dalle recensioni stesse.
hjhhjij
Opera: | Recensione: |
Hai ragione. Debaser da molto tempo si è muffizzato. E io contribuisco eh.

IScreamYourFace: La muffa mi piace molto in verità e io ho imparato tantissimo da questo posto (tempo fa forse proprio da te credo di aver "ereditato" Tony Callier, per dire), ma trovo ci sia poco spazio per altro. A volte c'è bisogno anche di altro e la curiosità non dovrebbe mancare mai.
IScreamYourFace: *Terry
hjhhjij: Una volta si scavava più nel nuovo, credo. Comunque no, non c'entro con Callier, è uno di quelli che purtroppo conosco ancora meno di quanto vorrei.
snes
Opera: | Recensione: |
Ma c'hai un nik bellissimo! Loro posso evitarli, la rece non e' male. ...Ma il tuo nik... Applausi.

IScreamYourFace: SSTRINGIAMOCILAAAAMANOOOO
Caspasian
Opera: | Recensione: |
Ti sento vicino, avendo recensito una cosa di questo "genere":

IScreamYourFace: GIÀLETTAAAAAAAA
mi era piaciuta molto
Caspasian: Merci beaucoup!
gaston
Opera: | Recensione: |
Sono un vecchio impiegato, senza più rabbia dentro...
La rabbia è come il colesterolo.
C'è quella buona e quella cattiva e a me è rimasta solo quella cattiva...:)
E' una medicina amara, questa...ma potrebbe anche fare bene.
Largo ai giovani!

IScreamYourFace: STIIRAAALACAMIIICIAAASOLODOVESIIIVE DEEEE
gaston: Sono (stato) un impiegato atipico. Niente camicie, solo magliette, rigorosamente non stirate.
Su una di queste c'era scritto Tuxedomoon. Così per dire...
Tuttavia, ai tempi, una maglietta con questi forse avrei anche potuto averla.
Quella del Lunedì.
Rocky Marciano
Opera: | Recensione: |
boh, la rece in sé non è male, sembra che stai recensendo un'arma noise impropria tipo "consumer revolt", e invece si tratta di questi 4 pipparoli, musica nuova non vuol dire musica uscita 3 mesi fa, ma musica che sperimenta qualcosa di nuovo.

IScreamYourFace: Non avrei mai riletto questo "esperimento" (il mio, di me pipparolo metaforico) se non avessi dovuto capire dove ho scritto che questi stanno innovando qualcosa. Boh!
Grazie comunque, delle critiche ne sto facendo tesoro.. ne avrei voluto di più e più spietate.
Rocky Marciano
Opera: | Recensione: |
non è una critica, la rece mi piace, e mi piacerebbe che avessi parlato in questi termini di un disco noise più serio, tutto qua. per il discorso innovazione non è riferito a qualcosa scritto nella rece ma ai commenti, del fatto che in molti ascolti del deb ci sia troppa muffa, e su questo ti do ragione.

IScreamYourFace: ...ma mi consigli un pò di giovane muffa 30enne... e questa recensione è venuta di protesta. Forse lo farò per un altro album (se ci sarà l'ispirazione), nulla è sprecato e tutto è ripetibile.
Se ci fosse un po' meno muffa sarebbe diverso, lo sforzo collettivo gioverebbe... come dire "la fame vien mangiando".
Rocky Marciano: che intendi per giovane muffa? ti posso consigliare roba di qualche anno fa (alcuni più recenti altri meno) che suona tutt'oggi contemporanea se è questo che intendi, (per lo più elettronica) così a random direi Demdike Stare, British Murder Boys, mumdance, Sandwell District, Porter Ricks, Muslimgauze, Raime… tutta roba giusta inzomma
IScreamYourFace: oooook! :D
non conosco nulla.. vediamo che ne salta (e se salta) fuori...
IScreamYourFace: è techno.
Rocky Marciano: è elettronica te l'ho detto, per qualcosa di noise rock le robe degli 80' e 90' sono il meglio, ma penso che la maggior parte dei nomi già li conosci, ti ho consigliato alcuni nomi perché sono alcune tra le cose migliori che ho ascoltato negli ultimi anni, e in praticamente ognuno di questi nomi c'è' qualcosa di nuovo o comunque molto moderno, di dischi degli ultimi anni ho ascoltato solo elettronica, penso che il disco "rock" più recente che ho sia l'ultimo dei Fugazi (capolavoro tra l'altro) son passate generazioni cazzo.
IScreamYourFace: è uscito nel 2001. Nel 2001. Dovrei scrivere una recensione su te, a questo punto. Prima e unica domanda dell'intervista: il rock è morto?
Tra quelli che mi hai consigliato mi hanno colpito (così, al volo e in ordine di gradimento) Sandwell District, Porter Ricks, Demdike Stare, Raime.

Rocky Marciano: il rock è morto?, bella domanda, fino a che qualcuno non propone qualcosa anche solo avvicinabile a quello fatto in passato ti potrei dire di sì, ma è l'opinione di uno che di roba rock recente non ne ascolta, va presa con le pinze, per l'elettronica il discorso è molto diverso, è pieno di bellissima roba. comunque io non ho mai scritto che conosco roba rock recente, nuova e innovativa, ho soltanto detto che la band che hai recensito sono dei pipparoli, e che musica nuova non vuol soltanto dire roba uscita recentemente.

Ocio che non hai mica acceduto al DeBasio!

Per vivere con pienezza la vera esperienza dello stare sul DeBaser è bello esserci registrati. Quindi:

Il tuo voto alla recensione:
Il tuo voto all’opera: