Qualche giorno fa è venuto mio cugino a casa a dirmi che alla Pizzeria by Tony devono cantare gli Coverbend Aironmeide. Io non gli ho mai sentiti a Radio Maruzzo Mia, neanche il nome, ma mio cugino mi ha detto che a Calambrona, il paese vicino che ci sono tanti abitanti, più di 2000, tutti quelli gagà hanno la cassetta. Io non tanto mi fido di mio cugino, ha i capelli lunghi e è l'unico della famiglia che si è diplomato, è proprio strano. Mi vergogno a portarlo in mezzo agli amici miei perchè lo chiamano lo scienziato. Sta sempre in silenzio ma quando mangia la bocca la usa bene. È così veloce a mangiare che una volta col mignolo tirò fuori da in mezzo i denti una foglia sana di insalata. Io per fare uno scherzo la misi nel panino di Gennaro che era andato al bagno.

Per non fare rimanere male a mio cugino gli ho detto si. Mi sono vestito (col pigiama da sotto perchè d'inverno al mio paese fa freddo) e sono andato a casa di Domenico. Non mi sono lavato però perchè non è domenica. Si, perchè mi lavo una volta alla settimana la domenica prima di andare alla messa e l'acqua nella vasca diventa nera. Quell'acqua poi mio padre la mette nelle borse dell'acqua calda e nelle graste perchè dice che è un peccato sprecare tutta quella così, in Africa la vogliono quell'acqua e non la possono avere. Mi sembra strano che in Africa vogliono l'acqua mia nera ma mio padre vede il telegiornale e queste cose le sa meglio. Un altro amico mio invece si lava una volta ogni due settimane ma non sembra perchè usa il trucco di mettere il profumo. Una volta gli finì e al posto del profumo usò la lacca della nonna.

Arrivato a casa di Domenico gli ho detto di Coverbend Aironmeide e ha detto che se li conoscono a Calambrona significa che sono buoni. Domenico è stato sempre avanti colla moda, quando si usavano i maglioni fosforescenti lui è stato il primo che l'ha comprato. È stato anche il primo che ha fatto il tattuaggio coll'asso di bastoni. In tutto il paese è quello che ha, attaccata allo specchietto retrovisore, la coda di volpe più lunga di tutti. Volevo essere lui quando sul trattore tornava dalla campagna cogli occhiali da sole e il cellulare in mano che parlava colle persone mentre guidava. Quando l'ho comprato io il cellulare nessuno mi chiamava. Un giorno per fare vedere alle femmine che anche io so parlare al telefono ho fatto come Domenico, ma mentre parlavo è squillato e tutte le femmine si sono messe ridere. Domenico è anche bravo a fare i giri in piedi sul Tagatà.

Poi abbiamo avvisato del concerto a by Tony anche un altro amico nostro che si chiama Vito. Vito fa lo spazzino. Un giorno abbiamo litigato perchè gli ho detto che il suo mestiere è brutto, sempre con le mani nell'immondizia. Lui mi ha detto che è peggio il mestiere del dottore che mette il dito in culo. Io non ci credevo che c'è un dottore che fa queste cose ma lui mi ha giurato che è vero perchè suo padre va una volta all'anno a farselo mettere. Poi me l'ha detto un altro amico mio che è vero, quello è il dottore che vede se godi ancora, allora ci ho creduto.

Poi l'abbiamo detto anche a Enzo. Tutti lo chiamano Don Pappagallo. Porta sempre una camicia di seta col colletto alzato. Anche al paese nostro c'è il ponte dei lucchetti e Enzo va a mettere uno ogni volta che si fa la sega e la ringhiera mo si è piegata. Menomale che non gioca la nazionale quel giorno perchè se giocava non veniva. Enzo è tifoso assai della nazionale. Quando iniziano le partite si fa il segno della croce e bacia l'anello colla testa del leone.

Ho detto a mio cugino che ho avvisato tutti gli amici e hanno detto si e lui è rimasto contento. Per ringraziarmi si è fatto fare dalla madre, mia zia, una focaccia e me l'ha portata però siccome mia zia ha un neo grosso e peloso sotto la bocca e a me mi fa schifo ho inventato la scusa che ho la diarrea e non posso mangiare. Mia zia è bigotta e mi ha detto che a vedere Coverbend è un peccato, Gesù non vuole e io non ho capito niente. Mio zio Giuseppe quando viveva gli diceva sempre che gli doveva fare sentire i peli del petto sulla schiena e io non sapevo come faceva a farlo. Quando è morto mio zio il parroco gli ha detto che deve stare attenta perchè il male in questi momenti entra nella vita. Per questo gli insegna la religione nella sacrestia colla porta chiusa, così non può entrare.

Mio cugino è contento perchè gli piace a vedere la musica dal vivo dei Coverbend Aironmeide ma vado solo per tenerlo contento perchè a me la musica dal vivo che mi piace è quella delle giostre.

Mentre stavamo aspettando che doveva iniziare il concerto abbiamo saputo che non si faceva più. Il parroco e mia zia sono andati a by Tony a parlare e lo hanno convinto a non fare il laiv.

Così ci siamo ritirati io, mio cugino, Vito e Enzo. Domenico non è venuto perchè è stato fermato dai viglili e gli hanno fatto togliere la coda di volpe dallo specchietto e lui se ne è andato in depressione. Lo psicologo gli ha scritto sul foglio: "Questo episodio può gravare sull'autostima e può causare impotenza". Mi sa che anche Domenico deve andare dal dottore del dito in culo.

Carico i commenti... con calma