James Ivory
Quel che resta del giorno (1993)

()

Voto:

Area sponsor. La vedono solo gli utenti non registrati.


Quando il dovere è piacere, è orgoglio, è fattore pregnante di tutta la tua vita.

Quando la fedeltà è al di sopra delle tue idee, delle tue convinzioni, della tua "anima"

"La sera è la parte più bella della giornata. Hai concluso una giornata di lavoro e adesso puoi sederti ed essere felice".

Quando l'amore prima filiale e poi quello vero, profondo e unico verso una donna, diventa la tua ragione di vita e in egual misura il tuo segreto più impronunciabile.

Quando vivi della vita degli altri e nei fai parte come motivo di sfondo, sfumato e quasi invisibile.

Quando ti accorgi che l'unico tuo bene ti abbandona, esausta, e tu non fai niente per fermarla, come roccia inamovibile o quercia centenaria radicata nel terreno.

Quando con un atto di coraggio, speri di riacciuffare la vita e la vita si ritrae incapace di rispondere dopo tanta volontà immobile e pietrificata.

"Sono le scelte che compiamo a fare di noi ciò che siamo".

Quando rivedi Mr Stevens (Anthony Hopkins) ed una Miss Kenton (Emma Thompson) e tifi ancora una volta per loro, sperando in un abbraccio e in un finale più consono... non puoi che naufragare in un dolce mare di malinconica nostalgia, sorseggiando un profumato "jasmine tea", alla luce soffusa di qualche candela.

I consigli sono inutili: chi ha "goduto" delle immagini del film, trasposizione ottima e fedele del racconto, o chi ha avuto la fortuna di conoscerne prima la trama, sa il perché!

[Kazuo Ishiguro, "Quel che resta del giorno", Einaudi Tascabili, 2005]

Questa DeRecensione di Quel che resta del giorno (1993) è distribuita da DeBaser con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 4.0 Internazionale.
Può essere parzialmente o totalmente riprodotta, ma solo aggiungendo in modo ben visibile il link alla recensione stessa su DeBaser: www.debaser.it/james-ivory/quel-che-resta-del-giorno-1993/recensione

Area sponsor. La vedono solo gli utenti non registrati.


Commenti (Sedici)

hjhhjij
Opera: | Recensione: |
Di Ivory ho visto "Camera con Vista" che non mi ha entusiasmato ma non era neanche male, direi un discreto film. Questo e pure "Casa Howard" li vedrò se non altro per la presenza di Hopkins, sempre una garanzia.
BËL (00)
BRÜ (01)

templare
Opera: | Recensione: |
Un film che vidi non appena uscì nelle sale cinematografiche. Bello. Hopkins rese una splendida interpretazione. Emma Thompson anche lei in gran spolvero e finalmente lontana dall'influenza del ( allora ) marito Branagh. Sbaglio o fra i vari personaggi c'era anche lo sfortunato attore americano che rese famoso il personaggio superman? Scusa, ma non ricordo il suo cognome.
BËL (01)
BRÜ (00)

korrea: Christopher Reeve, poveretto.
Fairy Feller
Opera: | Recensione: |
Il film lo ricordo poco, sicuramente nn era male però. Di Kazuo Ishiguro ho letto lo splendido "Never let me go", di cui invece il film che ne fu tratto nn era all'altezza.
BËL (00)
BRÜ (00)

korrea
Opera: | Recensione: |
Wiserson
Opera: | Recensione: |
Ottimo film, rece un po' scarna secondo me, ma piacevole.
BËL (00)
BRÜ (00)

Geo@Geo: Hai ragione, Wiserson, ma più che descrivere il film, ho deciso di far "parlare" Mr Stevens ed in fondo credo che fosse ben poco quello di cui parlava: lasciava molto spazio all'immaginazione:)
Zarozinia
Opera: | Recensione: |
Che bel film!
Si, c'è Christopher Reeves che fa, credo, l'ambasciatore americano. Tutte interpretazioni di altissimo livello per una storia meravigliosa. E, alla fine, ti fai la domanda dei Dire Straits: Cosa ti rimane, alla fine del giorno, che possa farti tirare avanti? (Private Investigations)
BËL (00)
BRÜ (00)

Geo@Geo
Opera: | Recensione: |
Ho preferito non trattare di Lord Darlington e dei suoi amici, per concetrare l'attenzione sui due "non amanti"; in realtà la vita del vero maggiordomo inglese di famiglie aristocratiche, era veramente una scelta di vita:-(
BËL (00)
BRÜ (00)

giola
Opera: | Recensione: |
forse è l'unico di questo regista che ho apprezzato davvero....per il resto trovo che Ivory sia stucchevolmente, esageratamente così inglese, ma così nauseabondamente inglese, più inglese del più inglese del Regno Unito....infatti è americano.
BËL (01)
BRÜ (00)

giola
Opera: | Recensione: |
oh, il voto alla bella recensione
BËL (00)
BRÜ (00)

madcat
Opera: | Recensione: |
ottima ed originale rece geo, il film non l'ho visto, ne ho sentito parlare bene però
BËL (00)
BRÜ (00)

Geo@Geo: Te lo consiglio, Mad, ma solo se hai di che consolarti dopo:)
madcat: :D
Geo@Geo
Opera: | Recensione: |
Grazie ai commentatori, la visione di questo film non è una passeggiata;)
BËL (00)
BRÜ (00)

lemonverde
Opera: | Recensione: |
Uno dei film da me più amati, tratto da un romanzo anch'esso molto amato. E ringrazio il recensore della pur sintetica rece. Che dire un film perfetto. Malinconico e vitale. Attori eccezionali. Fotografia e colonna sonora splendide. Regia impeccabile. Chi non l'ha visto lo veda con l'attenzione dovuta alle cose veramente belle e si lasci trasportare nella sua straordinaria atmosfera. Un film che pur pervaso da struggente malinconia mi trasmette ogni volta che lo guardo una grande gioia e serenità interiori. Quel piacere che corrisponde ad un accrescimento della coscienza e che solo le vere opere d'arte sanno dare. Si è capito che è un film che mi piace molto?
BËL (00)
BRÜ (00)

lemonverde
Opera: | Recensione: |
I voti dimenticavo. Ovviamente al film do cinque. Quattro alla rece che comunque mi è piaciuta molto, solo perché avrei voluto fosse meno sintetica.
BËL (00)
BRÜ (00)

Geo@Geo: Hai ragione sulla sintesi, ma come fai a descrivere quelle atmosfere rarefatte e quegli sguardi che dicevano più delle parole, senza scadere nella banalità? Ho preferito identificare delle parole chiave e il resto... bisogna vederlo:) Grazie per il commento, che condivido appieno. Ciao
Moreno Cantù
Opera: | Recensione: |
film molto bello
BËL (00)
BRÜ (00)

alia76
alia76 Divèrs
Opera: | Recensione: |
il libro mi piacque meno del film. uno dei miei film preferiti di sempre. in quegli anni Hopkins buttò fuori 3 interpretazioni magistrali: questa, quella di Hannibal e quella di C.J Lewis in Viaggio in Inghilterra, altro film che ho amato molto. negli anni 90 al cinema c'era tanta di quella classe che mi ritengo fortunato di averla goduta da adolescente. e avevano anche successo di pubblico (la moglie del soldato, segreti e bugie, shine, ecc ecc)
BËL (00)
BRÜ (00)

Ferry
Opera: | Recensione: |
Sir Hopkins spacca, non c'è che dire
BËL (00)
BRÜ (00)

Ocio che non hai mica acceduto al DeBasio!

Per vivere con pienezza la vera esperienza dello stare sul DeBaser è bello esserci registrati. Quindi:

Il tuo voto alla recensione:
Il tuo voto all’opera: