Jovanotti
Una Tribù Che Balla

()

Voto:

La dichiarazione di intenti di questo disco vibrante sta tutta nella prima frase di "Intro": SPEAKER: "Signor Jovanotti, ma perché ha deciso di fare un lp di rap in italiano?"

In effetti, dopo gli esordi che ne avevano catalogato più come "fenomeno da baraccone" (1, 2, 3... casino!!) ed il seguente successo di "Lorenzo 1992", il Nostro si riscopre, sotto l'attenta superproduzione del solito inestimabile Cecchetto, un grandissimo del genere. Ma non è solo il rap che caratterizza questo magnifico lp; c'è di tutto, dalle composizioni brevi in jazz ("Geghejazz"), alla classica ballata d'amore di "Quando Sarai Lontana", al rockettone di "Abbasso I Lenti", con Andrea Braido alla chitarra, fino al tentativo, non troppo riuscito per la verità, di un reggae in salsa melodica come "Buongiorno". Da segnalare, tra gli episodi più ispirati, "Libera L'Anima", dal groove trainante e con assolo di Saturnino al basso, e "One Nation", unica composizione in inglese scritta dallo stesso Jovanotti e cantata in collaborazione con i due rapper Master Freez e Samantha Wood.

"Musica rap al 100% 50 contenuto 50 movimento" recita la copertina; e, in effetti, già dall'immagine della stessa si intuisce il "contenuto": Jovanotti, che per l'occasione sfoggia berretto e maglietta stile Los Angeles Raiders, ci rimanda alle atmosfere del rap suburbano e da "ghetto" tipico americano, che nulla hanno da invidiare agli approcci contemporanei al genere.

Un disco composto perlopiù di eccellenti canzoni, uno di quelli da avere per i fan del buon Lorenzo prima (o seconda) maniera.

Questa DeRecensione di Una Tribù Che Balla è distribuita da DeBaser con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 4.0 Internazionale.
Può essere parzialmente o totalmente riprodotta, ma solo aggiungendo in modo ben visibile il link alla recensione stessa su DeBaser: www.debaser.it/jovanotti/una-tribu-che-balla/recensione

Area sponsor. La vedono solo gli utenti non registrati.


Commenti (VentiQuattro)

Anonimo
Opera: | Recensione: |
NO alla MERDA
BËL (00)
BRÜ (00)

Enciclopedia Poletti
Opera: | Recensione: |
Io vorrei capire dove le vedi te tutte queste eccellenti canzoni. A me pare uno dei lavori più inutili e vuoti di Jovanotti, con l'odioso tormentone di "Muoviti muoviti".
BËL (00)
BRÜ (00)

Anonimo
Opera: | Recensione: |
Ma perché mi ascoltate ancora?
BËL (00)
BRÜ (00)

iside
Opera: | Recensione: |
qualche canzone divertente e null'altro, poi il rap non mi è mai piaciuto
BËL (00)
BRÜ (00)

DaveJonGilmour
Opera: | Recensione: |
E non mi annoio..con la mia moto!Tempo!
BËL (00)
BRÜ (00)

Lesto BANG
Opera: | Recensione: |
Per me il disco più bello suo è "L'Albero" e anche l'ultimo "Buon Sangue" non è malaccio... questo è ancora troppo di passaggio...
BËL (00)
BRÜ (00)

Lord
Opera: | Recensione: |
Lo sapete che Jovanotti è figlio di Vecchioni? HA HA HA HA HA HA HA HA HA HA HA....
BËL (00)
BRÜ (00)

Anonimo
Opera: | Recensione: |
Che disco di merda (come il cantante d'altra parte).
BËL (00)
BRÜ (00)

Trofeo
Opera: | Recensione: |
Questo sono vent'anni che mangia con sta merda...Che amarezza...
BËL (00)
BRÜ (00)

woodstock
Opera: | Recensione: |
non capisco davvero questo odio per la nostra musica dagli anni 90 in poi, verso tutti i generi. che la pausini e nek potevano fare un altro mestiere non si dicute, ma criticare a priori non mi sembra corretto. avete ascoltato almeno il disco? siete consapevoli che questo non ha NIENTE in meno rispetto a tanto attuali? o credete che solo i gruppi inglesi e americani siano i migliori, qualsiasi cagata facciano?
BËL (00)
BRÜ (00)

RealAXL
Opera: | Recensione: |
Allora non hai capito, Woodstock. Qua per ottenere consensi devi: 1)elogiare qualsivoglia disco jazz e/o fusion e/o progressive e/o rock anni '70 e/o musica classica.Uniche eccezioni, quelli che sono autentici manifesti a prescindere dal genere (Babylon by bus di Bob Marley, o Pinkmoon di Nick Drake, o Led Zeppelin II, o Sgt.Pepper's dei Beatles tanto per citarne alcuni). Oppure devi 2)denigrare con il minimo dei voti la musica pop italiana post 1985 e/o la musica dance e/o il metal nelle sue varianti più estreme.
Per farla breve, o recensisci un disco unanimamente meraviglioso come quelli sopracitati, oppure se desideri vedere dei 5 nelle tue recensioni devi affrontare gruppi a dir poco di nicchia (mi vengono in mente i Buzzcocks).
BËL (00)
BRÜ (00)

RealAXL
Opera: | Recensione: |
Avrai notato (spero) che una grandissima parte dei de-baseriani (e spesso mi ci aggiungo anch'io) ha la meravigliosa tendenza a osservare le classifiche al contrario.
Del resto, è solo leggendo la hit parade partendo dal basso (o non leggendola proprio) che ho potuto scoprire David Sylvian (post-Japan), Ralph Towner, Screamin' Jay Hawkins, Claudio Lolli, i primissimi R.E.M., Stefano Panunzi, Ferruccio Spinetti, Petra Magoni, i Toad The Wet Sprocket, i Love And Money, i Tortoise, Jah Wobble, i Dead Can Dance, la 4AD in generale, i Black Uhuru, i Triffids. Tutta gente che non vedrai mai premiata con un MTV Music Award, ma che purtroppo messa assieme non vende neanche un decimo di quello che vende Gigi D'Alessio. E che ascoltata attentamente dimostra quanta qualità passi costantemente inosservata in nome del dio denaro. Del resto, chi cazzo vuoi che compri i dischi di Bireli Lagrene o di Blue Nile quando ovunque impazza Checco Zalone? Bireli chi? Ascoltalo, e capirai a fondo ciò che voglio dire.
Tenendo sempre presente che ogni rece, e i relativi commenti, sono episodi puramente soggettivi. Capisco perfettamente che è difficile per uno che è cresciuto a pane e Mario Merola (r.i.p) accostarsi ai Cradle Of Filth, e viceversa. Ma prima di dire che una cosa è merda o nettare degli dei, conviene sempre ascoltarla almeno due volte. Eccezion fatta, ovviamente, per il singolo di Loredana Lecciso (eh beh anch'io ho i miei rarissimi istanti di intolleranza...)
BËL (00)
BRÜ (00)

RealAXL
Opera: | Recensione: |
p.s. inutile sottolineare, Woodstock, che il "non hai capito" iniziale è assolutamente benevolo, così come sui binari dell'ironia viaggiano i punti 1) e 2) del mio commento.

Caspita, quasi mi dimenticavo del brano in questione. Unica domanda: nonostante credo sia un interprete tutto sommato senza infamia e senza lode, Ligabue accanto ad Elisa c'entra poco o nulla, se non altro per evidenti questioni di tonalità della canzone che lo fanno apparire tremendamente inferiore alla pupilla di Caterina Caselli. E non credo che questo fosse l'intento dei produttori. Maledetto show-business!!!!
BËL (00)
BRÜ (00)

RealAXL
Opera: | Recensione: |
...e io mi sono rincoglionito appresso al mio soliloquio!!!! Ero talmente immerso nel furore agonistico da dimenticare pure che avevo cambiato rece. Cmq fino al lapsus-minchiata-svista-meaculpa finale riguardante Liga-Elisa, il mio commento vale nettamente anche per questa recensione. Ora vado a inginocchiarmi sui ceci per penitenza, ma prima metto in filodiffusione "The German Years" di Moondog, almeno crepo felice. A presto.
BËL (00)
BRÜ (00)

woodstock
Opera: | Recensione: |
chirisco una cosa: io ascolto di TUTTO, da de andré padre ai led zeppelin, dai rolling stones ai beatles a jovanotti a battisti a battiato agli AC/DC ai queen ai police a bob marley e poi ancora. ma penso che appunto perché debaser mi sembra un sito serio dove chi ci va è gente seria che quantomeno capisce di musica, non mi sembra intelligente dire "merda" appena nomini un nome italiano "dall'85 in poi", come dice realAXL. e se dicessi che ho tutti gli album dei simply red (anche se gli ultimi fanno cagare) sarei coperto di merda? scommetto che più della metà ha ascoltato solo le canzoni degli 4-5 anni di questi sopra... non ho mai ascoltato tutti i gruppi di cui parla realAXL (forse solo i primi rem) ma certo non mi metto a spalar merda su tutti quelli che non conosco a prescindere!
BËL (00)
BRÜ (00)

Orwell
Opera: | Recensione: |
a me jovanotti non è mai stato antipatico, anzi.. e poi nonostante il successo secondo me è sempre andato per la sua strada.. magari questo album fa schifo, ma fanno più schifo tutti quelli che stanno qui solo per dire "questo cantante è uno sfigato" o "hai fatto una recensione di merda"... aevoglia se ce ne sono, no?
BËL (00)
BRÜ (00)

ReCremisi
Opera: | Recensione: |
dio mio che orrore !!!!
BËL (00)
BRÜ (00)

uxo
uxo
Opera: | Recensione: |
non capisco davvero questo odio per la nostra musica dagli anni 90 in poi, verso tutti i generi. che la pausini e nek potevano fare un altro mestiere non si dicute, ma criticare a priori non mi sembra corretto. avete ascoltato almeno il disco? siete consapevoli che questo non ha NIENTE in meno rispetto a tanto attuali? o credete che solo i gruppi inglesi e americani siano i migliori, qualsiasi cagata facciano?

BËL (00)
BRÜ (00)

uxo
uxo
Opera: | Recensione: |
ma che cos'è che bisogna recensire? quali sono le GRANDI recensioni e gli ottimi recensori? se ci 4 recensioni di uno stesso disco è un male provare a cambiare e farne una diversa? credo che al mondo non esista solo l'OTTIMA musica, ma anche quella buona, e comunque è una cosa soggettiva. Cmq sia, come mi aspettavo, non si è vista una critica seria al disco (forse una sì), ma il consueto ciarlare senza costrutto insultando le persone. Complimenti
BËL (00)
BRÜ (00)

LER0
Opera: | Recensione: |
Boh.. il voto è un'impresa ardua... non ho ascoltato tutto l'album ma ci sono certe canzoni davvero rilevanti se si considera l'anno in cui è uscito. Mettiamoci anche che "quando sarai lontana" mi ricorderà sempre una mia ex... dai... 3 stelle politiche e non ci pensiamo più!
BËL (00)
BRÜ (00)

Anonimo
Opera: | Recensione: |
Cazzo, io da gilmort mi aspettavo 5!
BËL (00)
BRÜ (00)

Ghemison
Opera: | Recensione: |
questo disco non ha nulla di rap. che tristezza che mi viene...
BËL (00)
BRÜ (00)

GustavoTanz
Opera: | Recensione: |
Disco buono tutto sommato.
BËL (00)
BRÜ (00)

Abraham
Opera: | Recensione: |
Salvo 'E' sempre la stessa canzone' e 'Libera l'anima'.
BËL (00)
BRÜ (00)

woodstock: Con l'andar del tempo, penso sia il suo che preferisco

Ocio che non hai mica acceduto al DeBasio!

Per vivere con pienezza la vera esperienza dello stare sul DeBaser è bello esserci registrati. Quindi:

Il tuo voto alla recensione:
Il tuo voto all’opera: