Lou Reed
Growing Up in Public

()

Voto:

Area sponsor. La vedono solo gli utenti non registrati.


Non ho voglia di scrivere nulla, ne per lavoro ne per Debaser….vuoto come una lattina in discarica, apatico e stremato da un’estate passata tra ospedali e dottori…..poi capita che ravanando tra i dischi incappo in Growing up in public, lo stesso giorno incontro il sig. Rossi che 39 anni fa era con me in una giornata di giugno (??) a Bologna a vedere il concerto di Lou Reed e capisci che il caso ha voluto lo sforzo da te….vabbe’, che sia il caso allora che intanto festeggio i miei 4000 gg sul sito.

L’acquisto era d’obbligo quindi in prossimita’ del concerto e come altre volte fatto in cooperativa (io lo compro e me lo tengo, tu partecipi al 25% e io ci metto un C60 e te lo copio….il prossimo si fa al contrario…). Mezza delusione?. Forse totale! Il disco scorreva bene, ben suonato, ma dove cazzo era il rock & roll animale?.

Le cronache raccontavano di un Reed cambiato, nuovo, lontano dal matrimonio con Rachel, nuova casa nel New Jersey, deciso ad un cambio di stile di vita che pareva avvertirsi nel quasi popettino che scaturiva dalle tracce di Growing. Gia’ ultimamente mi stava anche un po’sulle balle dopo l’uscita contro Patti Smith su Take no prisoner e il fanculo su Radio Ethiopia…..poi quel live, Take no prisoner, e le ennesime variazioni di arrangiamenti non mi parevamo al massimo livello, abituati d’altronde al sound dei precedenti live. Insomma mettiamoci anche il nuovo matrimonio con la Morales, ballerina in un locale sado-maso di NY sposata il 14 febbraio (romanticone!!) appena 2 giorni prima dell’uscita del disco, e la domanda pareva ovvia…..si sara’ mica rincoglionito il buon Lou?.

Del concerto poi, ricordo ben poco. Non mi pare di aver assistito a niente di trascendentale, ma forse colpa l’erba dello stadio (e non solo quella) il ricordo e’ sbiadito e sicuramente bastava esserci.

Spends time…..

Rivalutare o sminuire i dischi nel tempo e’ cosa normale, soprattutto se li hai comprati a 17 anni, poi magari sara’ anche un problema di capelli, e ora che sono pelato mi ci (ri)specchio meglio.

Growing non mi pare adesso cosi’ male. Gli riconosco una cura per i suoni non ancora sentita nei lavori di Reed, e una leggerezza quasi pop, quasi AOR, quasi R&R, quasi perfetto. Via i fiati di The Bells, chitarre e tastiere la fanno da padrone. Quasi una parvenza di “normalita’”che quando si parla di Reed e’ parola particolarmente ostica da pronunciare. Lo si evince anche dalla copertina, basta guardarla per capire cosa puo’ esserci dentro. Poi chissa’ se veramente e’ quanto si sentiva di comporre o una ruffianata dedicata ad un pubblico piu’ allargato.

Anche la voce e’ particolarmente pacata, rimane il suo personale sistema di sussurrare e quasi raccontare le sue canzoni, ma poche volte come qui la sua voce e’ chiara e sicura. E nonostante il “rassicurante” contesto, il livello testi e’ altissimo e socialmente impegnati come sempre……e allora il ragazzo complessato dalla famiglia e dall’ingombrante presenza del padre:

un figlio con la maledizione di una madre megera, o di un padre niente piu’ che piagnucoloso, viene educato a mettere in scena i classici temi immortali, dell’amore filiale e dell’incesto”………e ancora il problema dell’alcolismo in The Power Of Positive Drinking, ma anche tanto sentimento äutobiografico” legato al recente matrimonio:

e cosi’ la sveglio’ la sveglio’ con un sobbalzo

Per offrirle il suo cuore

Una volta per tutte perche’ le tenesse il suo cuore

E le prime parole che lei gli senti’ pronunciare

Furono dolcissime

Le chiedeva di sposarlo e di pensarci su

E poi, e mi taccio, quella che sembra ridare “fiducia e temperanza”(cit.) parole lontane dell’essere Reediano nel gran finale di Teach the Gifted Children:

Insegna ai bambini dotati
Insegna loro ad avere pietà
Insegna loro sui tramonti
Insegna loro del sorgere della luna
Insegna loro sulla rabbia
Il peccato che arriva all'alba ...
Benedici e perdonali
Padre, perché non lo sanno.

(per i testi mi ha aiutato Paolo Bassotti)

Non lo rileggo e non lo correggo, l’ho detto non ho voglia….sto solo pensando se adesso, dove sta, passeggia e canticchia, chissa’ con chi, e con quella bellissima maglietta verde con il collo a V.

Questa DeRecensione di Growing Up in Public è distribuita da DeBaser con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 4.0 Internazionale.
Può essere parzialmente o totalmente riprodotta, ma solo aggiungendo in modo ben visibile il link alla recensione stessa su DeBaser: www.debaser.it/lou-reed/growing-up-in-public/recensione

Area sponsor. La vedono solo gli utenti non registrati.


Commenti (VentiCinque)

lector
Opera: | Recensione: |
Ospedali e dottori? Spero sia tutto passato!
Il disco? Di Lou non si butta via niente....
BËL (04)
BRÜ (00)

dsalva: Diciamo di sì.....
Grazie del passaggio!
Stanlio
Opera: | Recensione: |
Spero che il peggio sia passato amico.

Bel disco mai ascoltato prima lo sto facendo ora mentre leggo e scrivo, son sorprese nuove di cose datate, e qui Lou è come il vino buono quando è invecchiato bene. Ciao


BËL (02)
BRÜ (00)

dsalva: Certo, nulla di grave, ma fastidioso!....disco da rivalutare
Stanlio
Opera: | Recensione: |
"Standing on Ceremony" è figherrima!
BËL (02)
BRÜ (00)

JonatanCoe
Opera: | Recensione: |
"Radio Ethiopia" patrimonio dell'Unesco, anche se ti chiami Reed e ti amo non poco, non ti devi permettere! Auguroni per le 4 tonnellate, mio carissimo (re)censore!
BËL (02)
BRÜ (00)

nix
nix
Opera: | Recensione: |
in quel 1980, a 15 anni, non mi accorsi neanche di questo disco.
Ho scoperto Lou Reed con "New York", ma ricordo anche un concerto di quell'epoca (primissimi anni '80) a Milano abbastanza noioso.
Comunque di Lou Reed oggi mi sembra un pò tutto degno, anche i suoi dischi più sgangherati. Avercene oggi di artisti come lui.
Anch'io ho avuto un'estate un pò faticosa. Un abbraccio dsalva.
BËL (01)
BRÜ (00)

anfoxx: All'Arena? Se è quello c'ero anch'io. Apertura col (teorico) botto di Sweet Jane ma, poi complice anche un posto non adattissimo ai concerti, un Lou abbastanza svogliato
llawyer: C'ero anch'io all'Arena. Svogliato? Di più. Delusione per me.
dsalva: Grazie del passaggio....spero tu stia bene Nix, io meglio, sì riparte!
Caspasian
Opera: | Recensione: |
4000 auguri!
BËL (00)
BRÜ (00)

dsalva: E grazie
Pinhead
Opera: | Recensione: |
La bellissima maglietta verde col collo a V però non si può vedere, immagino che tu non sia tra i 18 milioni di follower di Chiaretta Ferragni.
BËL (03)
BRÜ (00)

dsalva: Ajahhahahaha....no cazzo, proprio no!!
sfascia carrozze
Opera: | Recensione: |
Lei non ha voglia di scriverla (e di correggerla).
Io non ho voglia di leggerla.
Uno-a-uno palla al centro.
Che dice ci beviamo un thé caldo prima del secondo tempo?
BËL (03)
BRÜ (00)

nes: Quel tè caldo è pura poesia.
IlConte: ahahahahahahahahahahahah
dsalva: Ahahahah....chi siete Caressa, Bergomi e Co?.....fai male a non leggere, c'erano messaggi subliminali di assoluto interesse..... vado a bere il the!!
nes
nes
Opera: | Recensione: |
Di sicuro non canticchia Lulù. Ho provato ad ascoltarlo ieri per la prima volta in vita mia. Partendo dal singolo, perché sapevo essere un disco bruttarello e mi son detto:"cominciamo con il singolo da classifica, per quanto brutto sara' di facile ascolto" non sono arrivato alla fine del brano. Forse e' qualche cosa di pura sperimentazione che come machine metal music e serviranno 30 anni per capirlo, ma oggi... Dio: che schifo, roba veramente che uno la ascolta e si dice "io una canzone piu' brutta di questa non l'ho M A I sentita." Uno puo' odiare i metallica, e pensare che reed fosse ormai rincoglionito, ma non e' comunque giustificato lo scempio sonoro.
Ok, non c'entrava nulla, scusa, e' che sono sinceramente sconvolto.
BËL (03)
BRÜ (01)

Falloppio: Si, vero, fa cagare. Che tristezza.
IlConte: Ecco, vedi… meglio che io passi
nes: We io parlo di lulu', non del disco qui recensito eh. Mai ascoltato questo. E manco Lulu' alla fin fine...
dsalva: Questo decisamente più abbordabile...concordo su Lulu
cece65: Lulù è veramente un disco inaccettabile sia per i fans di Lou reed che (credo) anche per quelli dei Metallica.
Bubi
Opera: | Recensione: |
Luo Reed è uno dei musicisti che hanno fatto la storia del rock... Il disco è da 4 stelline, per me. Buona anche la recensione.
BËL (02)
BRÜ (00)

Dislocation
Opera: | Recensione: |
Un mezzo passo falso per il Lurido, al tempo lo giudicammo così, imborghesito, appiattito e voglioso di trovare un riffetto tipo pop, e in questo disco si avverte, è vero.... Oggi suona un po' meglio, avrebbe concepito anche cose più leggere, e, se non leggiamo i testi, anche cose come "Satellite of Love", oggi, sono materiale radiofonico che passa tra la Pausini e i Free (giuro, l'altra settimana su Capital...).... Hai scelto bene, non un capolavoro, ma un disco che si può ascoltare anche lavorando, oggi.
Per rivalutare 'sto disco, comunque, basta leggersi un po' di testi, sempre concisi e taglienti.
Bravu figgeu!
BËL (03)
BRÜ (00)

Dislocation: Per quel che riguarda la tua salute, di cui mi accennasti tempo fa, sono contento, e davvero, se oggi stai meglio.... del resto sono certo della tua pronta guarigione per due ragioni. La prima: non troverei mai più un notaio così efficiente come te. La seconda:l'erba cattiva non muore mai.
Ti abbraccio, Salva.
dsalva: Ahahahah.....un abbraccio anche da parte mia!
Flame
Opera: | Recensione: |
Confesso che la mia conoscenza di Lou Reed è praticamente ristretta ai due dischi live "R'n'R Animal" e "Live" che però ho consumatissimissimo. Mi pento e mi dolgo con tutto il cuore per questo. Bella rece.
BËL (01)
BRÜ (00)

nix: Flame procurati "Berlin"!
dsalva: E anche Transformer...
Flame: fanno parte del poco che conosco di LR assieme ai primi due del Velvet. Non li ho nominati perché per me quel live é il mio disco preferito.
MrDaveBoy73
Opera: | Recensione: |
100'000 volte Lou reed dei Metallica, molto bello il disco , ospedali, cambiamo discorso... per un the coi marshmellow del Sig. SfasciaCarroze interverrei anche io , abbi cura di te .- ciao
BËL (01)
BRÜ (00)

dsalva: Lo farò....grazie!
Falloppio
Opera: | Recensione: |
Ottimo.
Parlo di te.
O anche del tè.

BËL (01)
BRÜ (00)

IlConte
Opera: | Recensione: |
sul, comunque Grande Lou Reed al di la dei gusti per ciò che ha rappresentato - così mi evito i soliti gna gna gna - niente da dire… anzi da me rivalutato negli ultimi tempi. Parecchi dischi li ho e alcuni mi piacciono davvero. Di questo però non ricordo nemmeno il titolo… ma io non faccio testo. Se non piace agli amanti del Lou però mi sa che a me facilmente farebbe cagare.
Spero tutto ok per te, ov cors.
BËL (00)
BRÜ (00)

nes: No aspetta, questa non la sapevo: anche su lou reed ci sono le voci Gna' gna' gna'? E di chi cavolo sarebbero? Chi ha da ridire su lou reed che cosa ascolta? Che vita ha?
dsalva: Ahahahahaa
.....fantastici!
IlConte: No no nes sono io il colpevole di non amare all’infinito Lou Reed e allora ho avuto da dire.
Al contrario di altri io riconosco sempre la grandezza di uno che lo è pure se non mi piace molto...
Non sono di quei coglioni che “siccome a me non piace metto in discussione la sua Storia”
Comunque mi piace...in alcuni dischi... so quanto è stato influente (per un tipo di musica però spesso non di mio gusto)... tutto qui
nes: Ma non fa impazzire manco me.
Avevo mal interpretato il tuo commento e ci avev letto che esiste una corrente di "pensiero" per la quale Lou Reed sarebbe una sòla. Voci simili a quelle che girano sui Pink Floyd i Queen o i Nirvana. Tutta gente di cui mi frega più o meno niente (qualche cosa mi paice, altro no, quello che non conosco non mi interessa scoprirlo) ma che quando senti che dark side è un disco sopravvalutato o mercury un cantante mediocre (in questo sito qualcuno lo definì stonato...) o i nirvana ininfluenti... uno dice "... ... ..." che cazzo ne so di cosa si possa dire di sensato per controbattere a un sordo che parla di musica. "!Sì, ok, e Cristo è stato una figura storica irrilevante"... e niente ero convinto che anche su reed girassero commenti da haters stereotipati apposta per lui. ed ero curioso di sentirli e farmi due risate. Che ripeto, a me di reed fotte sega o quasi, ma uno che dopo la banana registra Monster... Boh, il resto della discografia possono essere anche scoregge e quindici volumi di Lulù, ma quello che doveva fare per farsi ricordare con un "GRAZIE" lo ha fatto.
"Heroine", "Vicious", e "Perfect Day" bastano per farti stare zitto se ti vien voglia di dire "eh però lui..." se poi ci aggiungi "Walk On The Wild Side" forse quello che avevi da dire prima manco te lo ricordi. E infatti mi par di capire che 'ste voci non ci siano, ci sei solo tu che non lo apprezzi più di tanto, ma mi sa che lo hai ascoltato più di me, quindi credo che 'sto commento siano tante parole inutili.
IlConte: Ahahahahahahah
grande nes
nes: un altro di cui quando i trve alternative listeners ne parlano si piglia(va) le peggio stronzate da "sopravvalutato, stonato (anche lui, eh beh)" a "britney spears maschio" è il tipo dei linkin park. Che uno dice... ok, tu ascolti la musica di nicchia, ti fai i festival abusivi tra le fresche frasche e le chitarre acustiche, studi le suite post rock da trentadueminuti (uguali, ma pazienza, a me piaccion per quello) ma se hai da ridire sulle doti di questo qui hai sbagliato sport, prova ad interessarti di scultura. Linkin Park - Rolling In The Deep (iTunes Festival 2011) HD
nes: Comunque tempo 15 anni e avremo i true trapper che parleranno di Mike Patton come sopravvalutato.
IlConte: E vabbè ma questi ridicoli rappresentano la miseria anche nel quotidiano... provare a darsi un tono (non) rendendosi conto di essere solo delle nullità
hellraiser
Opera: | Recensione: |
Estate dura allora, non sapevo, mi spiace ragazzo. La vita è così, periodi che spacchi le pietre col culo e periodi bassi che strisci come un mollusco, ma passeranno pure quelli sicuro. Del disco non ero a conoscenza, non mi interessa approfondire nemmeno, mi sa molto di porcheria anni 80, bello scritto però, cul cör en man. Fattela buona, se vuoi 1200 costine te le vendo anche ad un buon prezzo, da amico.
BËL (00)
BRÜ (00)

dsalva: Ma se si è venduta da Dio sta settimana!!!....dai, ti do 2 euro e passa la paura....ascoltalo invece, mi piacerebbe la tua idea
hellraiser: Due euri al kilo le geliamo che ti costa di meno ;^)) no no, vendute abbastanza dai, solo un centinaio di rimanenza andate in congelazione ;^))
hellraiser: ...per il disco ascolterò ma difficile mi vada giù, stammi bene caro Dan, su con la vita
proggen_ait94
Opera: | Recensione: |
Questo reed lo lascio orbitare lontano
BËL (00)
BRÜ (00)

MrDaveBoy73
Opera: | Recensione: |
in effetti l'ho ascoltato, non è propriamente il massimo; ma non faceva "walk on the wild side " e "perfect day"?? quelle rendono
BËL (00)
BRÜ (00)

dsalva: Già!
templare
Opera: | Recensione: |
Berlin, Rock'n Roll Animal e Street Hassle sono i miei preferiti. Questo lavoro? Condivido il commento di @lector.
BËL (02)
BRÜ (00)

Almotasim
Opera: | Recensione: |
Buon compleanno e ti consiglio di dare un taglio a tutti i cibi grassi... Lou l'ho visto dal vivo nel 2006. Una delusione cocente. Salì sul palco a 2 all'ora e suonò a 1 all'ora. Quando un tizio dalla platea urlò "mr. Lou!", lui prose l'orecchio teatralmente e disse "Yeeesssss" e io approfittai per urlare "Play Metal Machine Music!".
BËL (03)
BRÜ (00)

proggen_ait94: c'avrà du zolle de quer disco
Bubi: Io lo vidi a Firenze non ricordo in che anno, c'era una marea gente e di quel concerto l'unico ricordo che mi ho ho, è che volavano verso il palco moltissime bottiglie di plastica (vuote). Io stavo a 100 metri di distanza e a malapena sentivo qualcosa. Le esibizioni migliori sono quelle fatte in locali dove c'è una buona acustica e possibilmente non troppo grandi. Altrimenti ti devi accontentare di vedere lo spettacolo della gente e poi, in seguito, puoi dire c'ero anch'io...
Bubi: Ci sono un paio di sbagli, col tablet succede...
nes: E l'ha suonato? Dimmi di si e diventate entrambi i miei nuovi idoli. Quando Succi chiese" che pezzo vorreste sentire" ho urlato "CASA DI LEGNO" Dorella mi ha mandato affanculo. Ma io gli voglio tanto bene lo stesso. Pero' se me la facevano glie ne volevo di più.
dsalva: Louis è sempre stato camaleontico e umorale sul palco.....i suoi live ne sono la prova....sempre cambiamenti anche radicali e non sempre azzeccati.
dsalva: *Lou
Almotasim : Ahahahah, o ha fatto orecchie da mercante o non ha sentito. Ma i vicini hanno gradito la battutaccia...
Bubi: Ma @[nes] si riferiva al mio commento? Sinceramente non ho capito... non so chi è Succi e nemmeno Dorella...
nes: No bubi, a quello di almotasim. Succi e' il cantante/chitarrista dei bachi da pietra (e tante altre cose) Dorella il batterista (e anche dorella e' tante altr cose). Non li conosci? Scoprili, magari nei progetti solisti, magari no. Ma scoprili che ti fai un favore.
Bubi: Ora ho capito e cercherò i Bachi da pietra che mi sono incuriosito...
proggen_ait94: Pure i dischi solisti di succi sono molto molto belli
nes: Concordo, "con ghiaccio" in particolare.
RinaldiACHTUNG
Opera: | Recensione: |
Lou Reed per me è il porco, non si butta via nulla. Quando lo vedo in home è sempre un piacere enorme perché si tratta di un tizio che mi ha dato tanto, più di quello che possa immaginare... The power of positive drinkin è uno dei miei pezzi preferiti
BËL (02)
BRÜ (00)

dsalva: Parla delle sue sbronze durante le sessioni del disco....ci dava dentro perché poi si era imposto di smettere.....logico no?
mrbluesky
Opera: | Recensione: |
un estate simile alla mia,chissa quando finirà
BËL (02)
BRÜ (00)

Dislocation: Vi vogliamo vedere insieme, in foto, belli (???) e sani come vi vogliamo noi.
mrbluesky: ci sarebbe una foto sai
dsalva: Eccome se c'è.....vai posta Mr!!!
mrbluesky: ce l'hai te
dsalva: te la mando domani, ho il tel al lavoro e per favore postala tu che io non riesco a passare la foto sul pc....
Dislocation: Che bella coppietta….
dsalva: a quando una bella foto io te e Baciotti?
joe strummer
Opera: | Recensione: |
Spero tutto ok
Un abbraccio
BËL (00)
BRÜ (00)

dsalva: Ora si, grazie....un abbraccio
fedezan76
Opera: | Recensione: |
Io passo solo per un saluto. A me piace pochino pure il Reed animale, se poi aggiungi (a lui) 80s e pop quasi AOR è come la presa del cobra di Million Dollar Man. Spero tu stia bene ora, anche io ho visto più ospedali nell'ultimo anno che nei precedenti decenni, per fortuna solo per problemini giunti tutti insieme. Un abbraccio virtuale con ascella pezzata.
BËL (00)
BRÜ (00)

dsalva: e grazie amico mio….sarà anche un problema di età???.....l'ascella intendo!
fedezan76: Eh? Non ti sento. Hai detto cosa?
dsalva: un attimo, metto gli occhiali ...non leggo!
luludia
Opera: | Recensione: |
beh sto disco il lo comprai in diretta...allora ero un loureediano fanatico e quasi mi costrinsi a farmelo piacere..il concerto fu effettivamente una mezza delusione, un po' come la patti ...in ogni caso il vero Lou Reed per me finisce con l'album prima di questo, dopo tanta tantissima noia, a parte "Songs for drella" con cale...però coi velvet e poi per tutti i settanta tanta toba, ma tanta tanta tanta...in bocca al lupo per la salute...
BËL (01)
BRÜ (00)

dsalva: Crepi......
nes: Ho sputato merda per un lustomsui concerti della patti degli anni settanta. Poi ne ho beccato uno del 78 dove sembrava aver imparato a fare il suo lavoro. Poi ne ho visto uno del 2015 dove fa venire la pellle d'oca. Forse ho esagerato in passato (mai quanto esagerano gli incensatori degli anni 70, ma esagerare non e' mai costruttivo) e mi sembrava doveroso riconoscere 'sta cosa alla patti (doveroso per me, mica per lei, lei con i miei commenti ci si pulirebbe giustamente il culo. Spero).
dsalva: W la Patti!
luludia: si dice che il patti smith group primo periodo fosse una macchina da guerra...nei concerti italiani, non a caso gli ultimi del primo periodo, la patti era già da un'altra parte...la seconda fase è di sicuro molto molto meno interessante...ma vale il discorso fatto per il lurido, ovvero quanto di buono (anzi buonissimo) aveva fatto prima)...sull'incensare, beh io sono di sicuro uno che si fa prendere, vado perfino oltre all'incensare, per me si tratta di mitologia...e di sicuro se mi avessi sentito da ragazzino parlare della patti beh non so cosa avresti pensato...
luludia: e comunque si, w la patti...
nes: Lulu' io parlo delle performances vocali. Non farmele ri linkare, che finisce che stiamo male tutti quanti.
luludia: no no non linkarle!!!!...

Ocio che non hai mica acceduto al DeBasio!

Per vivere con pienezza la vera esperienza dello stare sul DeBaser è bello esserci registrati. Quindi:

Il tuo voto alla recensione:
Il tuo voto all’opera: