Sto caricando...

Navarro
Branded On My Skin

()

Voto:

A tre anni dall'uscita dell'Ep "Parallel Lines" che li ha lanciati nel panorama del rock internazionale, i Navarro pubblicano il loro primo album "Branded On My Skin". Autori di un rock melodico molto radiofonico, i cinque non hanno avuto grossi problemi ad imporsi in Nord America e Germania, mercati dove il marchio di fabbrica e la qualità risultano sempre essere richiesti, vista la grande inflazione di gruppi che suonano questo genere; ora, grazie ad una distribuzione più capillare, hanno la possibilità di mettersi in bella mostra anche presso il pubblico nostrano.

Branded On My Skin dà uno spaccato semplice e solido dello stile Navarro. Un album incentrato sul tema dell'amore e della passione. Storie di vita vissuta, di sudore, adrenalina, fatica, di ragazzi a cui non è stato regalato nulla, se non un sogno da coltivare giorno dopo giorno.

L'album si apre con "Everything Of You", canzone in cui un ispirato John Paul Bellucci esprime tutta la sua matrice mediterranea con fraseggi onirici su un ficcante giro di chitarra. L'assolo finale è da urlo e ricorda lo stile del Knopfler d'annata. Alla seconda traccia subentra l'artiglieria: "Cold Night Love Affair", singolo apripista dell'album, si inerpica su un poderoso riff di chitarra alla The Dakness e lascia il marchio su un ritornello di facile e immediata presa. Alla voce, nonostante qualche lieve sbavatura, il leader Max Philip Navarro, dimostra una grande maturità per la sua giovane età.

Con "Faraway Dancers" e "Angel" lo scenario si fa prima più nostalgico, poi irrimediabilmente dolce, e infine riprende quota e vigore con la paradigmatica "All I Want Is Everything". "Don't Walk Away" rimanda ad atmosfere pop di facile presa, ma ci pensa subito "Blame It On Love" a ridare la sveglia; ed è proprio nel finale che l'album dà il meglio di sè con due singoli di grande livello: "On The Elephant Back" è la figlia mainstream dei riff di Angus Young, mentre la dolcissima title track saluta l'ascoltatore chiudendo in perfetta armonia un album che ogni appassionato di rock melodico dovrebbe possedere.

Commenti (Tre)

telespallabob
telespallabob
Opera:
Recensione:
Bell'esordio, bravo. Ho letto la tua scheda, stai finendo scienze politiche a Milano. Pensa che a Settembre inizierò. Un saluto


fullmentalkaoss
fullmentalkaoss
Opera:
Recensione:
ooooook fratello


donjunio
donjunio
Opera:
Recensione:
Navarro in omaggio all'inimitabile Dave, o si chiama proprio così? Benvenuto.


Ocio che non hai mica acceduto al DeBasio!

Per vivere con pienezza la vera esperienza dello stare sul DeBaser è bello esserci registrati. Quindi:

Vota la recensione
Vota l’opera

Questa DeRecensione di Branded On My Skin è distribuita da DeBaser con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 4.0 Internazionale. Può essere parzialmente o totalmente riprodotta, ma solo aggiungendo in modo ben visibile il link alla recensione stessa su DeBaser. Copia il link