Per Nadia

Una volta tanto oggi non mi va di parlare e scrivere di massimi sistemi.

Non voglio parlare di coscienza, del tempo, del senso della vita.

Anzi no, forse in verità ne voglio parlare, semplicemente ho meno tempo perché la vita è breve o, più plausibilmente, non sono completamente cosciente di continuare a farlo.

Come vedete, quindi scrivo in fondo sempre delle stesse cose, per cui vado al dunque.

Ieri uno dei pochi volti televisivi per cui provo simpatia, una ragazza bionda, molto caruccia (e per favore nessuno mi accusi di sessismo per metterlo in evidenza), una ragazza normale, con un sorriso che farebbe sciogliere il cuore di un robot (se mai ne avranno uno), ha avuto un incidente sul lavoro, un bruttissimo incidente sul lavoro.

Si da il caso che questa ragazza si sia spesa tempo fa in maniera encomiabile per la mia città, Taranto, come forse nemmeno i tarantini fanno, sicuramente non io.

Si da il caso inoltre che questa ragazza sia di Brescia, anche se tentava di non farlo notare quando provava a pronunciare una frase nel nostro dialetto scritta su alcune magliette.

Io amo il nostro Paese, l’idea che, al di là di beceri estremismi, al di là delle distanze, siamo uniti da qualcosa di più che confini geografici.

Colpevolmente forse più della mia città.

La passione sincera che Nadia, una bresciana, una che con questa terra non c’entra nulla, ha dimostrato nell’aiutare Taranto, ed in particolare i suoi bambini, integrandosi nel nostro mondo, mi ha colpito moltissimo e commosso.

Mi ha ricordato La storia del guerriero e della prigioniera di Borges.

Con la differenza che Nadia non ha avuto bisogno di essere imprigionata per imparare ad amare e ad aiutare questa terra.

Grazie di tutto da un tarantino tiepido.

Riprendi presto.

zaireeka , Dieci giorni fa — DeRango: 6.00

BËL (02)
BRÜ (00)

I commenti che questo editoriale ha voluto ricevere

sotomayor
sotomayor Divèrs
Non guardando mai la tv, la conosco veramente poco, ma la ricordo come un personaggio molto simpatico. Sapevo anche del fatto si sia data da fare direttamente per la causa 'tarantina'. Al di là della riuscita del suo impegno o meno, questo è sicuramente lodevole. Non ho capito che cos'abbia, ma le auguro di superare questo scoglio e di riprendersi.
BËL (00)
BRÜ (00)

sotomayor: Sei tu nella foto assieme a lei @[zaireeka]? Semplice curiosità.
zaireeka: No, foto presa dal web. Penso, ma non ne sono certo, che sia il proprietario del bar coinvolto nella iniziativa delle magliette.
ALFAMA
non ho idea di chi stai parlando, ma mi associo sulla fiducia.
BËL (00)
BRÜ (00)

zaireeka: Hai ragione un cognome (Toffa) sarebbe stato utile
ALFAMA: Guarda il cognome mi dice meno, ma ho capito di chi parli e insieme alla sua cricca mi sta totalmente sulle palle
Fiddler
Certo che sti fisici dell'INFN sono un tantino vendicativi
BËL (00)
BRÜ (00)

zaireeka: Comunque pare si stia riprendendo, sono molto felice.
zaireeka: @[Fiddler] mi sono documentato e ora ho capito il tuo commento...
algol
Oddio
BËL (00)
BRÜ (00)

Bartleboom
Bartleboom Divèrs
Zairy, sai che ti voglio bene e tutta una carriola di cosa bellissime che penso su di te, ma per onestà lo devo proprio dire: sto uso degli editoriali come "sfogatoio", in cui pubblicare ogni pensiero che ci/mi/vi passa per la testa, anche solo per vedere di nascosto l'effetto che fa, a me fa proprio cagare.
BËL (03)
BRÜ (00)

Bartleboom: Incidentalmente: lei mi sta discretamente sulle palle. Rappresenta un modo malato, distorto e financo violento di fare (dis)informazione, per di più raccogliendo il plauso della gente. Ciò precisato: massima solidarietà, perchè il male non si augura a nessuno.
algol: guarda un pò. Sta sul cazzo pure a me. Come pure l'utilizzo dello spazio editoriali per qualsiasi ma proprio qualsiasi cosa. Valore aggiunto zero. Sulla qualità dell'informazione delle Iene stenderei un velo pietoso, terribile. Davvero. Poi si sfonda la porta dell'ovvio e del luogo comune. Solidarietà a lei, e a tutti quelli che non se la passano bene di salute anche se non sono celebrity dedite a finto giornalismo demagogico. Ma grazie al cazzo.
zaireeka: Ciao Bartle, se serve a farti rivedere da queste parti io ne scrivo a bizzeffe di questa roba.. Comunque a parte gli scherzi si, diciamo che lo scritto e’ abbastanza stucchevole, sono sinceramente pentito. Ne approfitto per chiedere scusa a Nadia Toffa per averla coinvolta in una simile impresa mal riuscita.
zaireeka: Diciamo che essendo in fondo un cinico diffidente non avrei dovuto lasciarmi andare per una volta sola ai buoni sentimenti di riconoscenza e di apertura verso il prossimo..Non avrei dovuto, non ne sono capace
zaireeka
Davvero troppo buono, lector..
BËL (01)
BRÜ (00)

lector: No, sono alcune di queste critiche ad essere un pochino ingenerose, per quanto del tutto lecite.
zaireeka
@[algol] @Bartleboom @Alfama: Allora, volevo solo aggiungere alcune cose. Come detto sopra a Fiddler io non ero al corrente di quanto accaduto fra le Iene (programma che vedo praticamente mai), l’INFN, e ... il m5s! Sono pienamente d’accordo con voi che le Iene spesso tendano a fare informazione di tendenza ed in alcuni casi vera disinformazione. In questo caso è ancora più grave il fatto perché hanno causato danni a una delle poche realtà che (pare) in Italia funzionino. Come detto amo il mio Paese è chi ne danneggia per superficialità l’immagine è mio nemico per definizione. Detto questo Nadia Toffa (bresciana), non le Iene, ha mostrato nel suo lavoro svolto a Taranto una estrema empatia per i problemi della mia città. E quindi lei noi di Taranto dobbiamo ringraziarli. L’ed era su una ragazza bresciana che si è prodigata per un problema di Taranto. Indipendentemente da quale fosse il problema (ribadisco che sono un tarantino tiepido e che non condivido in genere le battaglie ambientaliste estreme che molti fanno nella mia città e altrove in Italia). Non era un ed su un programma televisivo e sulla sua linea editoriale (ripeto, le Iene non lo vedo praticamente mai). Infine i complotti sti e i generatori seriali di fake news e’ la razza che più detesto, insieme agli haters seriali. Spero di essere stato chiaro
BËL (00)
BRÜ (00)

zaireeka: Ci ho tenuto a scrivere questo ed patriottico (non capito come tale evidentemente) sopratutto perché siamo in un periodo in cui dopo aver superato il periodo delle ampolle del sacro Dio Po’ pare che rischiamo di finire nelle mani, dalle mie parti, di una congrega di neoborbonici della minchia. E mi fermo qua.. Uno degli ultimi commenti all’ed scelto Editori in casa pagina rispecchia perfettamente il mio pensiero. Scusate lo sfogo..
Geo@Geo
Geo@Geo Divèrs
Lo sapevate che se lo avessi saputo non sarei andata dall'analista per sapere quello che c'era da sapere se avessi scritto editoriali Amarcord, vabbè ragà riprendetevi;))
BËL (00)
BRÜ (00)

zaireeka: Geo, temo di non averti capito del tutto... Ma forse l’ora un po’ tarda che rende tardo anche me :))

Dì la tua! (Se proprio devi)

Ocio che non hai mica acceduto al DeBasio!

Per vivere con pienezza la vera esperienza dello stare sul DeBaser è bello esserci registrati. Quindi: