Il Denaro

Chi di voi ha avuto la (s)fortuna di imbattersi in qualche mia/o paginetta/delirio/commentucolo ha forse intuito la mia indomita passione per il randagismo cittadino.

C'è chi si inerpica in catartici cammini verso una qualche Santiago, io, più modestamente, mi accontento di trotterellare per le vie e purificare la mia anima sostando talvolta in qualche bar dimenticato da Dio.

Settimana scorsa, in una di queste peregrinazioni, mi sentivo insolitamente loquace (oltreché insolitamente sobrio).

Arenandomi in un tempio a me (ancora) sconosciuto e notando la scarsità di fedeli genuflessi ai tavoli, decisi di attaccare bottone con il Sommo Sacerdote del luogo.

Rubizzo, pingue, sgrammaticato e vagamente manesco, non mi ispirava nessuna fiducia, ma la sobrietà è una brutta bestia per me, tende a farmi abbassare le difese immunitarie e a dare possibilità a persone che d'istinto mi respingono.

Voleva assolutamente sapere cosa facessi per sbarcare il lunario ed io, vista la sua insistenza e nonostante la mia ritrosia, ho ammesso il mio percorso teatrale: la mia compagnia, le date e il fatto che, visto che il denaro che ne ricavavo era sempre piuttosto esiguo, puntellavo le mie entrate con lo scarico-farina.

Lui mi fissava in silenzio, ma la luce del suo sguardo e il sottotesto del suo immobilismo era:

"Ma tu guarda 'sto minchione! Il teatro a quasi quarant'anni! Che pena! Se non paga il vino lo ribalto!".

Io capivo tutto ciò (o almeno mi sembrava di capire, da sobrio non sono sicuro di niente) e, cominciando a divertirmi, ho giocato la carta della conduzione di laboratori teatrali per persone con disagio psichico che, essendo un lavoro istituzionalmente riconosciuto ed anche discretamente pagato, sortisce di solito un certo effetto con persone tendenti ad una forte semplificazione di tutto ciò che le circonda.

Ho salutato il buon uomo e, uscendo dal locale, mi sembrava che il suo abbozzo di sorriso dicesse:

"Bah, in fondo un bravo ragazzo. Non un coglione totale. E poi ha pagato senza problemi. Non ho perso troppo tempo con lui"...

...E il tempo, si sa, è denaro.

CosmicJocker , Il 24 settembre — DeRango: 41.08

BËL (17)
BRÜ (00)

I commenti che questo editoriale ha voluto ricevere

CosmicJocker
Modifica all'editoriale: «.». Vedi la vecchia versione Il Denaro
BËL (00)
BRÜ (00)

Carlos
Capisco perfettamente la dinamica ;D
BËL (02)
BRÜ (00)

Carlos: ma non faccio teatro, detto tra noi.
CosmicJocker: No, ma fai comunismo. Ed è altrettanto socialmente sospetto immagino..
Carlos: Anche di più probabilmente ahah
CosmicJocker
Modifica all'editoriale: «..». Vedi la vecchia versione Il Denaro
BËL (00)
BRÜ (00)

spiritello_s
Lo sterco del demonio.
BËL (01)
BRÜ (00)

CosmicJocker: ...Oltretutto...
spiritello_s: Dan Arrow.
luludia
Ma dimmi, poeta cosmico, ti piace forse lo spleen di parigi? A volte mi ricordi Baudelaire...
BËL (02)
BRÜ (00)

CosmicJocker: Uno dei libri della vita..per certe cose meglio dei Fiori del Male.. (se ti sentisse il buon Charles ti farebbe causa Lulù)..
luludia: guarda, è un libro che amo alla follia e che conosco molto, molto bene...ora aldilà delle tematiche (qui, come in altre tue pagine, soprattutto il gusto della deriva) è proprio il passo il ritmo il respiro della tua prosa a ricordare Baudelaire...
CosmicJocker: Caspita Lulù..il problema (oltreché il tempo) sarebbe trovare un punto d'incontro tra i nostri due stili scrittorei..ma non sarebbe male architettare qualcosa (non necessariamente una recensione) sullo spleen di Parigi..
luludia: guarda mi è capitato di citarlo, nascondendo il più possibile la citazione, in un mio vecchio spettacolo...devo dire che non mi dispiacerebbe scrivere qualcosa, ma, al tempo stesso, l'idea mi terrorizza un po', siamo davvero tanto (ma tanto!!!) in alto...di certo faccio fatica a pensare a una recensione...
CosmicJocker: Forse in una recensione il difficile (tra le altre cose) sarebbe sciegliere cosa non dire..ma magari degli editoriali (tipo botta e risposta) ispirati alle tematiche dei vari pezzi dello spleen...
luludia: quando le cose sono troppo alte io tendo ad abbassarle (con filastrocche, giochi di parole, non sense)...comunque, se hai qualche spunto, mandamelo...poi, se non mi vien niente, ti faccio far da solo....
CosmicJocker: Vediamo se scocca una qualche scintilla..
IlConte
Capisco perfettamente la dinamica (2)

Anche se, normalmente, ero io ad irridere il barista di turno se faceva facce “strane”. Non sono molto social .... ahahahahah

Però la scena e’ esilarante, vera e grottesca. Quei baristi poi, all’ordine del giorno.
BËL (01)
BRÜ (00)

CosmicJocker: Rimpiango solo di non aver caricato di più la parte che lui mi attribuiva..ma mi sono divertito comunque.
Falloppio
Il Joker #1 che gironzola per 'chiese' sperdute nel territorio. In effetti ho notato anche io che non sempre il 'parroco' è disposto al sorriso, ma non gli dispiace ascoltare dietro al 'confessionale'.
Alleluia
BËL (01)
BRÜ (00)

CosmicJocker: Ma in realtà è interessante incontrare sacerdoti del genere..Aaaameeen
lector
E adesso, chi mi ripaga del tempo speso a leggerti?
BËL (02)
BRÜ (00)

spiritello_s: Si ripaga da solo. Con il finanziamento della banca del tempo.
CosmicJocker: Ah non guardare me..Non ho tempo per pagare chicchessia!
Stanlio
ehm, da astemio posso solo dire che ebbi molto bevuto in passato, e le risate piu matte (alle spalle dei vari osti) me le son godute dopo una fumatina di buona erba e oggi come oggi avendo abbandonato ogni religione non posso che esser sobrio ahimè, ma con questa tua narrazione ho rivissuto un salto nel tempio e nel tempo...
BËL (01)
BRÜ (00)

spiritello_s: Bello essere sobri. Ma ancora più bello illudersi di esserlo.
CosmicJocker: È stato un piacere fare da trampolino Stan..e quoto spiritello..
macaco
Uno scritto che sembra un istantanea, tale mi riporta alla mente ambientazioni familiari. Il mio oste e grande amico Roberto, anche se metteva Frank Zappa in trattoria, non capiva nulla di arte, infatti ha esposto i miei quadri nella sala. E attenzione,iun una frazione delle frazioni ai piedi delle prealpi, eppureci son passati gli Ozric tentacles, Skunk Enensi, Helter Skelter (questi li ricordo perché Hare khrisna in una trattoria che va avanti a carne alla piastra e vino rosso, che risate). Ops, mi sono dilungato ma sono a mezza bottiglia di malbec cileno.
BËL (02)
BRÜ (00)

macaco: Vagli a spiegare che l´arte non da soldi ma salva le nostre misere vite da tutto il pattume, ipocrisia e mediocritá che ci circonda.
CosmicJocker: "Vagli a spiegare che l´arte non da soldi ma salva le nostre misere vite da tutto il pattume, ipocrisia e mediocritá che ci circonda.": la controprova che l'alcool illumina..(mai provato però il malbec cileno)..
macaco: ahahah, in vino veritas !!
sfascia carrozze
Non è che mi potrebbe accozzare per venire lì a scaricare sacchi-e-sacchi-di-farina nelle ore buche?

BËL (01)
BRÜ (00)

CosmicJocker: Ne è sicuro? Guardi che se insiste l'ingaggio lo si può trovare..pensi che bello, potrebbe avere a che fare con me di persone quasi quotidianamente!
sfascia carrozze: Quasi sicuro.
Quasi.
E' il quasi ché, come Ella bene sa, fa la divergenza.
Quasi.
Cialtronius
il tempo vale più del denaro

il denaro va e viene

il tempo è solo a perdere
BËL (01)
BRÜ (00)

CosmicJocker: Vangelo, ma vaglielo a dire al barista di cui sopra..
Almotasim
Ah, ah! Hai mai visto il film "Pazzi per Mozart"?
BËL (01)
BRÜ (00)

CosmicJocker: No Almo..! anche lui era un alcolizzato?!..
Almotasim : E' sulla conduzione di un laboratorio teatrale per persone con disagio psichico.
CosmicJocker: Caspita..lo devo vedere allora!
Almotasim : Carino, low budjet e "vissuto".
Dislocation
Capisco perfettamente la dinamica (3).
Del resto, uno degli sport meno impegnativi e più proficui è "Perculailbarista". Si gioca in due e perde sempre lui che, nella maggior parte dei casi, ha un endocarpo d'oliva al posto della materia cerebrale.
Poi magari sono così quelli che ho incontrato io, e trattasi di numero rilevante, e sono sempre pronto a scusarmi con la categoria e con coloro che, appartenendole, non corrispondono alla mia rilevazione.
BËL (03)
BRÜ (00)

Stanlio: sì, no, infatti uno che sceglie spontaneamente di servire gli altri (come occupazione quotidiana, serale o notturna) se le va cercando XD
spiritello_s: Quindi Lei è un portatore sano di rivelacasiumani e pergiunta baristi.
CosmicJocker: Dice il saggio: "ogni oste è un pozzo (o bottiglia) senza fondo"..
Dislocation: Senz'altro.
Carlos: Dislo da ex barista ti dico che in chiusura c'era ben poca materia cerebrale funzionante tra gli avventori ;D
Dislocation: Ma certo! Si faceva per ridere, anche se un certo fondo di verità ci sarebbe, ma comunque ci sarebbe sia da una parte che dall'altra..... E poi la senti che parola.... Avventori.... dà già il senso delle profondità sconosciute!!
Un abbraccio, Carlitos!!
proggen_ait94
il teatro è un segreto...
BËL (01)
BRÜ (00)

CosmicJocker: ...Non potrei essere più d'accordo.

Dì la tua! (Se proprio devi)

Ocio che non hai mica acceduto al DeBasio!

Per vivere con pienezza la vera esperienza dello stare sul DeBaser è bello esserci registrati. Quindi: