Alla ricerca dell'album perduto

Giuro che volevo scrivere qualcosa di molto divertente, questa volta…

Avevo ad esempio pensato a come sarebbe venuta fuori "La canzone di Marinella" se De Andrè la avesse scritta in questi tempi di Crusca andata a male...

"Questa di Marinella è la storia vera

Che scivolò nel fiume a primavera

Ma il vento che la vide così bella

Dal fiume la salì sopra una stella …"

Poi però mi sono reso conto che oggi è l’ultima volta in cui avrò 53 anni, e allora...

Ieri ho comprato ad un prezzo stracciato Duke dei Genesis.

Io i Genesis li ho conosciuti nell’83 circa, ero al primo anno di università, un collega (sempre sia lodato) mi convinse a comprare il loro "Selling England by the Pound".

Io, che in quel periodo ascoltavo quasi esclusivamente musica italiana, cercavo qualcosa che assomigliasse come composizione a "La Donna cannone" di De Gregori, lui un accanito fan Genesis di corrente Gabrieliana (anche io lo sono diventato), mi convinse a comprare questo album.

Perché vi racconto questa cosa? Semplicemente perché ieri ho comprato Duke.

Non so se a voi ogni tanto capita di andare alla ricerca di vecchie classifiche ed hit parades di anni passati per cercare la musica che girava intorno in determinati periodi della vostra vita.

Quando uscì Duke avevo quindici anni.

Allora non sapevo nemmeno chi fossero i Genesis.

La percezione è una cosa strana. Può capitare ad esempio di sentire all’improvviso il suono di una campana e poi rendersi conto a posteriori di averne in verità sentiti altri undici, quando ormai sono passati, che nel frattempo è arrivato mezzogiorno.

Non ho ricordi delle note di Duke che giravano nelle radio, eppure ebbe un certo successo allora.

Ero un Bennatiano, "Sono solo canzonette" era tutto per me. Anche "The Wall" me lo ricordo, ma non Duke.

Ascoltandolo oggi mi sforzo per fare in modo che Duke diventi come uno dei rintocchi sfuggiti di quella campana.

Vorrei ad un certo punto dire e sentirmi dire: "Ah, ma eri tu??!".

Chissà cosa mi può ancora riservare la vita.

zaireeka , Il 1 febbraio — DeRango: 15,73

BËL (06)
BRÜ (00)

I commenti che questo editoriale ha voluto ricevere

zaireeka
Modifica all'editoriale: «sino». Vedi la vecchia versione Alla ricerca dell'album perduto
BËL (00)
BRÜ (00)

mrbluesky
Nemmeno io ho ricordi di Duke, ricordo Abacab, poi Mama poi..lasciamo perdere
BËL (00)
BRÜ (00)

lector
Buon compleanno!
BËL (00)
BRÜ (00)

zaireeka: Grazie!
nix
nix
Duke? Neanche loro (Collins e c.) se lo ricordano.
BËL (01)
BRÜ (00)

IlConte: Ahahahahahahahahahah
zaireeka: Beh, no, dai.. Non è malvagio. Ci sono dei bei pezzi.
IlConte
Meglio che non dica ciò che penso io sul passare del tempo, sui ricordi, sugli attimi di vita, sul nobil passato, su tanta ma tanta roba fatta e sul futuro che non vedo se non sulla mia piccola... farei venire la depressione cronica con ansia allegata ahahahah.

Dei Genesis non so quasi nulla, Duke non lo ricordo certo, The Wall si è soprattutto quel Marco mi insegnava la chitarra con tanto Bennato anni settanta che ancora adoro.

Buon compleanno nobile vecchiaccio ... ah io sono lì a ruota ahahahah ...
BËL (00)
BRÜ (00)

IlConte: *nella mia piccola
zaireeka: Grazie!
iside
iside Divèrs
la cosa più bella di quest'album è la copertina. ops è un editoriale non una recensione.
BËL (00)
BRÜ (00)

ALFAMA
una cosa che mi deprime è rivedere video musicali a caso degli a 80, fine anni 80. Per me la percezione del tempo che passa è rivedere un video. Non rivedere una bella fotografia, un bello scritto ma rivedere un video musicale alla 3 di mattina e questo mi rende vuoto. Vi rendete conto come mi sento ? La mia vita è il girare di una videocassetta musicale mandata in TV.
Ora che rileggo mi accorgo che questo commento calza stretto con la pagina, ma questo pensiero è saltato fuori dalla lettura della tua pagina malinconica.
Malinconica come la bella copertina di questo disco che non conosco


BËL (03)
BRÜ (00)

IlConte: I video anni ottanta a ME mi mettono una tristezza inverosimile... tu avrai quello novanta...
Stanlio
Grazie a mia sorellina Antonella che tiene due anni meno di me ascoltai per la prima volta i Genesis nel lontano 1976 era l'album "Selling England by the Pound" del '73 ed in quel periodo mi fece ascoltare pure il primo dei King Crimson ovvero il mitico "In the Court of the Crimson King" del '69 ma anche l'italianissimo Claudio Lolli (di cui ignoravo l'esistenza) con "Aspettando Godot" del '72, sorvoliamo pire sul fatto che sempre "grazie" a lei fumai il mio primo joint ripieno d'erba, eeeh sti giovani... ah dimenticavo, buon compleanno e 100 di questi giorni!
BËL (01)
BRÜ (00)

zaireeka: Grazie!
nes
nes
Ma quanto cazzo siete vecchi tutti quanti? Mi fate sentire giovine e bello, grazie!
BËL (03)
BRÜ (00)

luludia: guarda che io sono di una bellezza clamorosa, quasi irreale...
CosmicJocker: Beh beh beh..io ho appena cambiato i denti da latte..i 38 anni sono i nuovi 17 qui sul DeB e altrove..
Stanlio: volevi dì giovi-nes... XD
dsalva
La musica è stata la colonna sonora della mia vita fin quando le responsabilità e il lavoro non lo hanno fatto scendere in secondo piano. Tutta la mia vita è fotografata fino ad un cero punto da canzoni, lp, 45 etc etc.....poi anni di buio, adesso sto ricominciando a ri-tracciare la colonna sonora, e la cosa mi fa tanta compagnia!
BËL (00)
BRÜ (00)

proggen_ait94
un album che tento di amare ormai da più di 10 anni... e mi suona sempre più insopportabilmente yuppie
BËL (00)
BRÜ (00)

ALFAMA: e il tempo che passa e lascia strani segni dentro e fuori, inutili dire quali sono i più dolorosi
nix: commento interessante, che condivido.
Recentemente ho letto "American Psycho" di Bret Easton Ellis, un romanzo horror che ebbe un enorme successo quando uscì, nel 1991.
Si svolge in pieni anni '80. Il protagonista è uno yuppie di grande successo, di gorno impegnato a guadagnare soldi a palate dall'alto del suo uffico, al 100simo piano di un grattacielo di New York. Di notte uccide la gente.
Ebbene, verso la metà del libro, il protagonista (che narra sempre in prima persona) interrompe la trama per dedicare un capitolo ai suoi gusti musicali: i gusti musicali di un super yuppie degli anni '80 (di notte assassino seriale). Indovinate qual'è il suo disco preferito?
nix: duke, poi abacab e il mama lp a ruota
proggen_ait94: Si, lo so (ho visto il film). Spero di non suonare immodesto se dico che l'avrei pensato ugualmente - voglio dire, lo SAI che è roba yuppie, lo senti. Forse il peggior caso di transizione hippie-yuppie di sempre.
nix: si, però da Nursery a Lamb è un'infilata di dischi assolutamente imbattibili, un suono e uno stile unici, i dischi più belli del prog inglese di sempre. Per questo Duke e quello che è venuto dopo per me sono una roba estranea e imbarazzante. Li considero un altro gruppo e basta. Roba da yuppie assassini seriali degli anni '80
proggen_ait94: beh, sicuro. Ci sono praticamente nato con quei dischi
zaireeka
Ciao @[josi_], deamico di infanzia.., grazie. Che bello ritrovarti, un po’ in tema con tutto il resto sopra..
BËL (01)
BRÜ (00)

Dislocation
Una settimana circa distanzia i nostri compleanni, ma io ho due anni più di te. Volentieri affermo che, se sei un fan dei Genesis, "Duke" lo potevi evitare, ma a volte conoscere il Nemico è utile.....
Auguroni, seppure in colpevole ritardo.....
BËL (00)
BRÜ (00)

zaireeka: Prima di tutto auguri anche a te, anche se con significativo ritardo (specialmente se gli anni li hai fatti a fine gennaio..). Riguardo Duke, che dire, confesso che l’album non mi dispiace affatto, si fa ascoltare volentieri ed ha ancora una bella atmosfera anni 70. Basta solo rendersi conto che con i Genesis di Gabriel non c’entra davvero nulla, a parte il ritornello di Duchess che a me ricorda tanto quello di I know what i like...ecc,ecc
zaireeka: Nello stile corale, chiaramente, più che nella melodia. Del resto quella canzone è uno dei primi pezzi pop dei Genesis (forse il miglior pezzo pop a mio avviso dell’era Gabriel insieme a Counting out time).

Dì la tua! (Se proprio devi)

Ocio che non hai mica acceduto al DeBasio!

Per vivere con pienezza la vera esperienza dello stare sul DeBaser è bello esserci registrati. Quindi: