Sto caricando...

La lista d'ascolto



Stanlio
The Doors - The Soft Parade (Soundstage Performances)

Ovvero "La bizzarra e varia umanità che giorno e notte popolava il Sunset Boulevard a Los Angeles nella California degli Stati Uniti d'America", denominata da Jim Morrison "La soffice parata".

Questa composizione è strutturata in 4 sezioni suddivise in 3 movimenti (Adagio, Andante, e Allegro) sulla falsariga di una classica sonata per pianoforte.

Formazione:
James Douglas "Jim" Morrison alla Voce
Robert Alan "Robby" Krieger alla Chitarra
Raymond Daniel "Ray" Manczarek Jr alla Tastiera
John Paul Densmore alla Batteria
Harvey Goldstein in arte Harvey Brooks al Basso (nell'omonimo album del '69)

Generi: Rock psichedelico, Acid rock, Blues rock & Rock sinfonico.

«You CANNOT petition the Lord with prayer!»


Stanlio
Stanlio | Più Lungo   Primo
non l’ho mai chiamata arte
ho messo la testa a posto
incontrando Cristo e leggendo Marx
ho deluso il mio fuocherello...

Leonard Cohen - Happens to the Heart (Official Video)


sfascia carrozze
sfascia carrozze | Più Lungo
Led Zeppelin-Carouselambra

Aiooooooo!!!!
Anche Il Nobile @[IlConte] ama, quasi ma non proprio come me, questo albume.
Il preferito di Bonzo per come è nato:
al pedice del successo, con il mondo sopra ai loro piedi ma anche con gli inevitabili annessi-e-connessi falso-positivi.
L’incidente in monopattino di Plant, la flatutelenza di Jimmy, l'eccesso di CasuMarzu per Bonzo. Jimmy e Robert si chiudono per 1835 semestri e compiono ò méracolo di San Gennaro.

Fa praticamente tutto il @[Eneathedevil] e tutto il disco è infatti imperniato sulla sua logorrea.
Uno dei ventisei brani in lista è questo dimenticabile pezzo dalla tensione spasmolitica che si accumula in una atmosfera protofolk rilassata: consueto marchio di fabbrica call and response e le circonvoluzioni di Plant.

(29)

#i40SfasciaConteLez zeppelin



macaco
Dalle favelas di Recife per il mondo, la nova tendenza é la danza del passinho. Altro che la techno!
DUELO DE PASSINHO ( SANTOS DUMONT )


Stanlio
Stanlio | Più Lungo
One Song At A Time

Trying to dance in my old shoes
I'll be gone over the ocean
With the transatlantic blues...


Stanlio
Stanlio |    ColonnaSonora Più Lungo
Can't You Hear Me Knockin'

Inserito nella OST di "Casinò" del miticherrimo Martin Scorsese nel '95.


Stanlio
Stanlio | Più Lungo   Primo
ecco l'ex senzaclip, godetevelo tutti...

04/03/2012 - Dodi Battaglia


Stanlio
Robert Plant And The Strange Sensation - Mighty Rearranger .wmv

Ecco riprendo questa frase riassuntiva dall'ottima recensione di @[VincVega] del 2005 "Il finale "Brother Ray" è un omaggio di un minuto a Ray Charles dove il piano e le percussioni la fanno da padrone mentre Plant si lascia andare a gorgheggi e lamenti incomprensibili ma allo stesso tempo incantevolmente belli."
La curiosità di questa ehm "Ultima Traccia" (ex nome fondativo di questo mio gruppo d'ascolto divenuto "Menzionator" per esiGenze di servizio) sta nel fatto che dal minuto 1:13 parte la hidden track "Shine It All Around (the girls remix)".


Stanlio
La traccia "Can't You Hear Me Knocking" ha una durata in origine di 434 secondi risultando la + lunga del bellissimo "Sticky Fingers", e inizia con un caratteristico riff di chitarra in accordatura aperta ad opera di Keith Richards (il quale ne è coautore con Mick Jagger).
Martin Scorsese lo inserì nella OST di "Casinò" insime ad altri brani dei Rolling Stones e niente... anzi no, aggiungo la formazione epica dell'epoca:
Mick Jagger - voce
Keith Richards - chitarra ritmica, chitarra solista, cori
Mick Taylor - chitarra solista, chitarra ritmica, cori
Bill Wyman - basso
Charlie Watts - batteria
Bobby Keys - sassofono
Rocky Dijon - congas
Nicky Hopkins - piano
Jimmy Miller - percussioni
Billy Preston - organo

Martin Scorsese's Casino (1995) Can't You Hear Me Knocking