La lista d'ascolto


TataOgg

TataOgg : CAMBALES (Irgoli) IGrechiSardi #Siamofratelli@[DavideWilliams]

| DeRango™: 7,22    DeSarder



DavideWilliams: sirtaki (in greco συρτάκι) è una danza popolare di origine greca. Al contrario di ciò che è comunemente e ampiamente pensato, non è un'autentica danza tradizionale, bensì fu creata nel 1964 per il film Zorba il greco, sommando due versioni, una normale e un'altra più lenta, della danza greca hasapiko (in greco χασάπικος). Questo ballo, e la musica stessa (composta da Mikīs Theodōrakīs), vengono anche chiamate danza di Zorba. Da Wikipedia.
TataOgg: per l'appunto! Ecco la risposta. ahahaahah
DavideWilliams: Grazie molto gentile 🌻
TataOgg: prego!
TataOgg: prego
tia: minchia che sincronismi..
DavideWilliams: Ajo' qua non non si scherza mica Mai Dire Gol - Nico e i sardi
Stanlio

Stanlio : l'articolo è stato scritto proprio

| DeRango™: 0,00    DeSarder

l'articolo è stato scritto proprio il giorno del mio recente compleanno ma solo adesso accorto mi sono mi...

Miniera di Furtei, la Sardegna avvelenata per un pugno d'oro - La Nuova Sardegna Sassari

sergio60: Bhe... Allora auguri di buon compleanno caro Stan...
Stanlio: grazie, ma era il 23 dicembre...
sergio60: Ah.... Avevo capito che fosse adesso.. Ok... Gli auguri restano comunque vecchio mio, 😉
Stanlio: Ok, gtazie tesoro... 😉😉😉
bacquit: Io sto con i pastori SARDI!!!!!!
Stanlio: naah, non mi dire, tu vorresti stare coi pastori sardi ma loro non credo vogliano starci minimamente con i coglionazzi come te altrimenti mica i pastori facevano...
iside

iside : si lo so che non

| DeRango™: 10,82    DeSarder

si lo so che non sapete chi sia e tanto meno sapete dov'è Calasetta. ciao Mario (Biggio) e ricorda:"Su mundu est de chie lu cheret, su chelu de chie l'alcansat" Banda Beni - Deu (Bella Callasetta) 1978


LaSalmA: Mi dispiace moltissimo. Ciao Mario:(
lector: Dov'è Calasetta?
iside: Google aiuta
Stanlio

Stanlio : MUAMA Enence traduttore istantaneo (IT)

| DeRango™: 3,00    DeSarder

MUAMA Enence traduttore istantaneo (IT)

ehm, saltatte pure tutto e andatte direttamente a 1:04 mi...


DavideWilliams: Che strano accento sardo. Senbra più dell'est Europa.
Stanlio

Stanlio : W SU CASU MARTZU! (FRAZIGU)

| DeRango™: 6,00    DeSarder

W SU CASU MARTZU! (FRAZIGU)

Ieri durante la trasmissione televisiva ‘Fuori dal coro’ (diretta dall'ehm, "giornalista" Mario Giordano) c’è stato un passaggio ‘culinario’ straordinario che credo abbia suscitato l’applauso dei sardi ascoltatori.

Una ‘notizia’ di forte impatto emotivo e culturale.

Il formaggio ‘marcio’ dei Sardi, su casu martzu, non fa male.

Anzi.

Lo ha sostenuto un perito medico contraddicendo ‘ante omnes’ ciò che per verdetto di buona sanità europea (si fa per dire) è bandito come prodotto corrotto, andato a male, ‘marcio’ appunto e del tutto pregiudizievole per la salute.

Le cose dunque stanno ben diversamente e la legge europea, tra tante leggi superficiali e sballate (quando non sono furbescamente emanate ‘ad hoc ‘, vale a dire per interessi meschini dell'imperante industria alimentare globalistica), ha prodotto disinformazione con danni incalcolabili circa la salute garantita dalla cosiddetta ‘dieta mediterranea’.

I Sardi, si sa, leggi o non leggi, vanno per fortuna spesso per la loro strada e su casu martzu costituisce ancora una prelibatezza tale che chi oggi si procura la crema di formaggio con tanto di vermi può vantarsi d’essere fortunato.

Anzi fortunatissimo. Il conduttore Giordano credo che abbia fatto bene a calcare la mano sul fatto mettendo in luce il paradosso pazzesco della non commestibilità del formaggio corrotto e colonizzato dalla larva della mosca casearia e invece della eccellente commestibilità delle numerose categorie di insetti e delle larve di essi che, dietro garanzia della cucina cinese (e dintorni), tendono a rendere da un certo tempo ‘istranza’ la nostra dieta.

Ischies como ite bos naro?

Tocat a aboghinare meda po sa leze isciolloriada e istrollica e cussizare sos pastores nostros chi nde fetzant meda de casu martzu po balanzu.

Ca est cosa bona meda po sa ucca nostra, meighina po sa salude e, mancu a du narrere, cosa santa zaighì su casu martzu est testimonzu de s’antiga istoria de sos jaios e babbos mannos nostros. (cit. webbesca)



dsalva: mah, amo i formaggi, ma questo non credo riuscirei a mangiarlo!!
Stanlio: mica è un formaggio quello una bomba è...
Dislocation: Su casu Marzu vive e lotta con noi.
rossana roma: Deve avere grandi qualità su casu.. se ti regge lo stomaco a guardare certi ehm.... ehm.. pagliacci ridicoli..concepiti in laboratorio. Non c'è li ha mica i genitori quello li!
iside

iside : Ennio Porrino ‎– I Shardana

| DeRango™: 3,00    DeSarder

Ennio Porrino ‎– I Shardana il prog desardo

dsalva: #senzaclip
iside: E tu cercala
dsalva: I SHARDANA - The Sherden, the people of the Nuraghe_opera by Ennio Porrino
dsalva: uh!!....donne nude!!!
iside: brao gnaro
iside

iside : chi Bob? BUJUMANNU - A

| DeRango™: 0,50    DeSarder

iside

iside : Peppino Marotto. Marotto era un

| DeRango™: 15,50    DeSarder

Peppino Marotto.

Marotto era un poeta e cantante a tenore, si occupò di teatro e, oltre che pastore, fu anche sindacalista.

Fu tra i leader della rivolta di Pratobello, nella quale circa 2000 uomini (per lo più pastori), donne e bambini fermarono pacificamente l’esercito italiano e bloccarono la nuova base che avrebbe cancellato i pascoli della zona.

Morì ucciso nel 2007 con 6 colpi di pistola in pieno giorno e in una strada trafficata. Nessuno vide nulla. #iladri Francesco De Gregori - Piccola Mela "Una pira ‘e iberru
mi ponzo in sa butzaca
ch’est bianca che nie.

Una pira ‘e iberru
po su ch’as fatu a mie
ti colen in piatza
garrigada ‘e ferru

Sa fiza ‘e su dottore
ch’est una maestrina
fachet tres ripassadas
a sos libros d’Omero

Sa fiza ‘e su dotore
sa chi faco istasero
no est prus serenada
est pro te columbina
dichiaradu amore" fonte: De Gregori e la poesia perduta dell’orgolese Peppino Marotto – Storie sarde in Blues


Stanlio: A me questa canzone piacque fin da subito in quel lontanissimo '75 tenevo sedicianni e non so perchè ma adesso che ci hai rivelato donde viene mi piace mooooooolto di più assai...
Dislocation: Ma De Gregori ha mai ammesso la fonte d'ispirazione?
iside: Si la ha ammessa
iside

iside : la francese innamorata dal dentista

| DeRango™: 12,16    DeSarder

la francese innamorata dal dentista in sardegna. Benito Urgu - Sexy Fonni (1976) "noi siamo gente sarda che abbiamo i peli nel cu...cuore"


dsalva: Je l'aime! Non temere!
iside: buonasera signorina che cos ha prenda una sedia e si segga e cosa c'hà caldo cosa sta facendo e perché si spoglia non si butti addosso non si butti addosso così michia oh queste donne francesi ostrica oh non mi tocchi li non temmere non temmere là noi siamo gente sarda gente coraggiosa che abbiamo peli nel cu ... nel cuore arrazzacosabella arrazzaecosabellissima quanto mi piace evviva la francia stia ferma così che ho trovato…
Dislocation: "Je t'aime!!!" "Non temmere......."
dsalva: Copione
Geo@Geo: Ahahah, il tormentone era già stato inventato da Benito, "non temmere" si usa ancora se vuoi fare il togo, pezzo vintage memorabile
iside: ascoltato in tutta italia
iside

iside : ...che muoversi dalla Sardegna è

| DeRango™: 6,00    DeSarder

...che muoversi dalla Sardegna è sempre costato un botto. CARO CARONTE - Piero Marras (versione originale 1980)


Stanlio: Aio, ma in reggae è, mi!
JonatanCoe: Ma è così bella, che motivo hai di muoverti.
iside: Per andarci
JonatanCoe: Ma tu già ci sei, i cazzi sono nostri.
iside: io dormo a brescia
JonatanCoe: Allora pure cazzi tua!
Stanlio

Stanlio : Qui si fancheggia mi pare

| DeRango™: 6,00    DeSarder

Qui si fancheggia mi pare e alla gran... ehm, alla "sarda" se non mi sbaglio e no che non mi sbaglio a sentir po pò di Wah Wah mi!

Apollo Beat - The Restless - live at the Apollo Garage


dsalva: Buono!!
TataOgg: Ma certo li conosc... mai visti. Sembrano belli ballerecci, se capita andrò a sentirli/vederli...
Mojoman: Bho...non mi cconvincono
TataOgg: Ah ecco, qualcuno che conosco li ha visti un paio di settimane fa e me li ha elogiati tantissimissimo!
Stanlio

Stanlio : Aiò, eja, mi... vietato vietare!

| DeRango™: 3,00    DeSarder

Aiò, eja, mi... vietato vietare!

Sardegna: ospedali chiusi, personale carente e servizi scarsi. Azienda sanitaria a dipendenti: "Assolutamente vietato divulgare notizie" - Il Fatto Quotidiano

Dislocation: Se non lo scrivono i giornali, i siti o non lo dicono i tg è come se la il fatto non esistesse, no?
perfect element: Acqua in bocca...🙊
Stanlio: Già, e cazz'inculo!
TataOgg: Considerato che l'organizzazione dei servizi sanitari è di competenza Regionale possiamo dare a questa porcheria un nome e declamarlo a voce alta: SALVINAS. Non mi piace com'è raccontato, un articolo che dice e non dice. Perchè non prendere posizione veramente? La giornalista è sarda, cribbio.
Dislocation: Questi son considerati tempi in cui è meglio non schierarsi... non dico altro...
Dislocation: Odio gli indifferenti - Cerca con Google
TataOgg: Iosonouncane - I Superstiti Anche io li odio.
TataOgg: I codardi mi fanno schifo... si può dire in TV?
Stanlio

Stanlio : ehm, Cagliari 5 Fiorentina 2

| DeRango™: 3,00    DeSarder

ehm, Cagliari 5 Fiorentina 2

✔️Rog Vlahovic
✔️Pisacane
✔️Simeone
✔️joao Pedro
✔️Nainggolan

e niente...




dsalva: Mo soccia che odore di Champions
iside: Miglior modo per festeggiare i 75 anni di GiggiRriva
sergio60: Week end di m....
Mojoman: Oggi gli asinelli mangiano gigli!!!
luludia: diciamo che se devo prendere cinque gol tutto sommato son contento di prenderli dal mitico cagliari...
Mojoman: Grazie caro...pcaro...porta un bacione a firenze!
hjhhjij: Il Cagliari punta allo scudetto quest'anno.
Mojoman: Magari...pero' forse l' euro league
gaston: Bella squadra, nulla da dire.
Geo@Geo: @[hjhhjij] e chi non punta allo scudetto? Non ponimmu occiu ;)))
sergio60: La Samp di sicuro...
Stanlio

Stanlio : YouTG.NET - Cade la prima

| DeRango™: 0,63    DeSarder

YouTG.NET - Cade la prima neve in Sardegna, fiocchi sul Gennargentu

LaSalmA: Ceehee, o goppai, esti arribendi su friusu ...
Mojoman: Innoi esti acqua scetti..cudda brutta porca..
Stanlio

Stanlio : Sid Vicious - Something Else

| DeRango™: 5,20    DeSarder

Sid Vicious - Something Else

Domanda: Ma perchè John Simon Ritchie ha voluto mettersi un nome (in italiese Iside Viziosetto) d'arte sardo...?



iside

iside : Torrànci in su cunnu. In

| DeRango™: 8,96    DeSarder


Torrànci in su cunnu.
In su cunnu, torradinci in su cunnu.
Torrànci in su cunn e màmma tua. Torrànci in su cunnu chi ti nd’ari scavuàu a fòrasa , torrànci de abùi ndi se' bessìu. Cunn ‘e mamma tua, cunn ‘e iaia tua, cunn ‘e tzia tua, cunn ‘e Giùdasa, cunn 'e Pio nòno, cunn ‘e Gesugìistu, cunn e Maumètu. SU CUNNU Articoli - NURNET - La rete dei Nuraghi - Fondazione di Partecipazione - Sardegna


dsalva: non ho capito molto, niente, ma mi piace!
iside: Torrànci in su cunnu. Premetto che, data la marginale rilevanza del dato fonetico e la pressoché generale familiarità dei sardi con l'espressione di cui si parla, rinuncio alla trascrizione in caratteri fonetici. La traslitterazione nell'alfabeto fonetico italiano cerca di riprodurre quella che è la forma del Sardo del Sulcis. Torrànci in su cunnu o torradinci in su cunnu. E' il peggiore insulto che si possa fare a un sardo e in sardo. Letteralmente significa "Torna…
Stanlio: Come dsalva, abbisognamo d'un discreto traduttore dall'isolano al continentale, mi.
iside: Torrànci in su cunnu. Premetto che, data la marginale rilevanza del dato fonetico e la pressoché generale familiarità dei sardi con l'espressione di cui si parla, rinuncio alla trascrizione in caratteri fonetici. La traslitterazione nell'alfabeto fonetico italiano cerca di riprodurre quella che è la forma del Sardo del Sulcis. Torrànci in su cunnu o torradinci in su cunnu. E' il peggiore insulto che si possa fare a un sardo e in sardo. Letteralmente significa "Torna…
dsalva: Torrànci in su cunnu. Premetto che, data la marginale rilevanza del dato fonetico e la pressoché generale familiarità dei sardi con l'espressione di cui si parla, rinuncio alla trascrizione in caratteri fonetici. La traslitterazione nell'alfabeto fonetico italiano cerca di riprodurre quella che è la forma del Sardo del Sulcis. Torrànci in su cunnu o torradinci in su cunnu. E' il peggiore insulto che si possa fare a un sardo e in sardo. Letteralmente significa "Torna…
sergio60: Ma un vaffanculo in italiano no eeeh??! 🤭
iside: no.
sergio60: Va be...
iside: Torrànci in su cunnu. Premetto che, data la marginale rilevanza del dato fonetico e la pressoché generale familiarità dei sardi con l'espressione di cui si parla, rinuncio alla trascrizione in caratteri fonetici. La traslitterazione nell'alfabeto fonetico italiano cerca di riprodurre quella che è la forma del Sardo del Sulcis. Torrànci in su cunnu o torradinci in su cunnu. E' il peggiore insulto che si possa fare a un sardo e in sardo. Letteralmente significa "Torna…
dsalva: Interessante.....
Geo@Geo: Senti @[iside] la traduzione ha rovinato secoli di storia delle tradizioni popolari sarde, e non si fa... La che ti isconzu da cristhianu... E non so se ho scritto giusto ;))
iside: e pensare che un noto cantautore aveva dedicato un lp alla nonna e nessuno l'aveva capito... mario Lavezzi - IAIA -
Stanlio

Stanlio : ehm, mah... Sherlock, l'inchiesta sui

| DeRango™: 0,00    DeSarder

ehm, mah...

Sherlock, l'inchiesta sui suicidi - Italia, il primato in Sardegna: 8 su 10 sono uomini anziani - Il Fatto Quotidiano



iside: quelli che non si uccidono campano 110 anni.
Stanlio: Già, lo suponevo lo suppo ed infatti siccome l'ntendo farla breve pure la vita apena avr compiuto i miei 110 anni mi daro da fare per cercare un modo sbrigativo ed indolore per togliermi di mezzo... ma senza fretta mi
Stanlio

Stanlio : A proposito del caso di

| DeRango™: 9,00    DeSarder

A proposito del caso di DJ Fabo/Cappato, chi era s'accabadora?

Fino a qualche decennio fa in Sardegna si praticava l'eutanasia.
Era compito di ''sa femmina accabadora'' procurare la morte alle persone in agonia.
S'accabadora era una donna che veniva chiamata dai familiari del malato terminale, provvedeva ad ucciderlo ponendo fine alle sue sofferenze.
Era un atto pietoso nei confronti del moribondo ma anche un atto necessario alla sopravvivenza dei parenti, soprattutto per le classi sociali meno abbienti. Nei piccoli paesi lontani da un medico molti giorni di cavallo, serviva ad evitare lunghe e atroci sofferenze al malato.
Sa femmina accabadora arrivava nella casa del moribondo sempre di notte e dopo aver fatto uscire i familiari che l’avevano chiamata, entrava nella stanza della morte.
La porta si apriva e il moribondo, dal suo letto d’agonia, la vedeva entrare vestita di nero, con il viso coperto, e capiva che la sua sofferenza stava per finire.
Il malato veniva soppresso con un cuscino, oppure la donna gli assestava il colpo di ''su mazzolu'' provocandone la morte.
S'accabbadora andava via in punta di piedi, quasi avesse compiuto una missione, ed i familiari del malato le esprimevano profonda gratitudine per il servizio reso al loro congiunto offrendole prodotti della terra.
Quasi sempre il colpo era diretto alla fronte.
Il termine ''accabadora'' viene dallo spagnolo ''acabar'' che significa finire.
''Su mazzolu'' era una sorta di bastone appositamente costruito da ramo di olivastro, lungo 40 centimetri e largo 20, con un manico che permetteva un'impugnatura sicura e precisa.
In Sardegna s'accabbadora ha esercitato fino a pochi decenni fa, soprattutto nella parte centro-settentrionale dell’isola.
Molti ricordano un nonno o bisnonno che comunque ha avuto a che fare con la signora vestita di nero.
La sua esistenza e' sempre stata ritenuta un fatto naturale, come esisteva la levatrice che aiutava a nascere, esisteva s'accabadora che aiutava a morire. Si dice addirittura che spesso fosse la medesima persona e che il suo compito si distinguesse dal colore dell'abito (nero se portava la morte, bianco o chiaro se doveva far nascere una vita).
Questa figura, espressione di un fenomeno socio-culturale e storico, e' la pratica dell’eutanasia e nei piccoli paesi rurali della Sardegna ed'è legata al rapporto che i sardi avevano (hanno) con la morte, considerata come la conclusione del naturale ciclo della vita.
(testo tratto dal web e poi elaborato da me )

Ho visto agire s'Accabadora


IlConte: Meravigliosa Paolina. Per il resto meglio non parlare di gente che pretende pure di farmi vivere a tutti i costi in nome di folli “principi” . Io poi vado oltre... per voler togliermi dal cazzo, volendo, mica si deve per forza essere ridotti così. Vogliamo avere la normale umiltà di accettare che uno non è obbligato a vivere?! Porcod
macaco: Spero che sia stata tutta la tua irruenza a farti scrivere la domanda, non credo che sia formulata in modo da esprimere correttamente quallo che volevi.
IlConte: Voglio dire che se mi voglio togliere dai coglioni non vedo per quale motivo io o chiunque sia obbligato a rimanere dove non vuole stare Meglio?!
IlConte: Ho scritto bene pure sopra direi... che tu non sia d'accordo non c'entra ahahahahahahah
macaco: Ma scusa, obbligo nei confronti di che o di chi? In che situazione, di quasi morte o suicido per depressione?
IlConte: Il suicidio, il togliersi da questo mondo non è contemplato anzi in molti stati è persino un “reato”... Nei confronti di chi pensa che questa vita sia per forza un dono a cui non di può in nessun modo rinunciare... Ma scrivo così male?! Ahahahahahahah
macaco: In questo contesto ci puó anche stare, e cioé perché devono a tutti i costi ritardare l´inevitabile, per qustioni di morale ed etica da materialisti che dicono rip quando uno muore.
IlConte: Si ma pure se è una mia volontà, pure se non sono ammalato terminale...
macaco: Non scrivi mal,. solo che possiamo guardare alla stessa cosa da punti di vista differenti e a me interessa avere altri angoli di percezione
sfascia carrozze: Basta ascoltare dieci minuti consequenziali di Sferebbasta e si muore all'istante. Altro che Accabbadora.
IlConte: Ahahahahahahah, chi è questo?!
sfascia carrozze: Non voglio saperlo: ho ancora qualche quarto d'ora da vivere. Spero.
macaco: Quindi uno è libero di negare la vita. Non ci avevo mai pensato. Peccato che è contro le leggi non scritte. Siamo liberi di scegliere le nostre azioni ma non siamo liberi di scegliere le conseguenze.
macaco: Le leggi naturali sono cicliche, tutto ritorna e nessuna informazione si perde. Game over, altra monetina, game over, altra moneta, finchè si impara a giocare e avanti fino a separarsi da esso.
IlConte: Uno è libero di non vivere ... ci mancherebbe O sono obbligato a vivere per forza?! In base a cosa?! Che la vita “non è mia” bigottamente parlando?! Ma per favore...
IlConte: Le leggi naturali sono cicliche ecc ecc “non ho capito”
macaco: Azz, il discordo diventerebbe estenuante ed addentrarci nella metafisica. Siamo troppo lontani in questi frangenti.
macaco: Alla prossima, ahahah
Stanlio: A' Sfà n'amico de mi cuggino che stava agonizzà da settimane mori pure lui dopo appena mezzo minuto dall'aver ascoltato quer Sferebbasta e quann'è arriavata s'accabadora poraccia nun teneva più gnente d'accabadare e mo sta a cercà quer cane de cantante pe fajiela pagà pe fajiela, o' giuro nun me so 'nventato nulla nun me...
macaco: Ammazza!! (non ci poteva essere espressione piú adeguata)
JonatanCoe: Lettura veramente interessante. In conclusione, per fare un passo avanti come civiltà, dobbiamo farne uno indietro, ritornando al folklore di un piccolo mondo antico che dava dignità alle persone.
macaco: Un popolo che ha perso i suoi usi e costumi inventa l' etica e la morale (Lao Tsu - citazione a memoria)
JonatanCoe: Etica e morale non si inventano, dovrebbero essere profondamente connaturati nell'indole umana. Se scarseggiano o vengono meno si prosegue con usi e costumi. La dignità prima di tutto.
sergio60: Per l etica e la morale al tempo della caduta Dell impero romano vennero abolite le terme per un senso del pudore miope e becero, la cosa portò ad abitudini igieniche talmente controproducenti da convivere con pidocchi e parassiti vari che altro non fecero se non veicolare malattie pandemiche come la peste, basti pensare che fino all uso continuo delle terme a memoria d uomo non si è mai letto di cronache storiche di pandemie…
iside: Noi sardi siamo sempre avanti.
JonatanCoe: Lo penso anch'io.
sergio60: Ho assistito all agonia di mia sorella... Uno strazio durato molte ore, aspettare che le funzioni vitali come battito cardiaco e respirazione sempre più affannosa in un lento e angoscioso attendere per chi spera in un miracolo, pur sapendo che cerebralmente non c era più, lo ricordo con raccapriccio, l immenso dolore al suo esaltare l ultimo respiro si mischiava con un senso di liberazione mista a pietà, spesso mi domando il perché di quel…
JonatanCoe: Condivido pienamente, caro Sergio. Mi dispiace per tua sorella.
sergio60: Grazie...
macaco: Io sono assolutamente contro l´eutanasia, come sono contro al prolungamento forzato dello stato vitale di alcune persone. Un essere ha il suo momento per nascere e per morire, l´uomo non dovrebbe sempre forzare le cose.
IlConte: “L'uomo non dovrebbe sempre forzare le cose”... No ma scusa che delirio è?! Della mia vita, che non ho deciso io (a meno che tu non dica che per una forza inverosimile chi nasce lo ha deciso lui e poi se anche fosse...) faccio ciò che voglio... cioè almeno potrò decidere cosa fare della mia vita?! O decide dio?! O gli altri esseri umani (ma chi cazzo siete?!)... è come se io obbligassi qualcuno a…
macaco: Ma assolutamente, l´ho giá scritto sopra che uno é libero di fare ció che vuole, ma non é libero di scegliere le conseguenze. Caro Nobile, per quanto si senta isolato dal resto, sappia che é tutto collegato, TUTTO, non pensi che una qualche azione non abbia conseguenze da qualche altra parte. É la legge di causa e effetto, e funziona fuori dalla nostra percezione dello spazio e del tempo, il tempo lineare, serve solo in…
macaco: Purtroppo ho una seria difficoltá nel farmi comprendere, poche persone intuiscono i grandi cambiamenti che accadranno, il maggiore sará la nostra percezione della realtá. Noi siamo ingabbiati dalla nostra educazione, é difficilissimo, sono anni che ci sto lavorando, ma da quest´anno in particolare sono in immersione totale.
IlConte: Ah no ferma, non avevo capito infatti, “perdonami”... Sono pienamente d'accordo (la ritengo persino una ovvietà, ma sono sicuro che molti non ci pensano neanche in effetti). Le conseguenze TUTTE - mica solo quelli che ti piangono, per capirci - non puoi certo sceglierle o determinarle. Poi ci sono i fatti della vita che possono cambiare le cose (destino o cos'altro?!) ... io ero e probabilmente sono tuttora “impossibilitato” a diventare vecchio... ma mi è…
Geo@Geo: Nei reparti di terapia intensiva vedi spesso casi disperati, tutti sono conseguenza di un atto precedente: l'intubazione/rianimazione di un paziente che altrimenti non potrebbe superare l'evento... Non insistere in quel momento, leggasi funzioni cerebrali chiaramente perse, significherebbe rendere la natura libera di agire senza macchine. Bisogna educarci tutti.
TataOgg: A proposito del rapporto dei sardi con la morte e l'accettazione di questo, lessi una volta che in Sardegna c'era l'usanza, per i vecchi, quelli che non potevano più avere alcun ruolo nella società e diventavano quindi un peso per la comunità, di gettarsi spontaneamente (?) da una rupe. Esiste un luogo, se non ricordo male, il cui toponimo potrebbe essere ricondotto a tale pratica. Prendi con le pinze ciò ma penso di averlo letto…
iside

iside : "se andate in italia e

| DeRango™: 9,51    DeSarder

"se andate in italia e chiedete pecorina la avrete!" un monumento per quest'uomo PECORINO vs PECORINA - Gino D’Acampo


Dislocation: Sempre fare del bene.
Stanlio: Mai bere del pane.
Dislocation: Non panare mai le benne.
Stanlio: e non bagnare mai le zinne o sì...?
Dislocation: Ma sì, perché mai no?
Stanlio: A'nfatti...! Cioè mica tutte però o sì?
LaSalmA: ahahah,tropu togu!!
Stanlio

Stanlio : Giochino moooolto deficiente per chi

| DeRango™: 0,63    DeSarder

Giochino moooolto deficiente per chi ha mooooolto tempo a disposizione e la scrivania ingombra di pratiche o meglio scartoffie da ultimare in breve tempo, pena licenziamento in troncco...

Come si scrive in sardo "prova a scrivere: do a barrel roll su google"?

E poi scrivetelo davvero ma in inglese mi...

Stanlio: ehm, pure Z or R twice male non è...
LaSalmA: Provu a domandai a su bixinu de bidda mia:)
Stanlio: Ok, poi sempre se vuoi, com'è andatta fammi sappere...
sergio60: Cazzo.... Ma l ostrogoto è tornato di moda? 😁
Stanlio: A' Flanagan nun me dì c'acconosci pure l'ostrogoto, te possin'ammazzà!
LaSalmA: Stan, goppai miu de Casteddu!Sicundu tedunanta si poriri nai(prova a iscriiri). Come si dicesse a Maracalagonis...andai a mari e no agattai manc'acqua.Saludamì s'atru amigu Sergio.
iside: Ma chi traduce a Sergio?
LaSalmA: @[Stanlio],attivo 24 ore su 24, ogni giorno dell'anno,festivi inclusi!!
Stanlio: A Maracalagonis la sagra del pane e pomodori han appena terminato, compare mio di Casteddu, forse per quello non cavano ragni dai buchi perchè un poco di cipolla tagliata fine fine aggiungerci dovrebbero, ok quado mi capiterà a tiro quel chiacchierone di Sergio te lo saluterò se qualcuno poi glielo traduce in ciociaro, ma che un self service ci hai che operi 24h e de che?
LaSalmA: hahahahaha,grande Stan...
sergio60: Ciociaro?... La ciociara è a 100km da me... Nulla a che spartire
Stanlio: a' burino e falla finita ahò alla velocità della luce si compiono in meno di una frazione di nanosecondo o per farti comprendere più facilmente l'astruso concetto in meno di un battito di ciglia, romanaccio dei nostri stivali...
sergio60: Che c avrei da comprende io?... Mica è colpa mia se il sardo è così complicato... Voi fate presto a di che se capisce.... Siete sardi... Ma se scrivo io in romanesco stretto o in roccheggiano... Li te vojo😁
Stanlio: E provece!
sergio60: Come no...
Stanlio

Stanlio : Io me, oggi da rossopomodoro

| DeRango™: 0,00    DeSarder



Io me, oggi da rossopomodoro con la mia preferita: Pizza tonno e cipolla "rossa", rucola, pomodorini, capperi, peperoni gialli e provola affumicata.

Buo - nis - si - ma !

e niente, anzi no, sardo sono...!


dsalva: Io avrei sognato i draghi tutta notte!!!
Stanlio: beh, credo che li sognerò anch'io poichè devo ancora digerirla per bene o mi ci vorrà del Brioschi...
sergio60: er brioschi?..lì nun t'abbasta un kg de soda caustica!...comunque buon appetito...
sergio60: però..ha un aspetto invitante,sarà pure pesante...ma chissenefrega, fai bene Stan...se campa 'na vorta sola..
sfascia carrozze: Ruccolla? Provolla? Ma chè razza di pizzasarda sarebbe? Deu diaderusu non ti cumprendu. No.
Stanlio: Di pizzasarda mai parlai come sardo mangiatore di pizz'al tonn'e cipolla ma solamente di pizza rossopomodoriana cuprendisti o duro de cumprendoniu sese? Non confondiamo i confondimenti ma condiamo con i condimenti che meglio è!
sfascia carrozze: Sarà come dice Lei, lì. Ma cussa pizza non narara nudda.
Stanlio: Nudda è migliormente migliore da mancare de fissa pizza meu palato appena sentenziato ha....
Stanlio: *non fissa ma cussa (sucunnu de lo correttore...)
sfascia carrozze

sfascia carrozze : The Darkness - Rock and

| DeRango™: 0,00    DeSarder

The Darkness - Rock and Roll Deserves to Die (Official Video)

Comunque qvesti proto-proto-proto muffarrockers Nibelungosardi (io) li adoro.

E ora mi si banni pure #senzalcunapieta


algol: Questi cazzoni piacciono anche ammè
algol: E quindi autoban per due ... Kraftwerk- Autobahn
hellraiser: Visti dal vivo due anni fa, aprivano ad Imola per i Guns. Non mi fanno impazzire ma alcuni pezzi son molto belli e loro hanno un tiro micidiale. Poi sto falsetto del tutinaman frontman è spettacolare
hellraiser: Mi cancellerò dal sito seduta stante ed in piu butterò nel fuego sia pc che tablet che cellulare per queste mie affermazioni eretiche.
puntiniCAZpuntini: E prima il negro con le collane di pietre, poi questi... ma non è che gnente gnente... ABBIAMO FATTO COMING OUT Oh, tranzillissimo, ho addirittura un amico Frocio e Negro e si droga pure, se sono amico suo figurati, nessun problema. Lo dico per te, togliti 'sto peso.
algol: Spero che il tuo amico non sia pure gobbo (nel senso bianconero del termine). Un concentrato di sventure.
puntiniCAZpuntini: Non conosce il Soccer, ma è dei Lakers che praticamente è la stessa cosa.
algol: Irrecuperabile
puntiniCAZpuntini: Sì, più che un amico è un'inculata.
sfascia carrozze: Eja! Lo ammetto: mi piacciono le Tenebre perchè sono negre
Geo@Geo: RuPaul's Drag Race Season 11 Entrances (S11E01 First 16 Minutes) Ajò che le drug queens nere sono favolose, sterilizzate i pensieri negativi 😘, comunque la band me gusta😏
Geo@Geo: RuPaul's Drag Race Season 11 Entrances (S11E01 First 16 Minutes)
sfascia carrozze: Roba fortissima, invero.