Nada Surf
Let Go

()

Voto:

I Nada Surf ce li ricordiamo tutti grazie al loro splendido debutto "High/Low" uscito nel lontano 1996, quando con il singolo "Popular", stragettonato anche da MTV, ottennero un buon successo internazionale. Indimenticabile il loro concerto al Trash di Berlino, credo nel 1997.
Seguì poi nel 1998 il deludente "The Proximity Effect" che, nonostante la produzione di Fred Maher, non riuscì a riproporre songs entusiasmanti o idee nuove rispetto all’album d’esordio.

A dire il vero i Nada Surf sembravano spacciati: per quattro anni scomparvero dalla scena indie per riaffacciarsi solamente nel 2001, anno di registrazione del loro ultimo lavoro, "Let Go" uscito nell'autunno dello scorso anno in Europa.

Musicalmente oggi si sono definitivamente allontanati dal grunge/indie rock energico di "High/Low".
Il filo conduttore non sono più i meravigliosi e semplici cambi pulito-distorto di chitarra, bensì composizioni molto più ricercate, melodiche e tranquille, a conferma di un ciclo di maturazione che li ha portati a registrare con il supporto di un certo Howie Weinberg (Nirvana, The Clash) un album molto più sentimentale e per alcuni versi anche commerciale, nel quale non affascinano più tanto le chitarre, quanto la voce, elegante e incantevole.
Il risultato finale è un buon album Indie-Pop, a tratti Low-Fi, ricco di splendide ballate romantiche alla Teenage Fanclub, Grandaddy, Pixies o Pavement, in cui le tracce più frizzanti sono l’eccezione alla regola.

Tutto sommato la loro è una maturazione positiva che tende a guardare al futuro senza però dimenticare o rinnegare le radici rock, senza sconvolgere interamente il sound, senza fare uso delle interferenze di "electronica".

Un album di cui la metà delle canzoni sono potenzialmente delle ottime hit-singles, merita senza alcun dubbio - e specialmente oggigiorno - di non passare inosservato, perlomeno qui su de-baser.

Una biografia della band su Hellfire (che gentilmente ci ha linkato).

Questa DeRecensione di Let Go è distribuita da DeBaser con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 4.0 Internazionale.
Può essere parzialmente o totalmente riprodotta, ma solo aggiungendo in modo ben visibile il link alla recensione stessa su DeBaser: www.debaser.it/nada-surf/let-go/recensione

Area sponsor. La vedono solo gli utenti anonimi. Quindi Accedi!


Commenti (Venti)

Rivo
Opera: | Recensione: |
Bella recensione! Bravo!
BËL ( 00 )
BRÜ ( 00 )

Anonimo
Opera: | Recensione: |
cazzo, ma ti sei collegato al mio PC per inserire il tuo commento quasi prima che potessi inserire la recensione su debaser ? Volevo giusto andare sotto per attivare la funzione "manda e-mail ad ogni commento" e il tuo commento già c'era !!!
BËL ( 00 )
BRÜ ( 00 )

Anonimo
Opera: | Recensione: |
davvero bella vado a comprarmi il disco!
BËL ( 00 )
BRÜ ( 00 )

Anonimo
Opera: | Recensione: |
i nada surf era meglio se rimanevano una onehitwonder e scomparivano
popular era prodotto da rik ocasek, quello sei Cars e sto parlando di preistoria, popular è stato un colpo di culo, e basta. la mia opinione a pelle.
BËL ( 00 )
BRÜ ( 00 )

Anonimo
Opera: | Recensione: |
Popular l'avevano già pubblicata su un loro demo-ep nel 1994 e fra l'altro era il pezzo più brutto di "High/Low".Rispolvera l'album e ascoltalo stasera...
BËL ( 00 )
BRÜ ( 00 )

Anonimo
Opera: | Recensione: |
non ce l'ho a loro mi stanno sul cazzo, rik ocasek
BËL ( 00 )
BRÜ ( 00 )

Anonimo
Opera: | Recensione: |
beh, tu ammetti di non conoscerli e io posso solo consigliarteli perché non meritano il voto pregiudizievole che li hai dato.
BËL ( 00 )
BRÜ ( 00 )

Anonimo
Opera: | Recensione: |
io mi arrogo il diritto di votare pure a simpatia :-)nada surf=sfigati, per me
BËL ( 00 )
BRÜ ( 00 )

Anonimo
Opera: | Recensione: |
lo sempre detto che sei un "arrogante" ;-)
BËL ( 00 )
BRÜ ( 00 )

Anonimo
Opera: | Recensione: |
I'popular. I am the teacher's pet.= sono popolare solo il cocco del maestro.
deep meaning
BËL ( 00 )
BRÜ ( 00 )

Anonimo
Opera: | Recensione: |
non male. una punta di melanconica dolcezza fa apprezzare le loro canzoni
BËL ( 00 )
BRÜ ( 00 )

josi_
Opera: | Recensione: |
a giudicare dalla recensione e dal sample me li compro. grazie djd
BËL ( 00 )
BRÜ ( 00 )

Anonimo
Opera: | Recensione: |
bitte
BËL ( 00 )
BRÜ ( 00 )

charles
Opera: | Recensione: |
Bello bello sto cd...mi fanno impazzire "Blizzard of '77" e "Inside of love", ma anche le altre nn sono male!
BËL ( 00 )
BRÜ ( 00 )

giov
Opera: | Recensione: |
Inside of love è secondo me la più bella pop song del 2003 (anche se plagia lievemente yellow dei coldplay).
Il disco è troppo bello.
Blonde on blonde è fantastica...potrei continuare ad elogiarlo per ore...
Anche la recensione mi piace, molto completa.
BËL ( 00 )
BRÜ ( 00 )

Anonimo
Opera: | Recensione: |
grazie giov
BËL ( 00 )
BRÜ ( 00 )

Castaldo
Opera: | Recensione: |
"Inside of love plagia lievemente yellow dei coldplay"... perfettamente d'accordo, pezzo carino... ma è una canzone che mi sarebbe piaciuta a 17 anni... ora, a quasi 30 non so quanto possa stuzzicarmi ancora. Al disco darei un 6 e 1/2... sicuramente meglio del debutto.
BËL ( 00 )
BRÜ ( 00 )

boyintheocean
Opera: | Recensione: |
Inside of love è uno dei testi più belli che si siano sentiti recentemente.
Bella recensione.
BËL ( 00 )
BRÜ ( 00 )

greenmachine
Opera: | Recensione: |
il disco non l'ho sentito, ho solo high/low che a mio parere è molto riuscito,mi devo procurare questo....
BËL ( 00 )
BRÜ ( 00 )

greenmachine
Opera: | Recensione: |
comprato, e che dire... bello proprio.
BËL ( 00 )
BRÜ ( 00 )

Ocio che non hai mica acceduto al DeBasio!

Per vivere con pienezza la vera esperienza dello stare sul DeBaser è bello esserci registrati. Quindi:

Il tuo voto alla recensione:
Il tuo voto all’opera: