Palace Brothers
There Is No-One What Will Take Care Of You

()

Voto:

Area sponsor. La vedono solo gli utenti non registrati.


"There Is No-One What Will Take Care Of You" è uno degli esordi più belli e più importanti degli anni novanta.
I Palace Brothers sono una delle band migliori della scena alternativa americana degli ultimi vent'anni, una band dietro la quale si nasconde uno dei più dotati songwriter di sempre: Will Oldham.

Fin da questo primo disco le sue composizioni si impongono con tutta la loro forza: tra folk ballads e country songs Oldham costruisce un disco fantastico e senza tempo, un disco che ha canzoni come strade fangose, perennemente infestate da venti minacciosi, venti che portano il verbo delle ballate polverose di Woody Guthrie.
Canzoni che si nutrono delle ombre, canzoni emarginate che imprecano e bestemmiano. Versi maledetti per una voce ululante in cerca dell'estasi, ora per le strade infuocate dell'inferno, poi per le vie lastricate d'oro del paradiso
Sacro e profano che giocano a scambiarsi i ruoli e a dipingere scenari desolanti di tragicomica tristezza.
Visioni mistiche che sono affiancate a visioni incestuose, santi e puttane davanti al trono di Dio a mostrare l'accecante luce della loro anima e lo spaventoso buio delle loro menti.
Le canzoni e i suoi personaggi che vagano per la strada perduta di Hank Williams, consapevoli che nessuno si prenderà cura di loro.

Questa DeRecensione di There Is No-One What Will Take Care Of You è distribuita da DeBaser con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 4.0 Internazionale.
Può essere parzialmente o totalmente riprodotta, ma solo aggiungendo in modo ben visibile il link alla recensione stessa su DeBaser: www.debaser.it/palace-brothers/there-is-no-one-what-will-take-care-of-you/recensione

Area sponsor. La vedono solo gli utenti non registrati.


Commenti (Dodici)

kosmogabri
Opera: | Recensione: |
Che l'autore di questa (bella) recensione si annunci.
BËL (00)
BRÜ (00)

benzo24
Opera: | Recensione: |
vi ho mandato una e-mail per autenticare la recensione!
BËL (00)
BRÜ (00)

benzo24
Opera: | Recensione: |
vi ho mandato una e-mail per autenticare la recensione!

BËL (00)
BRÜ (00)

benzo24
Opera: | Recensione: |
...........
BËL (00)
BRÜ (00)

benzo24
Opera: | Recensione: |
.........
BËL (00)
BRÜ (00)

Hal
Hal
Opera: | Recensione: |
Amo da pazzi Will Oldham in tutti i suoi travestimenti, mi piace la sua voce e quello sguardo un po' folle intenso che ha. Non conosco tutta ma sua produzione, questo ad esempio non mi pare di averlo mai sentito, anche se leggendo un'idea (bella) me la son fatta. Benvenuto El Guevo.
BËL (00)
BRÜ (00)

kosmogabri
Opera: | Recensione: |
El Guevo, puoi rimandare un mail con indicato il tuo indirizzo e-mail con il quale ti sei iscritto qui su debaser? invialo a questo indirizzo: editors@debaser.it. Grazie!
BËL (00)
BRÜ (00)

NickGhostDrake
Opera: | Recensione: |
condivido in ogni sillaba, parola, sospiro, punto, virgola, mezzi punti e mezze parole. Condivido tutto e apprezzo tantissimo. Gran disco, grandissimo. e bella la tua descrizione.
BËL (00)
BRÜ (00)

NickGhostDrake
Opera: | Recensione: |
hal ma come fai a non avere questo disco? Hal!!! Solo tu lo puoi capire, tu sei fatto per un disco del genere, io lo so :)
BËL (00)
BRÜ (00)

Hal
Hal
Opera: | Recensione: |
Nick passo a Londra e me ne fai una copia? Nooo lo voglio originale. Vengo a Londra a comprarlo che qua nun c'è. Ehi Nick lo hai ascoltato il disco di Bonnie Prince Billy e Matt Sweeney? Bye :)
BËL (00)
BRÜ (00)

NickGhostDrake
Opera: | Recensione: |
e come no :) passa passa, Hal... basta anche che mi fai uno squillo quando sei alla stazione :)
BËL (00)
BRÜ (00)

Socrates
Opera: | Recensione: |
Anche qui raccolgo il bel consiglio...ti do fiducia e sono certo che la meriti.
BËL (00)
BRÜ (00)

Ocio che non hai mica acceduto al DeBasio!

Per vivere con pienezza la vera esperienza dello stare sul DeBaser è bello esserci registrati. Quindi:

Il tuo voto alla recensione:
Il tuo voto all’opera: