Sto caricando...

Pixies
Indie Cindy

()

Voto:

Area sponsor. La vedono solo gli utenti non registrati.


Potrei partire dalla conclusione, affermando che la splendida "Jaime Bravo" è probabilmente la più bella chiusura di un album che i Pixies abbiano mai partorito e continuare osservando come il loro nuovo album si muova tra cariche feroci e surreali (la violenta e aspra "What Goes Boom", l'irresistibile "Blue Eyed Exe"), tentazioni lisergiche (la rallentata "Silver Snail", "Magdalena 318"), pop cristallino ("Greens And Blues", "Ring The Bell"), capovolgimenti del loro tipico canovaccio "strofa pacata, tranquilla/esplosione del ritornello duro e distorto" (l'incantevole titletrack, in cui viene invece sfoggiata una strofa piuttosto contorta e isterica e un ritornello con ritmi molto più lenti e rilassati) e direzioni musicali abbastanza inconsuete per loro ("Andro Queen").

Potrei sostenere che il songwriting dei Folletti si è mantenuto eccellente a dispetto degli anni passati (molti pezzi, qui dentro, potrebbero essere potenziali singoli) e che se è vero che per me l'unico modo per capire se un disco è ottimo è alzare il volume e vedere che succede, beh, con questo "Indie Cindy" continuo ad alzarlo in maniera esponenziale ogni volta che l'ascolto, tra l'altro spesso rimettendolo sul piatto più volte di seguito (che è per me un ulteriore segnale della bontà di un album).

Potrei farvi una filippica, annoiandovi a morte, dichiarando per l'ennesima volta che i precedenti "Bossanova" e "Trompe Le Monde" sono eccellenti e che questo non è da meno, avvicinandosi in particolare proprio al primo citato come attitudine e sonorità, in barba agli eterni amanti dei (magnifici) "Come On Pilgrim", "Surfer Rosa" e "Doolittle".

Potrei sottolineare il mio (sicuramente molto discusso, qui sotto, da molti di voi) cinque e confermarlo ulteriormente, perchè un loro ritorno a questi livelli per me è manna dal cielo: c'è la forza delle canzoni che hanno scritto e suonato mantenendo l'entusiasmo e la creatività dei vecchi tempi per dare un favoloso seguito alla loro storia che tanto ha influito su tutto ciò che è stato e viene prodotto e consumato come "alternative rock" e sapete una cosa? Da loro, oggi, mi aspettavo esattamente un disco come questo.

E potrei continuare (risultando però inutilmente piuttosto pesante), ma ho deciso invece di non scrivere nulla. Ascoltatevi questi nuovi Folletti, senza troppe paranoie nella testa; come per i My Bloody Valentine l'anno scorso, li aspettavamo da troppo tempo per non approfittare dell'occasione e non tuffarci immediatamente dentro a pesce: qualsiasi possa poi essere la vostra opinione, ne varrà comunque la pena.

Ah, per me disco dell'anno, già da ora. 

Area sponsor. La vedono solo gli utenti non registrati.


Commenti (Diciannove)

Psychopathia
Psychopathia Divèrs
Opera:
Recensione:
ecco, lo confesso: bossanova e trompe le monde non li ho mai ascoltati! se mai vorrò ascoltare questo, prima forse dovrei passare da loro...


madcat: beh, si effettivamente te lo consiglierei psychopathia , anche perchè sono 2 disconi
De...Marga...
De...Marga...
Opera:
Recensione:
Non sai il piacere che ho provato nel leggere che finalmente il nuovo album dei folletti bostoniani è stato recensito; e che recensione!!! Purtroppo sto ancora attendendo che mi arrivi il cd e siccome amo "follemente" i Pixies non ho voluto di proposito ascoltare nulla in rete; ma dal tuo bello scrivere capisco che esso si possa candidare tra i migliori album del 2014. E mai mi stancherò di apprezzare e condividere il tuo amore nei confronti di "Bossanova" e "Trompe Le Monde".


SilasLang
SilasLang
Opera:
Recensione:
Recensione ottima...l'album (sono pronto, sparami pure XD) un insulto...parere personalissimo, ci mancherebbe altro. Ma a me, pare tutto per inerzia :)


madcat: Ciao Silas :D si, sapevo che non ti era piaciuto, e ci sta, ci mancherebbe, però quell'uno è molto ingeneroso, suvvia 1 si mette a gentaglia tipo (primo che mi viene in mente) nickelback, o i vari gigi d'alessio britney spears
madcat: grazie per l'ottima :D
SilasLang: Infatti forse due pallini era meglio...ma a malapena ci arriva per me :-)
madcat: eh, già meglio silas :D
hjhhjij: Per me è roba da 1,897 periodico da quello che ho ascoltato...
madcat: eh, appunto hyhy, ascoltatelo tutto :D
hjhhjij: Naaaa :D
madcat: eh, lo so lo so che non lo farai :D
hjhhjij: :)
masturbatio
masturbatio
Opera:
Recensione:
mi fiondo ad ascoltarlo


Goldfinger
Goldfinger
Opera:
Recensione:
Tutto quello che hanno prodotto i folletti fino a Trompe le Monde per i miei gusti è oro colato. A proposito di questo disco che invece non conosco, se non sbaglio non c'è niente di inedito, visto e considerato che altro non è che una raccolta dei loro 3 o forse 4 ep. Personalmente questo tipo di operazioni non mi sono mai piaciute. Rece ottima come sempre e scritta con entusiasmo.


madcat: grazie gold! :D si, il disco contiene i pezzi dei 3 ep più il primo pezzo rilasciato da solo"Bagboy", personalmente anche io sono convinto che sarebbe stato meglio far uscire l'album ora senza i 3 ep prima, avrebbe goduto anche di un'attenzione e apprezzamento generale maggiore (insomma, una cosa è fare uscire prima un ep, poi dopo mesi un altro e così via, non fai altro che diminuire l'impatto dell'uscita di materiale nuovo, secondo me, e chi ascolta ha un quadro completo solo alla fine) però boh, sarà stata una strategia di marketing, che ti devo dire, i My bloody valentine l'hanno menata per anni che doveva uscire un nuovo album e poi, quando nessuno se lo aspettava è uscito, sfruttando il fattore sorpresa, loro hanno scelto una strada diversa. Resta il fatto che, mettiamola come vogliamo, questo è il loro disco nuovo, e che disco (e a livello di scrittura, a MBV, il nuovo disco dei my bloody valentine, gli fa il culetto, e io amo MBV e i suoni che hanno tirato fuori, sia chiaro)
fabriz830
fabriz830
Opera:
Recensione:
per me un lavoro più che dignitoso (li ho visti live per la prima volta proprio una settimana fa ed è stata una grande emozione)


madcat
madcat
Opera:
Recensione:
Grazie a tutti quelli passati finora!


Darkeve
Darkeve Divèrs
Opera:
Recensione:
Ciao Mad, ho ascoltato qualcosa distrattamente, non saprei dire, non mi ha preso più di tanto. Me lo procuro e ripasso.


Darkeve
Darkeve Divèrs
Opera:
Recensione:
4-5 pezzi buoni ci sono, ma il resto sembrano scarti di trompe le monde, che già, per me, mostrava segni di stanchezza. Steve Albini direbbe ciò che gli continuava a ripetere mentre registravano Surfer Rosa, per farli suonare più forte: "No, it's pussy". Siamo sul 2,5.


madcat: Grazie Dark! Piacere rileggerti, da un pò non ti si vedeva. Beh temevo che la tua opinione potesse essere una cosa del genere, d'altronde io considero trompe le monde un gran disco tutt'altro che stanco, quindi era ovvia la differenza di vedute, non sparire più però :D
Suonoonous
Suonoonous
Opera:
Recensione:
Cazzo sono tornati pure i Pixies. Mi hai messo curiosità, ma (probabilmente) non ancora ascoltato "Trompe le Monde" e "Bossanova" e mi piace fare le cose per ordine. Vado a fustigarmi un attimino, o magari a provvedere


Suonoonous: figa ho scoperto un altro bug del debasio, se voti per sbaglio un disco che non hai mai sentito non puoi cancellare la votazione. Potrei fare il beta tester...
madcat: ciao suonoous, grazie! Come dicevo a psychopathia sopra effettivamente anche secondo me è meglio andare per ordine e sentirsi prima i 2 precedenti
Geo@Geo
Geo@Geo Divèrs
Opera:
Recensione:
Per una nostalgica come me, i Pixies sono i bentornati: pollice in su Mad;)


madcat: Grande Geo!, grazie!
kloo
kloo
Opera:
Recensione:
essendo un appassionato e conoscendo ben bene i Pixies, questi EP mi hanno deluso! Li ho ascoltati in formato EP e non per intero, ma ci sono 3-4 canzoni che veramente fanno penare e piangere sapendo com'erano i vecchi Pxs.


kloo: Per gli MBV è una considerazione diversa, il loro disco era il frutto di 20 anni di prove e canzoni tentate, i Pixies le hanno realizzate nei tempi consueti del music businez!
SilasLang: MBV era bello l'anno scorso...ed è bello oggi. I Pixies di ora (che per me non sono i Pixies...) sono bolsi, forzati...sono i Pixies per inerzia.
hjhhjij: Non per niente "qualcuno" ha fiutato l'aria e ha mollato. Che detta così sembra che Kim Deal abbia scoreggiato...
SilasLang: Kim sempre nel cuore. W Le BREEDERS!!
hjhhjij: Ma quelle son sciolte sciolte o sono tornate anche loro ? :D
SilasLang: Non si sono mai ufficialmente sciolte...anche se tirano fuori un album ogni 10 anni in media! Almeno i primi due 'Pod' (1990), e soprattutto 'Last Splash' (1993) sono dischi che ho amato visceralmente...poi Kelley Deal in galera, riabilitazioni varie, arresti ecc ecc e sono passati eoni fino al successivo 'Title TK' del 2002, bello anche quello, molto più strano...l'ultimo è del 2008 se non sbaglio, ma non era un granchè a mio parere...
hjhhjij: Ah ok, devo proprio approfondirle, soprattutto i più recenti di cui non conoscevo proprio l'esistenza. I primi son belli ma dovrei riprenderli.
SilasLang: Ah i primi 2 sono classici del cosiddetto 'alternative rock' per me, senza se, senza ma...
SilasLang: ps. senza dimenticare l'ep 'Safari' del '92 mi pare . Diciamo che nelle prime uscite delle Breeders Kim Deal mostrò al ciccione cosa sapeva fare in ambito di melodie e ruvidità :-)
Psychopathia: le breeders, mi pare con la canzone cannonball, ebbero pure successo... più pop che rock, last splash, era veramente carino. title tk lo presi quando uscì. strano, sì... per i pixies mi tengo stretto surfer rosa che conosco da una vita. doolittle non m'ha mai conquistato, e, come detto, gli altri mai ascoltati. cmq where is my mind? nel finale di fight club ci stava da dio
SilasLang: sissì, il video di 'cannonball' passava spesso ai tempi...ma erano "altri" tempi, come ben ricorderai, passavano molta musica figa allora, per quanto ciò oggi paia incredibile :D Il più grande merito che riconosco a 'Nevermind' è questo, non so, gli astri si allinearono per l'ultima volta in quel periodo...comunque pop si, ma anche stranezze (su last splash brani acidissimi come 'Roi', 'Mad Lucas'....erano sflippatissimi XD)
SilasLang: ah...'Doolittle' era e rimane un disco perfetto XD
Psychopathia: ma sì, solo che non rientra nelle mie preferenze, a differeza di surfer rosa (che non ascolto da 10 anni perchè lo so a memoria). massimo rispetto per doolittle
SilasLang: Adoro entrambi allo stesso modo, quindi per me è davvero difficile...comunque forse un tantino-ino-ino di più 'Surfer Rosa'...ma è questione infinitesimale.
masturbatio
masturbatio
Opera:
Recensione:
Boh per me si salvano 3-4 canzoni, il resto è irriconoscibile per una band dal passato così glorioso


Marco Orsi
Marco Orsi
Opera:
Recensione:
E che palle con 'ste reunion!


Loconweed
Loconweed
Opera:
Recensione:
Se fosse un album di una qualsiasi altra band sarebbe quasi notevole, ma da uno che ha scritto due album come Surfer Rosa e Doolittle è lecito aspettarsi qualcosa in più. Ma non ci illudiamo, le idee migliori Francis Black le ha finite con i suoi primi dischi solisti, ma almeno non sputtanasse il buon nome dei Pixies. Le reunion live per un pò di money ci stanno pure, ma incidere lavori deludenti come questo è un altro conto.


madcat
madcat
Opera:
Recensione:
Boh, non capisco le critiche al disco onestamente, senza polemiche, ma proprio non capisco i vari "bolsi, forzati,deludenti, per inerzia, irriconoscibili" e non capisco come si possa dire che MBV è bellissimo e questo è una mezza cagata. Ma vabbè, grazie a tutti per il passaggio ragazzi


kloo: rece scritta bene comunque :)
madcat: grazie kloo :D
hellraiser
hellraiser
Opera:
Recensione:
Bravo, bella rece di un disco che non ho ancora ascoltato... sabato mi arriva Debaser, mi "svergino" con quello per quanto riguarda i Pixies, poi magari si può pensare di comprarlo


madcat: ahah lapsus? Doolittle vuoi dire? Hai fatto la scelta giusta per iniziare coi Pixies, è forse il loro più vario, quello che ti fa ascoltare il loro vari aspetti:D grazie mille!
hellraiser: E sssi, ho fatto pubblicità occulta al sito eh eh... approfondirò prima i vecchi dischi che sono ignurant in materia, poi se mi piacciono questo lo piglio, bravo, ciao!!
madcat: Se ti piacciono, dopo Doolittle vai su Surfer Rosa/Come On Pilgrim (l'edizione che gira gli appioppa in coda l'ep d'esordio, disco che è nella mia top ten) e poi bossanova, trompe le monde e questo che sono anche loro grandi dischi (almeno per me) grazie ancora
hellraiser: Grazie dei consigli, Hj mi ha già istruito in materia ma sentendovi tutti parlarne bene mi fate aumentare la voglia di ascoltarli, grazie!
Almotasim
Almotasim
Opera:
Recensione:
Questo album non l'ho ancora comprato! Vale la pena, adesso che e' finito l'impatto iniziale? Head Carrier invece l'ho preso, negli assaggi mi e' parso piu' credibile per la seconda vita della band.


madcat: Ciao Almo, grazie mille! Guarda, per quanto mi riguarda continuo a considerare "Indie Cindy" estremamente valido, con tanti grandi pezzi, così come lo è il nuovo "Head Carrier" (tra l'altro i pezzi che compongono questi 2 album sono stati scritti nello stesso periodo)
ALFAMA
ALFAMA
Opera:
Recensione:
posso capire l'entusiasmo, ma per uno come me che è rimasto due giorni a bocca aperta dopo aver sentito l'esordio questo lavoro fa veramente schifo


madcat: Mah, non capirò mai, mai chi comincia a schifare i Pixies già da Bossanova, sembra quasi un dovere rimanere incollati e fissati esclusivamente con le loro prime cose, che sono fantastiche, capiamoci, e seminali, fondamentali per la storia del rock, siamo d'accordo, ma da qui a sottovalutare tutto ciò che faranno dopo mi sembra davvero eccessivo. Su questo disco che ti devo dire, sono probabilmente uno dei pochi che lo ama (io lo preferisco persino al successivo, pensa, che invece tutti dicono sia decisamente migliore, non ci capirò un cazzo io, probabilmente)
madcat: E comunque sono convinto che i Pixies post Trompe Le Monde verrano rivalutati tra un po' di anni, come è successo per i Pixies post Doolittle (ora Bossanova e Trompe le Monde sono amati, non dico come i primi due, ma comunque in generale amati e apprezzati: mi ricordo quando li acquistai una ventina d'anni fa, avevo i primi due e leggevo rece negative dei successivi due, che acquistai comunque a scatola chiusa quando li vidi in un negozio, li misi su e pensai "ma che minchia si fumano sti recensori?"
madcat: Ah quello nuovo che esce venerdì invece ha delle recensioni entusiastiche (ho letto quelle anglo/americane, perchè italiane ancora non ce ne sono), non vedo l'ora

Ocio che non hai mica acceduto al DeBasio!

Per vivere con pienezza la vera esperienza dello stare sul DeBaser è bello esserci registrati. Quindi:

Vota la recensione
Vota l’opera

Questa DeRecensione di Indie Cindy è distribuita da DeBaser con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 4.0 Internazionale. Può essere parzialmente o totalmente riprodotta, ma solo aggiungendo in modo ben visibile il link alla recensione stessa su DeBaser. Copia il link