Sto caricando...

Roy Buchanan
Down By The River

()

Voto:

Il suo nome era Leroy, per gli amici semplicemente Roy e di questa stupenda versione di Neil Young c'è ben poco da dire e ehm, molto da ascoltare e niente...

Lui era un “mezzo uomo e mezzo lupo” per sua stessa ammissione.

Lo trovarono impiccato con la propria maglietta nella cella della prigione di Fairfax in Virginia.

Il rapporto ufficiale parlò di suicidio, ma altre fonti affermarono che fu colpito a morte dalla polizia mentre era ubriaco.

Si narra che Jimi Hendrix mai sarebbe salito con Lui sul palco per non apparire sminuito nei suoi confronti come chitarrista.

Lui poi anche di JH fece delle cover tra cui la famigerrima “Hey Joe” e pure “If 6 Was 9”.

Per sostenere la famiglia per un certo periodo fu costretto a lavorare part-time come barbiere, senza mai abbandonare la fedele chitarra.

Apprezzato da artisti del calibro di John Lennon, Eric Clapton ed i Rolling Stones oltre al già citato Jimi ha influenzato molti chitarristi, tra cui Robbie Robertson,Gary Moore, Danny Gatton, Arlen Roth, Jeff Beck, David Gilmour, Jerry Garcia, Mick Ronson, Nils Lofgren, Jim Campilongo e Steve Kimock.

Dissero di Lui:

  • Era grande, grandissimo, il miglior chitarrista che io abbia mai visto. (Robbie Robertson)

  • Forse nessuno aveva mai suonato il blues con tanta eleganza come fece Lui. (Piero Scaruffi)

Era conosciuto anche come "The man who turned the Stones down" ovvero “L'uomo che rifiutò gli Stones” ma soprattutto come:

Il più grande chitarrista sconosciuto del mondo“.

Commenti (Dieci)

lector
lector
Opera:
Recensione:
Bello!
Bello ricordarlo, bello parlarne!
Però, Stanley, per uno come lui un piccolo sforzino (di cura, di approfondimento, di attenzione) avresti anche potuto farlo, dài...


Stanlio: No, cioè sì, però tu non sai in che condizione è stata appena scritta... mi trovo in Marocco al secondo piano di una serie di palazzine concatenate della via in pendenza, in un appartamento che si affaccia alla cima di una palma che si sta ancora allungando, con all'interno una dozzina di persone di cui la metà bambini/e e semiadolescenti tutti rigorosamente col loro smartphone sintonizzato in varie melodie locali ed io che mi ascolto il buon vecchio Roy mentre leggo qua e la delle pagine in diversi siti ecco non aggiungo altro... magari un'altra volta mi sforzerò di più promesso!
lector: Ah! Allora capisco!
sfascia carrozze: Si rammendi di non effettuare troppi sforzi inusitati ora che é lì a ghodersi le (agognate) vacanze.
Mi aughuro che, almeno lì, non ci sia il terrifichevole Succo al Pompelmo Zuegg.
UH!
Dr.Adder: Quello no, però sarebbe bello vedere com'è quello locale...
sfascia carrozze: Dei pompelmi locali son sicuro ce ne parlerà con dovizia il nostro inviato in Marocco.
Stanlio: Fa sempre piacere aver attorno (checchè debaserianamente parlando) degli estimatori dell'agrodolciamaro succo prelibato, già ho fatto sguinzagliare dei segugi in jellaba onde recuperare la bibita tanto agognata quanto semiintrovabile nei piccoli spacci locali, solo una volta mi capitò di beccarne alcuni cartoni in versione rosè all'interno di una catena di centri commerciali denominata "Marjane" e appene ne verrò in possesso ve lo comunicherò allegando foto a colori...
Dr.Adder: 😋
sfascia carrozze: DeBanniamoLo ora che è fuori dal territorio europeo!
Stanlio: se lo fate lo riferirò a re Mohammed VI e poi saran gvai seri per tvtti voi miscredenti anzichenò
Dr.Adder: Caro Sfascia, non lo faccia, altrimenti chi rimpiazzerà un esperto di #chitarredalmondo
Potrebbe invece debannare lector, così si dedicherebbe a preparare dolci per tutti, visto che è così bravo 😄.
Stanlio: " lector for Pastry Chef " 😄😄😄
sfascia carrozze: E' molto semplice:
DeBanniamo anche Mohammed VI e non se ne parli più.
lector: Tutti mi chiamano "chef"! "Chef"! "Pezzo di chef"!
Bello essere riconosciuto...
zappp
zappp
Opera:
Recensione:
ogni volta leggo di Buchanan mi viene in mente Danny Gatton, entrambi hanno avuto assai meno di quanto avrebbero meritato in vita, entrambi sottovalutati perchè vai a saperne il motivo...forse una sfortunata serie di sliding doors che per tutta la vita si è accanita con questi 2, entrambi hanno deciso di andare in una vita migliore per propria mano e in modo violento.
Come se non bastasse, entrambi avevano il Blues nelle vene, Buchanan forse un filino di più...Gatton amava qualche escursione anche in ambito Jazz e Rockabilly, ma tutti e due stupravano quella chitarra come se non ci fosse domani, senza risparmio, onestamente, e con le budella fumanti e i nervi scoperti.
Entrambi erano molto migliori di tanti che hanno avuto di più...


Dr.Adder: Parole sante. Come scrisse Fripp: "I am persuaded that justice, if not available in this world, waits nearby". Ops, mi è sfuggita la risposta di uno dei #quesiticrimsoniani
😐
Dislocation
Dislocation
Opera:
Recensione:
Grazie, Zappino, per aver ricordato Danny.


zappp: un dovere e un piacere! ;-)
Dr.Adder
Dr.Adder
Opera:
Recensione:
Bravo Stanlio, uno scritto in "presa diretta", come diceva Fripp riguardo alla musica. Eccellente brano (4.4), anche se preferisco leggermente la versione in studio, più calibrata.


sergio60
sergio60
Opera:
Recensione:
Sempre e inopinatamente sottovalutato, non tanto da chi è nel "giro" ma dalla gente, a cui aveva dato tutto, poco incline a sentirsi una star e con un carattere piuttosto "difficile" esprimeva con tutto il dolore possibile la sua condizione di santo non accetto in paradiso, peccato averlo perso in quel modo... Un suicidio di fondo è sempre una sconfitta di tutti..


Dislocation
Dislocation
Opera:
Recensione:
Belin, cellaiddetto.
Bravo Sé.


sergio60: 😉
woodstock
woodstock
Opera:
Recensione:
Stanlio
Stanlio
Opera:
Recensione:
ehm, non so chi ringraziare che zitto zitto lemme lemme quatto quatto ha sostituito la magnifica foto che ritraeva il più sconosciuto tra i conosciuti chitarristi degli States mentre imbracciava il sigaro senza preavviso alcuno, facendo in modo che rimanesse ancora sconosciuto a chi non lo conosceva, non so se mi spiego...


Stanlio: Già!
Stanlio: N.B. comunque per chi se la fosse persa e per chi abbia piacere di veder Roy che s'appiccia o sigarone eccoVi accontentati
snes
snes
Opera:
Recensione:
vedro' di informarmi.


Bubi
Bubi
Opera:
Recensione:
Di lui conosco Live Stock che considero buono. In quanto a essere il miglior chitarrista ognuno ha i suoi gusti. Per me ce ne sono almeno 10 meglio di lui. Metto 4 pallini andando sulla fiducia perché ho votato senza volerlo e non so come si fa a togliere il voto 😁


Dislocation: Non si fa
Bubi: Ma se non so come si fa, come avrei dovuto fare? Ma chi se ne frega, dai... 🤗

Ocio che non hai mica acceduto al DeBasio!

Per vivere con pienezza la vera esperienza dello stare sul DeBaser è bello esserci registrati. Quindi:

Vota la recensione
Vota l’opera

Questa DeRecensione di Down By The River è distribuita da DeBaser con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 4.0 Internazionale. Può essere parzialmente o totalmente riprodotta, ma solo aggiungendo in modo ben visibile il link alla recensione stessa su DeBaser. Copia il link