Saturnalia
Magical Love

()

Voto:

Area sponsor. La vedono solo gli utenti non registrati.


La scena undergorund musicale inglese psichedelica, hard-rock e prog di fine anni ’60 inizio anni ’70 è molto eterogenea e piena di gruppi sotterranei e leggendari come Black Widow, High Tide, Crazy World Of Arthur Brown, Atomic Roosterr, Quatermass, Fuzzy Duck, Pink Fairies, Deviants, Horse solo per fare qualche nome. Fra questi c’erano anche i Saturnalia della cantante austriaca Aletta che pubblicarono un solo disco (non si è ben capito se nel 1969 come sostengono alcune fonti o nel 1973) intitolato “Magical Love” diventato presto un oggetto di culto in virtù del fatto di essere stato il primo picture disc della storia (per la cronaca la qualità sonora di questi vinili era pessima). Proprio dai citati hard-rock Horse provenivano il chitarrista Road Roach e il cantante Adrian Hawkins. Ma se vi aspettate della musica hard-rock psichedelica in stile Black Widow siete fuori strada. Siamo più dalle parti dei Jefferson Airplane meno sperimentali e più accessibili, quelli di “Crown Of Creation” e “Volunteers” per intenderci. La voce di Aletta si alterna con quella di Adrian Hawkins mentre il sound è un corposo rock psichedelico senza, per la verità, dei picchi creativi notevoli. Tuttavia rimane un discreto lavoro da riscoprire, testimonianza di un periodo fertile e ricco di fermento creativo. Non sempre è facile trovare i dischi giusti e può anche capitare di rimanere delusi fra l’ampia messe di ristampe immesse sul mercato. Questo “Magical Love” merita in ogni caso un ascolto. I momenti migliori sono, a mio avviso, quelli in cui predominano sonorità folk come nell’eterea “Dreaming”. Anche “She Brings Peace” è un brano molto potente e degno di menzione che ricorda molto i Jefferson Airplane di “Volunteers” con una bella chitarra elettrica liquida in evidenza. Se siete cercatori di antiche pepite d’epoca fatelo vostro. Il cd è appena stato ristampato dala Black Widow - in vinile e cd - di Genova dopo essere stato in precedenza edito dalla spezzia Akarma.

Questa DeRecensione di Magical Love è distribuita da DeBaser con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 4.0 Internazionale.
Può essere parzialmente o totalmente riprodotta, ma solo aggiungendo in modo ben visibile il link alla recensione stessa su DeBaser: www.debaser.it/saturnalia/magical-love/recensione-cervovolante

Area sponsor. La vedono solo gli utenti non registrati.


Commenti (Cinque)

Stanlio
Opera: | Recensione: |
S t o r i c o . . .
BËL (01)
BRÜ (00)

ALFAMA
Opera: | Recensione: |
non ricordo, quindi credo di non conoscere
BËL (01)
BRÜ (00)

JonatanCoe
Opera: | Recensione: |
Ma che bella proposta! Vero “She Brings Peace” suona parecchio Airplane.
BËL (01)
BRÜ (00)

ALFAMA: tutto il disco suona"Peace and Love
JonatanCoe: Difatti, è proprio questo che mi piace!
IlConte
Opera: | Recensione: |
Non conosco, ma ispira ovcors.
C’è quella di Supersoul ma ok.
BËL (01)
BRÜ (00)

CosmicJocker
Opera: | Recensione: |
Interessante, anche io non conosco..
BËL (01)
BRÜ (00)

Ocio che non hai mica acceduto al DeBasio!

Per vivere con pienezza la vera esperienza dello stare sul DeBaser è bello esserci registrati. Quindi:

Il tuo voto alla recensione:
Il tuo voto all’opera: