Seven That Spells
The Death And Resurrection Of Krautrock: OMEGA

()

Voto:

C’è stato un periodo in cui in Germania si produsse una musica originalissima, potente, creativa, folle, sperimentale e psichedelica: era la mitica e mitologica scena Krautrock. Gruppi come Amon Duul II, Can, Faust, Popol Vuh, Tangerine Dream solo per citare qualche nome importante hanno realmente cambiato la storia della musica. Forse non eccelsi tecnicamente come i coevi gruppi inglesi nondimeno band come Can e Amon Duul sapevano sprigionare un’energia devastante e decisamente teutonica. Cosa è rimasto oggi di tutto questo? In realtà l’influenza del Krautrock è stata rilevante soprattutto nell’industrial e nella musica dark-ambient per merito dei cosiddetti Corrieri Cosmici. Ma come dimenticare l’importanza dei Neu! o dei Can per tanti gruppi new wave? O la recente conversione dei Der Blutharsch di Albin Julius versono sonorità di matrice Krauta? Ora vorrei segnalare invece un interessante gruppo croato ovvero i Seven That Spells che hanno da poco chiuso una trilogia intitolata “The Death And Resurrection Of Krautrock: Omega”. Ammetto di non saperne molto su questo gruppo ma, appena ho visto un riferimento così palese al krautrock ho deciso che dovevo assolutamente ascoltarli! E devo dire che non sono rimasto deluso: siamo di fronte ad una sorta di psichedelia dalle forti tinte hard-rock e allucinate il tutto suonato con il classico motorick sound dei Neu! e con la potenza tipica degli Amon Duul II! Ascoltare la lunga suite “Omega” ed avrete un’idea di quello che sono capaci di fare questi croati. Non mancano poi echi della musica balcanica che rendono la musica dei Seven That Spells particolarmente ricca di sfumature e originale. Qualcosa riprende vita nella Foresta Nera! Disponibile su Bandcamp: https://seventhatspells.bandcamp.com/album/the-death-and-resurrection-of-krautrock-omega.

Questa DeRecensione di The Death And Resurrection Of Krautrock: OMEGA è distribuita da DeBaser con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 4.0 Internazionale.
Può essere parzialmente o totalmente riprodotta, ma solo aggiungendo in modo ben visibile il link alla recensione stessa su DeBaser: www.debaser.it/seven-that-spells/the-death-and-resurrection-of-krautrock-omega/recensione

Area sponsor. La vedono solo gli utenti non registrati.


Commenti (Cinque)

lector
Opera: | Recensione: |
Con un titolo così li dovrò ascoltare.
BËL (01)
BRÜ (00)

CosmicJocker
Opera: | Recensione: |
Concordo con lector..titolo golosissimo..però caesar me li hai caricati di eccessive aspettative ;)
BËL (02)
BRÜ (00)

Onirico
Opera: | Recensione: |
A quando una recensione orrorifica?:)
BËL (01)
BRÜ (00)

Almotasim
Opera: | Recensione: |
Proprio non li conosco, però crescono su un terreno fertile!
BËL (01)
BRÜ (00)

Falloppio
Opera: | Recensione: |
Li ho sentiti sul tubo. C'è il disco completo. Hai ragione niente male. Molto ipnotico il suono, non so se a lungo termine mi rompe le palle. Però sembra una buona proposta. Bravo anche ad ammettere che non ne sai nulla. Manco io ma mi piace. Vamonos !!!
BËL (01)
BRÜ (00)

Ocio che non hai mica acceduto al DeBasio!

Per vivere con pienezza la vera esperienza dello stare sul DeBaser è bello esserci registrati. Quindi:

Il tuo voto alla recensione:
Il tuo voto all’opera: