Tad
Salt Lick

()

Voto:

Ho da poco notato che la Sub Pop ha in procinto di rimettere sul mercato i primi tre mastodontici lavori della creatura TAD, in versione deluxe, che fino ad ora avevano un che di leggendario e introvabile, quindi grazie tante ragazzi, con qualche anno di ritardo. Questo secondo sforzo della band, prodotto da Steve Albini, è di sicuro il lavoro più sporco di una band che con God's balls (1990) e 8-way Santa (1991) si è guadagnata un posto a fianco di gente come Melvins, Soundgarden, Mudhoney, Nirvana ecc... e buttati in quel marasma sonoro definito Grunge ..... Il fatto è che il culone sonoro da 140 kg del frontman Tad Doyle non serviva solo ad essere rifiutato da Mtv e per fare da spalla al tour europeo dei Nirvana, ma serviva a sfornare roba tipo questo EP "Salt lick" che, ammettendo che Grunge possa veramente essere considerato un genere, per me è il Grunge come lo immagino io. Pesantissimi riff metal (vicini ad uno stile Helmet) con un sottofondo punk uniti ad una sezione ritmica sempre eccellente e mai banale o innocua ed una rude monolicità distruttiva presa a mani aperte dai già citati Melvins con un pensiero ai Big Black . Il tutto unito dalla sgraziata voce di Tad Doyle, che ti lascia spiazzato con certe melodie che non ti aspetteresti da un ciccione con la passione del boscaiolo o del macellaio che sia. Potendo sembrare un lavoro di una band uscita dalle fila di una certa Amphetamine Reptile è un album che a livello di qualità del suono mi ricorda per certi versi "My war" dei Black flag, è un album grezzo,sporco,cattivo,rumoroso e colmo di grandi spunti, è sicuramente un ottimo album di un gruppo sicuramente sottovalutato o non-considerato se vogliamo, è un album che merita anche se il loro capolavoro resta "8-way Santa", grande manifesto del 1991 meno conosciuto, meno osannato, più potente e distruttivo, di fatto la parte migliore. Per finire (sarà la solita frase fatta, scritta da pseudo intenditori so-tutto-io hipster snob con la mania di aver sempre ragione) è incredibile quanto poco riscontro e apprezzamento abbiano ricevuto, rispetto ad altri, pur essendo stati una delle più solide realtà musicali uscite da quello stato di Washington sul finire degli '80. Nessuno si azzardi a contraddirmi eh...

Questa DeRecensione di Salt Lick è distribuita da DeBaser con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 4.0 Internazionale.
Può essere parzialmente o totalmente riprodotta, ma solo aggiungendo in modo ben visibile il link alla recensione stessa su DeBaser: www.debaser.it/tad/salt-lick/recensione

Area sponsor. La vedono solo gli utenti non registrati.


Commenti (Nove)

lector
Opera: | Recensione: |
TAD. Per me (per me) una delle cose migliori uscite da Seattle in quegli anni.
BËL (01)
BRÜ (00)

Pinhead
Opera: | Recensione: |
Uelà, quel simpatico macellaio di Tad Doyle, che bello.
BËL (01)
BRÜ (00)

Buzzin' Fly
Opera: | Recensione: |
Una ruspa in un negozio di cristalli, anche secondo me uno dei migliori
BËL (00)
BRÜ (00)

Marco Orsi
Opera: | Recensione: |
Molto validi!
BËL (00)
BRÜ (00)

Workhorse
Opera: | Recensione: |
Sì, ma.. riff metal in stile helmet?
BËL (00)
BRÜ (00)

blues4theredsun: In certi casi me li ricordano
heartshapedbox
Opera: | Recensione: |
Bella rece,hai detto tutto quello che c'era da dire in maniera esaustiva e circostanziata.meritavano più riscontri sicuramente ma nell'epoca del boom di mtv non erano molto "telegenici"e mainstream.il grunge è un genere,e sicuramente i Tad lo sono più dei PJ.
BËL (00)
BRÜ (00)

IlConte
Opera: | Recensione: |
Ho solo "God's Balls" e da come lo ricordo mica era tanto grunge era musicalmente più vicino al metal o a uno dei suoi 8000 sottogeneri spaccava un tot! Però magari ricordo male penso di averlo sentito tipo 20 anni fa tu scrivi bene davvero!
BËL (00)
BRÜ (00)

proggen_ait94
Opera: | Recensione: |
Ma non è un ep, no?
BËL (00)
BRÜ (00)

blues4theredsun: Si però si può considerarlo quasi come un album
proggen_ait94: ah scusa io ho questa versione Salt Lick/God's Balls - Wikipedia
SilasLang
Opera: | Recensione: |
Grandi. E figo questo EP. Il meglio per me i TAD lo daranno con "8-Way Santa". Album che avrebbe meritato molta più visibilità. Ma si sa...il buon Tad Doyle non era poi così fotogenico. E ciò di certo non fu di aiuto. XD
BËL (00)
BRÜ (00)

Ocio che non hai mica acceduto al DeBasio!

Per vivere con pienezza la vera esperienza dello stare sul DeBaser è bello esserci registrati. Quindi:

Il tuo voto alla recensione:
Il tuo voto all’opera: