The Beta Band
The Three EPs

()

Voto:

Raffinate melodie e squisiti giochi vocali, dalle sorgenti malinconiche e foci giulive. Questo è l’efficace Indie/Low-Fi proposto nella raccolta “The Three E.P.’S” dalla Beta Band, ripubblicazione uscita qualche anno addietro su Regal Recordings. Un’infinità di strumenti classici e tradizionali, come il contrabbasso, l’organo, la tromba, l’armonica e il piano, che s’inseriscono armoniosamente e silenziosamente nelle 12 composizioni, spesso anche persuase da suoni registrati all’aria aperta. La voce e i cori riverberati sono il punto forte, l’attrazione più incisiva dei The Beta Band, il resto è un piacevole accompagnamento melodico molto curato, ma sempre essenziale e minimalista. Le tracce migliori sono sicuramente le ultime quattro, quelle del E.P. “Los Amigos Del Beta Bandidos” uscito nel 1998: “Push It Out”, con le sue fragranti sperimentazioni vocali (provateci anche voi), è in assoluto uno dei brani più rappresentativi della B.B., come altrettanto belle sono le chitarre acustiche in “It’s Over”, originariamente registrate sul quattro piste casalingo di Stephen Mason, e gli arrangiamenti strumentali in “Dr. Baker”, stigmatizzata ancora una volta dalle liriche intense del cantante S. Mason. Pochi ma buoni i loop e samples di J. McLean. I quattro scozzesi a quanto pare non sono solo geniali musicisti, bensì anche ottimi registi dei propri video, che ormai sono parte integrante dei loro show dal vivo. Uno spettro artistico eccentrico e anticonformista, difficilmente classificabile con un aggettivo solo e, stando al loro insaziabile talento sperimentale (molto diversa e più elettronica la loro ultima pubblicazione “Hot Shots 2”), di transito per nuovi e futuristici suoni che non mancheranno di sorprenderci. Un album che potrebbe essere stato co-prodotto da Badly Drawn Boy e Belle & Sebastian. djd

Questa DeRecensione di The Three EPs è distribuita da DeBaser con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 4.0 Internazionale.
Può essere parzialmente o totalmente riprodotta, ma solo aggiungendo in modo ben visibile il link alla recensione stessa su DeBaser: www.debaser.it/the-beta-band/the-three-eps/recensione-uffa

Area sponsor. La vedono solo gli utenti non registrati.


Commenti (Sette)

Anonimo
Opera: | Recensione: |
Gran bel album.Sicuramente tra i debutti più felici di sempre.
BËL (00)
BRÜ (00)

Anonimo
Opera: | Recensione: |
io li ho vsti dal vivo un anno fa e mi sono annoiato, ergo mai comprato dischi
belli solo i video fatti in casa interpretati da loro che facevano scorrere alle loro spalle
BËL (00)
BRÜ (00)

Anonimo
Opera: | Recensione: |
il sample sembra ian brown
BËL (00)
BRÜ (00)

Anonimo
Opera: | Recensione: |
TAKE ME AND DRY THE RAIN TAKE ME AND DRY THE RAIN TAKE ME AND DRY THE RAIN TAKE ME AND DRY THE RAIN
BËL (00)
BRÜ (00)

Anonimo
Opera: | Recensione: |
the rain THE RAIN the RAIN the rain now
BËL (00)
BRÜ (00)

humax4
Opera: | Recensione: |
questo è sicuramente un capolavoro per genialità e allo stesso tampo spensieratezza...peccato si siano sciolti..mannaggia..mitici!!
BËL (00)
BRÜ (00)

djd
djd
Opera: | Recensione: |
si, purtroppo ho appreso anch'io la brutta notizia. A quanto pare ognuno di loro vuol andare avanti sulla propria strada, chi nella musica e chi nel cinema. Vedremo, cercheró di non perderli d'occhio.
BËL (00)
BRÜ (00)

Ocio che non hai mica acceduto al DeBasio!

Per vivere con pienezza la vera esperienza dello stare sul DeBaser è bello esserci registrati. Quindi:

Il tuo voto alla recensione:
Il tuo voto all’opera: