The Celibate Rifles
Roman Beach Party

()

Voto:

Area sponsor. La vedono solo gli utenti non registrati.


Ammetto di non essere molto ferrato per quanto concerne il rock australiano. Ricordo i mitici Radio Birdman, davvero una grande band e, negli anni ’80, i Died Pretty. Era il periodo in cui ascoltavo il Detroit Sound, gli Stooges e i Destroy All Monsters, ascolti poi sepolti col tempo ma, in realta’, mai dimenticati. I miei interessi stavano decisamente virando verso la psichedelia, il Krautrock, la Musica Cosmica e il prog. Ma non posso dire di non tornare ogni tanto ad ascoltare del sano rock’n’roll, soprattutto se ben suonato. Ecco i Celibate Rifles li conoscevo solo di nome: ora Area Pirata – e che se no? – rende disponbile in un lussuoso vinile 180 grammi con copertina apribile – corredato da note e un’intervista a Kent Steedman e a Damien Lovelock da parte di Roberto Calabro’ (che forse qualcuno ricorda per l’ottimo libro “Eighties Colours”) il mitologico “Roman Beach Party”. Si tratta di disco ispirato ad un’esibizione completamente fuori di testa registrato sulla spiaggia di Torvaianica come si puo’ vedere dalla foto di copertina. Chi ha amato i Radio Birdmen e i Saints trovera’ sicuramente pane per i suoi denti ascoltando brani veloci e corrosivi come l’iniziale “Jesus On T.V.”, la potene “i Still See You”, la cavalcata strumentale “Frank Hyde (Slight Return) e la lunga ed oscura “Ocean Shore”. E’ una botta di vita ascoltare ogni tanto dischi come questo anche se magari poi ritorno spesso all’ascolto delle atmosfere molto piu’ pacate ed evanescenti della psichedelia e del prog. Comunque, per i seguaci del genere e del rock piu’ genuino, si tratta di un recupero fondamentale ed e’ la dimostrazione di come gli australiani ci sanno fare! Disponibile su Bandcamp al seguente link: https://areapiratarec.bandcamp.com/album/roman-beach-party.

Questa DeRecensione di Roman Beach Party è distribuita da DeBaser con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 4.0 Internazionale.
Può essere parzialmente o totalmente riprodotta, ma solo aggiungendo in modo ben visibile il link alla recensione stessa su DeBaser: www.debaser.it/the-celibate-rifles/roman-beach-party/recensione-caesar666

Area sponsor. La vedono solo gli utenti non registrati.


Commenti (Tre)

Falloppio
Opera: | Recensione: |
Presentación ottima. Però il prodotto è poco rock'n'roll e molto più punk. Grazie per la proposta anche se non fa per me.
BËL (01)
BRÜ (00)

Pinhead
Opera: | Recensione: |
Celibate Rifles aka Sally Beats Rifles
BËL (01)
BRÜ (00)

omahaceleb: come un giovedì in mezzo alla settimana, come il prezzemolo tra i denti dopo aver mangiato cozze aperte all'ampa su una terrazza che dà sul mar piccolo, chi ti trovo su una recensione dei Celibate Rifles?
omahaceleb: Modestamente, come le faccio io nessuno mai. Tipo che se ti invito a cena e assaggi, ti sembra di stare in paradiso. Anzi a un concerto dei Sunnyboys, che è più del paradiso
Pinhead: Come SE ti invito??? Mi DEVI invitare, è imperativo!!! Tu metti le cozze, io porto i Sunnyboys :-)
omahaceleb
Opera: | Recensione: |
Questo è un gran disco. Consiglio spassionato, chi voglia cominciare con loro vada sicuro su "Sofa" che è una collezione dei loro primi cinque dischi @[Falloppio] prova perché i CR sono molto più che un gruppo punk e se butti un orecchio te ne accorgerai. Un assaggio:

BËL (01)
BRÜ (00)

Ocio che non hai mica acceduto al DeBasio!

Per vivere con pienezza la vera esperienza dello stare sul DeBaser è bello esserci registrati. Quindi:

Il tuo voto alla recensione:
Il tuo voto all’opera: