Tribe After Tribe
Pearls Before Swine

()

Voto:

Tutto ciò che serve è amore. Il resto è illusione, un mondo che non c’è.

Un'artista d'altri tempi Robbi Robb. Un musicista libero, alternativo fino al midollo, e con una visione spirituale del mondo che lo circonda. Un'artista che ama.

Forse l'ispirazione gli arriva dalla terra da cui proviene, quel Sudafrica martoriato da decenni di apartheid, che dopo un lungo e tortuoso percorso iniziava ad intravedere l'arcobaleno.

Nell’ispirazione c’è qualcosa che ha a che vedere con lo spirito. E’ il linguaggio del subconscio, l'infinito oceano che hai dentro di te. Se ce l’hai sei vivo, se la perdi sei morto.

Sono anni di cambiamenti politici e sociali, in Sudafrica e nel mondo in generale. Anni di contaminazione e riscoperta, e i Tribe After Tribe rappresentano in pieno quel periodo.

Lo stile del gruppo è un hard rock moderno, che attinge dal grunge e lo miscela ad una cruda effettistica e ossessive percussioni che conferiscono un'impronta etnica al loro sound.

Una musica visionaria fondata sul groove, ricca di distorsioni, voci filtrate, e guidata da una sezione ritmica incalzante.

“Pearls Before Swine” è il disco che porta a compimento questa visione. Il suono che scuote le nostre gabbie e fa vibrare le catene delle nostre percezioni. Un disco poliedrico e dai mille colori che non smettono di bruciare. Dalle danze tribali di “Boy” e “Lazarus”, fino alle splendide melodie di “Señor” e “I Am Your Heart”, passando per le atmosfere retro di “Murder On The Lee Shore” e “Ballad Of Winnie”. I Tribe After Tribe non offrono mai il fianco.

E' davvero un peccato accorgersi che la creatura di Robbi Robb purtroppo non ha superato la prova del tempo ed è caduta nel dimenticatoio. Portiamo il passato nel futuro ogni attimo, senza mai accorgerci di quell'attimo.

Ma da qualche parte, sulla riva sottovento, quel suono è rimasto vivo.

Dove le onde ancora ruggiscono.

Questa DeRecensione di Pearls Before Swine è distribuita da DeBaser con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 4.0 Internazionale.
Può essere parzialmente o totalmente riprodotta, ma solo aggiungendo in modo ben visibile il link alla recensione stessa su DeBaser: www.debaser.it/tribe-after-tribe/pearls-before-swine/recensione

Area sponsor. La vedono solo gli utenti non registrati.


Commenti (Diciannove)

riteofspring
Opera: | Recensione: |
Cinque più cinque, un capolavoro dimenticato e la recensione che lo fa rivivere. Mi inchino umilmente, anche un maniaco della musica come me non ha riascoltato questo disco per anni, eppure "Señor" era un brano da me prediletto. Grazie.
BËL (01)
BRÜ (00)

fedezan76: Grazie del passaggio. Questo disco e il precedente all'epoca avevano avuto un modesto successo. Giusto qualche video su MTV e delle buone recensioni da riviste di settore. Lo ritengo un ottimo disco e mi fa piacere che qualcun altro lo conosca e apprezzi.
RinaldiACHTUNG
Opera: | Recensione: |
ma bravo, davvero
BËL (01)
BRÜ (00)

fedezan76
Opera: | Recensione: |
Grazie della visita e del giudizio.
BËL (00)
BRÜ (00)

hellraiser
Opera: | Recensione: |
Questi non me li ricordo, mi hanno incuriosito. Credevo fossero i Pearl Before Swine ma mi son sbagliato. Eppure ero MTV dipendente vent anni fa... bravo
BËL (01)
BRÜ (00)

fedezan76: Lui è forse più conosciuto per il progetto Three Fish con Jeff Ament dei Pearl Jam. Grazie del voto generoso, caro.
hellraiser: Devo dire molto bello. Sentito sul tubo, lo cercherò nei negozi
fedezan76: Si, svuotiamo il porcellino!
hellraiser: È già vuoto, altroché;-(((
CosmicJocker
Opera: | Recensione: |
Molto bella..Bravo.. (loro non li conosco).non so se siano il mio genere, ma chi se ne frega..
BËL (01)
BRÜ (00)

fedezan76: Troppo gentile, grazie. Ho lasciato qualche link sulla recensione, se interessa.
Falloppio
Opera: | Recensione: |
Il pezzo in ascolto è proprio figo. Sicuramente sentirò tutto il disco.
Recensione ottima.

Ho lavorato 2 settimane a Johannesburg. È un posto osceno. Razzismo e violenza si mescolano.
I bianchi odiano i neri.
I neri odiano i bianchi.
Io che mi ritenevo al di sopra della parti ero odiato da entrambi perché come hai detto tu.... Tutto ciò che serve è amore...
BËL (01)
BRÜ (00)

fedezan76: Eh si, spesso anche delle giuste cause ci portano ad odiare, ma è solo l'amore che ci fa stare bene. E non sempre abbiamo la fortuna di poterlo provare. Sei stato in Sudafrica di recente? C'è ancora quel clima di divisione?
Falloppio: 10 anni fa.
Un giorno nel circuito di Kyalami mi sono rotto così il caxxo che ho comprato 20 panini e 30 lattine di birra e coca e li ho messi sul tavolo.
Gridavo a tutti "chi ha fame?"
C'è voluto un po' di tempo ma alla fine bianchi e neri hanno mangiato con me superando la diffidenza.
Fidati, posto di merda. Ti ammazzano per pochi dollari. Hotel con guardie armate e finestre sprangate. Metal detector in ogni centro commerciale. Corruzione tra dogana e aeroporti.
Spero di non andarci mai più.
😑
fedezan76: Io non ci sono mai stato, ma abbiamo un distributore importante lì e quindi ricevo spesso informazioni, e spesso contrastanti.
Almotasim
Opera: | Recensione: |
Pagina molto, molto bella e per un gruppo da favola. Adoro il loro primo "One Nation Underground" (tanto per dire ho un vecchio VHS con mio figlio a pochi mesi che gioca sul tappetone-zoo e "Miss Morse" di sottofondo). Mi incanta sempre e perdutamente la loro canzone "The Jeweller"... e poi quel nome è senza eguali! Beh, grazie di questa recensione.
BËL (00)
BRÜ (00)

fedezan76: Mi spiace che hai confuso, non è il gruppo Pearls before swine, questi sono i Tribe After Tribe.
fedezan76: Ma grazie in ogni caso del commento alla recensione.
Almotasim : ACH, l'avevo letta ieri sera… senza ascoltare i link… la notte non ha portato consiglio. Comunque i complimenti per la bella scrittura rimangono fissi. Li ascolterò. Non li conosco.
dsalva
Opera: | Recensione: |
Non li conosco, ma ci passo sicuramente per on'occhiata
Bella Rece
BËL (01)
BRÜ (00)

fedezan76: Grazie anche a te, ovviamente suggerisco l'approfondimento. Questo e Love Under Will sono due signori dischi, ero indeciso inizialmente su quale dei due recensire. Quindi l'altro resta libero.
aragnof
Opera: | Recensione: |
Confesso, non sapevo che esistessero, devo colmare la lacuna...
Grazie per la dritta
BËL (01)
BRÜ (00)

fedezan76: Li conoscono in pochi ... non conosco i tuoi gusti, ma un tentativo ci sta sempre. Grazie del passaggio.
IlConte
Opera: | Recensione: |
Ci sono emozioni, competenza e “descrizioni”.
Bella... se solo ti lasciassi andare un po’ di più...

Se mi insegni l’taliano e il dono della sintesi io posso insegnarti.... a sparare cazzate ahahahah.

Mai seguito la musica al passo con i tempi... sempre roba vecchia. L’unica musica che ho preso in diretta è stata suggerita da amici o da nobili fanciulle che sco.... ops frequentavo.

Di questi devo avere due album sicuramente questo è direi l’omonimo perché come non ricordarsi di tal Roberta di Parma con un sorriso splendido e culo favoloso che GIURO non scoreggiava ma parlava! Era suonata per questi e altri.

Mi ricordo solo Senor, bellissima con un assolo favoloso.

Ovviamente sco... stare con una parmigiana era il top.. per un reggiano .... e mi fermo ahahahah

BËL (01)
BRÜ (00)

IlConte: 5 anche all’opera solo per Senor... così li ritiro fuori...
Merci Nobile
fedezan76: Grazie del passaggio, Conte. La sintesi è certamente il mio forte ... eheh. In quanto alla musica, gli anni 90 io li ho vissuti al massimo, anche e soprattutto musicalmente. Di donne ne giravano parecchie ... adesso sempre e solo la stessa ... vabbè, è stata una scelta consapevole ... ma viva i culi che parlano ! Questo disco invece è tutto molto bello, anche se di culo non ne ha avuto molto. Pensa che la mia preferita non è la bellissima Senor, ma I am your heart. Consiglio di tirarlo fuori ... il disco, e che avevi capito ! :)
IlConte: Ahahahahahah sicuro li riprendo. E vado alla verifica discografica che magari approfondisco.
fedezan76: Quella della sintesi comunque era (anche) una battuta. Suonavo il synth ... :)
Johnny b.
Opera: | Recensione: |
Ottimi non conoscevo. Prima pensavo fossero una band 60/70 poi con quel Tribe una band Hip Hop dopo rece e brano postato ho capito di non conoscerli. Bravo ottima proposta.
BËL (01)
BRÜ (00)

fedezan76: La band 60/70 sono i Pearls Before Swine, che qui è il titolo dell'album. L'hip hop per fortuna non ci azzecca per niente con la proposta. Per il resto mi sembra che tu abbia dei gusti musicali piuttosto vari e credo possano piacerti.
Johnny b.: Si mi piacciono molto quei tre brani ascoltati. Il gruppo Hip Hop era A Tribe Called Quest che non c'entrano niente e che la parola Tribe mi ha giocato un ricordo sbagliato.
lector
Opera: | Recensione: |
Love is the answer.
Diceva uno a cui, poi, hanno sparato....
BËL (01)
BRÜ (00)

fedezan76: Una toccatina ci sta tutta. Grazie, eh ! :D
Taurus
Opera: | Recensione: |
Mi hai incuriosito bravo.
BËL (01)
BRÜ (00)

fedezan76: E adesso sono curioso io di conoscere il tuo giudizio.
De...Marga...
Opera: | Recensione: |
Mi allineo ai complimenti per una band che sento nominare per la prima volta; ho aperto l'ascolto del brano "Boy" e la tribalità percussiva è sicuramente la cosa che mi è rimasta più in testa. Da ascoltare meglio; copertina che mi ha ricordato gli Slayer!!
BËL (01)
BRÜ (00)

fedezan76: Grazie anche a te per i complimenti. Il disco è molto vario e gli ascolti che ho piazzato lo testimoniano, ma l'impronta tribale è il filo conduttore. La copertina è semplicemente pessima, ah ah.
musicanidi
Opera: | Recensione: |
Non sapevo nemmeno che esistesse il Sudafrica
BËL (01)
BRÜ (00)

fedezan76: Ah ah ti manderò una vuvuzela!
aragnof
Opera: | Recensione: |
Bellissimo miscuglione di ritmi, atmosfere suoni e grinta. valeva la pena ascoltarli ed apprezzarli.
BËL (01)
BRÜ (00)

fedezan76: Mi fa piacere.
macaco
Opera: | Recensione: |
Um ascolto di sicuro ci sta. Interessante.
BËL (01)
BRÜ (00)

fedezan76: Tu hai gusti molto particolari, ma i Tribe avevano uno stile tutto loro e quindi potrebbero anche piacerti.
masturbatio
Opera: | Recensione: |
Bella proposta davvero, li ignoravo totalmente. Nei pezzi ci sento un rock "tribale" che in alcuni passaggi mi ha ricordato i primi tool.
BËL (01)
BRÜ (00)

fedezan76: Non mi sarebbe venuto in mente questo accostamento, ma a tratti ci può stare.
odradek
Opera: | Recensione: |
Non conoscevo. Ho impiegato un po' a trovare questo (purtroppo in mp3 di non eccelsa qualità9 meno altri due, tra cui quello che leggo essere ritenuto il migliore ("Love Under Will", del '93): decisamente interessanti, anche per l'inclassificabilità. Grazie per la segnalazione, bella pagina.
Per chi volesse approfittarne:
Tribe After Tribe - (1991) - Tribe After Tribe [FLAC].zip | Ulož.to

Tribe After Tribe - (1993) - Love Under Will [FLAC].zip | Ulož.to
Zippyshare.com - Tribe After Tribe - Pearls.rar





BËL (01)
BRÜ (00)

fedezan76: Love under will ha avuto più visibilità grazie alle fortune del video di ice below, che girava spesso su MTV all'epoca. È comunque un ottimo disco, ma personalmente ritengo che Pearls gli sia superiore. Grazie del passaggio, è sempre bello riesumare queste perle dimenticate.

Ocio che non hai mica acceduto al DeBasio!

Per vivere con pienezza la vera esperienza dello stare sul DeBaser è bello esserci registrati. Quindi:

Il tuo voto alla recensione:
Il tuo voto all’opera: