Batsalsa Experience
Speleopunk

()

Voto:

Area sponsor. La vedono solo gli utenti non registrati.


<< Quindi domenica vai a scalare? >>

<<No, veramente in grotta non si scala.. cioè più o meno, le nostre son tecniche vicine all'alpinismo ma... INSOMMA... non proprio... >>

<< … ma quindi voi entrate in grotta e la guardate e poi uscite?>>

<< ehm... sssssi... più o meno...>>

<< Ma in grotta come respirate?>>

<< ….........>>

Sono alcune delle domande che buona parte degli speleologi si sente fare almeno una volta nella vita e sono domande al quale non sempre è possibile dare una risposta. Mancano le parole.

A scanso di equivoci lo speleologo è quell'animale che fa un corso pensando sia tutto semplice come nei film (e subito si ricrede), spende tutti i suoi averi in attrezzatura tecnica (e le spese non finiscono mai), smette di pensare alla domenica come un giorno di dormite (e smette di uscire al bar il sabato, ben presto gli amici lo rinnegano), studia il territorio come non ha mai fatto, ha sempre troppe lavatrici da fare, è perennemente stanco dal fine settimana, deve partecipare a estenuanti seminari formativi.... ma allora, perchè lo fa?!

I Batsalsa Experience sono un gruppo punk/harcore/crust/beatdown/power-violence composto da Giorgio Dondi (vocals), Luca Pisani (drums), Luca Grandi (Synthesizer) e Matteo Meli (Bass guitar). Per capire chi esattamente fossero ho deciso di chiederlo direttamente a loro e questa è stata la risposta di Matteo:

<< Ci siamo conosciuti al Gruppo Speleologico Bolognese, da anni andiamo in grotta insieme, facciamo esplorazioni più o meno complesse vivendo e condividendo soddisfazioni e delusioni. Durante le scoperte esplorative saltano fuori un sacco di idee e si vola con la fantasia, si improvvisano monologhi e assurdità.

Nella primavera del 2018 il nostro gruppo decide di programmare l'inaugurazione del Museo Speleologico Luigi Fantini prevista per il 15/12/2018.

Noi saltammo fuori con l'idea malsana di improvvisare per l'occasione un concerto fatto male da gente improbabile del nostro gruppo. Io, chitarrista da una vita, al basso. Luca alla batteria (unico normale) e Giorgio alla voce (mai fatto un cazzo di nulla di musica, stonato, fuori tempo). Poi si aggiunge l'altro Luca alla tastiera (anche lui mai toccato uno strumento).

Questo progetto fa talmente schifo e promette così male che ci piace da matti. Inventiamo un nome (ispirandoci a un membro del gruppo, completamente fuori di testa) e nel settembre 2018 ci troviamo per la prima volta in sala prove. Siccome sia io che Luca odiamo le cover band decidiamo che per fare ancora più schifo faremo solo ed esclusivamente canzoni originali, tutte basate sulle idee, assurdità e monologhi fatti in grotta durante le esplorazioni del Partigiano.

Nonostante ci fossero 4° e poco alcol, il concerto dell'inaugurazione sotto la volta di Porta Lame per noi fu bellissimo. Abbiamo deciso di continuare, di fare sempre peggio e a settembre, dopo un anno, abbiamo pubblicato Speleopunk, nostro primo disco >>

Speleopunk è un delirio. Una bomba a innesco immediato. Ti spacca i timpani e ti coinvolge fin dalle prime detonazioni.

Ma non è solo per questo che ho deciso di scrivere di loro...

Quattro speleologi, per la prima volta nella storia, hanno saputo dire cosa davvero sia la vita in grotta. Sono violenti, profondi, poetici ma soprattutto innocenti, con quell'accento adorabilmente romagnolo che Giorgio non prova neppure per un attimo a mascherare.

I loro testi descrivono le forti sensazioni che chiunque viva intensamente la grotta conosce. All'inizio la paura di non passare una strettoia, il terrore per un crollo improvviso, una caduta nel vuoto, non uscire a rivedere la luce ... Ma presto la grotta si tramuta in una donna, se sporca fredda e crudele all'inizio del rapporto diventa un'amante “umida e calda” quando finalmente nasce la “passione” data da una “conoscenza profonda”.

Lo speleologo non vive ai margini dalla società ed è proprio nel silenzio della grotta che mette insieme delle idee, riflette, ad esempio, sui rapporti con l'altro sesso(Amori traditi), sulla ribellione (Serrande nere in fiamme) e l'ecologia, soprattutto grottesca (La storia).

É quindi un uomo (o una donna) che ha il privilegio di poter paragonare le difficoltà quotidiane a una grotta (Messa Nera) e così riscattarla. E questo non è esente da alcuni effetti collaterali: una grande fatica, ad esempio (e non parlo solo di quella fisica).

Tutto questo traspare con disarmante lucidità dai loro testi di musicisti “improvvisati” (quindi così genuinamente PUNK): loro hanno dato LA risposta.

Il futuro della musica italiana è nell' under – ground, ve lo dico io!


Istruzioni per l'uso:

LIBERA: il richiamo che lo speleologo lancia al compagno che segue per comunicargli DAI, ora SCENDI/PASSA TU!

MEANDRO: fessura nella roccia, con un certo sviluppo lineare, in cui il passaggio da parte dello speleologo richiede: sangue freddo, agilità e, nei casi più difficili, un buon numero di bestemmie direttamente proporzionale alla lunghezza e inversamente proporzionale alla larghezza della stessa.

PIEGA: da manuale “Deformazione duttile di masse rocciose nel quale delle superfici, un tempo planari, vengono piegate e curvate”. Psichedelia pura, usate la fantasia.

MANZO: ...

ASCOLTO TOTALE: https://batsalsaexperience.bandcamp.com/releases

Questa DeRecensione di Speleopunk è distribuita da DeBaser con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 4.0 Internazionale.
Può essere parzialmente o totalmente riprodotta, ma solo aggiungendo in modo ben visibile il link alla recensione stessa su DeBaser: www.debaser.it/batsalsa-experience/speleopunk/recensione

Area sponsor. La vedono solo gli utenti non registrati.


Commenti (VentiTre)

sfascia carrozze
Opera: | Recensione: |
E' tutto molto bellissimo ma essendo ipocondriacamente claustrofobico sono terrorizzato dagli spazi eccessivamente esigui e nella fattispecie da quelli under – ground, virgola, epperciò, glieLo dico, me ne terrò a debita distanziae.
UH!
BËL (01)
BRÜ (00)

imasoulman: per prima cosa torni immediatamente sui suoi passi e venga a mettere 5 alla recentsia. Poi si terrà a debita distanza (anche se sono convinto che la nostra deamata-tata ha una bocca di rosa splendente e che profuma di mentolo)
macaco: Ma come? Ormai m´ero abituato a pensarla mentre sbatte le pietre focaie per accendere il fuoco nella sua grotta-palafitta. O forse la sua grotta é talmente grande da non claustrofobizzarla
TataOgg: Se si fabbrica un siluro di lamiera ci pensiamo noi a scaraventarla giù e la portiamo a vedere questo (Tata c'è stata):
TataOgg: Ima ♥
Il solito...
imasoulman: 'nchè szenszo?' (cit. Mimmo-Verdone)
TataOgg:
... il solito Don Giovanni
hjhhjij: Ma che spettacolo.
hjhhjij: Portatemi lì sotto e lasciatemi lì a morire.
TataOgg: Noooo! Morire noooooo! Ce ne sono tantissime altre da visitare prima!
imasoulman: per servirLa, DonnaTata
hjhhjij: Be dai, anche questo è vero.
imasoulman
Opera: | Recensione: |
five! anche se mi terrò a debita de-distanza
e cmq, sul serio (ma anche sull'oglio): paginona-ona
BËL (01)
BRÜ (00)

algol
Opera: | Recensione: |
La speleologica carenza di ossigeno talvolta sortisce effetti encomiabili.
BËL (00)
BRÜ (00)

algol: Grande esordio recensoreo. Lo aspettavo.
TataOgg: Grazie Algol!
Alla fine ce l'ho fatta!
Dislocation
Opera: | Recensione: |
Bene, finalmente una donna delle caverne. Il prodottino recensito non lo cognosco, me ne imberrò in Suo onore, Miss.
BËL (01)
BRÜ (00)

TataOgg: se ne imbeva e voti, che i ragazzuoli vedranno...
Stanlio
Opera: | Recensione: |
trooooooppo bellerrima mi ritorna in mente che l'unica grotta a cui ho presenziato personalmente è stata quella di Lourdes dove alla giovane (non saprei dir se speleologa o meno) Bernadette apparve a Maronn', io tenevo tre gli otto e i nove anni ma a Ns. Signora non la vidi proprio e l'unico miracolo a cui ho assistito è stato di tornare sano e salvo a casa nonostante gli stop imprevisti/improvvisati del convoglio ferroviario nel bel mezzo delle campagne d'oltr'alpe...
BËL (00)
BRÜ (00)

TataOgg: ahahahaha
Magnifico "l'unico miracolo a cui ho assistito è stato di tornare sano e salvo"
Non posso dirlo qua cos'era, nel meandro si.. tutto è concesso!
Caspasian
Opera: | Recensione: |
Mi hai fatto sovvenire gli Skiantos e i Jesus Lizard. "Signore, dacci oggi la nostra kurva quotidiana..." Benvenuta con un esordio impeccabile.
BËL (00)
BRÜ (00)

TataOgg: UH
Grazie!
ALFAMA
Opera: | Recensione: |
il pezzo mi piace. Non entrerò mai in una grotta e la pagina è troppo lunga, probabilmente la leggerò ma non mi spiego perché da te mi aspettavo qualcosa di simile. Credo di aver detto tutto
BËL (00)
BRÜ (00)

TataOgg: ahahaha! non capisco cosa ti aspettavi da me esattamente...
Grazie per essere passato, mi fa davvero piacere ♥
Questa è per te.. e dimmi che non ti fa pensare a tanti tuoi ascolti..
immagine:images?q=tbn:ANd9GcSG36cOWR_CW
ALFAMA: La famosa grotta ? Non saprei cosa mi aspettavo , sicuramente non una simile martellata, ma da una persona che fa scalate all'inverso, magari nel tuo mondo con i piedi per aria è musica soft, non saprei
TataOgg: Mi piace la varietà.. te l'ho detto che ascolto di tutto, o no? ;-)
ALFAMA: non sono sicuro che in musica ascoltare di tutto sia un pregio, provare senza pregiudizi è un pregio ma apprezzare tutto no. Che ne pensi ?
TataOgg: Penso sia umanamente impossibile apprezzare tutto. Però prima di fare speleologia soffrivo di vertigini e ora non più... cammino sui cornicioni come i gatti. Cosa ne pensi?
macaco
Opera: | Recensione: |
D´estate amavo risalire la montagna proprio dove l´acque scavó per millenni sulla roccia, le grotte mi trasmettono un forte erotismo adolescenziale. La piú famosa del pordenonese credo sia la sorgente del Gorgazzo, ma siccome c´é l´acqua e piú di qualcuno che é entrato non é piú uscito, gor gazzo che ci entro.
BËL (01)
BRÜ (00)

TataOgg: ♥
macaco
Opera: | Recensione: |
Ovviamente l´ascolto mi sembra d´obbligo.
BËL (00)
BRÜ (00)

macaco: Forse per il nome si sono ispirati qua:
Gilberto Gil e Mutantes - Batmacumba
TataOgg: Glielo chiediamo subito! ahahaha
BATMACUMBA è DA CANTARE E BALLARE AI RADUNI!
CosmicJocker
Opera: | Recensione: |
Ottimo esordio..!
BËL (01)
BRÜ (00)

TataOgg: Un grazie cosmico!
nix
nix
Opera: | Recensione: |
la recensione è molto carina.
La musica non fa per me, troppe parole colte per un disco di questo genere. Non sono veri punk (ammesso che ne esistano ancora), sposano il punk per affinità, che è cosa diversa. Però ho resistito un minuto.
BËL (01)
BRÜ (00)

TataOgg: ma come no? mica tutto il punk è grezzo....
Comunque lo apprezzo, quel minuto di SACRIFICE è oro...
Mind Flowers
IlConte
Opera: | Recensione: |
Prima recensione già molto debaseriana... quindi molto bella. Per come scrivi ti aspetto alle prossime in cui sarai sempre impeccabile ma ancora più anarchica, emozionale e selvaggia.

Spero abbiano più di 40 anni questi Nobili perché, ben venga la speleologi, ma trombare è (era) molto meglio eh...

Comunque il pezzo è bello, non mi pare siano così negati e lui così stonato... anzi...

Si, mi viene in mente il vecchio Freak ...
BËL (00)
BRÜ (00)

IlConte: *speleologia
TataOgg: Mi hai già beccata! E ci ho provato, quanto ci ho provato, a non sembrare una selvaggia cavernicola... ahahah
Grazie
tia
tia
Opera: | Recensione: |
Tu si che sei una roccia ..sotto sotto me lo aspettavo. La donna più profonda del Deb!👊
Altro che fantasmi..
BËL (03)
BRÜ (00)

tia: molto skiantosi loro comunque!
TataOgg: Una che scava a fondissimo.. 🎈
tia: fai bene, i tesori sono sempre nascosti.
luludia
Opera: | Recensione: |
mi è venuta voglia di chiedere la tua mano...
BËL (03)
BRÜ (00)

tia: ma fai il serio, come farebbe con una mano sola a scavare così bene! ;)
luludia: beh, mica scaverà sempre...
TataOgg: Oddio oddio... mi sposo!
Devo preparare il sudario nuovo di pizzo!
luludia: ah già, mi ero dimenticato che chiedere la mano comporta il matrimonio...l'entusiasmo fa dimenticare le cose pratiche...è che son stato già sposato e non ne conservo proprio un buon ricordo...
TataOgg: Ahahahahah!
Ma io sono un fantasma, tranquillo... 👻
Non ho neanche la mano per l'anello!
Dislocation: @[luludia] Arrivi tardi, i suoi arti superiori sono già miei e passo velocemente al tronco per poi dirigermi con un ghigno beffardo verso gli arti inferiori.
Per cui ripeti la richesta e spera che una qualche parte anatomica, meglio se nobile, sia rimasta libera ed intatta.
TataOgg: AHAHAHA
Sono plurimaritata, viva la poligamia!
Anche la vera Tata Ogg ha avuto qualcosa come 3 mariti.. per cui... avanti 3° pretendente! Palesati! Oggi mi sistemo. 🏡
luludia: mah, io non ho rivali, sono la persona più bellissima e fascinosissima che conosco, anche perchè non esco mai di casa e quindi non conosco nessuno...in ogni caso tranquilli, la parola matrimonio ha il potere di farmi fuggire a gambe levate...massimo massimo mi prenoto per una cena romantica, nella grotta, ovvero casa mia, luogo piuttosto oscuro...
TataOgg: Ohhh.. ho già perso il primo marito. :(
Comunque stai attento, perché potrei indossare la tuta, preparare l'attrezzatura completa, mettere le pile al casco... e ti tocca cucinare! E di brutto! 🙃
Dislocation: Io mi offro, e sommessamente, ma definitivamente, come frequentatore sporadico, ma affezionato, della signora.
TataOgg: Mmmm.... 🤔
Dislocation: In senso del tutto platonico e cerebrale.
TataOgg: Esigo dedizione assoluta, platonicamente e soprattutto cerebralmente! Io infesto cervelli. Ma ti perdono 🖤
Dislocation: E sia. Ma voglio assicurazioni sulla totalizzazione ed esclusività.
TataOgg: Abbiamo detto che son io ad esigere assoluta dedizione. Ricordi? Eri d'accordo! 😄
Dislocation: Sì. Sono totalmente non del tutto parzialmente completamente d'accordo.
HOPELESS
Opera: | Recensione: |
Bella pagina grottesca. La mia ragazza dice Skiantos nel frattempo che entra nella stanza e agita fianchi e culo, io dico Splatterpink, Panic Channel (chi saranno mai?), certe batterie Generation X, voce che mi ricorda Wu Ming Contingent. Basso cavernicolo che è una goduria. Bologna... Freak Antoni, Luther Blissett. Mind Invaders.
BËL (01)
BRÜ (00)

TataOgg: La tua ragazza mi sta già simpatica! Dille che ci vediamo sotto al palco!!
Anche secondo me poco skiantos e tanto altro.. avete sentito anche il resto del disco? Vi é piaciuto?
HOPELESS: Four Stars, direi di sì.
TataOgg: Mi sfuggì!! Grandiiiii
hjhhjij
Opera: | Recensione: |
Grande paginetta, si si.
BËL (00)
BRÜ (00)

TataOgg: Grazie higigi! :-)
lector
Opera: | Recensione: |
Quindi domenica vai a scalare?
BËL (00)
BRÜ (00)

TataOgg: No, questa domenica verrò a cercarti...
😝
De...Marga...
Opera: | Recensione: |
E bbrava Tata!!! Io che da sempre amo come poche altre cose affrontare, salire, faticare, sudare per raggiungere una vetta ho apprezzanto tantissimo il tuo scritto. Ottima anche l'idea di impostare così la recensione, la tua prima recensione su debaser. Nel fine settimana con calma ascolterò il disco e tornerò a dire la mia opinione sulla band. Ancora una cosa (il solito rompiballe dirai): correggi quell'HARCORE che hai scritto nella presentazione del gruppo. Saluti da una quasi nevosa Domodossola...
BËL (01)
BRÜ (00)

TataOgg: Mi sa che lo lascio così. Che va più dritto AR CORE ahahaha! Grazie Dé, ero quasi sicura avresti apprezzato, vista la chiacchierata di questi giorni... ebbene sì.. siamo due tossici della montagna 💚⛰️ non a caso ho notato la tua foto!!
TataOgg: Ps. E ripassa per il giudizio sul disco...
Stanlio: ehm, pure quer dritto de 𝗔𝗥𝗖𝗢𝗥𝗘 me pare facesse bassa speleologia dance bungando qua e la...
TataOgg: Quello é "sa bassa" senza speleologia, se capisci davvero il sardo... Non farmici pensare che il fegato mi serve.
Stanlio: ecco, dovrebbe essere quel posto in cui meriterebbe di passare il resto della sua sporca vita, magari a testa in giù... XD
De...Marga...: Ho ascoltato un paio di brani; e mi hanno convinto dai primi secondi. Come forse già detto da altri mi hanno ricordato gli Skiantos più oltraggiosi!!! Confermo la validità del progetto e della tua pagina.
TataOgg: Dé sono molto molto contenta che il gruppo sia andato a sentirlo e che ti sia anche piaciuto. Davvero.. grazie :)
Flame
Opera: | Recensione: |
Saranno un gruppo improvvisato, ma ascoltando il pezzo sotto la copertina il bassista almeno pare non essere uno sprovveduto e grazie a lui il pezzo anche musicalmente ha un suo perchè (a mio gusto). Rece piacevole da leggere. Ciao belo/a
BËL (00)
BRÜ (00)

TataOgg: Grazie Flame 🎈
Anche secondo me non la raccontano tutta... Comunque il bassista ha dichiarato di essere chitarrista.
Belo (s)ciao
masturbatio
Opera: | Recensione: |
Bella recenza l'ho riletta per capire cosa spinga un essere umano ad addentrarsi in un fottuto buco (così come a scalare una montagna) e niente non lo capirò mai è un limite mio. Ho un amico speleologo ogni volta mi fa dei pipponi sulle sue imprese grottesche e dentro di me ogni volta penso "ecco il masochismo fatto a corde e scarponi"
BËL (01)
BRÜ (00)

TataOgg: AHAHHAHA
Esattamente 🙃
JonatanCoe
Opera: | Recensione: |
Se si parla di caverne ci sono sempre. Bel sound e belle liriche, molto colte. A tratti mi ricordano i Bobby Joe Long's Friendship Party. Grande scritto. Buona, anzi, ottima la prima!
BËL (00)
BRÜ (00)

TataOgg: Grazie! ❤️(Rosso!)
proggen_ait94
Opera: | Recensione: |
3 di simpatia. Se sei alle prime armi è meglio fare pezzi corti. Però live per Bologna me li andrei a sentire
BËL (01)
BRÜ (00)

TataOgg: In verità metà della recensione è una loro dichiarazione! Ho sintetizzato il più possibile ma è così che è venuta. In verità anche io odio le rece troppo lunghe...
Vai a vederli, ti divertirai di sicuro.... Io così li ho conosciuti!
proggen_ait94: ma no, io parlavo della band... :)
TataOgg: Ahahah.. ok! :)
Almotasim
Opera: | Recensione: |
Tu e loro siete speleologi? Ma è "grottesco"!
Complimenti per la depagina!!!
BËL (01)
BRÜ (00)

TataOgg: Yeah!
Grazie

Ocio che non hai mica acceduto al DeBasio!

Per vivere con pienezza la vera esperienza dello stare sul DeBaser è bello esserci registrati. Quindi:

Il tuo voto alla recensione:
Il tuo voto all’opera: