Chokebore
Black Black

()

Voto:

Con base logistica nelle Oceano-affioranti insulari terre Hawaiane, l’audio-quartetto in quaestionem, rappresenta l’entità acustica meno ridanciana, solare et più noise rock emaciata a cui la abbronzata/multicromata originaria terra abbia mai-et-poi-mai regalato i natali.

Dopo il semi-caustico quanto per nulla disdicevole incipit in casa Amphetamine Reptile - i primi tre lavori, pervennero da quelle recordatorie coordinate - Mr. Balthazar et audio-sofferente congrega, messisi in proprio, intrapresero con l’andare dei susseguenti lavori, et in modo particolarmente efficace nel doppiamente oscuro autoprodotto trabajo, un artistico percorso satollo di intrigante audio-sacrifitzio und scarsamente tendente alla ricerca del banale rock pueblo-consenso.
Mirabile quanto coraggioso suono-atteggiamento quello posto in essere, segnatamente in un periodo - la seconda metà degli anni novanta - che regalò parecchi momenti di gloria, et nei casi più redditizi nonchè “fortunati”, altresì vile pecunia a numerose proto-realtà scarsamente audio-convincenti, quando non assolutamente ideo-scevre, ancorché vanamente rumoreggianti.

La quarta opera, recante marchio cronologico 1998, edita dalla sound-catartica compagnia, si manifesta compiutamente quale apice e piccolo/grande (capo)lavoro della complessivamente apprezzabile quanto qualitativamente lievemente altalenante Chokebore suono-parabola. Le un tempo assai arcigne quanto turgide ritmiche subiscono un inaspettato quanto percettibilmente positivo processo audio-spettralizzatorio, vieppiù regalando ai sorpresi origlianti padiglioni auricolari timbriche spesso rock-ectoplasmatiche anzichenò: vocalità disperatamente sommesse und lamentose quanto altresì malsanamente melodiche, vissute et umbratili oltrechè significativamente calzanti und efficaci.

L’intelaiatura sonica di base non muta drasticamente: sature divagazioni basso/chitarree frammiste a un ritmico quanto presente e spesso pulsante cuore propulsivo; semplicemente si assegna another differente finalità al proprio modulo espressivo: la ferale oltrequè iniziatoria “Speed Of Sound” chiarifica insindacabilmente le sofferte traiettorie que pervaderanno i cinquanta-e-passa primi di magnificamente intenso, rarefatto et tendenzialmente epidosicamente scatto/nerboruto sad-core contenuto nel quarto capitolo Chokeboriano; la spettacolarmente intimista “Every Move A Picture” o la tribolata et appena organum-sporcata “Never Feel Sorry Again” risultano magnficamente riuscite in tal senso; la nervosa “You Are The Sunshine Of My Life” o la satura quanto breve e liberatoria “Distress Signal” rappresentano le avvincenti ultime rabbiose scorie di un suono che fù e che da questo irto lavoro persisterà in misura sempre minore (non sempre nella “attuale” intrapresa direzione, unfortunately).

Vissuto, personale und a tratti sommessamente recalcitrante non allineato rock di fine millennio è quanto l’impavido auscultatore si trova innanzi: una (attenta) origliatina, ancorché a tempo perduto, gliela concederei anzichenò. Fate Vobis (as prassi).

Questa DeRecensione di Black Black è distribuita da DeBaser con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 4.0 Internazionale.
Può essere parzialmente o totalmente riprodotta, ma solo aggiungendo in modo ben visibile il link alla recensione stessa su DeBaser: www.debaser.it/chokebore/black-black/recensione

Area sponsor. La vedono solo gli utenti non registrati.


Commenti (QuarantUno)

MetallaroBionico
Opera: | Recensione: |
Anonimo
Opera: | Recensione: |
cari recensori, almeno degnatevi di mettere l'anno di uscita del disco..... 'azzo significa anno zero???
BËL (00)
BRÜ (00)

easycure
Opera: | Recensione: |
Segnalazione imperdibile carissimo MR. Sfascia... mi appropinquo subito ad appropiarmene. Tanti cari ossequi. your Easycure
BËL (00)
BRÜ (00)

Anonimo
Opera: | Recensione: |
Ossequi Mr. Sfasciacarri... del suddetto conosco solo A Taste For Bitters che trovo molto pregevole... dopo la sua alquanto esaustiva et completa disamina mi appropinquo a cercare. Marci beaucoup
BËL (00)
BRÜ (00)

Lewis Tollani
Opera: | Recensione: |
Ossequi Mr. Sfasciacarri... del suddetto conosco solo A Taste For Bitters che trovo molto pregevole... dopo la sua alquanto esaustiva et completa disamina mi appropinquo a cercare. Marci beaucoup

BËL (00)
BRÜ (00)

condorbars
Opera: | Recensione: |
Questo disco mi manca, dovrò recuperarlo da qualche parte. A suo tempo ascoltai qualcosa da taste for bitters ( mi pare si chiamasse così), ma non ho mkai approfondito. Sembra assai intrigante da come lo introduci.
BËL (00)
BRÜ (00)

Anonimo
Opera: | Recensione: |
in realtà in fase di recensione non c'è il form dove inserire l'anno di uscita, ale. probabilmente se ne occupa la redazione, e in questo caso, evidentemente, non è stato possibile capire di che anno fosse.
BËL (00)
BRÜ (00)

Mr.Moustache
Opera: | Recensione: |
Come sempre, d'innanzi a Voi mi inchino.
BËL (00)
BRÜ (00)

trellheim
Opera: | Recensione: |
dei chokebore ho sentito solo anything near water e non è affatto male. magari faccio un pensierino anche a questo.
BËL (00)
BRÜ (00)

sfascia carrozze
Opera: | Recensione: |
(Mi de-chiedo.. ma il pueblo de-leggiucchiante legge o NON integralmente le de-recensioni altrui prima di de-commentarle ?) L'anno di pubblicatzionem è riportato (in grassetto, per giunta..) all'interno della de-recensione.. DIAMINE! Ossequi sbigottiti und a iosa. Your s.c. di (s)fiduciam.
BËL (00)
BRÜ (00)

Burns
Opera: | Recensione: |
esequie ectoplasmatiche anzichenò
BËL (00)
BRÜ (00)

kosmogabri
Opera: | Recensione: |
colpo al cuore!!! Chokebore!! Questi sono uno dei miei amori segreti del decennio scorso! Che cotta che mi presi per loro! Sai che avevo accarezzato l'idea di farne una recensione? Oltre a questo, ho anche i primi tre, Motionless (il mio preferé), Anything e A Taste For Botter (e qui parte per la tangente la risma di ricordi... Amphetamine Reptile culto! Guzzard, Hammerhead, TAR, Surgery, Cows, per non parlare dei Melvins, dei Today Is A Day... dovrei avere in giro anche una compila, il "Clusterfuck '90qualcosa"...). Insomma, che delicatessen che tiri fuori!
BËL (00)
BRÜ (00)

kosmogabri
Opera: | Recensione: |
cazzo ho invertito i voti! Sorry! Mannaggia, pasticciona che sono.
BËL (00)
BRÜ (00)

Antmo
Opera: | Recensione: |
sfascia è da blocknotes: "Come dici? Ciòkbor?" "Ok, segno. C-h-o-k-e-b-o-r-e."
BËL (00)
BRÜ (00)

odradek
Opera: | Recensione: |
Mai sentiti nominare, ma lo sponsor è Sfasciatore. Se poi in gola fan balzare alla Kosmogabri il cuore, se deposita un bel 4 di passaggio il sior Fantoni, sembram restin pochi indugi: devon esser bravi e buoni.
BËL (00)
BRÜ (00)

odradek
Opera: | Recensione: |
Si palesa invece un dubbio, che non voglio trattenere: se decapiti con l'uno e linguaggio da portuale, non sarebbe almeno il caso gli occhi avidi sgranare, prima di sputar sentenze, dal tuo scranno, caro Ale?
BËL (00)
BRÜ (00)

Vì
Opera: | Recensione: |
non conosco..ma riparerò..
BËL (00)
BRÜ (00)

sfascia carrozze
Opera: | Recensione: |
Cordialissima (a parte quelli non de-leggiucchianti..) congrega sfascievolmente de-commentatorea, la presente sfascia-nota esclusivamente per rivolgere un immane de-ringraziamento per la gentilietzia und (al solito sporpositata) magnanimità nei miserrimi riguardi del vetero-cianciante di (s)fiduciam. Grazie a iosa (se non di più). Your muflonico s.c. di (s)fiduciam. p.s. specifico pour Kosmo: si dimenticò di citar, Kordiale Cosmogabri(a) i primi (megalitici)Helmet :)
BËL (00)
BRÜ (00)

josi_
Opera: | Recensione: |
Eh eh ottima segnalazione i Chokebore caro mio! Per i miei recettori forse non sono proprio da 5/5, ma notevoli notevoli notevoli
BËL (00)
BRÜ (00)

easycure
Opera: | Recensione: |
a proposito dei Today is the day, qualcuno (tipo Sfascia o Kosmo) può dirmi qualcosa di più?? ...non so se avvicinarmene o no... ne ho sentito parlare strabene, ma mi sembrano troppo violenza e nulla più... o invece spakkano di brutto?
BËL (00)
BRÜ (00)

birobiro
Opera: | Recensione: |
easy sono molto violenti ma violenza mai fine a se stessa bensì molto celebrale.. è post hardcore-industrial-grind.. un macello.. cerca il doppio Sadness Will Prevail o ancor meglio Temple Of The Morning Star.. l'ultimo Kiss The Pig non te lo consiglio, carino ma nulla più..
BËL (00)
BRÜ (00)

sfascia carrozze
Opera: | Recensione: |
Cordiale de-quesitante Monsieur Easycure, il gentilizio Messere Birobiro fù esaustivo assai antzichenò.. gruppo ultra-catartico (virato noise) da de-prendere con notevoli quanto numerose paia di pinze oltrechè molle assortite. Salutations et cotillons. Y. s.c. d (s)f.
BËL (00)
BRÜ (00)

Festwca
Opera: | Recensione: |
Cordiale sfasciacarrozze, personalmente trovo il tuo stile fastidioso, ho fatto fatica ad arrivare in fondo alla recensione. I tuoi gusti però, sono fantastici, quindi non posso che dirti: "Complimenti, ottima rece!"
BËL (00)
BRÜ (00)

easycure
Opera: | Recensione: |
Allora vi ringrazio cari birobiro e Sfascia : ) ...proverò, proverò
BËL (00)
BRÜ (00)

kosmogabri
Opera: | Recensione: |
sì, ma non scordare d'ascoltare i Chokebore, fa il bravo Easy! :) Motionless ti può piacere, mi sa.
BËL (00)
BRÜ (00)

kosmogabri
Opera: | Recensione: |
Helmet! Imperdonabile, imperdonabile!
BËL (00)
BRÜ (00)

Alfredo
Opera: | Recensione: |
Easy, dei Today Is The Day cercati soprattutto "In The Eyes Of God", un CAPOLAVORO ASSOLUTO!! Concordo pienamente con Birobiro, se c'è un gruppo psicologicamente violento questi sono i TITD, niente a che vedere con il black o il brutal, te l'assicuro. Il gruppo più angosciante da me ascoltato...
BËL (00)
BRÜ (00)

Antmo
Opera: | Recensione: |
cazzarola! ho scaricato Black Black in .rar poi l'ho aperto e mi sono ritrovato dei file in .mpc (che cazzo di files sono gli "mpc"???) qualcuno sa dirmi come posso convertirli in normalissimi mp3 o wav etc etc (vabbè lo sò che mi dovrei comprare il disco ma non ho una lira 'sto periodo, siate gentili...)
BËL (00)
BRÜ (00)

Alfredo
Opera: | Recensione: |
Comprati il cd originale!! hahaha :) a parte gli scherzi prova a cercare su internet un convertitore di file musicali, magari digita "convert mpc" o "encoder mpc"
BËL (00)
BRÜ (00)

Antmo
Opera: | Recensione: |
già fatto... tutti programmi in preview (fanno il 60% per ciascun file! che sola pazzesca!)
BËL (00)
BRÜ (00)

Alfredo
Opera: | Recensione: |
...ehm...prova magari da un'altra "fonte", sempre su internet, non so se mi sono spiegato...
BËL (00)
BRÜ (00)

Antmo
Opera: | Recensione: |
a scaricare il programma originale da emule dici?
BËL (00)
BRÜ (00)

Alfredo
Opera: | Recensione: |
Si, anche da overnet.
BËL (00)
BRÜ (00)

Antmo
Opera: | Recensione: |
(cazzo è vero... perchè non c'ho pensato prima? ho dato un'occhiata su eMule, momenti me li tirano appresso!!! grande Alfrè!)
BËL (00)
BRÜ (00)

sfascia carrozze
Opera: | Recensione: |
Mi preme ricordare a Lorsignori que la legge italiana proibisce la condivisione oltrequè scarico selvaggio di files sotto tutela da diritto d'autore.. che poi (sempre nello stesso stato) non si punisca più il (cosiddetto furto legalizzato denominato anche quale) falso in bilancio è obviously oltrequé naturellement tutto un'altro paio di maniche.. Ossequi scherzettevoli a iosa. Your s.c. di (s)fiduciam.
BËL (00)
BRÜ (00)

Alfredo
Opera: | Recensione: |
Difatti io non li uso...:))))))
BËL (00)
BRÜ (00)

Antmo
Opera: | Recensione: |
oh, si ssi... non si preoccupi Lord Sfascia! lungi da me... FIGURIAMOCI se mi metto a scaricare selvaggiamente! [...] (...) ...!...
BËL (00)
BRÜ (00)

SfasciaBabbANO
Opera: | Recensione: |
secondo te sono più sfascia o più babbano? certo è che quando parlo pure io non si capisce un cazzo
BËL (00)
BRÜ (00)

hypnosphere boy
Opera: | Recensione: |
complimenti (come sempre) per la Recensione. Ho ascoltato il loro primo album "A Taste For Bitters" (anno 1994), link: link rotto (file ascoltabili da questo e altri albums); mi colpì l'incedere ipnotico e cadenzato della struttura armonica dei brani, e il rumore "ridotto" a melodia, davvero brillante. Purtroppo, come in altri casi, sono altr¤ le ragioni che impediscono di proseguire nella conoscenza di questi tipi di progetti. H.B.
BËL (00)
BRÜ (00)

reverse
Opera: | Recensione: |
mmm, sentiamo un po'.
BËL (00)
BRÜ (00)

SilasLang
Opera: | Recensione: |
Un ottimo lavoro. Anche se trovo le loro cose migliori in Motionless e soprattutto in A Taste of Bitter. Peccato sian spariti nel nulla loro..
BËL (00)
BRÜ (00)

Ocio che non hai mica acceduto al DeBasio!

Per vivere con pienezza la vera esperienza dello stare sul DeBaser è bello esserci registrati. Quindi:

Il tuo voto alla recensione:
Il tuo voto all’opera: