Cousteau
Sirena

()

Voto:

Sedersi in riva al mare, incuranti delle onde che stanno inzuppando i vestiti, chiudere gli occhi, ascoltare il fragore delle onde impetuose che s'infrangono sugli scogli "Last Secret Of The Sea" "L'ultimo segreto del mare" - Granuli di sale sulla tua pelle, cieli spalancati. Ascolta! Le onde battono le ali, navi fantasma e maree. Mi tufferò a cercare il tuo tesoro per tenerlo al sicuro con me. Amore, il nostro piacere, l'ultimo segreto del mare…

Un album romantico "Nothing So Bad", molto bello da ascoltare, una piacevole fusione di sound pop con sprizzi di cool jazz, senza storpiarne la natura.

La voce soffusa, il calore degli ottoni, la melodia dei violini, i ritmi del contrabbasso e le note del pianoforte "(Damn These) Hungry Times", praticamente creano una concentrazione quasi "strettamente riservata a soli piccoli pub", ma non necessariamente vitale ai Cousteau, visto che amano anche le grandi manifestazioni e le maree di pubblico (soprattutto italiano tanto da dedicargli la traduzione dei testi nel "musical booklet"). La voce ammaliante, abile e semplice di Liam, evita la confusione e si lascia trasportare dalle acque gelide di un profondo oceano "Peculiarly You" e i testi di Davey (irrepetibili) sono intrisi di dolce passione per gradevoli palati "Please Don't Cry".

L'oceanografo Jacques Cousteau, ha ispirato il loro nome, amante di delfini e sognatore di quelle "Sirene" che incantavano Ulisse, e i nostri marinai narratori di musica ammaliante. Il mare….. alla domanda posta a Liam "cosa rappresenta e simboleggia per voi il mare?" la risposta fu, "Credo che il mare rappresenti buona parte della vita di ogni essere umano, anzi, la vita stessa. La sirena per me è una vera ossessione (me la sono anche tatuata sul braccio). Ciò che mi attrae non è il mistero della sirena o l'aspetto mitologico, ma la sirena come ricerca, a volte vana dell'amore. "

Questo album è un mondo sottomarino, un mezzo di comunicazione tra immagine e metafora, l'incantevole richiamo delle sirene intorpidirà sempre le menti di grandi navigatori. Ancora una volta ci troviamo davanti a un connubio e feeling tra natura "acquatica" e musica.

Ogni uomo è prigioniero del proprio desiderio…

Questa DeRecensione di Sirena è distribuita da DeBaser con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 4.0 Internazionale.
Può essere parzialmente o totalmente riprodotta, ma solo aggiungendo in modo ben visibile il link alla recensione stessa su DeBaser: www.debaser.it/cousteau/sirena/recensione

Area sponsor. La vedono solo gli utenti non registrati.


Commenti (TrentUno)

N.I.B.II.O
Opera: | Recensione: |
interessante.questi devono essere ottimi per la prova pavesino.
BËL (00)
BRÜ (00)

The Punisher
Opera: | Recensione: |
Questo è uno dei PEGGIORI album che io abbia ascoltato due anni fa e una dei peggiori "secondi album" di un gruppo che tanto aveva fatto sognare col primo e che tanto ha deluso con la seconda prova, appunto. Stavo per recensirlo io col minimo di stelle sindacale (1 per l'esattezza) e dare 5 stelle a QUESTO DISCO significa, come minimo, meritarsi il NON SALUTO e l'oblìo (al recensore) da parte mia da qui all'estinzione di questo sito. Ipse dixit.
BËL (00)
BRÜ (00)

Paci
Opera: | Recensione: |
accetto le tue idee e i tuoi gusti che "magari" non coincidono e non coincideranno mai con i miei, ma da qui a togliere il saluto a una persona per aver fatto una recensione a te non gradita, mi sembra alquanto "esagerato", comunque rispetto le tue idee ma non prometto che nei tuoi confronti ricambierò nella stessa maniera, ciao.
BËL (00)
BRÜ (00)

NickGhostDrake
Opera: | Recensione: |
io l'ho sempre trovato bellissimo questo disco
BËL (00)
BRÜ (00)

The Punisher
Opera: | Recensione: |
...e la cosa mi preoccupa assai, NickGhostDrake, e non sto scherzando! :-(
BËL (00)
BRÜ (00)

NickGhostDrake
Opera: | Recensione: |
diversa sensibilità. certo non cambierà la storia della musica, ma l'ho sempre trovato un ascolto piacevole... è un bel disco, dai, sei troppo crudele. a me da una sensazione di morbidezza... il primo disco mi piacque tanto, questo ha avuto bisogno di tempo ma alla fine è un bel disco per me, pure più del primo, e l'ho scritto anche nelle altre recensioni. fa sempre piacere difenderlo. diciamo 4, và
BËL (00)
BRÜ (00)

Lesto BANG
Opera: | Recensione: |
AAAAarrrgghhhhhhhh... c'è modo e modo di chiudere un'amicizia di lunga data come la nostra NickGhostDrake, e tu hai scelto il Modo Peggiore. Confido ormai che la tua sia solo una burla perchè "4 stelle" a questo disco non te lo perdonerei M A I .
BËL (00)
BRÜ (00)

hugoniot
Opera: | Recensione: |
concordo con the punisher anche se darei ** al disco
BËL (00)
BRÜ (00)

NickGhostDrake
Opera: | Recensione: |
ma io voglio restare tuo amico contro tutte le avversita'! ;)
BËL (00)
BRÜ (00)

The Punisher
Opera: | Recensione: |
... e allora devi rimangiarti il voto e camminare sui ceci fino a Canossa, sotto la neve e il gelo, frustandoti col nove a 4 gatti... no anzi... col gatto a 9 code :-))
BËL (00)
BRÜ (00)

c'è
Opera: | Recensione: |
ma the Punisher e Lesto Bang sono la stessa persona?
BËL (00)
BRÜ (00)

iside
Opera: | Recensione: |
@#C'è , scusa ma dove vivi??? il PunGitore ha mille fake e Lesto(S)BANG è uno di quelli
BËL (00)
BRÜ (00)

Lostinspace
Opera: | Recensione: |
Ucci ucci sento odor...
BËL (00)
BRÜ (00)

Lostinspace
Opera: | Recensione: |
No, dai... forse mi sono sbagliato... eppure... è come se avessi un dejà vu...
BËL (00)
BRÜ (00)

Lostinspace
Opera: | Recensione: |
Vabbè io tento... sei per caso la sorella di Clarissa?
BËL (00)
BRÜ (00)

MetallaroBionico
Opera: | Recensione: |
PACI TI VUOI METTERE CON ME?
BËL (00)
BRÜ (00)

MetallaroBionico
Opera: | Recensione: |
(i miei dubbi saranno tutti chiariti dalla risposta a questa semplice, fondamentale domanda tecnica)
BËL (00)
BRÜ (00)

Paci
Opera: | Recensione: |
Purtroppo non ho sorelle, mamma mia ma che è questo, un sito di musica o di "cerchi per caso compagnia?" da dove sbucate tutti quanti? Metallaro bionico ma ci tenti con tutte (ma quante sono le donne in debaser)? parlare di musica non è meglio? boh! fate bobbis, vedo che questo album non piace a nessuno.
BËL (00)
BRÜ (00)

NickGhostDrake
Opera: | Recensione: |
e vedo che non li leggi i commenti! rispondi a lost!
BËL (00)
BRÜ (00)

Lostinspace
Opera: | Recensione: |
Allora amica, confidente, compagna di merende... dai, Mariaelena... mi diventerai mica come vic sorriso/tessio/tabba e tutta la sua allegra combriccola di personaggi che dialogano con se stessi... no eh?
BËL (00)
BRÜ (00)

Paci
Opera: | Recensione: |
Buongiorno, visto che anche questa mattina non ho trovato commenti attinenti alla recensione, mi permetto dire una cosa, ho fatto questa recensione perchè ovviamente ci tenevo, ho letto tante altre recensioni, ho fatto dei commenti in altre recensioni, e ho sempre notato la stessa cosa, che i commenti musicali sono "sporadici" che è tutto un dire,visto che siamo in un sito musicale, per il resto è una grande chat "personale" tra i soliti nomi (così leggo) oppure diventa un grande "mercato in piazza" dove il rapporto tra linguaggio offensivo e decadente, quindi rispetto minimo, e desiderio di parlare di musica, viene sempre a mancare e si fa alquanto desiderare. Nel mio caso, ci sono anche bambini che "volevano" leggere, ma onestamente, ora come ora, me ne guardo bene di farglielo fare, anche perchè rispondere alle loro semplici e ingenue domande, diventerebbe imbarazzante giustificarsi davanti a tali comportamenti e linguaggi altrui lasciati in questo sito, quindi è meglio evitare questo precoce contatto con il mondo esterno, già ne vedono e ne sentono fin troppe, già la vita è un libro aperto, comunque mi "duole" tutto questo perchè pensavo fosse diverso, detto questo, parlando invece di musica, vi consiglio un bellissimo album che sto ascoltando adesso, "Il Sole Nella Pioggia" di Alice, dove ci sono le impronte degli ex Japan, tutto prende forma, e per non dire del duetto che fa con Peter Hammill (Van Der Graaf) in "Now And Forever"....... At first sight helplessly falling, all at once lighter than air; feels just like I've known you always... so now it starts, now and forever's begun. You are, you are the one. I've been waiting for so long. Now suddenly everything's shining, now suddenly everything's clear; here you are so close beside me and now you've come now and forever's begun. You are, you are the one I've been waiting for so long. At first sight helplessly falling, all at once lighter than air; suddenly synchronous heartbeats... so now it starts, now and forever, now and forever. Now our forever's begun.
Derei che ho detto tutto, cordialmente saluto.

BËL (00)
BRÜ (00)

Lostinspace
Opera: | Recensione: |
Buongiorno. Mettiamo di corsa una pezza a questa grave mancanza da parte delle povera e ciarliera comunità debaseriana che si perde in chiacchiere inutili e prive di contenuto... tanto che molti poveri incompresi se ne sono andati, altri si nascondono dietro nuove identità per sputare veleno, sbroccare con se stessi e col mondo, additare come bruti (e qualche volta?insultare) gente che pare essere capitata qui solo e soltanto con la voglia di perseguitare povere vittime indifese (...uh come brucia tra l'altro sapere che noi psicopatici abbiamo una vita nostra fuori dal web e che siamo anche in grado di argomentare, nonchè di lasciare commenti prettamente musicali, vero?) o semplicemente per nascondersi... Io dico che è meglio essere se stessi. Sempre. Anche se gli altri ci dicono che siamo brutti e cattivi. Anche se ci dipingono come non vorremmo. Detto questo passiamo alla questione musicale che PaciClarissElena reclama. Il disco lo conosco, e non mi è piaciuto particolarmente: non so dire se sono le tonalità a non convincermi o il prodotto nel suo insieme. Fatto sta che, dopo alcuni ascolti (molto pigri direi), l'ho accantonato. Se devo dire (e lo dico) qualcosa sulla recensione, ancora una volta il tuo stile (senza nome ormai... ma inconfondibile) non mi piace, per quanto veda un maggiore sforzo nell'uso della punteggiatura. Marié, la punteggiatura è arte meno nobile della musica, ma è altrettanto importante perchè parte integrante di quell'altra sublime arte che è la scrittura. ?Le paroli sono importanti!!? dice in maniera disperata un grande regista italiano in un suo film. Aggiungo che è importante il loro uso, anche e soprattutto in un contesto musicale e recensorio. Le frasone ad effetto tipo ?Ogni uomo è prigioniero del proprio desiderio?? che spesso ami mettere alla fine dei tuoi scritti mi fanno cadere le braccia. Forse perché non capisco la trance mistica in cui scrivi, la tua sensibilità, le immagini che vuoi evocare? Che ci posso fare? Mi risultano fastidiose, incapaci di aggiungere qualcosa. Messe lì, a caso a sottolineare inutilmente quanto esposto in maniera del tutto inadeguata. Per non dire del ?connubio e FEELING tra natura ?acquatica? e musica?. Abbiamo una lingua così ricca e variegata e tu mi spari nei tuo aulici tentativi poetici il più meschino degli inglesismi? Posso dirlo senza che tu ti offenda e mi dica che uso un linguaggio offensivo e decadente. Perché anche tu (ed ho letto bene anche io te lo assicuro!) fai esattamente lo stesso quando rispondi alle critiche ed ai commenti, beceri e non. A me la gente che predica bene e razzola male mi sta sulle balle. Siamo piedi zeppi di onestoni moralisti che ci fanno il pistolotto pur avendo la coscienza più zozza delle scoregge di Cooloras.
Concludo dicendo che se è imbarazzante per te giustificare certe cose che succedono su questo sito, è imbarazzante per me leggere le tue pietose lamentele condite di permalosità ed orgoglio. Non è di certo mia intenzione perseguitarti al fine di farti andare via, anzi? Alcune cose che ascolti piacciono molto anche a me. Sarebbe bello avere quel confronto che auspichi. Solo che con te è impossibile, perché di fronte alla pur minima ironia, ti offendi ti chiudi a riccio, ti incazzi, ti lamenti, scrivi anatemi, crei dei fake, invochi la giustizia divina e cose così. Patetiche. Sei prigioniera ormai di questo ruolo di lamentosa vittima sacrificale. E cerchi di ricostruirti identità diverse per sfuggire al tunnel in cui ti sei ficcata da sola. Inutilmente. E poi.. Se non ti piace Metallaro, non c?è bisogno di fare la trasformista. Lui è innamorato e gli spezzerai il cuore, ma sbattigli in faccia la verità. Farà sempre meno male di 37 tonanti centimetri.

BËL (00)
BRÜ (00)

MetallaroBionico
Opera: | Recensione: |
eh, beh! sono d'accordo...
BËL (00)
BRÜ (00)

Lostinspace
Opera: | Recensione: |
Alzarle la media non ti servirà. Mi diventi zerbino così Matallà?
BËL (00)
BRÜ (00)

DaveJonGilmour
Opera: | Recensione: |
Un altro fake??
BËL (00)
BRÜ (00)

MetallaroBionico
Opera: | Recensione: |
Lostinspace, io sto soffrendo, non puoi capire, tu queste cose non le hai mai provate... l'amore assoluto, totale, la venerazione grammaticale, la schiavitu' alla virgola, la sottomissione alla potenza del cuore e della congiunzione!
BËL (00)
BRÜ (00)

iside
Opera: | Recensione: |
il Sole Nella Pioggia? STUPENDO!!! (tre punti esclamativi è il minimo)
BËL (00)
BRÜ (00)

Lostinspace
Opera: | Recensione: |
Finalmente uno che scrive senza perdersi in chiacchiere ma spiega il disco e ti invoglia anche a comprarlo.
BËL (00)
BRÜ (00)

Vivis
Opera: | Recensione: |
Four o'clock in the morning The lights are on and I'm talk, talk Talking to myself...

BËL (00)
BRÜ (00)

NickGhostDrake
Opera: | Recensione: |
FinAlmente unA che scrive di un Album senzA perdersi in chiAcchiere mA spiegA il disco e ti invogliA Anche A comprArlo.

BËL (00)
BRÜ (00)

oduarpa
Opera: | Recensione: |
Ciao, ho appena caricato (sulla mia pagina musicale di myspace,indicata sotto la firma) un nuovo brano,"The World Is On Fire",pesantemente ispirato alla new wave anni 80(con riferimenti a Duran Duran,Alphaville,Classix Nouveaux,The Associates,B-Movie,Wim Mertens e The Killers),mentre ancora "imperversano" gli altri due pezzi precedentemente caricati: uno s'intitola "Formerly Known As The King" e potrebbe definirsi un mix tra il post-punk psichedelico e il power-metal sinfonico, vagamente influenzato dai Muse e dai Sonata Arctica, ma con un testo trash ispirato alle notizie di cronaca nera...e l'altro,"Nothing To Believe In",è una specie di ballata prog-jazz con elementi orientaleggianti,classicheggianti e new wave e ispirata a David Bowie,Arcadia,Furniture,Eyeless in Gaza,Japan,David Sylvian,Mick Karn,Dolphin Brothers,Nine Horses,Masami Tsuchiya,Yukihiro Takahashi,Melon,The Cure,Metro,John Foxx,etc.
Spero vi piacciano!
un saluto
Welcome to the new Myspace!
BËL (00)
BRÜ (00)

Ocio che non hai mica acceduto al DeBasio!

Per vivere con pienezza la vera esperienza dello stare sul DeBaser è bello esserci registrati. Quindi:

Il tuo voto alla recensione:
Il tuo voto all’opera: