Sto caricando...

Esther Béjerano & Microphone Mafia
La vita continua

()

Voto:

Area sponsor. La vedono solo gli utenti non registrati.


C’era musica nei campi di sterminio nazisti. Ma quasi nessuno lo sa.

Marcette, canti popolari, arie famose, danze, inni, persino musica jazz!

Ogni campo aveva il suo inno: In quello di Dachau risuonava la frase “Arbeit macht frei”, a Börgemoor, (il campo destinato agli oppositori politici più pericolosi) era il canto dei “soldati della palude” di Rudi Goguel, canto che raggiunse tanti lager, compreso Sachsenhausen ed il campo femminile di Ravensbrück.

Le piccole orchestrine di detenuti salutavano gli altri prigionieri mentre si avviavano al lavoro, li attendevano al loro ritorno. Accoglievano i nuovi arrivati, allietavano le festicciole dei loro aguzzini.

E accompagnavano quelli che andavano verso le camere a gas….

Nel campo di Sachsenhausen c’era uno straordinario gruppo vocale di otto voci: i Sing-Sing Boys. La loro principale abilità era di imitare gli strumenti con la voce.

A Natzwailer-Struthof una piccola orchestra si riuniva di sera a suonare nel totale silenzio, dal momento che tutti crollavano per la fatica ed i morsi della fame.

A Bełżec, si suonava nell’area tra le camere a gas e le fosse per la sepoltura, e la musica spesso accompagnava l’attività del Sonderkommando.

E poi c’era Terezín.

Ma Terezín era un’altra cosa: era una truffa!

Nato per ingannare la Croce Rossa e l’Europa intera circa le reali condizioni di vita presenti nei lager, questo campo di transito (verso Auschwitz), si popolò di numerosi prigionieri intellettuali e musicisti di ogni genere. A Terezín si rappresentavano opere teatrali, anche per bambini (gli stessi attori erano i bambini prigionieri), cabaret, concerti jazz, concerti di musica da camera, récital di pianoforte solo.

Ai nazisti piaceva.

La musica serviva come fattore di controllo, valvola di sfogo, attività sociale nel campo.

Josef Mengele andava matto per il pezzo di Schumann “Die Träumerei” che, i prigionieri, suonavano per lui. Anche Himmler si divertiva ad ascoltare quelle orchestrine.

E, poi, il führer – tutti lo sapevano – amava la musica (quella giusta, sia chiaro!). La chiamava “la regina delle Arti”, si sentiva felice a Villa Wahnfried - lì dove Wagner aveva trovato la “pace” – e dove lui andava a discettare di “musica pura”, mentre Winifred (la giovane moglie del primogenito del grande compositore, prigioniera di un matrimonio-farsa) gli sedeva sulle gambe chiamandolo “zio Wolf”.

Lo sapeva bene Goebbels, che coniò il termine “Musica Degenerata” (ed organizzò una famosa mostra contro la stessa) per condannare, prima di tutto, il Jazz; poi le altre musiche “impure”. E, visto che funzionava, lo trasformò, poi, in “Arte Degenerata” e lo usò con l’efficacia che – purtroppo – conosciamo.

Ora, la piccola Esther, quando appena diciottenne, finisce nell’inferno di Auschwitz-Birkenau, tutte queste cose non le sa.

Sa solo che è troppo gracile per poter sopravvivere al lavoro massacrante del lager.

Così, quando Zofia Tschaikowska, una deportata polacca, mediocre violinista, a cui i nazisti avevano ordinato di mettere su una piccola orchestra, le mise in mano una fisarmonica lei capì che era l’unico modo per salvarsi.

Esther non aveva mai suonato la fisarmonica, ma suo padre - primo cantore della comunità ebraica di Saarbrücken – le aveva fatto prendere lezioni di piano.

Le ordinarono di suonare “Du Hast Glück Bei Den Frau’n Bel Ami” una canzoncina in voga in quei tempi. Ed Esther ci riuscì senza neanche sapere come.

Così la Musica le salvò la vita.

A dirigere l’orchestra fu messa, poi, fino alla sua morte - avvenuta, sembra, per avvelenamento - Alma Rosè, nipote di Gustav Mahler e grande violinista.

Non fu facile: si doveva comporre su fogli di carta igienica incollata (un repertorio a memoria prolungava la vita dei prigionieri). Spesso si suonava in condizioni deliranti, al freddo, sotto la pioggia, all’alba o di notte mentre il comandante del campo obbligava ad intonare canti militari, urlando e picchiando.

Non fu facile: le condizioni di vita erano sempre quelle del campo, anche se le musiciste non erano sottoposte a turni massacranti di lavoro. Esther si ammalò anche di tifo.

Non fu facile suonare per chi andava ai forni.

Non fu facile.

Ma Esther si salvò.

Andò in Israele. Credeva fosse la sua casa. E cercò di restituire qualcosa alla Musica: insegnò, suonò, compose.

Poi si sposò ed ebbe dei figli.

Ma Israele non era la sua casa.

Non era stato facile adattarsi: sui sopravvissuti pesava un tacito pregiudizio, quasi una condanna. Come avevano potuto permetterlo? Non era facile fare i conti con una simile Storia, con un tale macigno!

Ma Esther si era inserita. Lavorava e tirava su la sua famiglia. Il problema furono le scelte politiche dello Stato Israeliano.

Ora, una come Esther, l’intolleranza – che è madre puttana del fascismo - la riconosce subito quando la vede e, una come lei, non la fai stare zitta.

E’ il 1960 e la nostra Esther prende suo marito ed i suoi figli e lascia Israele. Se ne torna in Germania. Qui riprende a suonare, ad insegnare e a raccontare la sua storia. Ed a tenere dritte le antenne ed allenato il naso per sentire, per tempo, la puzza di fascismo quando arriva. Fonda, con altri come lei, l'Auschwitz Komitee Deutschland. E mette su un gruppo musicale con i suoi figli, i “Coincidence”. Fanno musiche tradizionali yiddish e canti della Resistenza, canzoni di protesta e musiche di popoli calpestati. Vanno molto in giro, si fanno ascoltare.

Ma non basta.

Esther ha le antenne drizzate e vede che, l’intolleranza (la madre puttana di tutti i fascismi), in Germania ha ripreso a serpeggiare. Vede che la Bestia – che lei conosce bene – sta cercando di rialzare la testa in tutta Europa.

Lei ne conosce bene il fetore.

Esther sa che bisogna parlare (una come lei non la fai star zitta), che si deve fare barriera, che non ci si deve voltare da un’altra parte quando si alzano muri e sorgono barriere.

Ha più di novant’anni ma non ha perso la voglia di combattere.

Ma, soprattutto sa che si deve parlare, per prima cosa, ai giovani. Che L’antifascismo, la memoria della Shoa, la denuncia delle intolleranze rischiano di diventare solo dei santini per vecchi (e noiosi) nostalgici.

Così Esther decide di mettersi a fare Rap!

E qui bisogna raccontare un’altra storia: ci sono un tedesco, un turco ed un italiano.

Mettono su un gruppo rap. All’inizio sono in cinque, poi restano in tre. Vogliono parlare di Germania multietnica e multilinguistica, una Germania che non sa e non vuole sapere di essere così. Il successo non arriva ma loro non demordono.

Poi incontrano Esther.

Faranno due dischi, “Per la vita” e “La vita continua”, raccolti – poi – in un cofanetto “Ama la vita” contenente i due dischi più alcuni brani dal vivo. Soprattutto fanno un sacco di concerti in giro per l’Europa. Poi l’italiano lascia il gruppo per andare a fare il cuoco ed al suo posto arriva il figlio di Esther.

Che musica fanno? Come suonano questi dischi?

Ti interessa davvero?

Mai come in questo caso il “cosa” conta molto più del “come”. Comunque è rap, non del più originale, forse. Ma ti pare che mi metto a parlare di “flow”, di “groove” o di “style” per questa roba?

Esther ha 96 anni, canta, balla, “rappa” e non sta zitta. E’ intensa Esther: le sue rughe sono caverne, strade che vanno lontano, ed i suoi occhi sono fiammelle. Sì, è bella Esther a suo modo: è bella come un’idea.

Sono venuti pure in Italia, lei ed i Microphone Mafia. Esther ha voluto dire la sua contro la vergogna dei porti chiusi (te l’ho detto che, a lei, non la fai stare zitta). Hanno anche scritto un libro su di lei: “La ragazza con la fisarmonica” (a cura di Antonella Romeo).

Così Esther continua a raccontare la sua storia.

Una storia che pochi sanno.

Che c’era musica nei campi di sterminio nazisti.

Todah achot Esther.

Area sponsor. La vedono solo gli utenti non registrati.


Commenti (VentiCinque)

Hank Monk
Hank Monk
Opera:
Recensione:
Sempre interessante. Molti anedotti sulla musica dei lager mi erano ignoti e li trovo tristemente affascinanti.

Della musica di questo disco probabilmente posso fare a meno (quando il come è più importante del cosa ne posso fare sempre a meno)

Sul paragonare certi movimenti politici attuali al nazi fascismo...pensondi averlo già detto ma la trovo francamente una baggianata.
Soprattutto considerando che in teoria sarebbeto ""'l opposizione"" all attuale """sistema""" che è ultralibrtista capitalista ed ha molte somiglianze con il capitalismo che molti storici indicano come incubatore e protettore del nazifascimo origgginal.
Ma vabè


Onirico: Ora non voglio fare un gippone, anche perché sono terribilmente ignorante.
Quello che posso dire, però, è che lo stesso male non si presenta mai vestito uguale due volte.
Caspasian: L' inquisizione si adatta, brutale e subdola, ai tempi.
Hank Monk: "lo stesso male non si presenta mai vestito uguale due volte."
Appunto, siamo d'accordo allora
lector: Ho cercato l'articolo con le dichiarazioni della Béjerano ma, purtroppo, non lo trovo più. La mia posizione sulla nostra politica riguardante la questione dell'immigrazione è, chiaramente, sfaccettata e non mi sembra, qui, il caso di somministrare un pallozzone sull'argomento. Mi limito a dire che sono d'accordo con lei quando stigmatizza ogni forma di chiusura e denuncia l'innalzamento di ogni tipo di muro.
Hank Monk: Mah, io no invece.
Altrimenti il progetto di dominio di Hitler sarebbe stato bello. D altronde nn stava forse unificando l europa? E guarda caso quei brexiters del cavolo gli han detto no (e saprai meglio di me quanta fatica ha fatto churchill a imporre la sua posizione)

Uno Stato è una comunità con le sue regole e i suoi confini. Un mondo senza confini è il sogno globalista del capitale.

Poi sì il problema dell immigrazione è il più piccolo dei problemi.
lector: Hank, così semplifichi troppo....
Il discorso è lungo ed è difficile farlo qui.
Hank Monk: Sì vero.
Ma rimane il fatto che il diritto all autodeterminazione è, anche, avere um confine (come ben sanno palestinrsi e curdi)

Per come la vedo io possono anche aprirli i porti, ma di sicuro i flussi migratori di uno stato non li decide una flotta di navi private che battono bandiera di un altro stato.
lector: Prima non lasciamo la gente affogare in mare (o torturata in campi di detenzione illegali pagati anche da noi, o a morire di fame o di guerra o a crepare di stenti nei ghetti del nostro presente....) e poi ci mettiamo a spaccare i peli in quattro....
Caspasian: Purtroppo i flussi li sta decidendo SoRoS, e non solo migratori.
lector: Vabbé, Soros è diventato il nuovo Beltzebù.....
Hank Monk: Vabè cmq quando ho scritto il mio post all inizio nn pensavo ai flussi migratori quanto piuttosto alle politiche predatorie e mercantilistiche della nostra bella UE. Ad esempio un bel muro alla libertà di circolazione ďei capitali nn sarebbr tanto piì bello?
La Germania Est dopo il crollo del muro nn è forse vero che è stata mangiata im um sol boccone dalla gernania ovest?
Poi si tirna sempre a parlare dei barconi e dei buoni sentimenti, che son cose diverse.
Io la penso così a riguardo: l immigrazione economica non è un diritto e quindi è legale e NON disumano chiudere i porti.
Poi che io personalmente nn fsrei tutto sto cinema e manderei la GUARDIA COSTIERA ad aiutare quella povera gente è un discorso diverso dal fstto che se la maggior parte della gente vota per chiudete i porti non lo possa poi effettivamente fare.
O che gli altri stati sparino alle imbarcazioni e poi ci facciano la morale.
lector: L'immigrazione economica non è un diritto?
Ok, chiudiamola qui....
Hank Monk: No nn lo è. Nn è riconosciuta da nessun trattato internazionale QUINDI uno stato (la maggiornzs dei suoi cittadini) può decidere se e come regolare i propri flussi migratori.
Piace o no è così.
Per questo la scelta (può piacere o meno) è democratica e indicare come disumani le persone che vogliono diminuire gli ingressi al paese è mandare in merda la discussione.
È mooolto diverso che aprire dei lager o discrimanare le persone in base alla nascita.
E a volte è anche legittimo immagino.
Hank Monk: Nel senso; hai mai provato a lavorare in USA? O in Australia? Mica fscile sai?
E nn li considero mica nazisti perche nn mi prendono...
lector: Non era per mandare in merda la discussione, Hank, ma perché è chiaro che le nostre posizioni divergono in modo inconciliabile e portere avanti un confronto su dei post che non riesco neanche a rileggere rischiava di diventare sterile ma, cosa più grave per me, poteva ingenerare delle incomprensioni.
Sono rimasto impegolato poco tempo fa in una discussione con nes che è degenerata in un pessimo modo e vorrei evitare che possa ricapitare.
E' difficile confrontarsi senza guardarsi in faccia.....
Allora come unica premessa sia ben chiaro che, se pure la penso in modo radicalmente diverso da te, questo non fa venire meno IN ALCUN MODO, il mio rispetto nei tuoi confronti.
lector: Continua....
lector: Dunque tu butti sul piatto ben più di un argomento, però poi tendi a mischiarli.....
Ecco teniamo separate le cose:
1) "Un mondo senza confini è un sogno ultraliberista"
Non credo che il problema siano i confini ma i meccanismi del mercato. Un altro Mondo è possibile(?) solo se puntiamo a forme di redistribuzione della ricchezza, ma è un progetto che ha senso solo se viene declinato in un contesto globalista.
Ora, qui il discorso è davvero troppo lungo! Dovremmo passare in rassegna alcune diverse teorie economiche, concordare che c'è un certo tasso di utopia in certe visioni (ma senza il coraggio di essere visionari non si può sperare in un cambiamento), dirci che la libera circolazione delle persone per prima cosa e delle merci poi è una premessa, non un fine. Ma non ne usciremmo tanto presto....
lector: 2) L'autodeterminazione dei popoli passa anche dai confini.
No! Palestinesi e Curdi sono vittime di confini che gli sono stati imposti.....
L'unica soluzione è la convivenza.
Non si può allargare lo spazio fisico. si può allargare solo la coscienza.
O impariamo a convivere con le nostre diversità nello stesso spazio o dovremmo concordare che l'unica soluzione a certi conflitti è la sopraffazione.
Hitler non voleva unificare l'Europa, voleva creare un regime razziale in uno spazio definito, voleva eliminare le differenze e purificare il mondo....
Io parlo di mischiarci, esattamente quello di cui tutti i fascismi hanno ribrezzo.
lector: 3) L'immigrazione.
Questo è un problema epocale. Chiunque ritenga di poter controllare o soltanto gestire i flussi o è stupido o è in malafede.
lector: Andare a lavorare in Australia per far valere la propria specializzazione è molto diverso dallo scappare da un posto dove sei destinato (tu ed i tuoi cari) a morire di fame.
Non è un diritto: è un DOVERE!
Ora possiamo discutere del diritto o meno di farli entrare, perdiamo di vista il fatto, inequivocabile, che ENTRERANNO.....
Non si ferma la marea con gli sputi....L'unica cosa che possiamo cercare di decidere, adesso, è quanta gente dovrà morire prima che ciò che è inevitabile accada.
lector: Mi rendo conto, rileggendo, di essere stato semplificatore, tranchant, persino banalizzante....Ma non so proprio come spiegare meglio in un post la mia posizione che è ancora più sfaccettata....
A rileggermi quasi non sono d'accordo con me stesso.
Ma meglio di così non riesco a fare.
Spero che qualcosa si capisca.
Hank Monk: Ahaha ma sì lector sei un grande ed è sempre un piacere leggerti e confrontarsi con te.
Nn penso che le nostre opinioni siano inconcialibili ma ho una visiome diversa. Ti rispondo in ordine sparso per amore di discussione.
1) confini. Dici bene, curdi e palestinesi subiscono i confini sbagliati, da lì il loro problema. Se avessero confini conformi al loro popolo avrebbero apounto la libertà di autodeterminarsi.
2) nn penso che un singolo stato possa farsi carico dei poveri di tutto il mondo. Importare manodopera a basso prezzo (questo fanno gli schiavis...ops, le ong) danneggia tutti.
3) senza confini le persone sono merci che si spostano da una parte all altra.
3) nn c entra nulla la spexializzazione. Se vale per un laureato vale anche per un manovale.
Hank Monk: Cmq in generale quello che penso è che questi "buoni sentimenti" siano usati come cavalli di troia.
La cancellazione dei confini (anche l annrssione monetaria lo è di fatto) sono strumenti che vanno nella direzione (palese ai miei occhi) di distruggete gli stati. E di fatto la democrazia. Oggi le social democrazie sono di fatto Hayekiane...nn so se ci siamo capiti.
E la gente che pensa di essere di sinistra è contenta e convinta chr sia giusto essere hayekiani perchè alla fine "eh ma siamo tanto buoni con quei poveri negri inferiori".

E, più in generale, tacciare di nazifascismo l avversario politico (o organizzare manifestazioni di piazza fintamente aprtitiche contro partiti dell OPPOSIZIONE) a me risulta francamente antidemocrstico
Hank Monk: Un esempio che nn c entra con la questione ma che esemplifica per me il "cavallo dintroiaggine".
- quanta evasione signora mia!!
- eh vero, questi piccoli artigiani che evadono!!!
- aboliamo il contsnte così quelle merde nn evadono più!
- siii

E poi consegni tutto il circuito dei pagamenti a istituti privati (le carte fi credito).
Però le multinazionali nn le tassi.
Però le monete elettronichr nn le regolamenti.

E lo stato fa un altro passo indietro.
Hank Monk: Oh lector nn avere paura di offendermi che sei un grandr e cmq anxhe se nn lo fossi scrivo per confrontsrmi mica per prender sempre ragione :)
Hank Monk: Cmq, è vero che è difficile spiegarsi. Ti lascio però un link tratto dal blog di Bagnai (persona di sinistra, keynesiano, che è finito per candidarsi xon la Lega...mi lasciò un po spaesato).
Se ti incuriosisce dacci un occhio al suo blog; credo lo troverai intellettualmente stimoltante.
Questo perchè credo che rappresrnti molto bene (e spieghi meglio) quello che cercsvo di scriverti sopra.


Goofynomics: L'immigrazione è la prosecuzione della deflazione con altri mezzi?
Hank Monk: Così en passant. Voto scheda bianca in attesa di una sinistra anti europeista. Giusto per essere chiari
nix: condivido gli argomenti di lector, di cui ho apprezato la bellissima pagina. Trovo però questo confronto lector - Hank Monk interessante. E' bello leggervi perché, per una volta, siete riusciti a esporre le vostre ragioni senza cedere alla tentazione dell'insulto. Non è facile, io per primo sono caduto e cado in questa tentazione. La vostra è forza. Nes (e pure il sottoscritto qualche volta) era debolezza.
nix: poi, se vai a rileggere attentamente i post naufragati nell'aggressione, ti accorgi che alla debolezza dei modi corrisponde anche una debolezza dei contenuti (argomenti contraddittori e irrisolti, domande lasciate senza risposta, confusione ecc.). Può darsi che sia proprio la debolezza nei contenuti la vera miccia che accende l'aggressività.
nix: comunque, complimenti a lector e a Hank Monk
Hank Monk: Pace e amore sul Deb. Figurati se mi metto a incazzarmi pure qui e soprattutto con lector
Hank Monk: Cma nix i miei argomenti nn sono in contrasto con quelli di lector sefondo me.
Però credo sia sempre giusto sottolineare (ad esempio in questo caso) i dovuti distinguo.
In un paese con una dispccupazionr e un tasso dinpovertà
Hank Monk: In salita credo possa anchr essere plaisibile che si pensi di "chiudere i porti" (io nn ne sono contrario a prescindere purchè si parli di guardia costiera e nn di ong) Questo nn è la stessa cosa di essere razzisti o nazisti (nn che sia quello che ha detto lector) Tutto qui.
Poi findamentalemente volevo solo ricordare come mio incancrenamento solito che la UE è il MALE ultracapitalistico (lo stesso che ha foraggiato i nazi veri) quindi io andrei più cauto a farw dei sovranisti di tutta un erba un fascio
IlConte: Tutto bellissimo...
però è tutto inutile. I vs punti di vista - decisamente “validi” con logica e cuore - sono disintegrati in una frazione di secondo dall’unico valore che conta in questa società - questo mondo in pratica - il vil denaro. Tutto ciò di cui parlate cercando soluzioni sarà adeguato e modificato periodicamente in ragione del soldo. Si approfittano di noi anche in questo... il capitalismo è fenomenale ragazzi. “Ti lascio libero, puoi dire e fare ciò che vuoi (o meglio pensare sia così), persino votare ciò che vuoi, persino credere che sei tu a determinare le cose”...
Io non so nulla ma guardate cosa è riuscito a fare il denaro in soli trent’anni: eliminare completamente il socialismo/comunismo - cioè quella teoria che non vorrebbe disuguaglianze sociali (quindi toglierebbe potere al denaro). Al di là delle idee politiche (??!!???) io penso da tempo, dall’alto o dal basso del mio odio verso la marmaglia, che l’essere umano non si merita altro che questa merda; anzi è talmente ignorante che meriterebbe di peggio... ma ci arriverà no problem.
A me frega un cazzo, mi sono adeguato a figa e soldi e mi faccio schifo ogni giorno quando ci penso... hai voglia a dire faccio qui, faccio la... solo il Che prese il mitra contro gli oppressori ... e non è retorica ma storia. Poteva starsene a fare il dottore o il ministro.
Se ho voglia farò una “recensione” su qualcosa che può accostarsi a questo, un po’ free però perché mi viene il nervoso poi, come sempre.
Quando riesco vi leggo davvero volentieri perché imparo sempre cose. Però in mezzo al denaro ci “lavoro” ed è molto più schifoso dello schifo che già pensiamo e sappiamo.
IlConte: Fanno summit sull’ambiente ed il clima...
ahahahahahahah, molto semplicemente si comincerà a fare qualcosa o tanto per clima e ambiente quando e se tutto ciò potrà diventare un business, altrimenti Nada. Però ci fanno pure credere che prendono in considerazione ciò che dice una ragazzina...
Raga’ non scherziamo...
Hank Monk: Beh sì d accordo. Per questo è importante cmq sottolineare che QUESTO sistema economico e sociale è il peggiore xhe abbiamo mai avuto.
E per cercare di uscirne c è da tornare a parlare di sovranità.
E nel momento storico in cui i "buoni" sono qurlli che lo difendono più di tutti credo sia meglio nn seguire il mainstream a caccia del fascista.

Poi NESSUNO (almeno qui) è d accordo a far morire la gente in mare però il tema della migrazione economica nn si risolve nemmeno esportando in massa tutta la forza lavoro dell africa, ecco
Hank Monk: *mai avuto da dopo la sedonda guerra mondiale
Onirico
Onirico
Opera:
Recensione:
Pagina splendente, riesci sempre a tirare fuori storie inimmaginabili e toccanti....


lector: Sono contento che ti sia piaciuta, grazie.
Farnaby
Farnaby
Opera:
Recensione:
L' estate scorsa, durante una vacanza nella Foresta Nera, io e la mia famiglia andammo in visita a Natzwailer-Struthof unico campo di concentramento in territorio francese.
Esperienza potente e profonda per tutti noi.
Per me, mia moglie e soprattutto mio figlio (sedici anni).
Matteo ascolta prevalentemente rap.
Domani rileggeremo insieme questo tuo "racconto".
Domani, ne sono certo, avremmo un'ascolto in più da condividere.
Grazie.


lector: Grazie a te per questo contributo che arricchisce questa paginetta.
Farnaby: Altro che paginetta...
lector: :-)
De...Marga...
Opera:
Recensione:
Che dire...vado a preferirla...Sei un grande a tirar fuori queste storie. E lo fai con il tuo stile unico. Ti confermi una volta di più la pietra angolare di Debaser. Grazie per la pagina e la lettura che ha illuminato la mia nascente giornata.


lector: Grazie a te per la tua attenzione.
IlConte
IlConte
Opera:
Recensione:
Le storie sui Campi di concentramento mi hanno sempre affascinato... ovviamente nel senso di “sapere cosa e come” (meglio specificare altrimenti arriva subito il coglione di turno pure su debaser). Mia mamma e mia cugina (la figlia di Ermete -rip-) mi raccontavano quando Lui torno’ vivo - si fa per dire - dai campi. Io l’ho conosciuto da bimbo-ragazzino che avrà avuto sessant’anni o poco più e ne dimostrava venti in più. Quando torno’ pesava attorno ai 45 kg ... era alto più di un metro e ottanta. Mia cugina Patti (rip), professoressa e studiosa chiedeva al padre storie del campo per conoscere e scriverne, ma lui le diceva “lasciami stare vai a leggere sui libri queste cose se proprio ti interessano”... non ne parlo mai con nessuno... mi salutava mentre tornavo da scuola lui, li nel suo cortile seduto mentre si fumava un sigaro... vecchissimo e distrutto... “ciao zio” “ciao nano’ fa a mot”...

Ciao Lec


IlConte: “Una come Lei non la fai stare zitta”...
Mi assomiglia
Ahahahahahahah
lector: Certe storie hai voglia a raccontarle....solo chi ha vissuto veramente in certi inferni può sapere davvero cosa è stato. Finché ne rimarrà vivo anche solo uno sappiamo che non potrà ricapitare, dopo però....poveri noi!
Caspasian
Caspasian
Opera:
Recensione:
"Chi nun more s' arivede"


Caspasian: Terezín è a 60 km. da Praga, qua vicino.
lector: Certi luoghi restano impregnati dalla loro storia per sempre.
Bubi
Bubi
Opera:
Recensione:
Brutta pagina di storia e bella recensione. Queste faccende sui lager le conosco abbastanza bene, ma quello che hai raccontato mi era completamente sconosciuto. Impressionante che Mengele si facesse suonare brani musicali per divertirsi. Si fa fatica a credere che tutto questo sia successo, eppure è così.


lector: Si fa davvero fatica....
lector: Si fa davvero fatica....
Stanlio
Stanlio
Opera:
Recensione:
col senno di poi, fossi stato internato a quei tempi avrei fatto di tutto per fuggire o (pur facendomi ammazzare) cercare di portare con me all'inferno più deliranti nazisti possibile, so benissimo che è troppo facile dire questa cosa qui ed ora, ma non posso farne a meno dio cane...

5 all'opera per il non dimenticare!


proggen_ait94
Opera:
Recensione:
pensare che già adesso c'è tanta gente che nega l'Olocausto e ancora vivono dei vecchi col braccio tatuato. Chissà chi li fermerà dallo spargere falsità quando l'ultimo sopravvissuto andrà dove i nazisti lo volevano mandare


proggen_ait94: ho visto un video e sta vecchia è veramente na roccia.
proggen_ait94: Esther Bejarano live bei Konstantin Wecker 2012 la musica è meglio delle iniezioni de sangue de neonato
lector: 96 anni! E' davvero incredibile!
lector: La Storia è piena di massacri dimenticati. Sta a noi continuare a raccontarli.
sfascia carrozze
sfascia carrozze Divèrs
Opera:
Recensione:
Son qveste le storie givste!


lector: HU!
ALFAMA
ALFAMA
Opera:
Recensione:
la pagina è interessante, suppongo più della musica ma è una supposizione che non vale niente se prima non ho sentito.


lector: E' un buon disco, ma niente di epocale (musicalmente parlando).
imasoulman
imasoulman
Opera:
Recensione:
sì, il 'cosa' in certi casi non deve contare niente
Non saremo fregati veramente finchè ci saranno storie come queste da raccontare (e chi ce le racconta, di prima ma anche di seconda mano)


imasoulman: intendo il 'cosa' in quanto tale, per il giudizio estetico
(herr professor @[lector] intendeva il 'cosa' come valore in sè, come 'sostanza' e il 'come' in quanto dispiegazione della 'forma'...cazzo, mi spiego peggio di Lukacs...meglio che mi ritiri)
imasoulman: ci vorrebbero degli ermeneuti di questa fatta, altrochè
Woody allen, Amore e Guerra - Dialoghi filosofici -1
lector: Sono pienamente d'accordo, anche se non ci ho capito gnente di nulla....:-))
Ciao Ima, grazie della tua attenzione.
imasoulman: 'Mai come in questo caso il “cosa” conta molto più del “come” ' (cit. testuale)
come non ci hai capito niente? se non ci hai capito nulla TU, allora sono fritto!
lector: Ti prendevo in giro....:-)
imasoulman: e fai bene...Lukacs è già illeggibile di suo, pensa un suo indegno vecchio e obnubilato studente...;))
lector: Eh si, i fumetti di Lukacs erano troppo complicati! E, poi, io i supereroi li ho sempre capiti poco.....
hellraiser
hellraiser
Opera:
Recensione:
Una pagina che fa pensare...


lector: Che storia, vero?
hellraiser: Una cosa a cui ho sempre pensato: mai nessuno e dico NESSUNO di quei carnefici, siano soldati semplici o generali, avrà mai connesso un momento con la realtà per rendersi conto veramente di cosa stavano facendo? Pure loro avevano figli o nipoti, padri e madri.. mai NESSUNO che sia stato tormentato dal rimorso o dall'ansia, dalla vergogna? È impossibile credo. Io fossi stato delle SS o simili mi sarei appeso ad una trave dopo mezza giornata...
lector: Andavano a messa, accarezzavano i bambini, si sentivano normali.....
Incredibile!
hellraiser: Terrificante...non un minimo di senso umano.. con i bambini poi... mostri...
Almotasim
Almotasim
Opera:
Recensione:
In questi giorni un sondaggio ci dice che il 15,6% degli italiani nega la Shoah. Cazzo! Negare la Shoah?!?!?! Nel 2004 i negazionisti italiani erano il 2,7%. Come siamo ridotti...
Grazie per questo scritto, Lector!


sfascia carrozze: Probabilmente di questo 15,6% un buon 15,5% neanche sa cosa sia (stata).
Gnoranti come lo sterco millenario di un Brontosauro.
proggen_ait94: nel 2004 nessuno poteva dirlo senza subire uno stigma sociale, oggi sembra che tutto sia un'opinione. La destra era molto diversa, c'era quel liberale di Berlusconi e la Lega voleva vendere la Sardegna alla Francia :D Almeno questa è la mia idea
lector: La bestia sta rialzando la testa. C'è stata persino una povera mentecatta che sosteneva che nei lager c'erano le piscine....
Raskolnikov1789
Opera:
Recensione:
Grazie mille, parole, tra musica e potere, di cui si sente un grande bisogno. Tra parentesi, in questi giorni ho letto un articolo su Mengele che, al netto del titolo discutibile, mi ha inquietato e fatto pensare. Quel come è stato possibile evoca risposte dolorose


Raskolnikov1789: P. S. Il titolo del cartaceo suonava diversamente.
lector: Molto interessante, grazie.
odradek
odradek
Opera:
Recensione:
Grazie, Lector.



lector: Grazie a te!
macmaranza
macmaranza
Opera:
Recensione:
Splendida rec. Comunque io ODIO il trap, il rap, l'hip hippyaié e quant'altro. Ecco.


lector: Qui il rap c'entra poco....
Grazie per la tua attenzione.
JonatanCoe
JonatanCoe
Opera:
Recensione:
Ha l'argento vivo questa donna, ce ne fossero 1000, 10000, un milione di persone così. Che bella storia!


lector: Gran donna la nostra Esther!
noveccentrico
noveccentrico
Opera:
Recensione:
Sono andato ad ascoltare. Ho studiato i compositori morti dentro i lager ma la storia di questa donna la apprendo soltanto oggi. Lei canta. Temevo qualcosa stile "nonna rap", capace di trasformare una grande storia in uno sketch di Paperissima Sprint. Invece ha una sua dignità. Non le si può chiedere di più. Forse ci voleva un Battiato tedesco ma la Germania musicale è ai minimi storici da tempo. Avrei anche un pippotto sul termine "intolleranza" visto come male che prevede la tolleranza come bene. In realtà per me sono un male entrambi. Tollerare, così come sopportare sono sempre utilizzati nella loro accezione negativa. Non dirò mai a una persona amata "io ti sopporto", più facile che io dica "non sopporto" (i cori russi). Lo stesso vale per la tolleranza. (è che sto facendo alcune consulenze su diversità e inclusione in azienda e scanso ipocrisia istituzionale come paletti di un Super G.). Un caro abbraccio. (L'opera, come tante cose che piacciono a noi, può essere 1,2,3,4,5. E, sai com'è, magari su 'sta rece le stelline, non so, le eviterei)


lector: Assolutamente d'accordo su tutto!
Fatti vedere più spesso....
Geo@Geo
Geo@Geo Divèrs
Opera:
Recensione:
Grande ignorante in merito, io. Thanks per la condivisione *:)


lector: Grazie a te per aver letto e commentato.
Taddi
Taddi
Opera:
Recensione:
Grazie...


lector: Grazie a te!
HOPELESS
HOPELESS
Opera:
Recensione:
Gran nome Microphone Mafia. Mai ascoltati però, solo letti da qualche parte molte volte.
Mai dimenticare il Quatuor pour la fin du temps, ma vedo che già ci aveva pensato qualcun altro. Ecco due omaggi, uno alla vicenda, l'altro al compositore:


I miei ossequi Herrmann.


lector: Bello rivederti da queste parti, Hope!
dsalva
dsalva
Opera:
Recensione:
Scusa il ritardo Lector....paginona della Madonna!!....ho visto una volta un documentario dove si accennava a quanto hai esaustivamente scritto. Follia, pura follia, inimmaginabile solo pensare che sia successo. Interessante lo scambio di opinioni con Hank, ma senza offese non è lo stesso....Debaser sta morendo?


lector: Perché scusarti? Ognuno passa e (se gli va) legge quando vuole. Sono contento tu l'abbia apprezzata, ti ringrazio per le parole di apprezzamnento.
Hai ragione, adesso ripasso e mollo qualche bella parolaccia ad @[Hank Monk] !
Se no è una palla!
dsalva: Vai!!!
lector: @[Hank Monk] A' brutto puzzone, TE PIJO CO' 'N DESTRO CHE T'AMMISCHIO ER MOCCIOLO CO' 'A SALIVA, bischero, pohero grullo, te do 'na cinquina tarmente forte che quanno smetti de girà T'ARITROVI NER FUTURO!
lector: Mo' vojio proprio vedè.....
Hank Monk: Buahaha. Boh alla fine ho visto lo scambio con nes. Cosa dire anche io a volte sbrocco (nn sulla rete). Alla volte capita.

Lector hai poi letto qualcosa del.blog di Bagnai (nn nello specifico il link chr ti ho passato ma in generalr) Ci tengo a sapere la sua opinione.
Anche orizzonte 48 molto interrssante (anche imoegnativo) per rimanere in ambito leghisti
lector: Ho dato un'occhiata (veloce purtroppo) al blog. Trovo molte posizioni piuttosto forzate, ma dovrei approfondire. Resto, comunque, sempre dell'idea che alzare barriere e muri sia sempre un errore.
Hank Monk: Beh nn esprime posizioni ma fa divulgazione. Ha aperto il blog prima delle politiche di austerity spiegando esattamente cosa avrebbero comportato (mica lo diceva lui, erano tesi stra condivise in molte università). Poi mi piaceva perchè all epoca portava un sacco di dati (ad esempio l articolo sulle partite correnti è illuminante.

Cmq ho ripescsto sto video del goofy5 anchr alla luce di cosa sta combinanfo la turchia in questi giorni ai confini della grecia. Vuoi vedere che a sto giro chi prova a passare senza permesso torna indietro e nn si parlerà di nazi fascismo?
lector: Sto seguendo "Propaganda" (ormai l'unica cosa che guardicchio in tv). Dopo mi guardo il video che mi hai mandato.
Hank Monk: No porcozio. Propaganda no. Piuttosto spegni la tv :(
Hank Monk: Li devo trovare ma ci sono un sacco di video di satira tedesca alla UE. Loro nn essendo uma colonia possono farlo e descrivono perfettamente perchè questo sistema è il peggiotr dal dopoguerra (senza il bias di passare per fascio leghisti)
Hank Monk: Anche giacchè da buon comunista ha scritto molto sul tema
lector: Il dolce Vladimiro? E' arrabbiato come tutti gli amanti delusi.......'st'euro è stato proprio 'na zoccola!
Hank Monk: Hai mai letto quello che ha scritto sul tema?
Premi Nobel in economia criticsvano l euro prima dell euro.
Tutte le social democrazie erano contrarie allo sme.
Vedi quanto siamo imbevuti di propaganda? Tsnto che sr uno prova a criticare questo sistema è un fascio o um deluso?
Hank Monk: Rieccomi (da casa faccio meglio che al cell). Non vi coprirà di insulti ma di sproloqui :D.
Questo il video di satira tedesca. Come dicevo prima, non essendo una colonia loro possono permettersi di avere satira che fa satira vera. Ossia non come Vauro e gente di quel calibro che in maniera livorosa e accecata da una ideologia che non hanno compreso si occupa di stronzate (la sovrastruttura Engeliana, qualcuno la ricorda) ma della concretezza della realtà (la struttura, sempre Engeliana)

Surplus commerciale Germania e saldi settoriali. die Anstalt SUB. ITA
Hank Monk: Quindi la critica all'eruro si struttura così (ed è U N A N I M E, al fondo del commento link all'articolo del sole 24 Ore con dichiarazione del vice presidente della UE, all'epoca). 1. cambio fisso per tutta l'eurozona. La valuta è la media delle valute nazionali. Il Marco (dato che era la più forte) è svalutato rispetto agli altri, le altre monete apprezzate rispetto al marco. Diventa più conveniente comprare prodotti tedeschi 2.…
Hank Monk: Torniamo sull'inflazione. I trattati di Maastrich si basano sul controllo dei prezzi. Quindi su bassa inflazione (per potere esportare e quindi potere attuare politiche mercantilistiche).
Come la controlli l'inflazione?
1. Evitando di svalutare? NO. L'Euro ha svalutato fino al 20% rispetto al dollaro e l'inflazione è rimasta bassa.
2. Evitando di stampare moneta (che poi vuol dire, a volte, svalutare)? NO. Con il QE Draghi ha inondato di liquidità i circuiti bancari. In questo caso non è partita l'inflazione perchè non c è stato trasferimento all'economia reale. Qui si entra nel dettaglio e ci vorrebbero pagine ma la riforma del sistema bancario che vuole la UE (dalla guerra agli NPL in su) comporta l afomrazione di grossi agglomerati bancari che non hanno nessun interesse a investire nell'economia reale, e quindi si buttano sui mercati finanziari che sono completamete deregolamentati e in qualche modo visti come sicuri per i punti sopra.
3. Con la disoccupazione? BINGO. E infatti nei DEF,guarda un po', cosa c'era? Il NAIRU: tasso di disoccupazione MINIMA per mantenere bassa l'inflazione. Che è, ovviamente, anticostituzionale
NAIRU - Wikipedia
Hank Monk: Le politiche di Austerity:
1. Erano per problemi di debito pubblico? NO. Durante il governo Monti il rapporto debito PIL è ESPOLOSO. 13% in più
2. erano per lo spread? NO. Picchi di spread a 500 ci son stati anche con Monti (lo spread è sceso qundo la BCE ha iniziato a fare il suo lavoro, il QE di Draghi).
3. Son serviti perchè eravamo in crisi di partite commerciali (primo post)? BINGO. Le politiche hanno distrutto (sotto l intervista imn cui Monti non si vergogna e usa la parola Destroyed) la domanda interna dell'italia per ridurre le importazioni.
Non sono servite davvero in quanto sì, hanno ridotto l'indebitamento verso l'estero, ma non il debito (guarda cosa è successo all'uscita dello SME invece dove oltre a politiche lacrime e sangue si è anche operato lo sgancio valutario)
5. Son servite perchè serviva un governo fantoccio che mettesse i soldi dell'Italia dentro al EFSF? OVVIO. vedi punto sopra.

Mario Monti: "Stiamo distruggendo l'economia italiana"
Hank Monk: Se volete continuo :)
questo per dire: il sistema che ""i buoni" difendono è IL MALE. Lo stesso MALE che ha portato al potere il nazifascismo.
Ad, esempio, uno che faceva sua questa visione dell'export or die.
Herr Hitler's Speech in the Reichstag on JSTOR
Hank Monk: Per finire.
All'interno di questo sistema deflazionistico, è O V V I O, che l'immigrazione senza controllo fa il gioco della deflazione salariale (vedi post su inflazione).
Quindi, dare del fascista a chi dice "chiudiamo i porti" e dire che è tanto buono chi ama la UE è, direi, abbastanza ossimorico.

Ricordiamoci quando il POTERE indica un nemico, di solito quel nemico non è mai davvero il male.
Negli anni 30 il NEMICO non erano certo i nazi fascisti per l'opinione pubblica.

Baci
dsalva: interessante....
Hank Monk: Ah, per finire davvero, che qui il buon Bagnai aveva fatto un ottimo bignami.
Siete sicuri sicuri che sia bello e democratico che una banca centrale imponga agli stati tramite ricatto spread le politiche deflazionistiche di cui sopra?
Voi vi siete accorti che i sindacati abbiano mai fatto del casino ultimamente (ora ho finito lo sbatto ma cè pure il video di Monti che ringrazia i sindacati perchè mentre distruggevano i diritti sociali loro stavano buoni). Stessi sindacati che vanno in piazza a protestare CONTRO quota 100 (robe da matti)

Goofynomics: Renxit: perché (non) votare PD (per ora).
proggen_ait94: interessante. Avrei due domande: si direbbe che questo fenomeno di usura e strozzamento sia da imputare non tanto all'eu ma al modo in cui l'eu è organizzata, no? Cioè in modo liberista. L'altra è: Bagnai, ora che lo Sceriffo di Nottingham ha detto che non vuole uscire dall'eu, ed era ovvio essendo egli nulla più che un fantoccio, mantiene le stesse posizioni? no perché paradossalmente l'unico partito ideologicamente veramente avverso all'eu in ita è il pc di Rizzo
proggen_ait94: ps chiudere i porti ha soprattutto delle conseguenze morali e dei costi umani, nel senso che la gente muore. E poi basterebbe avere delle leggi che tutelano di più i lavoratori. "Ricordiamoci quando il POTERE indica un nemico, di solito quel nemico non è mai davvero il male." se non ti sei accorto dei flirt con l'es destra da parte di salvini e meloni non so veramente che fare zì
Hank Monk: 1. Ovvio, al modo in cui la UE è organizzata. Come è organizzata? Politicamente in una maniera totalmente non trasparente o antidemocratica. (vedi video sotto che non è inputabile di bias ideologico). Ma la UE difatto è costituita al 90% dalla sua moneta e dalle regole di questa moneta (l ho spiegato sopra). L'ideologia ultra liberista è oggi l unica ideologia sopravvissuta (abbracciata pienamente pure dalle social democrazie). La UE ne è la sua espressione. Punto.
2. Non me frega niente se Bagnai cambia idea. I fatti rimangono questi. In ogni caso tutto il comparto economico della Lega è ancora composto da Euro Scettici (Borghi, Garavaglia, Bagnai, Zanni ecc ecc) quindi di quel che i giornali dicono che dice Salvini non mi importa nulla e cmq è probabile che sia falso.
3. Vero, Rizzo su questi temi è sempre stato coerente. Ma ha Z E R O possibilità di incidere. In emilia romagna alle regionali ha preso più voti +Europa che il PCI (robe da M A T T I).
4. Chiudere i porti non ha nessuna conseguenza morale. Non è morto nessuno perchè le navi non sono state fatte entrare e nessuno ha mai messo in discussione la legge del mare. Però abbastanza evidende che questa gente che li porti sono trafficanti di schiavi e disincentivarne il traffico aiuta anche a diminuire le partenze. E questo direi sia un punto condivisibile.


Die Anstalt e il Grand Hotel Europa -2. parte (sott. ITA)
Hank Monk: *come ho detto tante volte è da molto che voto scheda bianca. Proprio per questo forse non vedo nella Lega la Bestia e devo ammettere (sempre meno a fatica considerando gli altri) che è l unico partito che ha portato in parlamento\senato gente che queste cose le dice.
Il casino sul Mes è nato quando Bagnai ha impugnato la legge Moavero (by the way)
proggen_ait94: 1 d'accordo. Resto dell'idea però che la distruzione dell'ue porterebbe delle conseguenze ben peggiori. Il capitalismo 100 anni fa s'arricchiva coi metodi che conosciamo, e tornerebbero a quelli se non a cose peggiori, ora che appunto è l'ideologia più diffusa. Inoltre gli aspetti positivi di un'uscita dall'ue vanno sempre valutati in rapporto a tutte le misure che gli altri stati metteranno in atto per far arricchire loro e non noi. Almeno l'ue, teoricamente, è riformabile. Difficile, lo so, ma almeno immaginabile
2 si ma poi guarda che le proposte economiche della lega, in materia di tassazione ad esempio, o d sudditanza all'ue, sono del tutto allineate al liberalismo. Vedere nella LEGA il baluardo degli interessi dell'italia mi sembra veramente paradossale. Quando andranno al governo faranno propaganda, taglieranno tasse e spesa pubblica e faranno alzare ancora di più il debito, che è quello che fa la destra da almeno 30 anni.
3 già
4 non è che se chiudi i porti la gente smette di tentare, eh. Dai. Per non parlare di tutte le spese dell'Italia in campi di concentramento dove persone subiscono TORTURA e MUOIONO. E aggiungiamoci anche le bustarelle che l'ue dà a regimi vari per trattenere sul suo territorio la popolazione, come Turchia e Eritrea.
Hank Monk: 1. La UE opera ESATTAMENTE le stesse dinamiche del capitalismo di 100 anni fa. Ci sono studi sulla crisi del 29. COPIA INCOLLA con quella dei nostri anni. L'autodeterminazione si fa con la sovranità. La distruzione degli stati in funzione dei mercati è IL MALE ASSOLUTO.
2. Non mi pare (ricordi la discussione sul deficit al 2.4? che poi è stato l'unico DEF che a consuntivo ha fatto meno deficit del previsto?). E cmq, penso che nessuno si aspetti che qualsiasi governo abbia la forza di Andare a viso scoperto a dire: "MERDE, ORA USCIAMO". Verremo giustamente annientati dallo spread il giorno dopo. La realtà non è un fumetto e io non mi aspetto da nessuno che faccia così. E in ogni caso il governo giallo verde va detto, è l unico che ha aperto una discussione critica verso la UE.
4. Gli scafisti ne vanno a prendere meno se sa che non può entrare (ci ha fatto un servizio pure Report, su)
Sul punto 4 (che è la sovrastruttura di cui sopra) mi soffermo un attimo.
Nessuno vuol che la gente muoia o venga torturata.
Ma questa questione dei porti aperti è usata per osteggiare chi cerca di osteggiare la struttura imperante (vabè dai, nessuno crede che la Lega sia davvero socialista ma meglio di nulla).
Che è quella che provoca la povertà al sud del mondo, che è quella che spinge la gente a partire e morire.
QUINDI dico. D'accordo accogliamo chi possiamo accogliere.
Ma evitiamo che la struttura trasformi anche noi nel SUD del mondo e possibilmente evitiamo di cedere a questi ricatti morali senza diventare disumani.
Ti sei accorto che oggi "porti aperti" e "amo la UE" sono sempre portati a braccetto?
Ecco.

ah, comunque, se uno vuole affrontare una discussione in maniera """seria""" per favore, evitiamo di usare i termini della propaganda (Leghista o UEista) tipo "lo sheriffo di notthingam", "il mojito", "Parlatemi Di Bibbiano" et similia.
Hank Monk: ah, per il punto 2. son stati anche gli unici a votare contro la Von Der Layen (insieme ai socialisti, guarda un po')
Hank Monk: Sempre sul punto 2. Le politiche di tassazione proposte, per quanto non condivisibili appieno, trovano un senso in una economia depressa che soffre di domanda interna e in cui le aziende chiudono. Trovo preferibile un quota 100 applicato alle aziende italiane piuttosto che un zero tassazione applicato alle multinazionali estere per attirarle nel nostro paese (che cmq una ditta estera che porta lavoro qui è un DEBITO per le partite correnti, e il debito del saldo redditi non è affatto indifferente...le politiche di austerity hanno provato ad agire anche su quello, poco, sopratutto sul saldo merci)
proggen_ait94: 1 credo ci sia un'idealizzazione da parte tua. Mettiamo che venga ripristinata la piena sovranità degli stati dell'ue. A quel punto per non rimanere schiacciato, ogni stato dovrà non solo proteggersi dalle ingerenze dei grossi titani che rimangono (e che non hanno alcun interesse in noi se non nello sfruttarci) ma anche combattere con tutti i propri vicini _con le stesse armi che l'elite ora usa per arricchire sè stessa_. Non riesco a vedere un vantaggio, semmai un rischio maggiore di escalation verso guerre, economiche o peggio.
2 io nella Lega ho fiducia zero. Poi arriveremo alla prova del nove quando andranno al governo, ma sono sicuro che faranno meno di un cazz
4 Per i profughi: ok, sono ovviamente d'accordo sui motivi che spingono la gente a migrare, dico che non è che se gli sbatti la porta in faccia allora il problema scompare. So che tu non credi questo, ma il progetto di chi dice "chiudiamo i porti!" non va oltre. Perché non hanno l'interesse a farlo, anzi, tutto il contrario. Se la gente odiasse i peperoni la Lega farebbe le manifestazioni per lanciarli sulla luna, dimenticandosi all'istante dei profughi. Sono una banderuola. Vedi le posizioni prese sul virus in questi giorni. La questione porti per loro è solo un modo di racimolare voti speculando sulla paura e sul siamo-meglio-noi, che è la tecnica 1 della destra autoritaria da sempre. E intanto varano cose come il decreto sicurezza che AUMENTA la probabilità che i migranti siamo sfruttati, soffrano e delinquino. Per aumentare la paura e avere più voti. Quindi il loro obiettivo non è diminuire la dinamica di sfruttamento, anche perché per il caporalato fanno zero e per i poveri in generale fanno zero, zero, zero.

Ma Sceriffo l'ho inventato io :D
Hank Monk: 1. A volte i dati aiutano. Siamo 60 milioni di COMPRATORI. Importiamo dalla CINA più di quello che esportiamo (quindi il gigante Cina VENDE a noi della roba). La moneta forte OSTACOLA le nostre esportazioni. Siamo una industria manifatturiera (e le materie prime??? e il valore aggiunto allora? Valore aggiunto) - Wikipedia
La soluzione (che era quella che si discuteva a Bretton Woods anche, vedi Keynes) sarebbe di avere tanti stati indipendenti con regole di mercato eque (ad esempio che vietino l'accumulo di surplus; una proposta era il bancor di Keynes appunto).
Però di solito chi accumula surplus è il più forte economicamente e non riesci ad agire nei suoi confronti. Per questo che molti sostengono che piuttosto di un regime a cambio fisso sarebbe meglio tornare a valute fluttuanti. eviteresti le condizioni che nel primo post ho indicato come DROGARE i mercati e che hanno raso al suolo le economie UE (che oltre alle politiche di cui sopra non ha potuto reagire alla crisi internazionale 1 percheè è tutto improntato all'export 2. perchè trasferimenti di richezza nell economia reale alzerebbero l'inflazione)
2. Se facessero zero sarebbe comunque meglio dei danni incalcolabili che hanno fatto anni di governi completamente asserviti al capitale extranazionale. Poi ovvio, se dalla UE finisci al TTIP è molto male. In ogni caso se nelle istituzioni si parla di certe cose (rivedi il casino del MES, uno dei motivi per cui hanno fatto cadere il governo Conte: c è la mozione parlamentare della Lega CONTRO Tria, e la dichiarazione di voto al momento della sfiducia di Bagnai al senato quando ancora non si parlava di MES)
4. sì chiaro, riconosco che c è ANCHE una questione morale. Però affrontare il problema della migrazione con i buoni sentimenti NON volendo riconoscere che è una CAUSA e una PARTE del vero PROBLEMA è solo un danno.
Hank Monk: Io sinceramente non credo che oggi giorni la Lega faccia leva solo sulla paura. Ad esempio, avendo candidato i fondatori di a\simmetrie (anche se oramai non ne fanno più parte) e l'organizzatore del Goofy (guarda i video dei convegni che fanno) ha tanta gente che si spende molto per fare una informazione per nulla improntata all'odio o alla paura.
Poi chiaro, dalle mie parti il leghista storico rimane quello del "Tarùn" e di dagli al negro. ma all'epoca erano al 5%
Ora se prendono il 35% (?) bisogna riconoscere che non è che si sono creati il 30% in più di razzisti bifolchi
proggen_ait94: 1 cioè si parla di non sciogliere l'ue ma di cambiarne l'economia? Perché una volta che tutti sono usciti nessuno vorrà perdere la possibilità di ciavare gli altri.
2 su sto punto se sei d'accordo chiuderei. Per me la Lega è un partito di destra autoritario che cerca consensi tramite la paura e attaccando l'avversario politicizzando addirittura posizioni che dovrebbero mettere tutti d'accordo. E nella storia non mi pare che i partiti di destra abbiano mai combattuto contro le elite e gli establishment. Al massimo vogliono sostituirvisi. Te hai delle speranze invece. Vedremo
4 sì, pure a me quell'approccio alla pd fa cagare, ovviamente
proggen_ait94: però chiudere i porti e basta non risolve niente, anzi, e la Lega non ha interesse a proporre altro, per i motivi che ho spiegato
Hank Monk: 1. come ti dicevo. La Germania ha operato due volte nella maniera descritta al primo post (una volta con l'annessione monetaria della Germania Est e una volta con la UE). Se hai inteso il problema è che il mercato è stato drogato a favore del creditore e poi hanno chiesto agli Stati di sistemare le cose. Se c è rischio si svalutazione o inflazione il creditore è più cauto. Poi se smantelli la UE (sì cazzo, va smantellato) non c è scritto da nessuna parte che devi smantellare Schengen o la NATO)
2. non ho opinioni particolari in merito ma ripeto; se non conosci la gente che fa parte del suo comparto economico (aggiungo Barra Caracciolo alla lista sopra) prova a capire chi sono e cosa scrivono. POI valuta.
Non dico che è la soluzione. Ma di sicuro non è nemmeno un partito autoritario o fascista. la sua demonizzazione è anche docuta alle sue posizioni anti UE.
Che la Lega non ha interessa a proporre altro non so. So però che propone altro in quanto come ti dico sopra le persone che ha candidato lo fanno. Ti invito ad approfondire per uscire dalla bi dimensionalità del dibattito politico televisivo. Non per poi votare lega (nemmeno io lo faccio) ma per presa di coscienza che le cose stanno di verse e che poi la Lega non è il demonio e che se vincesse le elezioni in maniera democratica non sarebbe un dramma (piuttosto la Meloni mi fa più paura; quelli di FI vanno ancora in tv a dire "debito pubblico brutto" che per come dicevo sopra era la balla \ cavallo di troia con il quale ci hanno già commissariato una volta. Poi ovvio, se lo spred lo fanno impennare diventa un problema)
4. Ok quello era il mio punto fin dall'inizio.
Hank Monk: al punto 1, oltre al problema Euro ovviamente va aggiunto il problema democratico che sta esautorando gli Stati (tipo, alreferendum del 29 Marzo io voterò NO alla riduzione dei parlamenteri). I parlamenti nazionali sono solo dei timbra carte delle direttive EU che nessuno ha tempo e modo di discutere.
E cosa scrivere in queste direttive si decide in organi informali e con gravi deficit di trasparenza.
Tipo, hai notato che non si riesce a eleggere un ministro dell'economia che non sia un tecnico o un asservito? Anceh questa cosa va finita (e per questo UK ha da insegnarci, con la Brexit spero abbiano aperto una strada)
Hank Monk: e l'esautorazione degli Stati a favore dei mercati è l'biettivo di un sistema ultra capitalista liberista in cui le persone sono merci che non contano più un cazzo
proggen_ait94: 1 ma una volta sciolta l'ue, da parte ovviamente di partiti di destra sovranisti e autoristaristi, che viaggiano con lo slogan "prima x", "prima y" come si può sperare di non cadere nella giungla? E soprattutto come evitare che gli strumenti che ogni stato mette in atto in economia non siano esattamente gli stessi di prima? Perché senza un sentimento di comunità, che si perderebbe col sovranismo, verrebbe a mancare anche qualsiasi desiderio di cooperazione. Vedi i rapporti tra partiti sovranisti già oggi, che cercano solamente di sbolognarsi rifugiati di quà e di là.
2 ammetto che non conosco la politica economica della frangia meno becera della lega (infatti sono entrato nella discussione per questo, inoltre non ho conoscenze economiche percui evito di entrare in merito). Però non puoi dire che non è un partito autoritario, se è sovranista, di destra, con politiche di identità, elogio delle forze dell'ordine (con le cose vergognose che non puoi non aver visto), elogio della sicurezza (con conseguenti attacchi alla libertà di associazione e al diritto allo sciopero), attacca i più deboli continuamente, ecc ecc ecc. Non è demonizzazione. La tv nemmeno la guardo. Ti ripeto, i flirt con l'estrema destra non sono sogni, la lega governa coi fascisti un po' ovunque e loro raramente attaccano le loro politiche (anzi che io sappia non hanno mai avuto attriti). In ultimo: Sondaggio elettorale coi partiti del 1983: MSI sarebbe primo davanti al PCI, terza la DC
proggen_ait94: 4 resta il fatto che chiuderli non risolve niente se non creare più sofferenza agli sfruttati. E questo è il programma della Lega. Per quanto sia vero, è meglio che quei poveretti arrivino qui piuttosto che lasciarli sotto le fruste, sotto i lavori forzati, preda di stupri, fame, sete, malattie. Morte.
Hank Monk: 1. ma chi l'ha detto? Ma ti pare che Uk che è uscita da UE con Farage e Johnson stia dichiarando guerra al mondo?
li strumenti che dici (quelli di prima) sono l'aggancio valutario. Pensi che se uscissimo dalla UE e andassimo dal Portogallo a fare un cambio 1 a 1 fisso con la Lira direbbero di sì?
Lo sai che la crisi degli anni 90 l abbiamo risolta uscendo dallo SME? Sai cos era lo SME?
lo sai che il paino Marshall è decollato quando sono usciti dal Gold Standard? sai cos è il Gold Standard?
sono entrambi agganci valutari
La critica alla UE non è di destra o sinistra. Il punto è proprio quello, sostenerla da ogni lato perchè quando avverrà magari non ci sarà uno solo al comando (tipo dopo il fascismo se dio vuole non c era solo Einaudi a scrivere la costituzione)
2. informati allora. Hanno fatto grande opera di divulgazione. sulla question sovranità carlo galli (ex PD, ex LEU) ha scritto un libro. sovranità è diverso da sovranismo. Sovranismo lo usa la stampa per discriminare.
Salvini non lo seguo, non so cosa dice e non mi frega.
2. La frangia meno becera della lega è il comparto economico praticamente al 100% (al momento il "capo economico" della Lega è Borghi che ha tirato dentro gli altri). per capire di politica credo sia necessario interessarsi di economia.
Che governi coi fascisti non saprei, magari è vero, ma se fossero davvero fascisti non sarebbero candidabili quindi boh. Il pericolo fascismo sinceramente lo vedo più incarnato dal PD che dalla Lega.
Hank Monk: 4. Guarda che la destabilizzazione della Libia è stata creata da Francia e USA per meri interessi economici (a nostro danno). ora, va bene tutto, però cavolo...non ti sembra il minimo provare a impuntarsi perchè i flussi migratori siano ALMENO condivisi? E che chi ha creato sto macello non faccia a noi la morale?
Hank Monk: Del sondaggio che hai linkato non so cosa farmene. A chi l'hanno fatto?
Se dai quella scheda al 50% della gente sotto i 40 anni secondo me non sanno nemmeno che cavolo di partiti erano. Magari hanno barrato MSI perchè han visto la bandiera italiana e manco sapevano che eran tutti ex fasci (ah cavolo, tipo la Meloni? :D che però non mi pare sia primo partito...quindi...)
Hank Monk: Ma poi scusa, ma che discorso è: " se usciamo oddio poi cosa succede ma tanto torniamo a fare uguale?"
Ma ti pare che i partigiani non combattessero i fasci perchè avevan paura che poi oddio chissà cosa succede?
Ti pare che Lenin non abbia fatto la rivoluzione perchè oddio chissà cosa succede?
Stiamo parlando di uscire da un aggancio valutario e da una struttura (sempre Engeliana) che per il momento è ancora così fumosa da non essere praticamente irreversibile senza l'ausilio di ua gurrea di indipendenza.
E da un aggancio valutario siamo già suciti a metà anni 90 e ha fatto BENE alla nostra economia.
Hank Monk: Se siamo d'accordo che la struttura è IL MALE allora stop. Non va accettata e va rigettata con gli strumenti che ci consente la nsotra democrazia. Ossia NON votando MAI per chi sostiene questa struttura. Semplice
proggen_ait94: 1 "La critica alla UE non è di destra o sinistra" Falso in pratica e lo sai. E continuo a pensare che se le dinamiche restano quelle capitaliste allora preferisco l'ue. Non mi hai granché risposto, soprattutto non capisco come evitare che l'interesse di ogni stato non diventi la ricchezza dello stato stesso, in contrapposizione al vicino e al lontano.
2 Ma se si autodefiniscono sovranisti. E non ho parlato di Salvini, ho parlato di tutta la Lega, non deflettere. "Che governi coi fascisti non saprei, magari è vero, ma se fossero davvero fascisti non sarebbero candidabili quindi boh" Ma boh cosa? Qui sei davvero ipocrita. È un FATTO che governano dappertutto coi fascisti, no "magari è vero". E il fatto che siano candidabili dovrebbe far capire molte cose. Informati su cosa pensano i militanti di Casapound e Forza Nuova, come si definiscono, come si comportano. Ma so che lo sai già. Affiliarsi a certa MERDA è un grosso campanello d'allarme. Oggettivo. Non mi difendere sta cosa.
4 beh, siamo passati dal chiuderli fuori a cercare di farli passare in tutta l'ue, ne sono felice ahah. Anche loro sarebbero molto felici
proggen_ait94: il succo della mia posizione sul punto 1 è che senza un sentimento di cooperazione e di lotta al capitalismo le cose devolverebbero nella stessa cosa di adesso prima o poi, solo un po' diversa. Se le destre non sono spinte, come al solito, dal desiderio di arricchirsi e di sostituirsi a un'altra elite, e non da quello di aiutare le persone, beh, allora capovolgiamo lo spettro politico e buona.
proggen_ait94: ma da quello di aiutare...
Hank Monk: 1. ma non è ASSOLUTAMENTE falso. I primi a criticare Maastrich erano i socialisti dellì'epoca. rifondazione comunista ne era contraria. lo stesso Rizzo lo è. Bagnai è un keynesiano ed è di sinistra, nonostante tutto Giacchè si dichiara comunista. la critica alla UE è di sinistra (economicamente parlando, ma la UE è un costrutto economico e stop).
Per il punto che non ti è chiaro. Se ripristini (tra le altre cose) uan monta fluttuante al mio primo post ti fermi al punto 2. I prodotti smettono di essere convenienti. Smettono di esportare senza senso. Smettono di fare surplus. Smettono di esportare capitali. Non mandano a gambe all'aria le economie vicine.
Questo vorrà dire che non potrai permetterti una BMW (tu 20% fortunato della popolazione, amgari potrà solo 10%) ma una FIAT (ipotizzando che esista ancora). E sti cazzi? Però hai uno stipendio, una casa, un lavoro e dei servizi garantiti. Come se negli anni 80 poi non potessero comprarsi cmq BMW.
2. Bagnai, portavoce della Lega al Senato: Goofynomics: Sovranismo
4. No siamo passati che NON bisognava destabilizzare tutto il nord africa per interessi mercantilisti.
Hank Monk: Però proggen: ti pare che la UE sia cooperazione? Cioè, ti pare che sia cooperazione?
La cooperazione c è quando ci son regole che rendono difficile e rischioso al più forte di mangiarsi tutto. E l'aggancio valutario è sempre stato uno strumento colonialistico.
Se lo accettiamo magari al prossimo giro che ce lo propongono diciamo NO
Hank Monk: Ma soprattutto. Ti pare che sia andata così per errore? La UE è stata costruita con queste regole che ne sono il fondamento. NON poteva NON andare così. Ed andata così perchè parte dei politici (quelli non venduti) hanno confuso sovrastruttura (la cazzata del sogno europea) con la struttura (regole economiche di ultra destra)
proggen_ait94: Ma se la critica al sistema economico è di sinistra perché viene portata avanti da ideologie, partiti, personalità di destra? E poi ho scritto in pratica. Tutti i partiti anti eu forti sono di destra, a volte pure estrema. Se la lega bazzica con fascisti ecc, fa propaganda sulla pelle dei più deboli, è autoritaria, io cercherò di combatterla perché non trovo differenza tra un partito del genere e che so, Renzi, Berlusconi. Se Bagnai si definisce comunista è pazzo perché è portavoce al Senato di un partito pieno di razzisti. Non voglio che l'ue cada nelle mani di individui come Farage, Le Pen, Orban, Salvini. Perché tu lo puoi ignorare però sai che se cade l'eu va su lui o la Meloni.
Per i migranti: la mia posizione è che bisogna salvarli anche se non c'è un accordo tra gli stati. La Lega sulla questione ha sempre fatto propaganda, MAI ha proposto un modo di combattere le cause delle migrazioni di massa, come lo sfruttamento delle multinazionali o i cambiamenti climatici, le guerre, la corruzione degli stati. Anzi, è antiambientalista e nel caso della Meloni prende addirittura donazioni da parte delle multinazionali del petrolio. E loro dovrebbero essere la prospettiva per una risoluzione dei problemi di questi popoli che sfruttiamo costantemente? Stento a crederlo.

Hank Monk: La risposta l ho già data. perchè, a un certo punto (e questo non capisco perchè), tutte le social democrazie hanno abbracciato le politiche neo liberiste e hanno partecipato alla costruzione del "sogno Europeo".
Che è stato argomento tabù per anni; se provavi a criticarlo eri tacciato di esser nazista. Un esempio è proprio Bagnai che è stato ostracizzato dal PD (ma va?) anche quando c era Fassina (che ne condivide il pensiero anche se vota poi sempre diverso -.-).
è proprio questo il modo in cui sono riusciti a portare a vanti un sistema di ulrta destra. Vendendolo come sogno progressita. Confondendo Struttura con sovrastruttura.
Dato che la sinistra ha abbandonato il tema, OVVIAMENTE, sono nati partiti che hanno capitalizzato il possibile consenso attorno a questo tema (che consentiva praterie di manovra). Dato che a sx era divetnato tabù per forza che poi chi la pensa così si raccolga a destra.

Per il discorso Lega tu però continui a confondere propaganda e realtà. Sicuramente la Lega è un partito di destra. Ma al momento sta candidando nelle posizioni economiche (oggi le più importanti) persone per nulla estremiste e che provengono da diversissime estrazioni.
Poi ovvio, un partito atlantista, conservatore su molti temi ecc ecc. però OGGI il problema maggiore è il sistema socio economico. Quindi è sbagliato combattere a prescindere le idee di leghisti, nel caso siano giuste va detto.

La UE è in mani peggiori di quelle che hai elencato. Che hanno attuato politiche peggiori di quelle che potrebbe fare quella gente. Ricordi Berlusca e l'articolo 18? Quante belle manifestazioni vero?
Poi l'ha tolto Renzi nel silenzio più assordante.

Bagnai non si definisce comunista ma keynesiano. che ci siano tutti questi razzisti sinceramente non lo vedo. Anche al bar i miei amici con la terza media danno del negro ai marocchini e votano lega. Però poi quei marocchini sono i nostri amici che gli dicono indietro figlio di puttana. Quindi? Sono razzisti?

I migranti certo che vanno salvati. ma incoraggiare gli sbarchi è sbagliato. Che dei privati decidano loro i flussi migratorio di uno stato è sbagliato ancora di più.
Hank Monk: In ogni caso vedi come ti incarti?
Sei d'accordo che la UE sia il MALE fondata su regole che sono il MALE?
bene.
perchè ti concentri a dire che "però la Lega sono razzisti".
Chissenefotte della Lega.

Se la UE è il male è il male e basta. e va detto.
non vuoi votare lega? fai come me; non votare nemmeno chi sostiene questa roba (e magari lo fai)
Hank Monk: E tutte le volte che si parla di stronzate marignali che sono CAUSATE dal male maggiore riporta il discorso sul male maggiore. Solo con la consapevolezza si potranno prendere le decisioni giuste quando sarà il momento.
Hank Monk: Cioè, ai tempi del nazifascismo vero io immagino che sia andata più o meno così.
Eh cavolo è vero che Hitler non è proprio il sogno che pensavamo. Però cavolo, vuoi mettere se poi arriva la rivoluzione russa? eh però, i comunisti che lo criticano sono collusi con la Russia.
Ci è voluta una guerra per dare una svegliata alle potenze europee che li avevano appoggiati o fintamente ignorati fino a quel momento
proggen_ait94: credo di aver capito perché la cosa non mi convince appieno. La chiave me l'hai data dicendo Keynesiano, che non era certo un comunista (!) ma piuttosto un liberale "classico". Sicché capisco finalmente dove inserire queste proposte economiche. Se oggi viviamo in un ambiente ultraliberale (io direi quasi anarcocapitalista) Bagnai si ispira invece al liberismo di mezzo secolo fa, anche di più. Essendo la nostra condizione odierna l'evoluzione del liberismo di una volta non credo che sia possibile tornare indietro, e anche se fosse possibile poi col tempo si torneremmo dove siamo ora. Per non parlare del fatto che pure se uno stato dovesse fare questo salto all'indietro riuscendoci dovrebbe competere con le altre potenze ultraliberiste. In sostanza la soluzione a una situazione economica spostata troppo a destra è farla tornare UN POCHINO verso sinistra, ma restando sempre liberali, quindi ben di destra? Mh. Questo spiega perché è ben accetto nella Lega
proggen_ait94: "Sei d'accordo che la UE sia il MALE fondata su regole che sono il MALE?" io dico che il liberismo è il male, non l'ue. "perchè ti concentri a dire che "però la Lega sono razzisti".", no, mi tocca farlo perché tendi a negare ogni aspetto negativo della Lega per non screditare la tua posizione.
Hank Monk: Scusa proggen...però mi sembra che tu nn sia molto esperto di questi argomenti.
Se i miei post sopra nn ti erano già noti 5 o 6 anni fa (perchŕ come hai potuto notare sopra gli stessi esecutori di quelle azioni lo hanno spiegsto a cosa sono servite quelle azioni( allora permettimi di dirmi che forse dovresti un po approfondire. Di keynes è evidente che nn sai nulla così come rvidentemente nn sai molto bene su quali basi si fonda il comumismo marxista (che come saprai nn è mai stato applicsto se nn da Lenin il primo anno post rivoluzionr prima di fare marcia indietro
Hank Monk: In ogni caso amen.
Quello che cerco di combattere è la cieca ottusità. Se un problrma è reale e conclamato perchè cazzo devi passare il tempo a trovare gabole e lacciuoli per dire xhe però chi lo dichiara ha altri problemi da nascondere?

Ti sono chiari i meccanismi sopra? Sono stati causati perchŕ la UE è il parto del neoliberismo. Punto. Un costrutto econonimico fatto per petmettere politiche economiche mercantilistiche. Che sono all origine feglj altri problemi tra cui le destabilizzazioni politicje che creano i flussi migratori
Hank Monk: Poi uscendone si potrà creare il paradiso socialista? Direi di no. Però almeno un recupero di sovranità e democrazia anche sì.
proggen_ait94: no, infatti, non ho una formazione di economia, però almeno ho capito in quale "filone" collocare questo pensiero adesso... ho un po' più di chiarezza in testa.
Hank Monk: Sì ma...i dati sopra non fanno parte di un filone economico. Sono dati.
Le soluzioni possono essere parte di un filone economico ma non la denuncia del problema in se.

Keynes proponeva il Bancor a Bretton Woods che è l'ESATTO OPPOSTO di questa follia ultra liberista di cui la UE è figlia.
Perfino Adam Smith (quello della mano invisibile) proponeva che i salari devono salire con la produttività che è l'ESATTO opposto delle politiche ultra liberiste dagli anni 80 ad oggi (quelle che hanno causato la crisi).
Salari compressi
Esplosione dei debiti privati
Casino
Esplosione dei debiti sovrani per sistemare le cose
austerity

Guarda caso è anche la stessa dinamica successa duirante e dopo la crisi del 29. E sappiamo come è finitia
lector
lector
Opera:
Recensione:
Sono fuori casa ed ho solo il cellulare, il che è un bene, così non aggiungo un altro pallozzone! Tanto ribadirei solo alcuni dei punti già indicati da @[proggen_ait94] proggcol quale mi trovo, in buona parte, d'accordo.
Voglio solo aggiungere che per me il male sono i baciatori seriali di madonne, gli amanti del passo dell'oca, i crociati della fede ed i difensori dei VALORI tradizionali, chi alza muri.....non è che se sei contro le politiche ultraliberiste dell'UE poi, per default, debbo essere d'accordo con tutte le altre cose che dici.
Non è che se sono contro l'imperialismo yankee debbo appoggiare i tagliagole del califfato, non è che se il Papa è l'unico a tuonare contro lo sfruttamento capitalistico, questo fa di lui il leader della Sinistra mondiale e di me un Papa boy.....
MAI con Salvini


Hank Monk: Lector nn rispondi nel merito. Ti erano chiare le dinamiche espresse sopra?
Bene.
Ti è chiaro che la Ue è il parto di politiche neoliberiste che comportsno economie improntste al mercsntilismo?
Che provocano problemi tra cui destabilizzazioni e flussi migratorinche a loro volta creano ulteriori conflitti sofiali?

Allora per quale cavolo di motivo devi appoggiare tutto questo solo perchè MAI con Salvini?

Hank Monk: Nn puoi essere daccordo con proggen per il semplice fatto che nn ha espresso una opinione coerente se nn sempre tornare a dire che "oddio la lega don razzisti". A partr che nn è vero che lo sono (ci son le teste di cazzo come Zaia, tra l altro europeista, e cj son altre teste meno di cazzo come ovunque) però mi sembra evidente che ne tu ne lui conoscono i politici che ho nominato. Ne mi sapreste dire sull unghia a consuntivo il def del governo giallo verde come è andato.
O se l italia è ha il bolancio primario in attivo e da quanti anni. E cosa significa.

Poi vogliamo dire salvini merda? Oook. Posso anche essere d accordo (a parte che questi slogan nn mi piacciono in generale e nn ki faccio miei(.
Però vi accorgete che salvini merda sinaccomoagna a una accrttazione senza critica dell attualr sistrma economico sociale? Perchè oddio i muri son cattivi...

Ripeto. La sovrastruttura è ststo il cavallo di troia per imporre la struttura peggiore dal dopo guerra ad oggi.

Hank Monk: Se il papa è l unico a tuonare contro il capitalismo e tu lo sbeffeggi perchŕ è un prete invece di cogliere il suo messaggio invecr sì. In quel particolare momento storico fa di lui il massimo leader della sinistra monfiale (tipo il migliore dei mondi possibili di leibniez) e di te un papa boys.
È questo il punto
Hank Monk: Per dire. In questo momento storico nella lega son candidate persone che predicano un maggior intervento dello ststo in economia memtre nelle piazzr """"ROSSE""" ci son sardine che si fsn vederr con la bandiera UE, che cacciano via quelli con le bandiere rosse, e che nel loto decalogo predicano una riduzione fella libertà di espressione dei politici. E che manifestano contro un partito di opposizione.

Se nn riuscite a vedere questa cosa e a nn considerarla per lo meno strana o degna di approfondimento perchè accecsti dall odio contro un partito beh allora pace.
Falloppio
Falloppio
Opera:
Recensione:
Bravo.
Me l'ero persa.
Letta tutta d'un fiato.
Emozionante.


lector: Sono contento ti abbia interessato. Ciao Man!

Ocio che non hai mica acceduto al DeBasio!

Per vivere con pienezza la vera esperienza dello stare sul DeBaser è bello esserci registrati. Quindi:

Vota la recensione
Vota l’opera

Questa DeRecensione di La vita continua è distribuita da DeBaser con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 4.0 Internazionale. Può essere parzialmente o totalmente riprodotta, ma solo aggiungendo in modo ben visibile il link alla recensione stessa su DeBaser. Copia il link