Sto caricando...

Flora Purim
Butterfly Dreams

()

Voto:

Versioni: v1 > v2 > v3

Il maestro Zhuang sognò d'essere una farfalla, od ella sognò forse d'essere il maestro Zhuang?

Inizia così: con un volo ed un lamento trascinante; con una fuga sconfinata ed un tempo scandito a mo' di monito.

Un lieve e greve mai pago galleggiamento, tra il dentro e l'altrove.

Anzi, a ribaltare il dentro e il fuori; come la farfalla e il saggio cinese.

E s'appoggia lievemente sul niente, per mirare più in alto, in voli ed altri voli.

Di più, sempre di più.

Poi una quiete, una nenia familiare, un sacro carezzare di madre.

Pellegrinaggio d'una voce in terra senza nomi, da terra di Brasile edotta e fiorita, in terra di levità approdata.

Poggia, per poco, di momentanea requie che non è ancora e già non è.

Dalla Bossa Nova, la giovane Flora degli anni Sessanta, allo scosso rimestato frullato decennio successivo mai più a requie ha anelato, ma a ritmi concitati e alti voli.

Una fusione di suoni che è fusione d'orizzonti e ritorno a casa, dove la casa, rinata da un tenue germoglio, è ora un arbusto di mille colori.

Certo, un salto non da poco: un salto che è un volo tra fonde vallate e svettanti vette, a ritrovare sé stessi in cosa?

In una casa di vento, in un apolide movimento.

E che volo sia allora, Flora.

Che volo sia.

Commenti (Diciassette)

asterisco
asterisco
Opera:
Recensione:
Dedicato a @[macmaranza]


asterisco: Qui il disco completo:
Prima di continuare su YouTube
macmaranza: Ora testo la mia imperizia tecnologica. Ma Floradora - e se ti viene in mente Limiti mi uccido - mi garba.
lector
lector
Opera:
Recensione:
Almotasim
Almotasim
Opera:
Recensione:
Applausi!


Almotasim : Con una mano sola.
Almotasim : No, no, anche con due!
Confaloni
Confaloni
Opera:
Recensione:
Recensione molto ispirata per un disco che purtroppo non ho ancora ascoltato. Flora Purim la conosco più di fama che altro, ma ho una sua traccia sonora come guest artist in un bellissimo disco di Santana dal titolo "Welcome". Precisamente lei canta nel brano "Yours is the light" ed è semplicemente da brividi per quanto risulta brava, con quel timbro sensuale.. Da recuperare.


luludia
luludia
Opera:
Recensione:
ah certo, che volo sia....


CosmicJocker
CosmicJocker
Opera:
Recensione:
Devo ammettere che più che la farfalla mi sta simpatico il calabrone. Che non sa che non potrebbe volare, eppure vola.
Oppure vola proprio perché non sa che non potrebbe volare..


hjhhjij: Mi sa che quello è lo scarabeo, credo, o qualche cugino coleottero. In ogni caso anche io preferisco i calabroni alle farfalle; o meglio, vespe e calabroni sono i miei nemici naturali numero 1 ma primo, sono insetti fichissimi, e secondo, il calabrone è meno ipocrita della farfalla, che si veste bene ma quando la guardi in faccia è brutta come una canzone neomelodica napoletana. Almeno il calabrone te lo dice subito che è una vespa ultrapompata che ti vuole male.
CosmicJocker: Ma mi pare pure il calabrone..
Gli insetti più cattivi per distacco sono le vespe, ma se fossi delle mie parti odieresti le zanzare: la specialità della Palude Padana.
hjhhjij: Le zanzare sono il nemico numero 1 di TUTTI (tanto che è l'animale che ammazza più gente al Mondo), nemmeno dirlo.
ZiOn
ZiOn
Opera:
Recensione:
Ho ascoltato il brano di Iutiubbo e devo dire che mi è piaciuto. Per il resto non c'ho capito molto, ma sono io che non sono al suo livello, maestro Zhuang 😁


asterisco: Capito un po' meglio adesso?
ZiOn: Un'opera pregevole che ascolterò sicuramente. Intendevo che, in fondo in fondo, resto un ignorantone con la felpa col cappuccio oversize e i jeans di una taglia in più, non molto incline a simili raffinatezze liriche (in realtà non è vero, almeno non piu). Comunque apprezzo la tua capacità di abbinare splendida musica e suggestioni poetiche. Complimenti.
asterisco: Mersìbocù
hjhhjij
hjhhjij
Opera:
Recensione:
Flora Purim piace molto anche a me, arrivai a lei tramite coniuge ma lei ha tutta una bella carriera a se da scoprire, una grande.


cofras
cofras
Opera:
Recensione:
Che dire... la volle nel suo gruppo un giovane Chick Corea...
Bravo Asterisco.


asterisco
asterisco
Opera:
Recensione:
Modifica alla recensione: «aggiunta di riferimenti». Vedi la vecchia versione Butterfly Dreams - Flora Purim - recensione Versione 1


asterisco
asterisco
Opera:
Recensione:
Modifica alla recensione: «idem». Vedi la vecchia versione Butterfly Dreams - Flora Purim - recensione Versione 2


asterisco
asterisco
Opera:
Recensione:
Grazie a tutti.
Volevo chiarire, assistito da una boutade di @[lector], che se scrivo come scrivo non è affatto per fare il primo della classe. A me piace scrivere così, in modo del tutto spontaneo, e scriverei così anche se non avessi riscontri positivi, come le alterne fortune delle mie paginette debasiche dimostrano, d'altronde.

Buona giornata a tutti,
*


Confaloni: Well done, asterisk!
Caspasian
Caspasian
Opera:
Recensione:
Molto femminile l'album, c'è un amore impersonale cercato tra le nuvole. Bello.


Caspasian: Non la conoscevo e il disco l'ho sentito con piacere.
algol
algol
Opera:
Recensione:
Mi costringi a tentare anche questo ascolto.
Mi sembra che per le tue pagine ci sia oramai poca alternanza.
Si collocano tutte su alti livelli di ispirazione. Tutte ben bilanciate tra coordinate intelligibili, slanci personali e quel gusto per la citazione che non è mera esibizione di cultura.
Top


asterisco: grazie, davvero
Eneathedevil
Eneathedevil Divèrs
Opera:
Recensione:
Sempre piuttosto perigliose queste derive bossanovistiche sul Deb: lo sai che punto su altro. Un giorno, forse, comincerò ad interessarmene in tua memoria.


asterisco: Allora quando muoio ti avverto, facciamo così.
ZiOn: @[Eneathedevil]: ma buon Dio, c'è qualcosa che ti piace oltre a Fausto Papetti e al Coro dell'Antoniano?
ZiOn: Ad esempio, Raul Casadei è troppo sperimentale per i tuoi gusti? Preferisci la rassicurante sigla de "I Puffi"? 😄
Eneathedevil: Le cover dei dischi di Fausto Papetti iniziatrici dei durelli della mia prima gioventù. Chi disprezza è complice.
asterisco: Molto poco coperte cotali cover, savasandir.
Conteverde
Conteverde
Opera:
Recensione:
Forse, il maestro Zhuang è solo una crisalide in amore.
Ed in quel sogno , te ci vai veramente a nozze.


AlephZero
AlephZero
Opera:
Recensione:
Mi perdo a far chiacchiere negli "Ascolti" e lascio indietro l'anima del Debaser: le recensioni! Grazie @[asterisco] , mi hai riportato agli anni '90 :), quando la vidi in concerto con Airto e tanti altri musicisti. Lui con le sue batterie/percussioni/conchiglie/sas si/noci-di-cocco e lei radiosa con lo strumento degli angeli: la sua voce. Grazie ancora.
(Esattamente edizione del 1996, ndr)
ARCHIVIO EDIZIONI - Ferrara Sotto Le Stelle


asterisco: Grazie a te per aver condiviso questo bel ricordo!

Ocio che non hai mica acceduto al DeBasio!

Per vivere con pienezza la vera esperienza dello stare sul DeBaser è bello esserci registrati. Quindi:

Vota la recensione
Vota l’opera

Questa DeRecensione di Butterfly Dreams è distribuita da DeBaser con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 4.0 Internazionale. Può essere parzialmente o totalmente riprodotta, ma solo aggiungendo in modo ben visibile il link alla recensione stessa su DeBaser. Copia il link